facebook twitter Feed RSS
Martedì - 15 ottobre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Higuain e Icardi nel vicolo Dzeko. Lovren si tratta. Giallo Olsen

Lunedì 12 agosto 2019
Rilancio sì, rilancio no. Tutto ruota, come al solito, attorno a Dzeko. Quella appena iniziata doveva essere la settimana del dentro o fuori. Da Milano trapelava infatti come fosse imminente la nuova offerta dell'Inter. Oggi, al massimo domani. E invece ieri, sui blocchi di partenza, c'è stata l'ennesima frenata. Più mediatica che altro. Dall'Inter è trapelato infatti che per ora non ci sarà nessun rilancio. E che 20 milioni, sono una valutazione eccessiva. Messaggi chiari ma anche abbastanza preventivabili. L'acquisto di Lukaku, infatti, ha cambiato i rapporti di forza sul mercato. Edin se ne dovrà fare una ragione. Il feeling con il centravanti belga che corre sui social al ritmo di like, può attendere.

IL PARADOSSO - Attesa, tra l'altro, è la parola d'ordine in questo mercato. Nessuno fa la prima mossa. Petrachi almeno, è sicuro che non resterà a mani vuote: Higuain o Icardi, a seconda degli incastri. Oppure Dzeko. Sì, proprio Edin che continua fare gol. A segno anche ieri, contro il Real. C'è un'ipotesi che sinora in pochi hanno preso in considerazione che potrebbe complicare ulteriormente le porte dell'Inter al bosniaco. Se infatti andasse in porto lo scambio Icardi-Dybala (difficile, ndc), a Trigoria non hanno certezze che poi l'Inter chiuderebbe il cerchio acquistando Edin. E soprattutto Higuain, considerando che il connazionale è praticamente fermo da mesi - al netto di qualche allenamento - potrebbe decidere di puntare i piedi (come già sta facendo) e rimanere comunque a Torino e provare a giocarsi il posto con Icardi. È di certo una partita a scacchi logorante che si può chiudere in anticipo soltanto se la Roma decide di tirarsi fuori. Come? Tenendosi Dzeko. Scenario che appare per ora difficile. Non impossibile.

LOVREN, SI TRATTA - Non sapere se e quanto bisognerà investire per il centravanti, inevitabilmente blocca anche il mercato sul difensore. Con Alderwereild schierato titolare nel debutto in Premier da Pochettino, si assottigliano ancor di più le speranze di arrivare al belga. Al momento il profilo più vicino pare essere quello di Lovren. Ma soltanto perché è un calciatore che non rientra più nei piani del Liverpool. Anche con lui, infatti, va trovata un'intesa. L'entourage chiede un quadriennale da 4 milioni, la Roma offre un triennale con opzione per il quarto a poco più di tre. Da Torino, Rugani è uno dei sei esuberi dei quali ha parlato candidamente Sarri nel post-gara con l'Atletico Madrid. Al netto delle questioni tecniche (non viene ritenuto l'optimum, difettando in velocità), sarebbe singolare se ora la Juventus accettasse un prestito dopo che ha rifiutato una formula analoga dall'Arsenal (che prevedeva tra l'altro l'obbligo di riscatto a 32 milioni qualora i Gunners si fossero qualificati in Champions).

GIALLO OLSEN - Come se non bastasse, anche le operazioni in uscita si bloccano sul traguardo. Prima Defrel al Cagliari, ora Olsen al Montpellier. Ieri, poco prima dell'inizio della gara contro il Real Madrid, un tweet della Real Sociedad ha preso tutti in contropiede: «Il club ha autorizzato il portiere Geronimo Rulli a volare a Montpellier per sottoporsi alle visite mediche con il club francese». Apriti cielo. E Olsen? A meno di nuove sorprese, resta per ora a Trigoria. Motivo della beffa, visto che da 4 giorni era stata trovata l'intesa tra i club (1,2 per il prestito + 7 per il riscatto)? Centomila euro destinati agli agenti di commissioni.
di S. Carina
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 14 ott 2019 
Carissimo nemico: domenica Roma contro Ranieri, l'incrocio che non ti aspetti
Un certo Albert Einstein asseriva che la coincidenza è il modo di Dio per restare...
 Dom. 13 ott 2019 
Veretout, regia da oscar per la Roma e... la Francia
Non rientrando nel giro della sua Nazionale è rimasto a Roma, per la pausa del campionato,...
 Sab. 12 ott 2019 
Smalling: "Sta andando meglio di quanto mi aspettassi. Fonseca è molto intelligente"
Chris Smalling ha parlato al sito ufficiale della Roma. Chris, partiamo dall'inizio....
Roma attenta. C'è l'"amico" Ranieri
«Voglio continuare ad allenare». Detto, fatto: Claudio Ranieri è il nuovo tecnico...
 Gio. 10 ott 2019 
Roma, dossier infortuni: stravolta la media Uefa!
Uno studio del massimo organismo internazionale sui problemi fisici delle squadre impegnate in Champions mostra una spaventosa anomalia del club giallorosso rispetto alla media. Petrachi: "A Trigoria campi duri e sabbiosi, li stiamo rifacendo uno per uno"
Nuovo stadio, l'ora della svolta. E Pallotta cerca sponsor
Ammettiamolo, il verde dell'erba e la palla che rotola rubano gli occhi e fanno...
 Mer. 09 ott 2019 
Sponsor sul gioco d'azzardo bandito: i club di A scommettono all'estero
L'autogol è servito. Il decreto dignità vieta qualsiasi forma di pubblicità relativa...
 Mar. 08 ott 2019 
Roma presa tra due fuochi: arbitri contro e infortuni
La sosta dopo la tempesta. La Roma riprende fiato dopo le sfuriate di domenica pomeriggio,...
 Lun. 07 ott 2019 
Calciomercato Milan, c'è il sì di Spalletti: ora si tratta con l'Inter
Giampaolo, è finita. Tutto su Spalletti
Massa inadeguato
Il pari della Roma contro il Cagliari (1-1), il secondo di fila dopo quello di giovedì...
 Dom. 06 ott 2019 
Roma, è Dzeko il faro Champions
Non può assentarsi un attimo, (con il Wolsfberger) che subito ecco che: la Roma...
 Sab. 05 ott 2019 
Gli stipendi arrivano a 184 milioni
Il cda della Roma ha approvato il progetto di bilancio dell'esercizio chiuso al...
 Ven. 04 ott 2019 
Wolfsberger-Roma, Pastore di "buon" è rimasto poco
L'immagine più nitida, e probabilmente più triste della partita della Roma in Austria,...
 Mer. 02 ott 2019 
FAZIO: "Non dobbiamo sottovalutare la competizione, vogliamo vincere l'Europa League"
EUROPA LEAGUE, WOLFSBERGER-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI FEDERICO FAZIO. "Stiamo costruendo una nostra identità"
 Mar. 01 ott 2019 
Dzeko: "La Roma sarà la squadra con cui avrò giocato di più e segnato di più. Se mi fossi arreso..."
"Se mi fossi arreso dopo il primo anno, non avrei fatto quello che ho fatto dopo"
 Lun. 30 set 2019 
Totti Sporting Club: la squadra esordirà nella Serie A1 di calcio a 8
Non si vive di solo calcio, ma il discorso non vale per Capitan Totti. Del resto,...
 Dom. 29 set 2019 
KLUIVERT: "Penso che possiamo vincere l'Europa League e darò tutto per questo obiettivo"
LECCE-ROMA 0-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA KLUIVERT A SKY Tuo padre se avesse avuto...
Zaniolo, da erede di Totti a calciatore come tutti
Il 12 febbraio, con la doppietta contro il Porto nell'andata degli ottavi di Champions,...
Roma, la prova d'identità: Fonseca riparte dal turnover e dal 4-2-3-1
La risposta è attesa dal Salento: la Roma, dopo la sconfitta preoccupante contro...
 Sab. 28 set 2019 
FONSECA: "Abbiamo fatto un'analisi per capire quello che non ha funzionato bene"
LECCE-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Ok Spinazzola e Pellegrini. Probabilmente cambierò qualcuno, abbiamo analizzato quello che dobbiamo migliorare. Non esiste una questione fisica"
Fonseca con le 5 stelle: quelle che non toglie mai
I fedelissimi di Fonseca sono cinque: Pau Lopez, Federico Fazio, Aleksandar Kolarov,...
 Ven. 27 set 2019 
Roma, una difesa poco 'Champions'. Fazio: "Non abbattiamoci adesso"
Otto reti incassate nelle prime 4 gare all'Olimpico: mai così male dalla stagione 1947/1948. Ma l'argentino predica pazienza: "Dobbiamo pensare al futuro"
Roma, mea culpa Fonseca: le scelte fanno discutere
Il cambio di modulo è soltanto un aspetto: la Roma ha sofferto sistematicamente l’Atalanta. E non potrà ripetere una prova così
Gli errori di Paulo
Passare da fenomeni a brocchi (o viceversa) nell'arco di pochi giorni a Roma è un...
Fonseca è già sotto esame: troppe lacune difensive da rivedere
Era stato profetico Paulo Fonseca nell'avvertire l'ambiente romanista sui pericoli...
 Gio. 26 set 2019 
Fallite tre occasioni: un lusso pagato caro
Diciottesima partita nella storia della Roma di 25 settembre: in archivio nove successi...
Roma, brutto passo indietro
La prima sconfitta stagionale fa chiarezza sulla Roma. Che, messa alle corde dall'inizio...
 Mer. 25 set 2019 
FONSECA: "Vittoria meritata dell'Atalanta, ha controllato il gioco meglio di noi"
ROMA-ATALANTA 0-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: “Hanno meritato la vittoria, non abbiamo fatto una buona partita e siamo andati in difficoltà con la marcatura a uomo”
Il vero esame per la difesa
Contro l'Atalanta le difficoltà della prova aumentano ancora, rispetto a Bologna....
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>