facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 15 luglio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Santon: "Voglio restare a Roma e vincere un trofeo. Ci alleniamo tutti i giorni seguendo programma"

Giovedì 23 aprile 2020
Il terzino giallorosso Davide Santon è intervenuto in una diretta Instagram. Innanzitutto ha risposto a delle domande a risposta secca:

Mare o montagna?
"Mare".

Vino o birra?
"Birra".

Bionda o rossa?
"Bionda".

Italia o Inghilterra?
"Italia, anche se in Inghilterra ho trovato moglie".

Jeans o tuta?
"Tuta".

Netflix o cinema?
"Netflix".

Colpo di testa o scivolata?
"Colpo di testa".

Cane o gatto?
"Cane, ne ho uno".

Difesa a 4 o a 3?
"Non fa differenza".

Fallo di reazione o no?
"No, con tutte queste telecamere non conviene".

Colazione dolce o salata?
"Dolce".

Scaldamuscoli sì o no?
"Dipende dal freddo".

Terzino in difesa o ala a centrocampo?
"Il mio ruolo è il terzino, ma mi piacerebbe fare l'ala".

Vincere con gol allo scadere o salvataggio sulla linea?
"Gol allo scadere".

Barca a vela o spiaggia?
"Preferisco la barca a motore, ma la spiaggia è unica".

Testaccio o Campo dei fiori?
"Testaccio".

Autocertificazione o #iorestoacasa?
"Io resto a casa".

Destra o sinistra in campo?
"È uguale".

Poi ha risposto a delle domande, ecco le sue dichiarazioni:

Look da quarantena?
"Maglietta, pantaloncino, comodo per stare a casa. Ci alleniamo e stiamo con la famiglia".

Vi state allenando?
"Sì, tutti i giorni seguiamo il programma. Oggi è giorno libero. Stanno decidendo se riprendere e dobbiamo restare in forma. Ognuno di noi ha un programma personalizzato".

Cosa fai a casa?
"Sto con i figli, ci divertiamo, per fortuna abbiamo un bel giardino".

Il rimpianto più grande della tua carriera?
"Sono stato un po' sfortunato perché ho avuto un infortunio appena arrivato ai massimi livelli, quello mi ha condizionato tutta la carriera perché dopo un infortunio non sei più libero come prima. Ho risentito di quello, ma rimpianti veri e propri no. Ho sempre dato il 100%, anche se ovviamente ci sono delle volte in cui va bene e altre male".

Il compagno che scherza di più?
"Prima che andassi via Florenzi, ma anche Pellegrini, Cristante, Spinazzola, Mancini. In questi giorni scriviamo nel gruppo e loro sono i più simpatici".

Com'è Kolarov nello spogliatoio?
"È un esempio, una brava persona. Sono molto legato a lui".

Vuoi restate a Roma?
"Certo, qui sto bene. Ho il desiderio di vincere qualcosa con questa squadra. Si sta benissimo qui in città, anche se molto grande. Ci vogliono sempre 40-50 minuti di macchina per spostarsi. Si possono fare passeggiate in centro o al mare. Il clima poi è sempre molto caldo".

Che ti dice il 24/02/2009?
"Non mi ricordo molto le date, ma so che quello è stato l'anno di esordio in A. Mi ricordo l'esordio assoluto in prima squadra in Coppa Italia contro la Roma. Il 24 febbraio ho esordito in Champions contro il Manchester United. Avere di fronte Ronaldo? Ero piccolo, non avevo la coscienza di cosa stavo facendo, e fino a qualche mese prima giocavo alla Playstation con lui. È stata una bella sensazione e a fine gara è stato lui ad abbracciarmi. Poi gli ho chiesto di scambiare la maglia, me l'ha promessa al ritorno e lo ha fatto senza che glielo chiedessi".

Come hai gestito la popolarità all'inizio della tua carriera?
"Non mi sono mai montato la testa, sono sempre stato umile, siamo persone come ogni altra. In Italia però si paragonano subito i giovani ai campioni. I giocator devono dimostrare. Io ho fatto bene a 18 anni ma questo non vuol dire che sono un campione. Sono pochi i campioni nel mondo. Sono quelli che fanno la differenza nelle partite che contano. I giovani bisogna farli crescere col tempo".

(Il fratello lo prende in giro: "Sei scarso")
"Vorrei vederti ai miei livelli (ride, ndr). Ci vediamo dopo su Call of Duty nell'1 vs 1".

Ci tieni ad abbinare i colori?
"Ogni giocatore ha degli accordi con degli sponsor, quindi sono loro a decidere il tipo di scarpino da utilizzare in base a ciò che ci invia".

Segui il basket?
"Non molto, ma ogni tanto mi capita di vedere un po' di NBA. Mi piacerebbe una volta vedere una partita dal vivo, non l'ho mai fatto. È uno sport che mi piace ma non lo seguo molto".

Dove giochi meglio?
"Dipende dove mi mette il mister, quest'anno mi sto trovando bene a destra".

Hai segnato solo un gol, come mai?
"Perché è difficile far gol, l'importante è che vinca la squadra. Avrei potuto fare qualche gol in più".

Sullo stop al campionato
"È una tragedia che ha colpito tutti, speriamo si risolva presto".

Che numero avresti scelto se la 18 fosse stata occupata?
"Dovevo vedere cosa c'era a disposizione. Quando sono arrivato era il 2018, il 18 era libero e l'ho preso, altrimenti non so cosa avrei preso".

Non hai quindi un numero fortunato?
"Ci sarebbe il 17, mi ha portato sia fortuna che sfortuna in carriera, l'ho anche tatuato. Il mio primo Scudetto era il diciassettesimo dell'Inter, il mio unico gol l'ho segnato il 17 e anche il mio infortuno è avvenuto un 17".

Come è stato il tuo arrivo al Newcastle?
"Non parlavo inglese, all'inizio è stata dura perché mi dovevo abituare all'ambiente. La maggior parte delle volte piove. Il Newcastle mi è rimasto nel cuore. Oltre ad aver conosciuto mia moglie, che mi ha cambiato la vita. Sono rimasto affezionato alla città, una volta all'anno torno a Newcastle. Superato il primo periodo sono stato bene".

Com'è Mourinho come allenatore?
"È l'allenatore che mi ha lanciato, ha sempre creduto in me. Più che un allenatore è stato un motivatore per me, mi ha aiutato tantissimo".

Hai un mental coach?
"Sì, ora lo sento per telefono. Fa sempre bene".

Come vedi Dzeko capitano?
"Edin è una grandissima persona e può fare benissimo il capitano come sta facendo. Sono fiero di giocare con lui perché è un grandissimo giocatore".

Con quale compagno passeresti la quarantena?
"Con Florenzi e Pellegrini".

Florenzi rimane alla Roma secondo te?
"Sento Alessandro ogni giorno, ma parliamo di tutto tranne che di mercato, al momento non possiamo saperlo".
COMMENTI
Area Utente
Login

Pellegrini - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 02 lug 2020 
Roma-Udinese, i conovocati
Ecco i 22 convocati giallorossi per il match contro I Convocati: Cardinali,...
 Mer. 01 lug 2020 
La Roma trema, Zaniolo adesso non è più incedibile
sacrifici: se arriva l’offerta giusta anche il gioiello può partire
Pedro+Mkhitaryan: la Roma tranquillizza Fonseca
L’arrivo dello spagnolo e la conferma, almeno per una stagione dell’armeno erano tra le prime richieste dell’allenatore portoghese
 Mar. 30 giu 2020 
Tre anni dopo è un Pellegrini leader, ma quando la Roma non gira...
"Torno a casa" disse al suo ritorno a Trigoria. Nel frattempo si è sposato, è diventato papà, ha vestito l'azzurro ed è diventato uomo squadra, ma manca la continuità
Regalati già 21 gol con 13 punti in meno. E la Champions se ne va via così
Ventuno errori che sono valsi altrettanti gol e tredici punti lasciati per strada....
Zaniolo per l'Europa
Fuori dalla lotta Champions con dieci partite ancora da giocare: è giugno ma è come...
 Lun. 29 giu 2020 
Milan-Roma 2-0, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Roma, i tifosi: "Squadra spenta, forse aveva ragione Petrachi. Umiliati dalla Lazio"
I romanisti dopo il ko contro il Milan non salvano nessuno: “Inutile nasconderlo, anche Fonseca sta facendo molti errori”
Milan-Roma 2-0, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: MILAN-ROMA 2-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Dom. 28 giu 2020 
Milan-Roma 2-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zappacosta, ritorno dal 1' da dimenticare. Dzeko, un gol fallito che pesa
Rebic e Calhanoglu stendono la Roma: adesso il Milan vede l'Europa
I giallorossi di Fonseca più pericolosi nel primo tempo, i rossoneri alzano il ritmo nella ripresa sfondano con il croato e un rigore del loro numero 10
Milan-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Milan-Roma secondo le principali...
Il vero esame per Paulo
La Roma vista contro la Sampdoria è Dzeko, più Pellegrini, forse Smalling. Tutto...
Roma aggrappata alla Scala
La Champions aggrappata alla Scala. A San Siro questo pomeriggio l'asticella si...
 Sab. 27 giu 2020 
Milan-Roma, i convocati
Ecco i 24 convocati giallorossi per il match contro Milan: Cardinali, Fuzato, Mirante,...
Milan-Roma col caldo infernale: Fonseca cambia
Domani o mai più. La Roma a San Siro contro il Milan sperimenta l'orario delle 17.15....
 Ven. 26 giu 2020 
L'urlo di Panucci: "Situazione insostenibile. Roma sei una polveriera"
Il tecnico parla anche dell'organico: "Pedro può aiutare i giovani, Pellegrini giocatore in prospettiva di livello internazionale"
Fonseca cala il tris azzurro contro il Milan
Il tecnico giallorosso pronto a schierare titolari Pellegrini, Cristante, Zappacosta nella sfida di domenica a San Siro
Fonseca anticipa Baldini
La Roma blinda la panchina di Fonseca. Il rapporto con il tecnico portoghese è ottimo,...
 Gio. 25 giu 2020 
Roma-Sampdoria 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-SAMPDORIA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
Dzeko "Piedone" con due magie salva la Roma
Se la Roma può continuare a sperare nella Champions, sebbene sia ancora distante...
FONSECA: "Normale qualche difficoltà dopo il lockdown, nel secondo tempo abbiamo meritato"
ROMA-SAMPDORIA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Importanti i 5 cambi. L'Atalanta? Pensiamo a noi"
 Mer. 24 giu 2020 
Roma-Sampdoria 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dzeko superstar. Diawara, un erroraccio che poteva costare caro
Dzeko ribalta la Samp con due magie: la Roma resta in corsa per la Champions
Sotto per il gol di Gabbiadini, i giallorossi nella ripresa trovano la forza per vincere in rimonta: l'Atalanta quarta resta a 6 punti
Roma-Sampdoria, i convocati
Ecco i 24 convocati giallorossi per il match contro la Sampdoria: Cardinali, Fuzato,...
Roma, roulette giallorossa: 12 partite per la Champions
Eccola la Roma, 115 giorni dopo. Finalmente in campo, nella notte (21,45) e nel...
Roma non sbagliare
L'attesa è finalmente finita. A distanza di ben 115 giorni dall'ultima volta che...
 Mar. 23 giu 2020 
Giovani, tecnici, duttili. Fonseca entusiasta della mediana deluxe
Domani sera la Roma ripartirà dal 4-2-3-1 su cui Fonseca sta lavorando da inizio...
 Lun. 22 giu 2020 
Retroscena Roma, Baldini chiama Fonseca: le tre richieste del tecnico
Retroscena Roma, Baldini chiama Fonseca: le tre richieste del tecnico
Roma, attacco alla Champions. Gol, estro e varietà: così Fonseca spera
La rimonta per centrare la qualificazione alla Champions League non è affatto semplice,...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>