facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 4 agosto 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Conte: "Non ci sono le condizioni per allenare la Roma, ma prima o poi lo farò: sono innamorato..."

"Sono innamorato della città ed i tifosi, sono passionali»
Martedì 07 maggio 2019
Antonio Conte, ex allenatore del Chelsea ed accostato più volte alla panchina della Roma per la prossima stagione, ha rilasciato una lunga intervista. Le sue dichiarazioni:

I tifosi della Roma sognano Totti presidente e Conte allenatore. Rimarrà un sogno?
"Mi sono innamorato di Roma frequentandola nei due anni in cui sono stato ct della Nazionale. All'Olimpico senti la passione da parte di questo popolo che vive il calcio con un'intensità particolare, che per la Roma va fuori di testa. Che vive "per la Roma". Un ambiente molto passionale, che ti avvolge. Oggi le condizioni non ci sono, ma penso un giorno, prima o poi, andrò ad allenare la Roma."

Un ritorno alla Juve?
"Penso che la Juve abbia iniziato un percorso e penso che siano molto contenti di Allegri che sicuramente ha continuato il lavoro, sta facendo molto bene. Un domani non si sa mai."

Una società che voglia Conte cosa deve proporgli?
"L'esperienza che ho fatto all'estero mi ha reso più forte e completo. La consiglierei a qualsiasi allenatore italiano. È dura, però ti migliora. Oggi se qualcuno mi chiama sa che io devo incidere, con lamia idea di calcio e con il mio metodo. Non sono un gestore, non credo che l'obiettivo di un allenatore sia fare meno danni possibile. Se pensano questo, le società non mi chiamino. Trovo umiliante per la categoria sentire una cosa del genere. Io voglio incidere, perché sono molto severo con me stesso. Poi ho un problema: la vittoria. Che sento come l'obiettivo del mio lavoro. Il percorso per arrivarci è fatto di lavoro, di sacrificio, di unità d'intenti, di pensare con il noi e non con l'io. Non ne conosco altri."

Vale anche per Inter o Milan?
"Vale per qualsiasi squadra. Io devo avere la percezione di poter battere chiunque. Devo sentire che vincere è possibile. Altrimenti, senza problemi, posso continuare a restare fermo."

Perché negli otto anni di scudetti, né nel ciclo suo né in quello di Allegri, la Juventus riesce a vincere in Champions?
"Parliamo di cicli totalmente diversi. Io prendo una Juve non protagonista assoluta, anzi scomparsa dalla Champions. Avevamo giocatori buoni con poca esperienza, tranne Pirlo, in Champions. Di qui i risultati. Il Chelsea era arrivato 10°, non aveva partecipato neanche all'Europa League. Abbiamo vinto la Premier e l'anno dopo fatto la Champions. Passato il primo turno, siamo usciti con il Barcellona. Cicli diversi. In quegli anni si faceva di necessità virtù. Non mi è mai capitato di prendere una squadra ai vertici. Sono sempre partito da situazioni difficili e sono riuscito a conquistare la vetta. La Juve oggi è cresciuta. La struttura è al livello delle prime 3-4 del mondo."
di Walter Veltroni
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Allegri - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Lun. 13 mag 2019 
Roma, due gol per sperare
Il successo piace all'Olimpico, colorato di giallorosso: battere la Juve, e 2-0,...
Ranieri si sfila, opzione Sarri
La fiammella della speranza Champions è ancora accesa. Ranieri trova la terza vittoria...
La rivincita di Mirante, la riserva che ha messo una toppa a Olsen
Il vero Spider-Man di Roma-Juventus è Antonio Mirante che con le sue parate ha salvato...
 Dom. 12 mag 2019 
ALLEGRI: "Futuro? Dobbiamo sederci e capire dove si può migliorare"
ROMA-JUVENTUS 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA
Roma-Juventus 2-0, Le pagelle
Le pagelle della Roma - Florenzi e Dzeko decisivi. Ma il migliore è Mirante
Mirante para, Florenzi e Dzeko segnano. La Roma batte la Juve e spera ancora
Le reti nel finale condannano i bianconeri, senza vittorie da 3 gare. Traversa di Pellegrini, palo di Dybala. I giallorossi sono ancora in corsa per la Champions
La Roma non vuole mollare l'Europa
Novanta minuti per non dire addio alla Champions League. E per restare quantomeno...
Roma-Juve, un ballo triste per 50mila
(...) Questa sera, davanti a oltre 50mila spettatori che rappresentano il record...
Roma, ultima chance davanti ai campioni d'Italia
Almeno, come è spesso successo anche nel recente passato, la Juve non festeggia...
 Sab. 11 mag 2019 
Roma-Juve, i convocati di Allegri
Dopo l'allenamento sostenuto questo pomeriggio al JTC, Massimiliano Allegri ha diramato...
ALLEGRI: "Ho scelto di rimanere. Con il Presidente ci incontreremo in settimana"
ROMA-JUVENTUS, LA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI: "Contro la Roma una bella partita. Abbiamo recuperato diversi giocatori"
Roma, contro la Juve per la Champions. Ma cosa dicono i numeri?
È sfida tra il miglior attacco interno contro la miglior difesa esterna. Ma sono tanti i gol subiti in casa dai giallorossi...
Arrivare in Champions e dirsi addio? Finale di stagione per Spalletti&Co
L'inno della Champions. Lo vogliono sentire tutti, l'anno prossimo. Rischia di non...
Roma-Juventus va in panchina: il futuro di Ranieri e Allegri prende il posto delle vecchie rivalità
Bella o brutta che sia, la notizia (ufficiale) è arrivata: «Una volta firmato il...
 Ven. 10 mag 2019 
Dal mercato alla corsa Champions: le 10 sfide che aspettano la Roma
La volata in campionato avrà ripercussioni sulla società già impegnata in una serie di programmi per il futuro. Cercando di recuperare i tifosi
Roma, l'effetto domino in Europa amplia la scelta di Pallotta
Sarri e Gasperini, i candidati eccellenti di Pallotta e Fienga, sono al momento...
 Gio. 09 mag 2019 
ROMA-JUVE, De Sciglio: "Sarà una sfida di grande prestigio. Faremo la nostra gara dal primo minuto"
Sarà un match fondamentale per il prossimo futuro giallorosso, quello che andrà...
Sarri lontano, è caccia a mister X
Chiuso il capitolo Conte, riparte la caccia della Roma ad un nuovo allenatore. La...
Arriva la sfida con la Juventus: in palio ci sono punti pesanti ma nessuno (o quasi) ci pensa
Prima il no di Conte, ieri la frenata di Sarri, non tralasciando la battuta di Zaniolo...
 Mer. 08 mag 2019 
La Juve cambia panchina: Allegri andrà via
Il club bianconero e l’allenatore livornese verso l’addio a fine stagione dopo cinque scudetti e nonostante un anno di contratto. E ora Conte spera di tornare
 
 <<    <      3   4   5   6   7