facebook twitter Feed RSS
Domenica - 24 ottobre 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

La Roma gioca il Re di coppe: Mou torna a "casa Europa"

Giovedì 16 settembre 2021
C'è un buchetto nel palmarès: la Conference League. Ovvio, è nata ora. C'è n'è un altro, però, la Coppa delle Coppe, che dal 1999 non esiste più. Alt. «L'ho vinta da assistente, ai tempi del Barcellona». Così Mourinho, vuole precisare, tanto per non lasciare nulla per strada. Anche quella vuole. Giusto, era il vice di Bobby Robson, poi con lui c'era anche Villas Boas. Con quel trofeo sarebbe come Giovanni Trapattoni, che di coppe europee è primo a quota cinque (una coppa dei campioni e tre Uefa, più una Coppa della Coppe). Lui, Mou, a invece fermo a quattro, che non sono poche ma non sono cinque. Lo Special è in buona compagnia, però: Bob Paisley, Alex Ferguson e Nereo Rocco. Parliamo di successi in Europa, tralasciando i trofei nazionali, collezionati tra Italia, Inghilterra e Portogallo: lui è un il re di Coppa, figuriamoci se non abbia voglia di vincere per primo la neonata Conference. Si comincia oggi. «E il percorso è lungo. Il campionato riveste un'importanza diversa, ma ci teniamo e giocheremo per vincerla. Nessuno pensa al Verona, tutti hanno in testa il CSKA. E' questo ciò che voglio ed è così che lavoriamo. Voglio che la squadra sia pronta per tutte le competizioni. Abbiamo qualche limitazione sulla rosa». Lavorare, seri. Senza perdere la testa: la Roma viene da cinque vittorie di fila, ma non ha fatto nulla.

«CINQUE NON È CINQUANTA»
C'è tempo per gioire e non è questo, non è oggi. Mou, questo, lo sa. «Cinque vittorie non sono cinquanta. Non c'è ragione per essere ultra ottimisti. Però i risultati positivi sono ovviamente importanti, aiutano il processo per sviluppare la squadra, la gente e i tifosi sono felici ma anche loro devono essere equilibrati. L'empatia creata fra di noi e con loro è molto importante. Però noi dobbiamo avere esperienza e tranquillità, restare calmi perché dobbiamo ancora migliorare tanto». Mourinho si è preso la Roma, in tutto e per tutto. Ha in regalo i sorrisi dei suoi giocatori, anche di coloro che vengono impiegati meno, ha il consenso popolare, è lui è proprio il capo-popolo che la gente sognava dopo gli ultimi anni deprimenti. C'è tutto per essere ambiziosi, sapendo tuttavia che la Roma è ancora in costruzione. «Non siamo una squadra perfetta, c'è ancora molto su cui lavorare. Abbiamo vinto cinque partite ma abbiamo commesso sempre qualche errore. Su questi errori dobbiamo lavorare quotidianamente. Siamo un gruppo umile, dobbiamo continuare ad esserlo. Consapevole dei propri problemi e che sa quello che deve fare. Per quanto riguarda la gara con il Cska, non ha le stesse pressioni di una ad eliminazione diretta come quella contro il Trabzonspor, ci sono altre gare del girone con lo spazio di poter perdere punti ma comunque qualificandoci». Come a dire: un pari non sarà da buttare, non dovrà essere vissuto come un dramma. «Se avessimo perso con il Sassuolo, le nostre ambizioni non sarebbero cambiate». E il fatto di non giocare una partita da dentro o fuori, è anche il motivo che inviterà Mourinho a ricorrere a un po' di turnover. Qualcuno ha bisogno di riposare, vedi Viña (ci sarà Calafiori) e vedi anche Mkhitaryan (c'è ElSha). Smalling dovrebbe fare il suo ritorno in campo, al suo fianco uno tra Mancini e Ibanez: salgono le quotazioni del brasiliano, visto che Gianluca non è al top della condizione. L'impressione è che Karsdorp debba fare gli straordinari, così come uno tra Cristante e Veretout. In tal caso, ecco Diawara o Villar. Shomurodov pronto a tornare titolare, con Mayoral che lo incalza. Una squadra modificata ma comunque dignitosa. La prima del girone si può giocare anche così.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 23 ott 2021 
MOURINHO: "I Friedkin e Pinto hanno ereditato tanta m***a. Ora ridono con le tasche piene"
ROMA-NAPOLI, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "I Contro il Napoli gioca la stessa squadra che ha giocato con la Juve. La proprietà ha dovuto rimediare agli errori di altri e alcuni ora ridono con le tasche piene"
Ironia Spalletti: "Anche io farò una serie su Totti, è già pronto il titolo"
Il tecnico del Napoli torna in conferenza sul rapporto con l'ex capitano della Roma
Previsto il sold-out per Roma-Napoli
La Roma riparte. Per la partita con il Napoli, in calendario domenica alle 18, mancano circa mille biglietti al tutto esaurito di un Olimpico dalla capienza ancora ridotta al 75%.
SPALLETTI: "Roma-Napoli è partita della mia vita ma non sarà mai contro un nemico"
ROMA-NAPOLI, LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Non merito i fischi, mi consolerà coi meravigliosi ricordi che ho a Roma"
Bodo-Roma, furia Mourinho: la frase urlata alla squadra nell'intervallo
Il tecnico portoghese ha strigliato i giocatori nello spogliatoio con parole pesanti. Nessuno ha fiatato
Roma, il pacchetto Mourinho
Quando prendi José - così come quando decidi di affidarti a Conte - per dirla alla...
Roma, Zaniolo accelera: manca l'ultimo test per il Napoli
A sei giorni dall'infortunio di Torino, il centrocampista giallorosso spinge per mettersi a disposizione: i medici restano cauti
Friedkin-Mourinho: sfogo al telefono
Il tempo degli equivoci è finito. Ci ha pensato Mourinho a rivelare quello che a...
Zakaria e Pedersen nel mirino di Mou: "Mezza squadra da rifare"
Mezza squadra da rifare. Mourinho ha completamente bocciato le seconde linee della...
Pinto ascoltato in Procura Figc per il caso dell'inno allo stadio
Prima audizione in Procura Federale per Tiago Pinto e Maurizio Lombardo in merito...
 Ven. 22 ott 2021 
Roma, i Friedkin fanno sul serio: aumento di capitale di 460 milioni
Il bilancio approvato ieri dal Cda denota la volontà della proprietà statunitense di investire. Il fatturato sale, le perdite scendono
Tiago Pinto: "Il ko con il Bodo momento doloroso"
Il general manager giallorosso non ha ritirato il premio Colalucci "per rispetto che nutro per i tifosi e la Roma stessa"
ROBERTO MANCINI: "Come diceva Boscov: sempre meglio perdere una volta 6-1 che sei volte 1-0"
Da Inter-Juve e Roma-Napoli a Italia-Svizzera. Ha parlato di tutto Roberto Mancini,...
Il Bodo è davvero più forte della Roma B? La risposta coi dati di FIFA
I norvegesi che hanno strapazzato la Roma sarebbero superiori alle seconde linee dei giallorossi, per José Mourinho. Sarà vero?
Banfi in tackle: "Mou ha rotto con lo spogliatoio. Bodo? Sono stato male"
L'attore, tifoso giallorosso, ha espresso parole molto dure verso il tecnico portoghese
Corso Uefa, ufficializzati gli allenatori: Del Piero e De Rossi tra i migliori
I due ex capitani di Juventus e Roma sono stati tra i più bravi della classe nel corso per diventare nuovi tecnici
TRIGORIA 22/10 - Rientro nella capitale alle 2.30. Alle 11.30 allenamento: individuale per Zaniolo
ALLENAMENTO ROMA: individuale per Zaniolo, Smalling e Spinazzola
Sberle e contestazioni vs sorrisi e vittorie: Roma-Napoli agli opposti, ma nulla è già scritto
L’umiliante 6-1 subìto dal Bodo Glimt complica la maturazione dei giallorossi, mentre gli azzurri volano sia in Serie A che in Europa League
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>