facebook twitter Feed RSS
Domenica - 19 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

PAU LOPEZ: "L'arrivo alla Roma è un passo avanti nella mia carriera. Felice di essere arrivato qui"

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI PAU LOPEZ: "Alisson? Non mi piacciono i paragoni, sono Pau e sono venuto qui per la Roma e per scrivere la mia storia"
Martedì 16 luglio 2019
Pau Lopez, nuovo portiere della Roma prelevato dal Betis Siviglia, è intervenuto oggi nella conferenza stampa di presentazione. Queste le sue parole:

Petrachi: "Ben ritrovati. Presentare giocatori così in maniera repentina è una cosa a cui non sono abituato. Sono arrivati e ne arriveranno degli altri, mi vedrete spesso in questa veste, che non mi piace tantissimo. Pau Lopez l'ho seguito personalmente e l'ha scelta di puntare su di lui è di natura tecnica, ma anche di personalità. E' difficile parare in una piazza come Roma, è molto delicato per qualsiasi portiere, ma a Roma c'è qualche difficoltà in più. La pressione è tanta ed il portiere che sbaglia deve avere personalità, a volte anche i grandi portieri sono andati in difficoltà. Mi ha colpito la personalità ed il coraggio, esce tantissimo ed è bravissimo sulle uscite. Un portiere con questa capacità toglie problemi alla difesa, ha questo tipo di personalità per prendersi responsabilità. L'idea di partire da dietro di Fonseca è un valore aggiunto, ha un ottimo piede ed il coraggio di cui parlava il mister lui lo rappresenta in pieno. Viene da una scuola spagnola, diversa da quella italiana, è un po' in difficoltà in questi giorni, ma Savorani gli sta dando dei principi che in Italia ci sono. Credo che possa apprendere ed incamerare le disposizioni tattiche del preparatore e potrà migliorare tanto. Ora do la parola al ragazzo".

Come sono andati questi primi giorni di ritiro? Che ti chiede il mister?
"Devo ringraziare il direttore ed il club che hanno scommesso su di me, sta a me adesso ricambiare la fiducia e dare prestazioni che si aspettano. Ora ci concentriamo molto sulla fase difensiva ed ha sottolineato il concetto di intensità e di pressing alto. In questo momento ci stiamo concentrando su questo, ma più avanti lavoreremo anche su questo."

Far ripartire l'azione dal portiere è una caratteristica importante del calcio moderno. Che ne pensi?
"Dipende dall'allenatore, in ogni caso il portiere deve adattarsi. Il mister lo vuole e se un portiere è in grado di dominare più aspetti può essere più utile per la squadra."

Abbiamo parlato di tutte le qualità. Un difetto ce l'hai?
"Molti (ride, ndr). Come diceva Petrachi vengo da una scuola spagnola, diversa da questa. Il modo di lavorare di Savorani è diverso, si curano gli aspetti tecnici ed ogni minimo dettaglio. Dopo un po' di ambientamento mi troverò bene, ho molta voglia di imparare. Mi hanno parlato molto bene di Savorani, ascolterò i suoi consigli e spero di imparare al meglio per giocare nel campionato italiano."

A Roma sono passati grandi portieri come Alisson e Szczesny. Il brasiliano è un modello per te?
"Alisson è stato un portiere importante ed è uno dei migliori. Non mi piacciono i paragoni, sono Pau e sono venuto qui per la Roma e per scrivere la mia storia. Ora inizia la storia di Pau e spero sia una bella storia, così che la gente possa essere orgogliosa di me."

Hai scelto la Roma al posto del Barcellona?
"Non volevo lasciare il Betis e dopo ho voluto la Roma al 100%. Le opzioni erano Roma o Betis. Ho scelto di venire qui e si è concretizzata l'ipotesi di venire qui e sono felice."

Hai scelto di ridurti l'ingaggio?
"Sia la Roma che io volevamo questo. Sono stati fatti degli sforzi e non mi sembra il caso di aggiungere altro."

Domanda a Petrachi: La Roma ha rinunciato alla percentuale sul cartellino di Sanabria?
"Può sembrare una sviolinata dirla durante la presentazione del ragazzo. Non capita tutti i giorni un calciatore che ha stabilito con l'agente l'ingaggio e per far sì che l'operazione vada in porto decurtarselo. Il Betis non ci alleggeriva di una virgola, per trovare i numeri giusti il ragazzo ha preso la decisione di rinunciare ad una parte dello stipendio, così come il suo agente. E' stata una cosa positiva, il ragazzo ha quella voglia e la capacità mentale. Sanabria? Abbiamo dato l'altro 50% al Betis nell'operazione."

Sei cresciuto nell'Espanyol, quanto ti stimolano le rivalità? Ti ricordi Roma-Barcellona dello scorso anno?
"Quando si è giovani e si cresce nell'Espanyol c'è una rivalità con il Barcellona. In quell'occasione contro Messi è stato un errore. Ci sono partite calde e sentite. E' anche importante non andare oltre il limite di una partita di calcio. Ricordo quella partita ed è stata una rimonta straordinaria della Roma, l'ho vista da casa e per qualche minuto mi sono rallegrato."

Sei il portiere più pagato della storia della Roma e tra i dieci più pagati della storia del calcio, contando la percentuale di Sanabria. Ti aspettavi di valere così tanto?
"E' sempre una responsabilità quando un club scommette forte su di te, non si sa mai come andranno le cose in anticipo. L'unica cosa che posso garantire è lavoro, umiltà e sacrificio. So che il club ha fatto uno sforzo per portarmi qui. Come dicevo prima, adesso sta a me dimostrare di valere questa scommessa. Questo non ti assicura che le cose andranno nel migliore dei modi. In ogni caso ho la serenità di lavorare duro, per rendere orgogliosi gente e tifosi."

Cosa non ha funzionato al Tottenham?
"Sono arrivato lì che sapevo che avrei avuto poche possibilità di giocare e venivo da un anno all'Espanyol in cui avevo sempre giocato. Conoscevo Pocettino, perché lo avevo avuto all'Espanyol e mi aveva subito detto che non avrei giocato probabilmente, ma che in ogni caso sarebbe stata un'esperienza utile per me e così è stato. È stata una delle migliori esperienze della mia vita. È stato difficile perché di fatto non ho giocato, ma aver avuto la possibilità di lavorare con un preparatore dei portieri come Jimenez mi ha mi ha migliorato tantissimo. È una persona alla quale sarò sempre grato. Se sono il portiere che sono oggi lo devo anche a lui e a quella esperienza."

Ti piace parlare in campo?
"Sì sono un portiere a cui piace parlare molto, già capisco abbastanza l'italiano, ma per rispetto del club dovrò imparare a parlarlo il più rapidamente possibile, cosa che feci già in Inghilterra con l'inglese. È qualcosa che devo fare per rispetto del club, per la gente e per i miei compagni. È qualcosa che farò sicuramente."

Pensi sia il campionato giusto per migliorare e scalare posizioni in Nazionale? Qual è la tua caratteristica prinicpale?
"Arrivo adesso in Serie A dopo aver cambiato diverse squadre negli ultimi anni: dall'Espanyol al Tottenham, dal Tottenham al Betis e adesso qui a Roma. Adesso la mia intenzione è di fermarmi in un posto tranquillamente e continuare a crescere e credo che questo sia il posto perfetto per farlo. Un club straordinario, un preparatore dei portieri di cui tutti mi hanno parlato molto bene. E' il posto giusto per fare un passo avanti nella mia carriera. Non penso molto alla Nazionale, il mio impiego e la mia convocazione dipenderà dal rendimento con la Roma, quindi sono concentrato sulla Roma, per garantire le prestazioni migliori possibili."

Ti trovi a tuo agio con la difesa alta?
"Come dicevo prima, il portiere si deve adattare al proprio mister. Se noi giocheremo con una linea di difesa alta e mi chiederà di giocare alto, è quello che farò per cercare di aiutare la squadra."

"C'è un portiere a cui ti ispiri?
Da piccolo ho sempre visto i migliori portieri in tv e ho cercato sempre di rubare le cose migliori da tutti guardandoli."


COMMENTI
Area Utente
Login

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 14 gen 2020 
Calciomercato Milan, tentazione Cengiz Under
Il Milan continua il suo mercato di gennaio. Dopo Ibrahimovic, Kjaer e Begovic,...
Juve, Demiral sotto ai ferri: fermo 6-7 mesi
Stagione finita per il centrale turco, operato con successo a crociato e menisco
PARMA-ROMA, Fonseca non parlerà in conferenza stampa alla vigilia
Giovedì sera al Tardini di Parma andrà in scena la gara tra i crociati e la Roma,...
Scambio Politano-Spinazzola - I dettagli dell'operazione, domani le visite mediche
Affare chiuso tra le due società: i due giocatori, valutati 30 milioni ciascuno, si trasferiscono in prestito con obbligo di riscatto
Burioni, uscita a vuoto: "Zaniolo ti auguro di guarire e perdere 7-1". L'ira dei tifosi romanisti
Il noto esperto di immunologia con fede biancoceleste: “Sinceri auguri di pronta guarigione a Nicolò e auguri di immense sconfitte alla Roma. Che entrambi possano godersi il dodicesimo anno senza trofei”
Roma-Juventus 1-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Gravina fa visita a Zaniolo: "Gli staremo vicino. Il terreno dell'Olimpico? Non commento"
Gravina a Zaniolo: "Per l'Italia sei fondamentale". Il numero uno federale questa mattina ha voluto salutare il trequartista giallorosso, ieri operato per la rottura del crociato: "Abbiamo bisogno di lui ma ovviamente prima dobbiamo salvaguardare l’integrità del ragazzo"
L'Elche vorrebbe almeno 5 milioni per Villar. Il giocatore preferirebbe rimanere in Spagna
Dalla Spagna: l'Elche rifiuta l'offerta della Roma per Villar. Giocatore non convinto del trasferimento
Calciomercato Inter, Politano non convocato per la Coppa Italia. Avanza lo scambio con Spinazzola
Matteo Politano non sarà tra i convocati di Antonio Conte per la gara di Coppa Italia...
Calciomercato, Roma su Barisic per sostituire Spinazzola. E Gerrard conferma
I giallorossi puntano al terzino dei Rangers in caso di partenza dell'ex bianconero. Il tecnico degli scozzesi: "La Roma lo cerca da molto tempo"
Totti segna... alla Totti: che punizione a calciotto! (VIDEO)
L'età avanza, ma la classe non smette certo di accompagnarlo. È il caso di Francesco...
Causarano: "Zaniolo ha affrontato l'intervento con serenità. Difficile prevedere tempi di recupero"
"Valuteremo nel corso del tempo quali step supererà e valuteremo"
Fonseca, rosa al minimo con il Parma e il Genoa Kluivert torna in gruppo. Sponsor a Trigoria
L'infortunio di Nicolò Zaniolo è forse solo la punta dell'iceberg dei problemi che...
UniCredit, all'esame del cda l'ok a Vitek sui crediti di Parnasi
Il primo passaggio per il passaggio delle attività di Parnasi al miliardario ceco...
Roma, scambio di marcia sul mercato
Il ko di Zaniolo cambia in corsa il mercato della Roma. Dopo una riunione andata...
Olimpico, il campo sotto accusa. E sul mercato si corre ai ripari
"L'Olimpico non è mai stato buono, il campo non è all'altezza della Serie A. In...
Zaniolo, il retroscena: quel ginocchio gonfio che aumenta i rimpianti
Nicolò era stato tenuto a riposo precauzionale nei primi allenamenti della settimana, tornando in gruppo soltanto giovedì con qualche dolorino residuo
I crociati, l'incubo di Trigoria: una maledizione senza fine
Diciannove crociati in sei anni. È questo il record, o la maledizione che avvolge...
 Lun. 13 gen 2020 
Calciomercato Roma e Inter al lavoro per lo scambio Politano-Spinazzola
L'infortunio di Nicolò Zaniolo ha cambiato alcuni piani di mercato della Roma che...
Baggio, Nesta, Del Piero... quelli che sono tornati. Ancora più forti
Tanti campioni italiani si sono infortunati al crociato prima dei 25 anni come Zaniolo. E poi hanno vinto tutto
Igor Zaniolo: "Nicolò scalpita, domani inizierà la riabilitazione"
Igor Zaniolo, padre di Nicolò, ha rilasciato delle dichiarazioni ai cronisti al...
Uno dei legali di Friedkin: "Fase avanzata della trattativa. Quadro più chiaro entro il 26 gennaio"
Si avvicina la cessione del club. Friedkin punta a chiudere l'acquisizione dell' AS Roma entro le prossime due settimane
FAZIO a Villa Stuart per i controlli e incontrare Zaniolo. C'è anche Balzaretti
Federico Fazio è venuto a Villa Stuart per controlli strumentali in seguito al fastidio...
Calciomercato Roma, offerta di 3 milioni per Gonzalo Villar, centrocampista classe '98 dell'Elche
Potrebbe essere Gonzalo Villar il centrocampista che Petrachi sta cercando. Secondo...
NZONZI: "Meglio andare via. Spero di continuare a giocare in Europa, il PSG un sogno"
Steven Nzonzi è in uscita ormai dal Galatasaray e, ai microfoni di Telefoot ha...
Ilary Blasi: "Totti vuole il quarto figlio? Forse con un'altra..."
La moglie dell'ex capitano della Roma, ospite a Che tempo che fa, scherza con Fazio sul desiderio del marito di allargare la famiglia
La mamma di Zaniolo: "Era disperato. Ci ha pensato Florenzi a tirarlo su"
La signora Francesca racconta: “Aveva paura dell’anestesia, non dell’intervento La visita di Florenzi lo ha tirato su di morale. Gli ha portato stampelle e cornetti. Quanti messaggi d’incoraggiamento! Balotelli gli ha mandato un audio”
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>