RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

DE ROSSI: "Dybala sta bene. I giocatori devono essere felici di allenarsi"

MONZA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI DANIELE DE ROSSI: "Tutti ok tranne Karsdorp. Dybala? La tripletta nasconde qualche acciacco..."
Venerdì 01 marzo 2024
Il tecnico giallorosso ha preso la parola in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Monza

Sulla gestione della rosa. La condizione di Dybala?
"Stanno tutti bene, a parte Karsdorp che non verrà con noi per un fastidio al ginocchio, nulla di grave ma ha bisogno di qualche tempo. Sono serenissimo perché metteremo la squadra che penso ci potrà permettere di vincere la partita. Dybala? Non so quante volte ha giocato 110 minuti e poi 90 la volta successiva, è un discorso psicofisico perché quando fai tripletta anche qualche acciacco lo senti meno"

Come te l'aspetti il Monza?
"Nelle ultime partite hanno cambiato qualcosina, dobbiamo essere pronti ad affrontare una squadra che giochi a 3 o costruisca a 4. È un allenatore che stimo particolarmente, abbiamo fatto il corso insieme, ci siamo sentiti anche qualche giorno fa. Il futuro è dalla sua secondo me"

Il tuo modo di gestire il gruppo? Oggi la Roma è più famiglia?
"Non so del passato, ho sentito qualcosa ma cerco di gestire come ho fatto anche alla SPAL. Non è molto diverso da quando ero il capitano nello spogliatoio, abbiamo da fare scelte diverse e responsabilità diverse. Hai detto famiglia, se non lo siamo lo stiamo per diventare e per me dà una grossa mano per i risultati sportivi. Se si sta bene, si lavora un'ora in più senza scappare a casa. I calciatori devono essere felici di fare un lavoro fisico e mentale perfetto, è uno scambio alla pari. Noi stiamo qui dalle 07:15, fino alla sera. Questo è un lavoro faticoso, ma bello. I calciatori devono fare il loro lavoro, altrimenti il nostro atteggiamento deve cambiare".

Dybala e Lukaku?
"Paulo ha segnato su rigore, da fuori area e con un inserimento: non c'è niente di tattico che lo limiti o lo esalti. Può succedere anche giocando con un 5-5-0. Romelu in discussione? Non so che intendi, lo sono tutti sempre me comprese. Le scelte derivano dal rendimento o dalla condizione. La sua condizione è da stella, che corre e lotta sempre. Questo rende felice tutti, è un calciatore che tutti vorrebbero. Non vedo musi lunghi, è il loro lavoro. Romelu da questo punto di vista è il giocatore perfetto".

Sente un'aria di smobilizzazione?
"No, siamo bravi a metterci la serenità. I risultati ci danno una mano, noi siamo un po' a parte da quanto succede negli uffici. Le grandi squadre tendono a mettere la Prima Squadra in una condizione ideale per farle fare un buon lavoro. Io mi devo interfacciare per il mio ruolo e tutti sono a disposizione 24 ore su 24. So che ci saranno cambiamenti, ma devo concentrarmi sul lavoro. I risultait ci mettono in una situazione migliori, per il resto non ho voce in capitolo. L'atmosfera mi sembra positiva, non vedo che sta succedendo qualcosa di particolare".

Sulla gestione di Smalling: può giocare con qualsiasi modulo ma ha preferito inserirlo in un sistema a tre. Il rodaggio è completato?
"Sta finendo la fase di reintegro, magari è solo premura mia. Quando non giochi da tempo, ti senti bene ma i muscoli non sono più abituati. Lo stress fisico da gara è diverso: volevo mettergli due cani da guardia ai lati, per metterlo più a suo agio. In allenamento si lavora d'equipe e io volevo metterlo più comodo. A Frosinone l'ho messo per fargli riassaporare il campo in una gara più tranquilla. Ho cercato di proteggerlo, ma in futuro sarà importante al di là dello schieramento".

Ha detto che Paredes doveva migliorare in alcuni aspetti: a che punto è?
"Sta migliorando ciò che gli chiedo, sul possesso palla gli sto chiedendo di fare qualcosina di diverso: è molto intelligente. Anche senza palla lo è. Sicuramente è bello il centrocampista energico che entra in scivolata, così come quello grintoso, ma temporeggiare è fondamentale. Non gli chiedo cose diverse, sono solo sfumatere che ai centrocampisti mi permetto di dargli qualche insegnamento in più".

Hai 5 centrali per 2 posti, di cui 3 si sentono titolari. Ci può essere una Roma a 3 e mezzo?
"Tutti si sentono titolari (ride, ndr). Sì potrebbe essere un'opzione: Mancini sa fare un po' tutto e bene, sono contentissimo lui. Noi abbiamo 3 terzini destri molto forti, anche Angleino per me può giocare lì. Magari l'ideale sarebbe avere un'ala pura davanti a lui, noi lì abbiamo più trequartisti. Dall'altra parte con Stephan è più fattibile. Guardiola ha giocato tante partite così. Dipende dalla gara e non perché non abbiamo terzini".

Il Monza ha messo in difficoltà in tanti. Come ci si comporta?
"Ha messo in difficoltà tutti: la Roma all'andata, ora il Milan. Sanno giocare a calcio, ma sono meno aggressivi di Atalanta e Torino. Per qunato riguarda i cross: è importante la marcatura in area e la gestione. Su Zapata, poteva essere evitato il cross in quanto l'attaccante era ben marcato e gli vanno fatti complimenti. Serviva una mano ad Angelino su Bellanova per non far partire il cross. Ci lavoraremo, poi è chiaro che i cross li subiremo sempre come è normale nel calcio".



COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 17 apr 2024 
Roma-Milan, le indicazioni per chi sarà allo stadio
Roma-Milan, le informazioni per chi sarà all'Olimpico. Orari e indicazioni da seguire.
De Rossi, il retroscena di Rosella Sensi: "L'ho visto crescere, ma lui di me ha visto..."
Rosella Sensi svela un retroscena sull'attuale tecnico della Roma.
Roma-Milan, scontro De Rossi-Pioli: frecciatine a distanza
Roma-Milan, Pioli risponde piccato a De Rossi alla vigilia del match.
Milan-Roma, il tifoso che ha commosso l'Italia: cosa sappiamo di lui
Edoardo, un tifoso malato terminale che alla vigilia di Milan-Roma ha espresso un ultimo desiderio: vedere vincere i giallorossi. L'Europa League come atto finale. Cosa sappiamo del ragazzo.
Roma, tutti a disposizione per il Milan: out solo Ndicka
De Rossi a Trigoria ha trovato i propri titolari con la sola assenza dell'ivoriano. Anche Sardar Azmoun si è allenato con il gruppo in vista del suo rientro dopo l'infortunio occorso in nazionale
Italiano: "Belotti? Ci aspettavamo qualche gol in più ma dà sempre l'anima"
L'allenatore della Fiorentina ha parlato dell'attaccante in prestito dalla Roma in vista del ritorno di Conference League contro il Viktoria Plzen
Giannini su Roma-Milan: "I giallorossi dovranno giocare senza pensare al gol di vantaggio"
Le parole dell'ex capitano della Roma in vista del match di ritorno dei quarti di finale di Europa League, in programma domani sera allo Stadio Olimpico
Milan-Roma, De Rossi carica la squadra: "Qualche cambiamento rispetto al passato, Bove è pronto"
Milan-Roma si avvicina, le parole di De Rossi alla conferenza stampa della vigilia.
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>