facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 17 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

CONTE: "Domani altissimo livello di difficoltà. La Roma è in forma, hanno un organico importante"

INTER-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ANTONIO CONTE: "Roma forte e matura. Lautaro? Vorrei si parlasse di tutti. Nainggolan si chieda perché non è all'Inter"
Giovedì 05 dicembre 2019
Antonio Conte, tecnico dell'Inter, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma. Queste le sue parole:

Domani arriva la Roma, un avversario in salute. Lo è anche l'Inter, però.
"Sicuramente si affrontano due squadre che stanno facendo molto bene. La Roma è in forma, ha appena vinto 3-1 a Verona. Significa che hanno raggiunto una maturità e una forza per cui bisogna fare grande attenzione. Hanno un organico importante, avendo preso giocatori che hanno dato grandi risposte. Complimenti a loro".

Ritieni questa la partita più difficile tra le prossime, per come è collocata?
"Sicuramente c'è un altissimo livello di difficoltà. La Roma ha entusiasmo, forma, fiducia. Affrontiamo una squadra che sta bene. Dovremo cercare di pensare a noi e fare quel che stiamo facendo. La stiamo preparando nella giusta maniera. Sappiamo che ci sarà da soffrire e che bisognerà reggere botta e allo stesso tempo dovremo essere precisi in fase realizzativa".

Ti aspettavi questa esplosione di Lautaro?
"Quando si parla troppo di un singolo giocatore o di due giocatori a me non fa mai piacere. Deve essere sempre considerata la squadra. Sicuramente stiamo parlando di un ragazzo giovane che sta crescendo. Mi piacerebbe però si parlasse di tutta la squadra perché fossilizzarsi su uno solo è una mancanza di rispetto verso tutti gli altri".

Ci sono ancora margini di crescita in questa Inter?
"Noi dobbiamo continuare a lavorare e crescere nell'idea di calcio che abbiamo per la fase di possesso e non possesso. Ci sono margini di miglioramento. Da quando abbiamo iniziato alcune situazioni ci hanno portato a spingere la macchina forte per stare nella parte alta della classifica. Non possiamo pensare di tenere l'acceleratore a mezza via perché questo comporterebbe dei grossissimi rischi e non ce lo possiamo permettere".

Ti aspettavi che Fonseca si adattasse così al nostro campionato? Qual è il giocatore chiave della Roma?
"Fonseca si sta dimostrando un bravissimo allenatore. Ha fatto cose importanti con lo Shakthar, è inevitabile che il nostro campionato è molto tattico e ti devi ambientare perché trovi squadre che studiano gli avversari e preparano benissimo la partita. C'è uno step ancora maggiore arrivando qui, lui è stato molto bravo a portare la sua idea e modellarla, adattandosi al calcio italiano. Penso stia facendo molto bene. Complimenti a chi ha allestito l'organico perché è molto competitivo, folto, di giocatori forti e con grande futuro davanti. Dobbiamo guardare non al singolo ma alla squadra, che ha qualità e forza. Per me non è una sorpresa. Roma e Lazio stanno facendo molto bene e hanno allenatori e organici pronti per competere".

Può essere un punto di svolta della stagione?
"Noi dobbiamo cercare di arrivare alla sosta di Natale nel miglior modo possibile. E' inutile dire che è un momento in cui dobbiamo fare di necessità virtù. Non è questione di svolta, bisogna arrivarci al meglio. Dopo potremo un attimo rifiatare e recuperare un bel po' di giocatori. Cerchiamo di stare concentrati e andare di partita in partita. Sappiamo che mancano quattro partite importanti e dobbiamo veramente stringere i denti, incrociare anche le dita e arrivare a Natale nel miglior modo possibile".

Ci sono tante assenze a centrocampo: affrontare la Roma può essere uno stimolo ulteriore per superare queste difficoltà o resta un problema?
"E' una situazione che stiamo affrontando nella giusta maniera. Vediamo il bicchiere mezzo pieno, nel momento di difficoltà tanti calciatori si sono responsabilizzati ancora di più. Mancano ancora quattro partite alla fine di questo ciclo e dobbiamo affrontarle a petto in fuori, sapendo e conoscendo i nostri pregi ed eventualmente le difficoltà del periodo. Non c'è tempo per piangersi addosso o accampare scuse e nascondersi. Diamo il massimo e poi vediamo cosa succede e come reggeremo questo periodo".

Quanto è stato forte l'interessamento della Roma? E' vero che l'ha chiamata Totti?
"Con Francesco mi lega un'amicizia dai tempi dell'Europeo. Mi ha chiamato per illustrarmi la situazione e poi io ho fatto delle valutazioni in maniera molto serena. Non ho sentito fosse il momento giusto. Non c'era in quel momento l'Inter. E' stata una mia sensazione. Ho fatto alcune valutazioni e ho deciso di declinare in maniera molto rispettosa, sapendo che è una grandissima piazza e un giorno mi augurerei un'esperienza lì".

In questa situazione di emergenza a centrocampo si possono considerare Asamoah e Candreva per una posizione più interna?
"Io non ho parlato di emergenza a centrocampo, lo avete fatto voi. Sennò sembra sempre che mi lamento. Asamoah nasce centrocampista, l'ho adattato io come esterno quando arrivò alla Juve da Udine. Nell'eventualità può fare il centrocampista più di Candreva".

Politano resta un giocatore importante per l'Inter?
"E' un giocatore della rosa, l'infortunio traumatico alla caviglia lo ha tenuto lontano per tre settimane. E' un giocatore che ha caratteristiche diverse rispetto a tutti gli altri, bravo nell'uno contro uno. Se c'è una situazione in cui c'è bisogno di lui può fare benissimo la punta. E' un giocatore che tengo in considerazione, è inevitabile che ho un tot di giocatori e cerco sempre la soluzione migliore per la squadra".

Nainggolan l'ha ringraziata perché non si mai sentito così bene.
"Ho grande rispetto per Nainggolan, volevo portarlo al Chelsea e lui lo sa benissimo. Penso che la scelta migliore per lui sia stata quella di andare a Cagliari. In tante situazioni bisogna sempre fare una profonda analisi e capire dove si può fare meglio e se c'è qualcosa che eventualmente andrebbe rivista. Sono molto contento e non avevo dubbi sul fatto che facesse bene a Cagliari. E' giusto però si faccia delle domande sul perché non è all'Inter".



COMMENTI
Area Utente
Login

Inter - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 15 gen 2020 
COPPA ITALIA 2019/2020 Quarti Di Finale - Date, Orari e Programmazione Televisiva
Coppa Italia, ecco date e orari dei quarti di finale
Mexes: "Un onore indossare la maglia della Roma. I giallorossi meriterebbero un trofeo"
“Roma è stata la ciliegina sulla torta, tornerei indietro per fare altre sette stagioni. L'addio di Totti un colpo al cuore"
CALCIOMERCATO Inter, Conte annuncia: "Possibili cessioni. Soldi non ci sono, idee importanti sì"
Antonio Conte, in conferenza stampa, ha parlato del mercato di gennaio dell'Inter:...
TOTTI:"Tornare alla Roma? Mai dire mai. Non mi hanno fatto fare il dirigente perché ero ingombrante"
"Ritorno con un’altra proprietà? Mai dire mai”
D'AVERSA: "Gervinho non ci sarà. Chi scenderà in campo darà il massimo per passare il turno"
COPPA ITALIA - PARMA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ROBERTO D'AVERSA: "La Roma ha tanta qualità nel possesso palla"
Calciomercato Roma, non solo Politano: gli altri obiettivi di Petrachi
Il club giallorosso ha bisogno anche di un centrocampista e di un terzino: obiettivi Villar e Barisic
CALCIOMERCATO Inter, Spinazzola atterrato a Milano
Leonardo Spinazzola è da poco atterrato a Milan all'aeroporto di Linate ed è pronto...
Zaniolo la Roma corre ai ripari. Ecco Politano, si cerca un terzino
La Roma si muove rapidamente sul mercato e, a distanza di due giorni dall'infortunio...
Barça club più ricco, giallorossi sedicesimi
Barcellona in testa alla graduatoria dei club più ricchi al mondo, Juventus decima...
Calciomercato Roma, Politano torna a casa in cambio del flop Spinazzola
Il ds giallorosso Petrachi è stato costretto a muoversi rapidamente sul mercato...
Roma e Inter, affare per due
Preparato e studiato tra domenica notte e lunedì mattina da Fienga, Petrachi, Marotta...
 Mar. 14 gen 2020 
Juve, Demiral sotto ai ferri: fermo 6-7 mesi
Stagione finita per il centrale turco, operato con successo a crociato e menisco
PARMA-ROMA, Fonseca non parlerà in conferenza stampa alla vigilia
Giovedì sera al Tardini di Parma andrà in scena la gara tra i crociati e la Roma,...
Scambio Politano-Spinazzola - I dettagli dell'operazione, domani le visite mediche
Affare chiuso tra le due società: i due giocatori, valutati 30 milioni ciascuno, si trasferiscono in prestito con obbligo di riscatto
Burioni, uscita a vuoto: "Zaniolo ti auguro di guarire e perdere 7-1". L'ira dei tifosi romanisti
Il noto esperto di immunologia con fede biancoceleste: “Sinceri auguri di pronta guarigione a Nicolò e auguri di immense sconfitte alla Roma. Che entrambi possano godersi il dodicesimo anno senza trofei”
Calciomercato Inter, Politano non convocato per la Coppa Italia. Avanza lo scambio con Spinazzola
Matteo Politano non sarà tra i convocati di Antonio Conte per la gara di Coppa Italia...
Calciomercato, Roma su Barisic per sostituire Spinazzola. E Gerrard conferma
I giallorossi puntano al terzino dei Rangers in caso di partenza dell'ex bianconero. Il tecnico degli scozzesi: "La Roma lo cerca da molto tempo"
Causarano: "Zaniolo ha affrontato l'intervento con serenità. Difficile prevedere tempi di recupero"
"Valuteremo nel corso del tempo quali step supererà e valuteremo"
Roma, scambio di marcia sul mercato
Il ko di Zaniolo cambia in corsa il mercato della Roma. Dopo una riunione andata...
 Lun. 13 gen 2020 
Calciomercato Roma e Inter al lavoro per lo scambio Politano-Spinazzola
L'infortunio di Nicolò Zaniolo ha cambiato alcuni piani di mercato della Roma che...
Baggio, Nesta, Del Piero... quelli che sono tornati. Ancora più forti
Tanti campioni italiani si sono infortunati al crociato prima dei 25 anni come Zaniolo. E poi hanno vinto tutto
Uno dei legali di Friedkin: "Fase avanzata della trattativa. Quadro più chiaro entro il 26 gennaio"
Si avvicina la cessione del club. Friedkin punta a chiudere l'acquisizione dell' AS Roma entro le prossime due settimane
FAZIO a Villa Stuart per i controlli e incontrare Zaniolo. C'è anche Balzaretti
Federico Fazio è venuto a Villa Stuart per controlli strumentali in seguito al fastidio...
La mamma di Zaniolo: "Era disperato. Ci ha pensato Florenzi a tirarlo su"
La signora Francesca racconta: “Aveva paura dell’anestesia, non dell’intervento La visita di Florenzi lo ha tirato su di morale. Gli ha portato stampelle e cornetti. Quanti messaggi d’incoraggiamento! Balotelli gli ha mandato un audio”
Calciomercato Roma, primi contatti per Matteo Politano
La rottura del legamento crociato per Nicolò Zaniolo ha inevitabilmente modificato...
COPPA ITALIA - Designazioni Arbitrali Ottavi di Finale
Si rendono noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali,...
La Roma torna sul mercato: due nomi per sostituire Zaniolo
Con l'infortunio del giovane campione giallorosso cambiano i piani di Petrachi: gli obiettivi sono Politano e Suso. Piace molto anche il giovane centrocampista Mateus Vital
Calciomercato Roma, accelerata per Vital del Corinthians
Ieri Petrachi ha svelato l'accelerata sul mercato per il centrocampo: "Qualcosa...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>