facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 5 giugno 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "Non rischieremo Smalling. Lavoriamo attentamente per evitare gli infortuni"

ROMA-SASSUOLO, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Siamo migliorati, sono fiducioso per questa partita. C'è stato un passato difficile sugli infortuni, fin dal primo giorno è stato una nostra preoccupazione. Lavoriamo attentamente per evitarli"
Sabato 14 settembre 2019
Paulo Fonseca, tecnico della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Sassuolo. Queste le sue parole:

Come hai trovato la squadra?
"Sono stati dieci giorni senza Nazionali che sono rientrati piano piano. Abbiamo avuto il tempo per lavorare su quello che volevamo fare. Alcuni nazionali non sono stati impiegati con le rispettive squadra e saranno a disposizione."

Quali sono le condizioni di Smalling?
"Ha accusato un piccolo fastidio all'adduttore, niente di grave, ma non corriamo rischi, vogliamo che sia al 100%. Adesso c'è una serie di partite ed ho deciso, in accordo con lo staff medico, di gestire la situazione in questo modo."

Cosa ti aspetti di diverso rispetto alle ultime uscite?
"Ho visto la squadra migliorare, sono fiducioso per questa partita. Ci sarà qualcosa di diverso, ma non ho intenzione di svelare quale sarà la nostra strategia rispetto alla gara di domani."

E' il sesto infortunio muscolare in stagione. La Roma viene da più di 40 infortuni, ha individuato qual è il problema? I carichi in palestra o i campi di gioco?
"Non sono il tipo di persona che cerca alibi, come palestra e campo. Sono sei situazioni distinte: Under si è fatto male in Nazionale. Pastore non ha avuto un problema muscolare, ma una storia di diversi infortuni. Abbiamo il dovere di gestire questi calciatori a rischio, che alla Roma ci sono. Smalling non ha avuto un problema muscolare, ma un dolore all'adduttore ed abbiamo deciso di non correre rischi. Spinazzola ha avuto un infortunio che può accadere. Zappacosta e Perotti possono richiedere la nostra attenzione, anche se l'argentino rientra in quelli che sono a rischio. Perotti si è fatto male durante la rifinitura, senza sforzo fisico, Zappacosta invece nel riscaldamento. Abbiamo deciso di approfondire queste due, possono riguardare l'aspetto psicologico o d'ansia dei calciatori. Sono casi diversi che richiedono un approfondimento. La squadra ha avuto un passato difficile di infortuni ed è stata sotto la nostra attenzione dall'inizio. Noi lavoriamo per evitare questo tipo di infortuni. Non riguarda solamente la Roma, ma tutti i club anche in Italia. Stiamo sviluppando dei programmi rigorosi per prevenirli, anche se non si può al 100%. Stiamo cercando di gestire il gruppo, quelli più a rischio sopratutto, al meglio."

Mkhitaryan può giocare dall'inizio?
"So che vi ho abituato male, perché vi ho detto chi avrebbe giocato e chi no. Non intendo dirvi oggi chi giocherà. Lui è in buone condizioni fisiche, è intelligente e può giocare."

Contro Genoa e Lazio la squadra è stata più bassa. Torneremo a vedere il pressing alto ed il gioco offensivo?
"Non so se il Sassuolo giocherà con la difesa a quattro, ha cambiato sistema molte volte. Noi abbiamo preparato la partita in funzione dei diversi sistemi di gioco. Contro la Lazio la squadra è diventata troppo passiva, la voglio coraggiosa che pressi alto, ma al momento giusto. Non mi è piaciuto l'andamento contro la Lazio riguardo il pressing. Non voglio ripetere quella prestazione."

A che punto è il suo lavoro sulla squadra? Quanto manca per vedere la Roma di Fonseca?
"Come ho detto, ho visto miglioramenti costanti sotto tutti gli aspetti. Ho fiducia che domani vedremo altri miglioramenti riguardo la qualità del gioco. E' una squadra che sta crescendo rispetto alle prime due di campionato."

Ieri Pellegrini diceva di essere a completa disposizione, ma che potendo scegliere si troverebbe più a suo agio come trequartista. Nel suo sistema, cosa può darle da trequartista e cosa da mediano?
"Pellegrini può ricoprire bene diversi ruoli, non vi svelerò quale ricoprirà domani. In tutti i ruoli capisce e sa quello che deve fare".

Il Sassuolo è la squadra che ha fatto più possesso palla nelle prime due giornate. È questa la tendenza della Roma? Cosa pensa di De Zerbi, a lungo in ballottaggio con lei per la panchina? Si sente che state portando una mentalità nuova nel calcio italiano?
"Per quanto riguarda De Zerbi, è un eccellente allenatore, coraggioso, a cui piace tenere il pallone: basta vedere i numeri, hanno avuto più possesso palla e passaggi riusciti. Senza dubbio merita la mia attenzione. Per quanto riguarda la Roma, voglio una squadra che abbia di più il pallone. Molte volte in Italia le squadre non hanno sufficiente pazienza e sono più verticali, io voglio una squadra che sappia gestire bene il pallone. È qualcosa su cui continueremo a lavorare e che dobbiamo continuare a migliorare, posto che il campionato italiano ha caratteristiche specifiche che rendono difficile questo tipo di gioco, ma è mia intenzione insistere. Devo riconoscere che il campionato italiano ha peculiarità molto specifiche a cui bisogna adattarsi e lo sto facendo, ma ci sono dei principi su cui non intendo arretrare. Per fare questo è necessario un cambio di mentalità, far capire i calciatori i vantaggi che derivano dall'avere la palla, perché è importante quando si cerca di gestire il risultato, bisogna trasmettere questo messaggio. La Roma non mi sembra ancora abituata, dobbiamo lavorare per cambiare il nostro modo di stare in campo".

Contro il Sassuolo Zaniolo ha segnato il suo primo gol. Lei è soddisfatto del suo inizio di campionato? Il giocatore può dare qualcosa in più dal punto di vista della continuità?
"Sono soddisfatto di Zaniolo, va capito che è un calciatore giovane, deve migliorare il suo modo di capire il gioco. Lavora molto bene in fase difensiva, aiuta sempre la squadra. È un normale processo di crescita, è un giocatore dalle qualità eccellenti nelle quali riponiamo grande speranza".

È soddisfatto del mercato? Mkhitaryan lo vede più centrale o esterno?
"(in italiano) Vediamo domani (ride, ndr). Come ha avuto modo di parlarne con voi, stavamo cercando un centrale esperto, è arrivato Smalling e sono soddisfatto; lo stesso vale per Mkhitaryan e per Kalinic, che conosce bene il campionato italiano, anche se non aveva giocato tanto e deve migliorare sul piano fisico. Non aveva fatto la preparazione, ma può essere importante. Gli arrivi mi soddisfano".

Sui gol presi, i difensori prendevano come riferimento la palla, perdendo l'uomo. Si può fare qualcosa di meglio?
"Stiamo lavorando molto per migliorare il controllo della profondità. Qu iin Italia le squadre tendono a essere molto verticali, è un aspetto oggetto della nostra attenzione. Farei una distinzione tra le due partite: nel derby il controllo della profondità è stato buono, la squadra era più bassa e non abbiamo sofferto la palla alle spalle. Sono mancate altre cose. Con il Genoa abbiamo sofferto la palla in profondità, abbiamo lavorato per apportare i giusti correttivi".



COMMENTI
Area Utente
Login

Roma-Sassuolo - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 15 set 2019 
Mkhitaryan, esordio da brividi: in diretta in Armenia, nel ricordo del padre
Il trequartista verso una maglia da titolare contro il Sassuolo. La televisione armena ha acquistato i diritti delle partite della Roma
La Roma di Fonseca cerca il primo sorriso con Veretout e Micki
Dopo i mezzi passi falsi con il Genoa e la Lazio, entrambi pareggi, nelle prime...
I giallorossi in campionato imbattuti da 6 mesi, Zaniolo senza gol da 8 gare
Il Sassuolo è l'unica squadra dell'attuale serie A contro cui la Roma non ha mai...
Difesa sotto esame, Mancini corre in cerca di fiducia
Con ogni probabilità sarà Gianluca Mancini a coprire la zona che sarebbe stata affidata...
Tocca a Veretout: fosforo, idee e muscoli. Ora la Roma è pronta a godersi il suo regista
E' finalmente arrivato il momento del debutto per Jordan Veretout, che non è potuto...
Sorpresa: una sfida all'insegna del "made in Italy"
Sono due tra le squadre con più italiani del nostro campionato. E se dal Sassuolo...
All'arrembaggio. Fonseca-De Zerbi, dominare il campo la filosofia comune
Prima è stato Fonseca a dispensare pubblicamente belle parole per De Zerbi. Poi...
Roma, incontro con la vittoria
La partenza della Roma, in questa stagione condizionata nel calendario da Euro 2020,...
Roma-Sassuolo, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Roma-Sassuolo secondo le principali...
 Sab. 14 set 2019 
De Zerbi: "Con la Roma c'è stato qualcosa. Come Fonseca, amo palleggiare"
Roberto De Zerbi poteva essere sulla panchina di Fonseca, dopo che erano sfumate...
Roma-Sassuolo, sono 23 i convocati neroverdi
In vista del match di domani contro la Roma, terza giornata di Serie A TIM in programma...
Roma-Sassuolo, i convocati
Ecco i convocati giallorossi per il match contro il Sassuolo: Pau Lopez, Fuzato,...
La Roma l'ha sempre sfiorata e mai battuta: Berardi sfida il tabù giallorosso
Di Francesco voleva portarlo nella Capitale, ma non piaceva a Monchi. Domani ritroverà l’Olimpico, che poteva essere il suo stadio negli ultimi due anni ma anche prima, perché a Sabatini e Garcia non dispiaceva
De Zerbi col tridente. E c'è il ritorno di Defrel
Il tridente contro il tabù. Ci pensa, De Zerbi, ad aggredire la non impeccabile...
Roma, con Dzeko-Mkhitaryan nasce il nuovo patto del gol
Nella Roma il tandem Petrachi-Baldini sembra aver trovato per Edin Dzeko quel partner...
Smalling e i suoi fratelli (rotti)
La piaga degli infortuni colpisce ancora la Roma: l'ultimo in ordine cronologico...
Roma, difesa da rifare con il dubbio Smalling
Ormai basta uno spiffero di vento per scatenare una tempesta. La Roma che combatte...
 Ven. 13 set 2019 
ROMA-SASSUOLO, domani la conferenza stampa di Fonseca
Paulo Fonseca andrà domani in conferenza stampa per presentare la sfida di campionato...
SPINAZZOLA: "Sarà un mese importante, se partiremo bene avremo una grande spinta"
Leonardo Spinazzola è tornato ad allenarsi in gruppo da pochi giorni, dopo aver...
Roma, problemi per Smalling: in dubbio contro il Sassuolo
Sovraccarico muscolare per il difensore durante l'allenamento di ieri: ballottaggio con Mancini per la partita di domenica pomeriggio
TRIGORIA 13/09 - Sala video, scatti e focus tattico. Gestione fisica per Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Individuali per Zappacosta, Perotti e Ünder.
Kolarov non è più da solo, Spinazzola vale per due
Se è vero che la Roma ha un problema, non da oggi ma da qualche anno a questa parte,...
Roma, esperienza in Premier: Fazio, Kolarov, Mkhitaryan e Dzeko con il Sassuolo. Smalling in dubbio
Ancora nessuno ha la certezza di quali saranno gli interpreti della ripartenza,...
 Gio. 12 set 2019 
Veretout in regia per sbloccare la Roma e sé stesso: non vince da 7 mesi
Il centrocampista francese non vince una partita dallo scorso 17 febbraio, ora torna dall’infortunio e Fonseca è pronto a dargli le chiavi dei giallorossi
Designazioni arbitrali 3ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni terza Giornata di Andata
Roma, un Olimpico da conquistare
Il termometro del popolo romanista segna temperature moderate, non è ancora tempo...
Dzeko ora gongola col nuovo scudiero
Mhkitaryan ha chiamato e Dzeko ha risposto, l'uomo assist e l'uomo gol. Basterà...
Roma, macchina da tiri. Ora però aggiusti la mira
A Trigoria non ci si aspettava l'infortunio di Under, autore del primo gol della...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>