facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 28 febbraio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, Alderweireld si fa solo con lo sconto, Zaniolo: ''Non sono Totti ma spero di diventarlo''

Il belga resta la prima scelta di Petrachi ma tra domanda (28 milioni) e offerta (20) la forbice è ancora ampia
Venerdì 02 agosto 2019
ROMA - Mentre oggi andava in scena un nuovo incontro tra i vertici della Roma (capeggiati dal vicepresidente Baldissoni) e il sindaco di sindaco di Fiumicino per parlare della questione stadio, la squadra di Fonseca ultimava gli ultimi preparativi per l'amichevole di domani con il Lille. Sull'aereo partito da Fiumicino non sono saliti Veretout, Karsdorp, Nzonzi, Santon e Pastore, tutti alle prese con affaticamenti muscolari o vari acciacchi accusati nei giorni scorsi. Nel frattempo Petrachi ha intensificato i contatti per procurare a Fonseca le due pedine che ancora mancano per completare la rosa: il centrale difensivo e l'attaccante. Partiamo dal primo. L'obiettivo numero uno rimane Toby Alderweireld, con cui il ds salentino ha già trovato l'intesa per un contratto triennale. La Roma e il Tottenham non hanno mai smesso di trattare, ma la fumata bianca non arriva perché la proposta giallorossa è ferma ai 20 milioni mentre gli Spurs insistono a chiederne 28. Secondo quanto riportano i tabloid inglesi, gli agenti del trentenne belga stanno spingendo per far sì che l'affare con la Roma si concluda positivamente, ma per arrivare all'happy ending è necessario che il club inglese abbassi le pretese. Poche novità arrivano per il momento anche dal fronte dell'attaccante. In attesa di sviluppi sull'asse Milano-Torino per i due obiettivi Higuain e Icardi, Petrachi ha preso contatti con Mariano Diaz del Real Madrid, che nei piani del ds giallorosso rappresenta però il sostituto di Schick. Quest'ultimo ha ricevuto più di un'offerta nelle ultime settimane, compresa quella della Fiorentina, ma pare orientato ad accettare il prestito al Borussia Dortmund.

Zaniolo: "Non sono Totti, spero un giorno di diventarlo. De Rossi è un leader"
"Non sono Totti, ma spero un giorno di diventare bravo come lui. L'unico modo che ho per farlo è lavorare duro ogni giorno, fidarmi dell'allenatore e poi portare tutto questo in campo davanti ai tifosi. Poi saranno loro a decidere". Dopo l'ondata di critiche che lo ha travolto quest'estate, Nicolò Zaniolo prova a rimettersi in carreggiata lanciando messaggi benauguranti sia verso il gruppo sia verso la tifoseria, che poco ha apprezzato le sue bizze legate al rinnovo di contratto. A tal proposito, il suo agente la prossima settimana incontrerà Petrachi per avviare una discussione che si annuncia distesa, malgrado il ds della Roma non abbia lesinato qualche stoccata al talento ventenne. In un'intervista al magazine inglese "These football Times", il centrocampista della Roma ha respinto i paragoni con Totti, lasciando intendere però che un giorno non gli dispiacerebbe raccoglierne la gigantesca eredità. Inevitabile un commento anche su De Rossi, che l'anno scorso gli è sempre stato accanto come un fratello maggiore e non gli ha mai fatto mancare il proprio sostegno. "De Rossi? É un leader, una persona fantastica, è stato facile imparare da lui - ha raccontato Zaniolo - Da lui ho appreso l'umiltà, c'era sempre per tutti: tifosi, staff e altri giocatori. Era sempre concentrato sulla Roma ed io sto cercando di fare altrettanto nella vita, di mettere la Roma al centro. Solo allora potrò migliorare e crescere come ha fatto lui. Per me ora è tempo di scrivere la mia, di storia". Tra gli artefici della sua consacrazione dello scorso anno Zaniolo identifica anche Eusebio Di Francesco, che ha creduto in lui fin dall'inizio schierandolo senza paura perfino nelle notti magiche di Champions. "Confesso che credevo di essere mandato in prestito perché avevo tanto da imparare e un nuovo spostamento è sempre un rischio, ma Di Francesco aveva fiducia in me dall'inizio e mi ha aiutato tanto. Se non fosse stato per lui non sarei riuscito a esplodere".
di Francesco Morrone
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

Baldissoni - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 27 feb 2020 
GENT-ROMA, incontro tra le dirigenze alla Ghelamco Arena: presenti Baldissoni, Conti e Zubiria
Come di consueto in occasione delle competizioni europee, è andato in scena l'incontro...
 Lun. 10 feb 2020 
Crisi giallorossa. La prima mossa di Friedkin: basta film horror
Aspettando il nuovo proprietario per interrompere la replica infinita
 Gio. 06 feb 2020 
Roma, il borsino di Friedkin: chi parte e chi resta
Ecco cosa cambierà nell’organigramma societario con il prossimo passaggio di proprietà
 Mer. 05 feb 2020 
Friedkin, la Roma è sotto esame
Continua la missione nella Capitale dei collaboratori del futuro presidente: altre otto ore di colloquio con i dirigenti italiani
La Roma secondo Friedkin. Investimenti, staff, obiettivi e Mertens come primo regalo
Le riunioni vanno avanti e le facce sono sempre più sorridenti. Prosegue spedita...
 Mar. 04 feb 2020 
Friedkin, firma più vicina. E spunta Capello
La svolta di Friedkin è sempre più vicina. Ieri pomeriggio, infatti, i legali del...
Friedkin-Roma: ci siamo
Manca sempre meno al passaggio della proprietà della Roma dalle mani di Pallotta...
 Lun. 13 gen 2020 
Zaniolo è arrivato a Villa Stuart con le stampelle. Alle 16.30 l'intervento
Il centrocampista giallorosso si sottopone oggi all'operazione al ginocchio dopo l'infortunio contro la Juventus
 Lun. 30 dic 2019 
In arrivo una rivoluzione graduale
Entusiasti. Curiosi. Impazienti. Dan Friedkin e suo figlio Ryan, destinato ad avere...
Svolta vicina, ora manca solo l'ok definitivo al nuovo stadio
Manca solo lo Stadio. Iniziato con la ricerca dei terreni quando presidente era...
 Dom. 29 dic 2019 
La Roma di Friedkin: da Baldini a Baldissoni, ecco chi resta e chi lascia
Distanza sempre più corta tra Pallotta e il magnate californiano che lavora in Texas: con l'arrivo di Friedkin ci saranno alcuni cambiamenti
 Gio. 26 dic 2019 
Roma, le facce del decennio: 9 tecnici, 200 giocatori, 5 d.s.
A Trigoria sono passati venti calciatori in più ogni anno dal 2010 ad oggi, con cinque diversi direttori sportivi e decine di dirigenti
 Gio. 19 dic 2019 
Vitek non compra: stop allo stadio della Roma
Continua l’Odissea del progetto a Tor di Valle. Il miliardario ceco non ha ancora acquistato i terreni di Parnasi accettando di accollarsi i debiti
 Ven. 13 dic 2019 
Riconoscimento alla Roma per Nura
Non sempre i riconoscimenti si conquistano sul campo. Oggi alle 19 presso il Salone...
 Mar. 10 dic 2019 
Trovato l'accordo per la cessione
L'intesa di massima c'è, Friedkin spinge sull'acceleratore per raggiungere l'obiettivo...
 Gio. 28 nov 2019 
Friedkin, guai in Tanzania: evasione fiscale per 79 milioni
Il fulmine a ciel sereno è arrivato nella notte italiana quando dalla lontana Tanzania...
 Mer. 27 nov 2019 
Spoils system spinto: anche Tempestilli saluta Trigoria
L'epurazione continua. La Roma rinuncia a un altro pezzetto della propria storia:...
 Mar. 26 nov 2019 
La rivoluzione romanista seduce tifosi e investitori
6 punti in più rispetto allo scorso anno: la Roma ingrana la quinta e si iscrive...
 Ven. 22 nov 2019 
Stadio, Totti, De Rossi: perché Pallotta vende a Friedkin
La strada era segnata dall'estate. Quando il management della Roma propose a Pallotta...
 Gio. 21 nov 2019 
Friedkin, blitz a Roma con 20 persone: i retroscena della trattativa
Il magnate americano è stato nella Capitale in questi giorni con il suo staff e ha fatto visita agli uffici del club in via Tolstoj. Le cifre dell'affare
 Sab. 16 nov 2019 
Dirigenti, stadio e nuovi soci. Roma nel futuro
Una squadra tutta nuova sul campo, una dietro la scrivania che ha stravolto i suoi...
 Ven. 15 nov 2019 
Pallotta dove sei? A Roma manca da oltre 500 giorni e il vice Baldissoni a un passo dall'addio
Cinquecento (e passa) giorni senza te. La Roma e Pallotta non si incontrano nella...
 Mer. 06 nov 2019 
Stadio di Tor di Valle, in tredici a giudizio. Raggi e gli ex assessori tra i testimoni
La sindaca Virginia Raggi, gli ex assessori alle Partecipate e all'Urbanistica Massimo...
 Mar. 29 ott 2019 
Fienga riapre al ritorno di Totti
L'assemblea degli azionisti della Roma riunitasi a Trigoria ha approvato la proposta...
 Lun. 28 ott 2019 
Assemblea degli Azionisti. Palma: "Vi dovevate dimettere. Ci siamo liberati di Totti e De Rossi"
Staderini: "L'interesse del gruppo americano è reale?". Fienga: "Questa strategia non dà risultati? Non è vero, può non dare stabilità". Baldissoni: "Il ponte dei Congressi fuori dal progetto stadio"
 Sab. 26 ott 2019 
Rivoluzione Roma, Pallotta cambia i vertici: Baldissoni out, sale Zubiria con Calvo
Il dirigente più longevo non è più «esecutivo». Fienga lancia l’ex team manager e l’uomo marketing. Settore giovanile: De Sanctis sarà il dt di tre squadre. Conti dall’U16 all’U10
Stadio di Tor di Valle, tavolo tecnico sulla convenzione
Oltre due ore di riunione tra la Roma, rappresentata dal vice presidente e responsabile...
 Gio. 24 ott 2019 
Roma, il nuovo organigramma: ecco la "squadra" dirigenziale di Pallotta
Le rinnovate gerarchie giallorosse vedono Baldissoni vice presidente, Fienga Ceo e Petrachi responsabile del mercato e della Primavera
 Gio. 10 ott 2019 
Roma, denunciato il tifoso che insultò Juan Jesus. Per lui tre anni di daspo
A fine agosto scrisse “Scimmione negro”. E la società era intervenuta subito per allontanarlo a vita dallo stadio
 Mer. 09 ott 2019 
Questione Stadio, Roma stanca e furiosa: è pronta a fare causa!
Sono trascorsi 2809 giorni dall’inizio dell’iter per la costruzione del nuovo impianto giallorosso. Tra quattro mesi si potrà affermare ufficialmente che ci è voluto meno tempo per costruire il Colosseo
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>