RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 26 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

La Roma ha ascoltato i consigli (sbagliati) di Sarri. Non quelli di Mou

Per il tecnico della Lazio quella di Praga era un'amichevole: non è stato così. Anzi, il calendario pre-derby aiuta i biancocelesti
Venerdì 10 novembre 2023
No, non era un'amichevole: aveva ragione Mourinho, mica Sarri. Il guaio è che i calciatori della Roma hanno ascoltato l'allenatore della Lazio anziché il loro, e hanno affrontato lo Slavia Praga come se fosse un avversario sprovveduto: facciamo questa sgambata, questo allenamento al freddo, ma senza forzare né rischiare perché domenica c'è il derby. Così hanno perso, senza attenuanti: due a zero, e poteva andare peggio.

BASTA SCAMPAGNATE — Per fortuna la superiorità dei giallorossi nel girone è acclarata e la qualificazione arriverà, anche se la strada verso il primo posto - che consente di evitare un complicato turno aggiuntivo - si è fatta più tortuosa. Con i suoi improvvidi consigli, Sarri ha portato fuori strada i giocatori della Roma dopo avere condotto per la via sbagliata, un anno fa, quelli della Lazio. I quali, nella scorsa edizione dell'Europa League, ne incassarono cinque dal Midtjylland per lo stesso motivo: andarono in Danimarca pensando fosse una scampagnata. Non riusciamo davvero a impararla, questa lezione così semplice: quando credi di andare in giro per l'Europa a giocare amichevoli, prendi schiaffi. Se ci illudiamo che sia tutto facile, e affrontiamo molli e sgonfi squadre che ci sembrano ai confini dell'Europa e del calcio, rimediamo figuracce storiche. Lo stesso Mourinho ne fece le spese sulla propria pelle nella sua prima stagione in giallorosso, quando perse 6-1 contro il Bodo Glimt, una sconfitta che scatenò il caos (ma fu forse il trampolino per lanciare la Roma verso la conquista della Conference League). José conosceva i rischi della partita di Praga e ha avvertito tutti in anticipo: con questi non si scherza. Ma i suoi non erano attenti, Sarri li aveva distratti.

VERSO IL DERBY — La brutta sconfitta contro lo Slavia Praga avvicina nel modo peggiore la Roma alla sfida contro la Lazio. Se non fosse un derby - imprevedibile per sua natura - diremmo che la squadra di Sarri è chiaramente favorita: ha appena vinto una partita decisiva in Champions, ha ritrovato il gol di Immobile, ha acquistato fiducia. E poi - benché Mau sostenga il contrario - stavolta è favorita dal calendario in modo evidente: i biancocelesti hanno giocato in Champions martedì a Roma, i giallorossi sono scesi in campo due giorni dopo a Praga. Se ci mettiamo il viaggio di ritorno dalla Repubblica Ceca, la Lazio si presenterà in campo domenica sera con due giorni e mezzo di riposo in più rispetto agli avversari. Occorre davvero fantasia per lamentarsi di un calendario del genere. Poi è vero che il Feyenoord è più forte dello Slavia Praga, ma anche i cechi meritano considerazione. Se li sottovaluti, se consideri amichevoli le partite contro di loro, rischi di perdere. Proprio come ha fatto ieri la Roma.

POLEMICHE — A Mourinho si possono rimproverare tanti comportamenti e (soprattutto) il gioco della Roma, ma l'analisi della sconfitta di Praga è stata corretta quanto impietosa: la prestazione dei giallorossi è stata pessima, in particolare l'atteggiamento mentale con cui hanno affrontato la partita. Senza cattiveria, senza caparbietà, senza voglia. José ha salvato Bove, che almeno ci ha messo il cuore, ma non può essere sufficiente questo ragazzo per permettere alla Roma di affrontare la Lazio con possibilità di successo. Occorre altro. Non a caso Mou ha cominciato a preparare il derby non appena è finita la partita contro lo Slavia: le accuse pubbliche ai suoi giocatori sono sembrate l'inizio di un lavoro psicologico che l'allenatore porterà avanti nello spogliatoio fino a domenica. Sarri contro Mourinho. Mau contro Mou. È un derby che conta tanto: chi perde scivola giù in classifica e passerà due settimane - quelle della sosta - in mezzo al caos. Per ora la tensione viaggia tra i due allenatori. Diversi sotto tanti punti di vista, a cominciare dalla filosofia di gioco: la Lazio è più divertente della Roma, non ci sono dubbi, anche se il suo allenatore - come ricorda José - ha vinto molto meno del collega. In un aspetto, però, Mau e Mou sono identici: l'amore per la polemica. O per la lamentela, fate voi. Ecco, in questo sono davvero imbattibili.
di Stefano Agresti
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Conference League - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 25 feb 2024 
Abraham vede la fine: ecco quando potrebbe tornare
L’attaccante inglese dopo il grave infortunio al ginocchio attende l’ok del chirurgo che lo ha operato. De Rossi lo aspetta
 Sab. 24 feb 2024 
Svilar: "Notte in bianco dopo i rigori parati. Possiamo fare qualcosa di speciale. Ricorderò..."
“Ricorderò per sempre la corsa sotto la Sud. Sento il supporto della società”
 Ven. 23 feb 2024 
 Gio. 22 feb 2024 
Roma, palla ai campioni: riecco Dybala e Lukaku per battere il Feyenoord
Stavolta tocca davvero a loro, Romelu Lukaku e Paulo Dybala, quasi come fossero...
 Mer. 21 feb 2024 
Roma-Feyenoord, De Rossi si affida al trio delle meraviglie
Il tecnico punta su Dybala, El Shaarawy e Pellegrini che un anno fa, sempre in Europa League, furono protagonisti della rimonta sugli olandesi
 Mar. 20 feb 2024 
 Dom. 11 feb 2024 
Dalla Germania, Mourinho pronto a ripartire dopo l'esonero dalla Roma: ci pensa il Bayern Monaco
LA BILD: DALLA GERMANIA: MOURINHO STUDIA IL TEDESCO PER IL BAYERN
 Ven. 09 feb 2024 
Lo aveva "sostituito" a Roma, ora è la variabile impazzita: Inter, Mkhitaryan sfida De Rossi
Nel 2019 l'armeno arrivò in giallorosso come uomo d'esperienza dopo l'addio del capitano, adesso può metterlo in difficoltà nel suo primo big match di Serie A da allenatore
 Gio. 08 feb 2024 
Roma, report Uefa dell'Europa League: quanto ha incassato il club giallorosso
Svelata la cifre definitiva per la società finalista contro il Siviglia nella scorsa stagione: tutte le voci nel dettaglio
 Lun. 05 feb 2024 
Mourinho ha lasciato nell'armedietto di Pellegrini l'anello regalatogli dalla squadra, il retroscena
Il centrocampista, capitano della squadra, ha trovato l'accessorio nel pensile del suo posto nello spogliatoio
 Dom. 04 feb 2024 
Roma in lutto, è morto Giacomo Losi. Il messaggio del club: "Sempre nel nostro cuore"
Si è spento ad 88 anni l'ex capitano che ha indossato per 15 anni la maglia giallorossa
 Ven. 02 feb 2024 
CALCIOMERCATO, dall'Inghilterra, Zaniolo tornerà al Galatasaray: l'Aston Villa non lo riscatterà
Arrivano novità sul futuro di Nicolò Zaniolo. L'Aston Villa non è intenzionato a...
Mourinho, auguri speciali al figlio con la Conference League
L'ex allenatore della Roma è tornato sui social per un giorno particolare, tutto dedicato al figlio José Mario con una nota di giallorosso
 Gio. 01 feb 2024 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Kumbulla al Sassuolo
MARASH KUMBULLA CEDUTO A TITOLO TEMPORANEO AL SASSUOLO
 Ven. 26 gen 2024 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Matias Vina al Flamengo
Roma, ufficiale la cessione di Vina al Flamengo: i giallorossi incassano 8 milion
 Mar. 23 gen 2024 
Petrachi: "Alla Roma non ha funzionato la mia distanza con Pallotta. Feci un mercato straordinario"
L'ex direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi (giallorosso nella stagione...
 Sab. 20 gen 2024 
Roma-Verona, l'Olimpico saluta Mourinho: "Hai difeso la nostra storia. Grazie José"
News as roma: tutte le notizie Tanti striscioni per lo Special One: "È stato un piacere averti dalla nostra parte"
 Ven. 19 gen 2024 
De Rossi, ora i tifosi aspettano il ritorno di Totti. L'ex capitano in attesa della chiamata
Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa dell'ex numero 10: «Ci siamo sentiti, presto staremo insieme»
Bove studia da nuovo capitan futuro insieme a De Rossi
Mourinho lo ha lanciato e il suo esonero lo ha colpito fino alle lacrime. Ma con Daniele il rapporto e la stima vengono da lontano
Roma, i tifosi salutano Mourinho. Manifesti in città: "Grazie mister"
L'allenatore portoghese resta nel cuori di tutti i romanisti per quello che ha fatto in questi due anni e mezzo
 Gio. 18 gen 2024 
Un manifesto per Mourinho: la commovente dedica dei tifosi della Roma
La tifoseria giallorossa non ha ancora metabolizzato l'esonero dello Special One: i dettagli
 Mer. 17 gen 2024 
E ora dove va Mourinho? Premier, Brasile o l'opzione Arabia
In Inghilterra si parla di lui per il Newcastle, ma ci sono altre porte aperte dopo Roma per lo Special One
Mourinho Solitario y Special. Se ne va in lacrime
Due anni e mezzo, un trofeo, un’altra finale e i sold out: l’eredità di José è nell’amore dei tifosi che non lo hanno mai lasciato solo
Mourinho rompe il silenzio: il messaggio sui social dopo l'esonero
Il tecnico portoghese ha pubblicato un video e una serie di parole per sintetizzare le emozioni provate nella sua avventura in giallorosso
 Mar. 16 gen 2024 
Zaniolo e il post social su Mourinho: il messaggio diventa virale
"Special One" esonerato: il messaggio emozionante dell'ex attaccante della Roma ricorda la finale di Tirana
UFFICIALE: JOSÉ MOURINHO NON È PIÙ IL RESPONSABILE TECNICO DELL'AS ROMA
Mourinho è stato esonerato. I Friedkin: "Conserveremo grandi ricordi ma è necessario cambiare"
 Lun. 15 gen 2024 
Crescono gli anti-Mou: "Esonero subito". Le cessioni (che non si sbloccano) e la società...
La società (che non parla): cosa succede ora. Il direttore sportivo, Tiago Pinto, è stato messo alla porta e nonostante questo è l’unico dirigente ad apparire davanti alle telecamere nel pre-partita di ieri. Dopo la sconfitta, invece, si è presentato solo Andrea Belotti. Non pervenuta la Ceo Lina Souloukou. Il risultato, dunque, è un tutti contro tutti sui social dove il principale colpevole rischia di diventare lo Special One
 Ven. 05 gen 2024 
Rebus Roma: americani, pensateci bene
La situazione in casa giallorossa dopo l'imminente addio di Tiago Pinto e il corteggiamento della Nazionale brasiliana a Mourinho
 Gio. 04 gen 2024 
Da Mou e Dybala a Vina e Renato Sanches: i top e i flop di Tiago Pinto alla Roma
Grandi colpi come il tecnico portoghese e la Joya ma anche fallimenti come l'ex Genoa e il centrocampista: il meglio e il peggio del mercato del ds in uscita dei giallorossi
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>