facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 12 agosto 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Di strade che raccontano storie e dentro Totti mai lontano da Roma, al "pulcino" che ha ricevuto...

Al "pulcino" che ha ricevuto simbolicamente l'ultima fascia da capitano di Francesco Totti due anni fa
Sabato 15 giugno 2019
"La Roma s'è fatta grande" direbbero quei vecchietti che passeggiando per Via Vetulonia, si ricordano di quando le macchine lì erano solo un leggero disturbo. In quella strada che retta collega le mura aureliane ai binari ferroviari. La storia la colloca fuori dal confine del centro storico, ma ai piedi della salita che porta alla Basilica di San Giovanni.

La storia recente invece inquadra Via Vetulonia numero 18 dritta al cuore pulsante della Roma, quella che porta i colori giallorossi. Perché è lì che è nato e cresciuto Francesco Totti. Lì dove tra la saracinesca di un'officina e il bar all'angolo passava i pomeriggi. Lì, dove al civico di fronte giocava nel cortile della scuola elementare Manzoni. Dove un giorno per colpa o merito di due fratelli poco avvezzi alla legge della strada, quella del chi vince si prende il pallone, si ritrovò mamma Fiorella infuriata dopo essere stata convocata al commissariato di Via Cilicia, capendo però che il calcio era la sua unica passione.

Storie e racconti di vie immediatamente riconoscibili nella mappa di Roma. Storie e strade che aggrovigliandosi raccontano dell'amore crescente dei romani e romanisti verso Francesco Totti. Come quando nel 2001, quella strada come l'intera città cambiarono i colori in quel 17 giugno, trasformando il travertino, in fuoco e fiamme, in giallo e rosso.

"Quanto s'è fatta grande Roma", ora che in Via Vetulonia per cercare parcheggio bisogna fare due volte il giro. E quanto s'è fatta grande la Roma, ora che ormai sono passati 18 anni da quell'ultimo scudetto. Quello festeggiato da Francesco Totti da capitano in quel Circo Massimo gremito di tifosi.

La Roma s'è fatta grande nel frattempo ed è diventata americana. Per questo si parla di marketing, naming rights e sponsor, termini e locuzioni inglesi con i quali anche i meno avvezzi devono fare i conti nelle radio romane. Come quando qualche mese fa si cominciò a sentir parlare per la prima volta di Via Tolstoj. Strada dell'Eur adiacente all'Obelisco di Marconi. Lì dove un pallone non ha mai battuto contro il muro, perché quartiere ed edifici sono destinati solo a uffici e attività commerciali.

È lì che la Roma ha spostato la sua residenza manageriale. È lì che anche Francesco Totti ha dovuto trascorrere alcuni dei suoi momenti da dirigente. Tra una decisione, sicuramente non sua, di lasciar andare De Rossi e quella di decidere su quale allenatore costruire la nuova Roma. Uno stemma incastonato tra i marmi e l'aria condizionata che esce da porte scorrevoli rendono asettico e privo di emozioni un luogo nel quale prendono vita decisioni e futuro della società.

Così lontana da Campo Testaccio e dallo stadio del Tre Fontane, dove un tempo si poteva andare a vedere la Roma. Dove il cuore batteva di pulsazioni storiche tramandate dai più vecchi ai giovani. Dove polvere e sudore tramandavano la passione.

Epurazione di una Roma che fu. Da lunedì nessun calciatore o membro manageriale potrà ricordare di quando la Roma dei Sensi lottava per vincere lo scudetto o per una posizione di metà classifica, perché nessuno l'avrà vissuto in prima persona.

"Come te sei fatta vecchia Roma", ricordano gli anziani riguardando quei colori ormai sbiaditi sui muri delle strade. C'era la Roma di Di Bartolomei, di Giannini e c'è stata quella di Totti e De Rossi. Figli di Roma, capitani e bandiere di cui i tifosi della Roma si sentono ora orfani. Ma poi guardi dentro e leggi Florenzi, Pellegrini, Riccardi e Almaviva, il "pulcino" del 2006 che ha ricevuto simbolicamente l'ultima fascia da capitano di Francesco Totti due anni fa.

Le strade raccontano inestricabilmente emozioni e ricordi di quel bimbo de oro. Nato e cresciuto a Roma che portò la sua squadra in trionfo. Da lunedì sarà una nuova pagina da scrivere, dopo 30 anni con gli stessi colori addosso. I ricordi impressi sui muri e sulle strade però non svaniranno e continueranno a parlare di quel Pupone. Nato e cresciuto in Via Vetulonia, romano e romanista.
di Riccardo Setth
Fonte: gianlucadimarzio.com
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 11 ago 2020 
GONALONS: "Sono risultato positivo al COVID"
Maxime Gonalons, centrocampista francese classe '89 del Granada CF, ha postato sul...
Il Milan prende Emil Roback, un mix tra Ibrahimovic ed Henry. Attenta Roma, l'Inter pensa a Smalling
In attesa dell'annuncio del rinnovo di Ibrahimovic, il Milan guarda al futuro e...
Il Lipsia non riscatta Schick: il Torino ci prova
Il Red Bull Lipsia non riscatterà Patrik Schick che, nelle prossime settimane, tornerà...
Calciomercato Granada, ufficiale il riscatto di Gonalons dalla Roma
Ancora la Spagna nel futuro di Maxime Gonalons. Il Granada, come anticipato, ha...
BOLLETTINO MEDICO - Javier Pastore
Perfettamente riuscito l'intervento all'anca sinistra di Pastore
L'estate di Dzeko, il richiamo di Roma tra squadra e famiglia
Il bosniaco è a Dubrovnik in vacanza in attesa dell’arrivo del terzo figlio. Il podio all time tra i marcatori romanisti l'obiettivo della prossima stagione
Pastore, il giorno della verità: oggi l'intervento all'anca
Il trequartista è volato a Barcellona con la moglie e il medico della Roma
Il Lipsia ha scaricato Schick: l'attaccante torna alla Roma
Il Lipsia non ha esercitato il diritto di riscatto per Patrick Schick e ora la trattativa...
COMUNICATO FRIEDKIN GROUP: "Promuoveremo un'opa dopo il closing"
Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni sull'uscita della Roma dalla borsa, The...
Roma, difesa sotto accusa. Tre rinforzi per Fonseca
In questa stagione, la Roma di Paulo Fonseca ha subito ben 63 gol in 49 gare, con...
Roma, il piano di Friedkin diviso in due
In attesa di scegliere il ds, fiducia a Fienga, Calvo e Zubiria
 Lun. 10 ago 2020 
CALCIOMERCATO Roma, ag. Bustos: "I giallorossi restano un'opzione concreta"
Ignacio Campo, agente dell'attaccante brasiliano, classe '98, Nahuel Bustos del...
Virginia Raggi annuncia: 'Vado avanti, mi ricandido a sindaca di Roma"
La sindaca l'ha comunicato ai consiglieri della maggioranza capitolina durante una videoconferenza nel pomeriggio
Calciomercato Roma, nuovo direttore sportivo: irrompe Planes del Barcellona
La Roma continua la ricerca del nuovo direttore sportivo che dovrà sostituire il...
Magic Consigli, difensori che segnano: ecco il romanista Calafiori
Gli hanno annullato un bel gol all’esordio allo Juventus stadium, ma ne ha fatti 4 in partite di 13 di Primavera, tutti su azione. Un piede da assist, e l’altezza per andare a saltare in area
Nasce la nuova Roma: lasciano 7 membri del cda, ecco i nuovi 7. Il d.s. dopo il closing
Resi noti i patti parasociali: Marc Watts, Eric Williamson e Brian Walker gli uomini di fiducia del patron
Karsdorp resta a Roma in ansia per il piccolo Kylian: che affetto dai giallorossi
Zero vacanze per l'olandese, che si è allenato con gli ex compagni per stare accanto al figlio di un anno ricoverato al Bambin Gesù. La società ha garantito il riserbo finché la situazione non è migliorata
Friedkin, il piano per una Roma al top nel giro di due anni
Tra una settimana la chiusura, poi via al progetto di crescita: Capello potrebbe avere un ruolo all'interno della società
Roma, ecco il nuovo comunicato Pallotta-Friedkin sulla cessione del club
Pubblicata sul sito del club il comunicato che mette nero su bianco i dettagli dell’accordo. Ecco i patti parasociali
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>