facebook twitter Feed RSS
Sabato - 10 giugno 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Sant'Olimpico dei ribaltoni

Martedì 01 maggio 2018
Una notte come quella che la Roma si appresta a vivere contro il Liverpool, negli anni 80'-90 veniva definita semplicemente «una serata da romanisti». Al di là della posta in palio - un ottavo di finale di coppa Uefa o una finale di coppa di Campioni - l'importante era esserci. Poter dire, «Io c'ero», superava qualsiasi cosa. Chissà quanti di quei ventenni-trentenni dell'epoca, ora quarantenni o cinquantenni saranno allo stadio per tentare l'ennesima impresa. Come quella riuscita poche settimane fa con il Barcellona che, non solo in Italia, ha fatto gridare al miracolo. Inutile girarci intorno: ne serve un altro. Forse ancora più grande rispetto a quello riuscito con i marziani catalani, considerando le caratteristiche tecniche della squadra di Klopp, nata - con quei tre contropiedisti - per far male alla Roma.

NOTTI MAGICHE - Stadio pieno, fibrillazione, passione e tensione alle stelle, con uno sguardo al passato. Per la trentacinquesima volta nella storia delle coppe europee, la Roma ci riprova. Lo farà in uno scenario da mille e una notte, con ogni settore gremito, la Curva Sud che da giorni si prepara all'evento con la voglia di accompagnare Dzeko e compagni in un'altra serata da sogno. Soltanto 9 volte volte i giallorossi sono riusciti a ribaltare il risultato negativo dell'andata. La prima contro gli svedesi dell'Osters (Coppa Uefa 1975-76: 0-1, 2-0), l'ultima - prima del doppio exploit di Di Francesco con Shakhtar e Barcellona - con Fabio Capello in panchina nella stagione 2004-05. La Roma perde in Turchia per 1-0 contro il Gaziantepspor ma poi all'Olimpico vince per 2-0 e approda così agli ottavi di finale della Coppa Uefa. Le rimonte più belle, però, sono a cavallo tra gli anni 80' e 90'. Indimenticabili quelle in coppa Uefa contro il Colonia (1982-83: 0-1 all'andata, 2-0 al ritorno), il Partizan nel 1988-89 ( 2-4 all'andata e successo per 2-0 all'Olimpico) e il Norimberga (1988-89: sconfitta casalinga 1-2 ma vittoria in Germania per 3-1 con l'acuto di Renato, poi espulso nei tempi supplementari). Leggendaria quella che vide nella semifinale di Coppa Campioni del 1983-84 recuperare due gol al Dundee United, con la doppietta di Pruzzo e il rigore di Di Bartolomei. Per pathos e numeri non è stata da meno quella recente contro il Barcellona, con l'urlo di Manolas a far calare il sipario sulle velleità di triplete del Barcellona di Messi e Suarez. Ma non va dimenticato nemmeno quanto è accaduto a marzo contro lo Shakhtar: partita difficile, scorbutica, risolta da un gioiello di Dzeko, utile per sovvertire il sofferto ko (1-2) dell'andata, dove rimarrà impressa a lungo la foto del piede di Peres, da terra, a evitare in pieno recupero l'1-3.

LE DELUSIONI - A loro modo uniche, sono rimaste a distanza di anni e/o decenni, anche notti che hanno accompagnato delle grandissime delusioni, mai dimenticate. Partendo a ritroso, la vittoria 1-0 (gol di Rizzitelli) nella finale di ritorno di Coppa Uefa contro l'Inter nel 1990-91 che non servì però a ribaltare lo 0-2 dell'andata. Il successo per 3-1 contro lo Slavia Praga, arrivato dopo che il gol del 3-0 di Giannini aveva regalato l'illusione dell'impresa, spenta dal tiraccio di Vavra. Impossibile dimenticare anche la beffa ai rigori contro l'Arsenal nel 2009 con Tonetto impietrito nel vedere il suo tiro finire sulla pista d'atletica. In panchina c'era Spalletti. E Lucio c'era anche contro il Lione lo scorso anno: il 2-4 dell'andata lasciava aperta più di una speranza. La Roma invece si fermò al 2-1. Stavolta di speranze ce ne sono poche. Molto poche. E forse, conoscendo la Roma - mai abbonata alle cose semplici - è meglio così.
di S. Carina
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Di Bartolomei - News

 
 <<    <      1   2   3   4       >   >> 
 
 Ven. 19 ott 2018 
Giannini: "Roma, Berardi può fare al caso di Di Francesco"
Le vittorie contro il Frosinone, la Lazio e l'Empoli in campionato e contro il Viktoria...
Capitan De Rossi presente e futuro
Tic-tac, manca poco. Meno di un anno, per contratto, o forse qualcosina in più....
 Gio. 18 ott 2018 
De Rossi: "Non sarò un peso. E dopo forse farò l'allenatore"
Il centrocampista giallorosso ha parlato del suo post carriera: "Si andrà avanti, come successo dopo Di Bartolomei, Conti, Giannini e Totti. Figuriamoci per il sottoscritto".
 Mer. 17 ott 2018 
Vent'anni capitano. Totti e quella fascia che non si scorda
Il 17 ottobre 1998, alle ore 16, Francesco Totti è stato per la prima volta il capitano...
 Ven. 12 ott 2018 
I Totti del futuro: la Roma coltiva i suoi gioiellini
Strana la vita. Al tifoso che guarda con timore i debiti a bilancio evidenziati...
 Lun. 08 ott 2018 
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
 Lun. 01 ott 2018 
Pellegrini nuovo Perrotta? "Fortissimo, può farlo"
L'ex centrocampista giallorosso, campione del mondo: «È già maturo nonostante la giovane età»
 Sab. 15 set 2018 
De Rossi: "Siamo forti, possiamo vincere. Mi sento di proprietà dei tifosi della Roma"
Un'anticipazione dell'intervista in edicola oggi sul quotidiano: "La mia fascia è per Di Bartolomei. Olsen? Mi ricorda Strootman"
 Mer. 12 set 2018 
Trigoria non basta: la Roma si espande
Il centro viene ampliato con un altro campo e una scuola. Entro l’anno uffici all’Eur
 Lun. 30 lug 2018 
Florenzi, tradizione di capitani romani
La storia tra Alessandro Florenzi e la Roma, arricchita dal capitolo dell'ormai...
 Gio. 28 giu 2018 
Di Bartolomei jr e la foto della pistola: "No alle armi, credetemi"
Il figlio di Agostino, bandiera della Roma Anni 80 morto suicida nel '94, interviene nel dibattito sul desiderio degli italiani di avere armi in casa per difesa: "Non producono sicurezza"
 Mer. 30 mag 2018 
Striscione in memoria di Di Bartolomei: "Ago capitano mai dimenticato" (FOTO)
I tifosi giallorossi ricordano Agostino Di Bartolomei, storico capitano della Roma...
 Ven. 18 mag 2018 
Lutto, è morto Gaetano Anzalone. Ci regalò Pruzzo e Liedholm
Era chiamato dai tifosi della Roma “il presidente gentiluomo”. Portò in giallorosso due dei protagonisti del secondo scudetto
 Ven. 11 mag 2018 
PRIMAVERA, niente derby al Tre Fontane: si giocherà a Trigoria
Roma-Lazio si giocherà a Trigoria. La società giallorossa ha ottenuto stamattina...
 Mar. 01 mag 2018 
Opinionisti e allenatori: ecco i finalisti 34 anni dopo
Quel che sappiamo dei giocatori della Roma del 1984 è che, per sempre, rimarranno...
Io, due miei amici e l'incubo rosso
Tutto era pronto. Tutto. Come se nulla, chissà perché, avrebbe potuto modificare...
 Mar. 24 apr 2018 
Graziani: "Roma, elimina il Liverpool. Non per vendetta ma per Ago"
A poche ore dal match di andata della semifinale di Champions League tra Roma e...
 Lun. 23 apr 2018 
De Rossi vola più in là di Totti e accarezza il sogno
Poco più di due anni fa, esattamente il 21 febbraio 2016. Il giorno dell'oltraggio...
 Dom. 15 apr 2018 
 Gio. 12 apr 2018 
Da Liedholm a Capello, le notti magiche con il 3-0
Beato chi le ha viste tutte, pur avendo visto di tutto, per una vita. In fondo dev'essere...
 Mer. 11 apr 2018 
Molto meglio di Roma-Dundee United
La rimonta con il Barcellona è stata probabilmente la più importante del calcio italiano nella massima competizione europea, di sicuro la più grande impresa europea nella storia giallorossa. Anche se quel pomeriggio di 34 anni fa non va dimenticato e Pruzzo era degno di Dzeko...
Olimpico, si scatena la festa. Dalle tribune allo spogliatoio: la Roma ha fatto impazzire tutti
Ridete, piangete, urlate, cantate, ballate. Fate tutto ciò che volete ma amatela,...
 Mar. 10 apr 2018 
Dundee, Chelsea e armata catalana: quando il 3-0 si può
A 24 ore dalla sfida ai fenomeni catalani il 3-0 della Roma valeva più o meno cinquanta...
 Dom. 08 apr 2018 
La Roma ricorda Di Bartolomei (VIDEO)
L'otto aprile del 1955 nasceva a Roma la leggenda di Agostino Di Bartolomei, storico...
 Dom. 04 mar 2018 
Roma, Dezko macina record: ma ora serve continuità
Il bosniaco è il primo giocatore a segnare almeno 50 reti in tre dei principali tornei europei: Italia, Inghilterra e Germania. Adesso Di Francesco chiede conferme alla squadra, dal Torino al delicato ritorno di Champions contro lo Shakhtar
 Lun. 18 dic 2017 
Conti: "Mi rivedo in Florenzi. L'addio di Totti è stato forzato come il mio"
"Di Francesco ha saputo organizzare gruppo unito anche nei rapporti. Juventus-Roma importante ma non decisiva per lo scudetto"
 Mer. 13 dic 2017 
Baldissoni: "La Roma patrimonio della collettività, è una fede"
«La storia della Roma ha un inizio ma è senza fine. Questa squadra è patrimonio...
 Lun. 18 set 2017 
Dinastia d'oro
C'è una grande tradizione di centrocampisti romani e romanisti, che comincia con...
 Dom. 17 set 2017 
La Roma ai romani dopo 736 giorni: ecco i 3 in campo col Verona
Dopo oltre due anni nella squadra giallorossa scendono in campo tre giocatori nati nella capitale. L’ultima volta a Frosinone con Totti
 Mer. 23 ago 2017 
Affari, flop, litigi e un amore finito. Il ritorno di Sabatini nella "sua" Roma
«Eravamo in ritiro. Un giorno entrai in camera di Di Bartolomei e vidi sul suo comodino...
 
 <<    <      1   2   3   4       >   >>