facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 30 marzo 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Palomino e Pasalic ribaltano la Roma: lo "spareggio" Champions è dell'Atalanta

Inutile il vantaggio di Dzeko, nella ripresa la Dea firma il sorpasso e consolida il quarto posto in solitaria
Sabato 15 febbraio 2020
Ufficiale: la lotta per il quarto posto, che vale l'accesso alla Champions League, è virtualmente chiusa. La Roma, infatti, perde lo "spareggio" contro l'Atalanta, grazie a un 2-1 santificato dalle reti di Dzeko, Palomino e Pasalic, con i bergamaschi che chiudono il primo tempo addirittura in svantaggio e rimontano grazie a una ripresa chirurgica in cui la squadra giallorossa sparisce in attacco.

GASP E IL CRONOMETRO — La squadra di Gasperini sceglie l'attacco a tre stelle, come se la partita che incombe col Valencia non esistesse. Gomez alle spalle di Ilicic e Zapata, con Gosens e Hateboer a scorrazzare sulle fasce, lasciando De Roon e Freuler in impostazione avanti alla difesa a tre. Come ci si aspettava, Fonseca sceglie di piazzare Mancini davanti alla difesa, per un 4-1-4-1 che vede una mediana di qualità, visto che Mkhitaryan è al fianco di Pellegrini, cercando di dare fiato alle corsie presidiate da Kluivert e Perotti alle spalle di Dzeko. Se poi si pensa che come terzini ci sono il redivivo Bruno Peres (prima volta da titolare in questa sua seconda avventura giallorossa) e l'ex Spinazzola, si capisce che Smalling - sontuoso - e Fazio (tornato titolare dopo due mesi esatti) dovranno lavorare. E il primo tempo per lunghi tratti trattè un lungo e a tratti stucchevole monologo atalantino, che cercano imbucate centrali rapide oppure cambi di gioco sul lato debole meno protetto. La Roma, però, è disposta bene, molto corta e negli spazi prova a muoversi con pericolosità, così - visto che i bergamaschi non scelgono ritmi elevatissimi (effetto Champions?) - non ci sono occasioni a pioggia. Qualcosa però sì. Ad esempio, al 10' Gomez si presenta solo davanti a Lopez, ma il portiere sventa in uscita. Al 25', poi, una palla morta trova Hateboer in buona posizione, ma il terzino non riesce a concludere, mentre al 30' un tiro al volo di Ilicic servito ds Gosenso sfiora il palo alla destra del portiere giallorosso. Finito? Non proprio, visto che al 38' una rovesciata di Toloi, in proiezione offensiva, sfiora il palo sinistro di Lopez. Quando però la prima frazione di avvia ai titoli di coda la Roma rialza la testa e così al 43' Palomino sventa nei pressi della porta un tiro di Pellegrini (ma sarebbe andato fuori) e al 45' arriva il vantaggio giallorosso. Lo segna Dzeko, bravo ad approfittare di un pasticcio di Hateboer che dà una brutta palla indietro a Palomino, che la controlla male e se la lascia soffiare dal centravanti bosniaco, bravo a battere Gollini in uscita. La cosa fa così arrabbiare Gasperini da fargli scagliare il cronometro in campo, che poi va a raccogliere approfittando della festa in campo dei giallorossi.

IL GRAFFIO DI PALOMINO E PASALIC — ALa ripresa si apre con l'immediato riscatto di Palomino che al 5', servito di testa da Djimsiti da azione d'angolo, segna sotto misura, mal controllato da Spinazzola. E' il pari che infiamma il match, scatenando l'Atalanta. Al 9', infatti, i nerazzurri impegnano Lopez con Toloi, ma pochi secondi dopo è Fazio a salvare sulla linea, deviando su Lopez un tiro di Hateboer; la ribattuta è per De Roon, la cui conclusione è rimpallata in angolo. Al 14' la svolta. Esce Zapata, quasi sempre superato da Smalling. Al suo posto entra Pasalic che, dopo 17 secondi, con una conclusione dai sedici metri, batte Lopez, segnando il gol più rapido di un subentrante dal 2015. La Roma fa entrare Perez per Kluivert, Veretout per Mancini e Villar per Perotti, finendo per ridisegnare il più classico 4-2-3-1 da catechismo fonsechiano, ma la pericolosità è scarna, tant'è che al 31' l'Atalanta sfiora il tris grazie a un tiro cross di Gomez non deviato da nessuno. Nel finale i bergamaschi sostituiscono Ilicic con Malinovskyi per tenere più la palla, e Gomez con Muriel per sfruttare gli spazi. Il paradosso è che, nonostante Fonseca lanci anche Fazio centravanti, non succede più nulla. Anzi, succede la cosa più importante: l'Atalanta vince e stacca la Roma di 6 punti, ma 7 virtuali perché è in vantaggio negli scontri diretti. In riva al Tevere, aspettando Friedkin è notte fonda. A Bergamo invece, comunque vada col Valencia, la festa Champions sembra non finire mai.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 29 mar 2020 
Coronavirus, 229 turisti (3 infetti) portati a Roma: nessuno ha avvisato, la scoperta dopo 4 giorni
Bisogna tornare indietro a lunedì sera quando a Roma, in un hotel in zona Collatina...
AIC, Tommasi: "Il calcio ora non è una priorità. Vogliamo che venga preservato equilibrio economico"
Le dichiarazioni del presidente dell'AIC, Damiano Tommasi: "Siamo disponibili a...
Spadafora: "Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico. Domani proporrò di prorogare..."
"Domani proporrò di prorogare per tutto aprile il blocco di tutte le competizioni sportive”
Affetto giallorosso agli eroi antivirus: gratis all'Olimpico. Pallotta: "Non ci sono aggettivi..."
L'iniziativa del club: "Sarà dedicata agli operatori sanitari la prima all'Olimpico. Pallotta: “Non ci sono aggettivi adeguati per mostrare il nostro apprezzamento”
Roma, futuro in cammino. La difesa è da ristrutturare
Le indicazioni per il futuro in casa Roma sono chiare: abbassare il monte ingaggi...
Zappacosta punta alla conferma: "Spero di ripagarvi presto..."
«Grazie per tutto l'affetto dimostrato, spero di riuscire a ripagarlo». Risponde...
Roma, trattative in stand by: i dirigenti verso la conferma
Dovevano essere i giorni del cambiamento. Si stanno trasformando in quelli della...
In Francia tagli del 30% e in Spagna del 70
L'intero calcio europeo si sta muovendo di fronte alla crisi generata dal coronavirus....
La Juve taglia 90 milioni. Via libera al taglio degli stipendi dei calciatori
Gli stipendi sono il grande tema al centro del calcio in questi giorni. La Juventus...
 Sab. 28 mar 2020 
CORONAVIRUS Usa, morto per coronavirus un bimbo di pochi mesi: aperta indagine
Un bimbo di meno di un anno è morto in Illinois a causa del coronavirus. Lo riferisce...
CONTE: "Subito 4,3 miliardi ai Comuni e fondi per aiutare persone in difficoltà"
Lʼannuncio del premier: "Vogliamo dare un segnale concreto della presenza dello Stato". Gualtieri: "Vogliamo dare ossigeno ai bilanci e aiutare le persone in difficoltà". Decaro: "Risposta veloce"
Schick ha conquistato Nagelsmann. Il Lipsia lo vuole riscattare e punta... sull'attesa
Il ds Krösche sul centravanti di proprietà della Roma: “Sta bene con noi, ma c’è tempo fino al 15 giugno”. E l’agente: “I soldi li hanno, è una strategia per trattare”
Viminale: si può andare in chiesa ma solo sulla strada che porta al lavoro o al supermercato
Le persone che vogliono andare in chiesa possono farlo perché "non è prevista la...
Coronavirus, in Italia, 3.651 positivi (ieri 4.401), 889 morti (ieri 969), superati i 10.000 morti
In Italia 70.065 positivi (+3.651), da ieri 889 nuovi decessi e 1.434 guariti
Coronavirus, a Roma 94 nuovi contagiati (-26) in un giorno: 11 guariti e 4 morti
Sono 2181 gli attuali casi positivi COVID-19 nella Regione Lazio, 124 sono i pazienti deceduti e 200 le persone guarite
Coronavirus a Roma, Di Rosa (Asl Rm 1): "Numeri in crescita, isolare subito cluster in case anziani"
Enrico Di Rosa, dirigente della Società italiana di igiene e direttore del Sisp,...
Liverpool, Klopp: "Ho pianto vedendo i medici cantare You'll never walk alone" (VIDEO)
L'allenatore dei Reds commosso da un video in un ospedale britannico: "Tra tanti anni ci ricorderemo di questo periodo per la solidarietà, l'amore e l'amicizia nel mondo"
CORONAVIRUS, in Russia test per diagnosi in 90 minuti
In Russia è stato messo a punto un test per la diagnosi del coronavirus che fornisce...
CORONAVIRUS, a Wuhan riparte metro: rimossi checkpoint autostradali in Hubei
Sei linee della metropolitana hanno ripristinato il servizio limitato a Wuhan, epicentro...
Coronavirus Roma, allo Spallanzani 210 i contagi totali, 25 con supporto respiratorio
L'Ospedale romano Lazzaro Spallanzani ha diffuso il bollettino odierno relativo...
Coronavirus a Roma, tutti in coda nonostante i divieti: "Un'auto su tre ancora in giro"
Nonostante il lock-down e la necessità di restare a casa per limitare il contagio...
Frattesi alla Roma, c'è il piano: Defrel nel'affare
Con il Sassuolo si studia l’accordo per lo scambio alla pari dei cartellini dei due giocatori
Coronavirus, i timori dei medici dello sport: "Test approfonditi per i positivi"
La federazione dei dottori dello sport pretenderà accertamenti per i giocatori contagiati: si temono possibili rischi all’apparato cardiaco
Totti, 27 anni fa a Brescia: così nacque la stella
Oggi ricorre un anniversario storico per la Roma e per uno dei suoi capitani più...
Ceferin: "Tre piani per il calcio. Nulla sarà come prima"
Aleksander Ceferin, presidente dell'Uefa, ha rilasciato un lunga intervista per...
Stipendi sospesi, la serie A si rifugia in corner
Giocare appena possibile, per concludere la stagione - assegnando lo scudetto e...
"Scudetto? No, grazie": Agnelli e quel like su Twitter...
Andrea Agnelli ha lasciato intendere quale sia il suo pensiero su un'annosa questione...
Coronavirus, il blocco anticontagio sarà prorogato oltre il 3 aprile
Il governo è intenzionato a proseguire il lockdown per altri 15 gg perché l’andamento del contagio di coronavirus non consente ancora la riapertura in sicurezza di scuole e attività
 Ven. 27 mar 2020 
Villar: "Roma mi piace tantissimo. Vorrei tornare a giocare e ad allenarmi presto"
Il centrocampista della Roma Gonzalo Villar ha partecipato ad una diretta Instagram...
Coronavirus, gaffe Mattarella: "Ciuffo fuori posto? Neanche io vado dal barbiere" (VIDEO)
Vedere il Presidente fermarsi a metà discorso ("Oh Signore, non riesco a leggere"),...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>