facebook twitter Feed RSS
Sabato - 30 maggio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma sconfitta e sorpassata: Sprocati e Cornelius lanciano il Parma

I giallorossi scivolano fuori dalla zona Champions, scavalcati da Lazio e Cagliari. Emiliani da soli all'ottavo posto
Domenica 10 novembre 2019
Pomeriggio a sorpresa al Tardini. Il Parma vola all'8° posto in classifica e la Roma, perdendo la seconda partita in quattro giorni, scivola al 5° a pari merito con l'Atalanta, complicando in una settimana sia la qualificazione in Europa League che quella in Champions. Tutto questo, grazie un 2-0 santificato dalle reti di Sprocati e Cornelius approfittando forse della stanchezza per l'impegno continentale dei giallorossi. Insomma, davanti agli occhi del doppio ex Cassano, e delle bandiere emiliane Benarrivo e Melli, va in scena l'impresa.


SPINAZZOLA E GERVINHO — Fonseca sceglie la stessa squadra che ha perso a Moenchengladbach, con l'eccezione di Spinazzola al posto di Santon (e per Florenzi è la sesta esclusione di fila), disegnando un 4-2-3-1 che chiede a Zaniolo e Kluivert sulle fasce le accelerazioni giuste ed il pressing alto. I giallorossi partono forte, accumulano tre angoli in 7 minuti, con lo stesso Zaniolo al 6' murato al momento del tiro e con Fazio che di testa manda a lato. Superato il primo quarto d'ora di sbandamento, per, la squadra di D'Aversa si riorganizza grazie alla regia di Scozzarella, su cui si alternano a turno Dzeko e Kluivert in pressing. In mediana crescono Hernani su Mancini e soprattutto Kucka su Veretout. Ai lati, manco a dirlo, tocca Gervinho dare sprint, con Kulusevski sull'altro lato pronto a mettere in difficoltà Kolarov, mentre Cornelius vince tanti duelli aerei a centrocampo proponendo ottiene "seconde palle" per i compagni pronti ad inserirsi. L'impressione è che la Roma accusi la fatica di Europa League, in principal modo in uno degli uomini cardine degli ultimi tempi, cioè Pastore. Così da quel momento arriva un rosario di conclusioni tutte emiliane: al 16' Gervinho, da azione d'angolo, tira alto appena dentro l'area; al 18' Cornelius conclude dal limite, la sua conclusone e deviata, ma Lopez si supera e manda in angolo; al 21' è Cornelius che manda alto, mentre al al 34' sempre Cornelius, servito dalla fascia da Kulusevski, ciabatta male di destro, mentre sulla ripartenza l'azione finisce con un Tito di Kolarov alto. Intanto, mentre al 26' Santon prende il posto di Spinazzola - vittima di un ennesimo infortunio muscolare - Gervinho saluta al 37' con una bella conclusione che però finisce larga. Anche lui, infatti, chiede il cambio e al suo posto entra Sprocati, ma a farsi pericoloso è ancora il Parma, con Gagliolo, che al 39' impegna Lopez con una botta centrale. Intanto la Roma si scuote e in ripartenza è il vivace Kluivert, al 44', a impegnare Sepe col primo tiro nello specchio della porta. I titoli di coda del primo tempo sono di Sprocati, che al 48' impegna il portiere giallorosso.

TRAVERSA DI KOLAROV — Nella ripresa la Roma parte forte e al 10', per un fallo al limite su Veretout, si procura una punizione che Kolarov batte colpendo la traversa, sulla ribattuta si avventa Pastore, il cui tiro è deviato in angolo da Sepe. i giallorossi insistono, Kluivert conclude sporco, ma il portiere emiliano blocca. I cambi modificano l'assetto della Roma. Fonseca fa uscire uno stanco Pastore per inserire Under, spostando Zaniolo sulla trequarti. Il primo effetto però è pernicioso, perché al 23' il Parma passa, grazie a un'azione costruita sulla fascia sinistra da Gagliolo, bravo a dare a Sprocati, il cui sinistro non pulito si infila a fil di palo alla sinistra di Lopez. I giallorossi sbandano e al 27' il portiere spagnolo deve compiere un miracolo deviando una gran conclusione di Cornelius, che al 31' sfiora il palo. A quel punto, la squadra di D'Aversa si arrocca, anche perché - con l'ingresso di Bruno Alves per Gagliolo infortunato - in difesa passa a cinque, mentre la Roma risponde con un virtuale 4-2-4, che però fa solo salire in cattedra Sepe, bravo a deviare in angolo sui tiri dal limite di Zaniolo (33'), Under (40') e Kluivert (42'). Inutile dire che, coi giallorossi tutti riversati nella metà campo emiliana, ci sono praterie per gli attaccanti di casa, e così in un contropiede è Lopez che evita il bis, deviando alla grande su Kulusevski, autore di una prova gigantesca. Il portiere spagnolo, però, nulla può quando, nel forcing finale, Kluivert perde palla a metà campo, Hernani s'invola e Cornelius lo fulmina da pochi passi. E' l'apoteosi del Parma, che ammutolisce i quattromila tifosi giallorossi presenti, che tornano a Roma pieni di dubbi.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 29 mag 2020 
Serie A, si riparte ufficialmente con i recuperi della 25a giornata
Il calendario sarà reso noto nei prossimi giorni
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1811 (ieri -2980), 87 morti (ieri 70)
Prosegue il calo della pressione sulle strutture ospedaliere
Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore. Lazio, 16 nuovi casi e 18 decessi
Sono appene tre i nuovi casi positivi al coronavirus a Roma città (compreso il territorio...
Bustos e Gravenberch nel mirino della Roma: sono giovani e perfetti per Fonseca
L’attaccante del Talleres, 21 anni, e il centrocampista dell’Ajax, 18, sono gli obiettivi di Petrachi per il futuro
Villar: "Non vedo l'ora di tornare a giocare, speravo si potesse già dal 13 giugno"
"Prima del match col Cagliari ero tranquillo. Mi ispiro a Parejo e Frenkie de Jong"
SERIE A, la ripresa dovrebbe partire dai recuperi 25a giornata. Roma-Sampdoria il 23 o 24 giugno
È in corso l'Assemblea di Lega che stabilirà le sorti del campionato italiano, che...
COPPA ITALIA, 13-14 la semifinale, il 17 finale a Roma Stadio Olimpico
13-14 giugno semifinale di Coppa Italia 17 finale a Roma Stadio Olimpico. 20-21...
Spadafora: "Serie A? Pensavo di non farcela, ora incrocio le dita"
Il ministro dello Sport sulla ripresa del campionato: "Un segnale importante per l'Italia che sta ripartendo, lo sport e il calcio diventano protagonisti"
Incubo quarantena. Il protocollo passa l'esame. E ora si spera nella "curva"
Il CTS ribadisce le due settimane, ma se i contagi scendono...
L'offerta di Friedkin, ma Pallotta dice no
Il magnate texano propone 575 milioni, 135 in meno di dicembre, ma il presidente non accetta di uscire con una minusvalenza
Pastore shock: "Alla Roma servono soldi"
Un'intervista in Argentina mette in difficoltà il club che già aveva certificato il pesante rosso di bilancio
 Gio. 28 mag 2020 
La Serie A riparte il 20 giugno. Il campionato riparte anche in Italia.
La Serie A riparte il 20 giugno, la Coppa Italia il 13
Coronavirus, a Roma 11 nuovi casi, 21 in totale nel Lazio
D'Amato: «Nel Lazio per la prima volta guariti più dei positivi»
Ancora tamponi a Trigoria. E poi allenamenti... a due modalità
Fonseca (senza Zaniolo, Perotti e Pau Lopez) cerca di alternare sedute dure e intense ad altre più rilassanti, necessarie per allentare lo stress
KARSDORP:"La Roma? Strano non aver sentito nessuno, forse è un segnale. Farei di tutto per restarci"
Rick Karsdorp, terzino olandese della Roma, questa stagione in prestito al Feyenoord...
Dai gol in TV agli orari, la A aspetta il via libera
Il Governo ha intenzione di concedere il via libera alla ripresa dal 13/14 giugno.
Bologna, tampone negativo: nessuna quarantena
Il componente dello staff non ha il Coronavirus, non sarà necessario alcun ritiro blindato
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>