RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 24 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Roma-Feyenoord 1-1 (5-3 d.c.r.), Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Pellegrini fa una magia, Svilar si prende la scena, Zalewski freddo
Venerdì 23 febbraio 2024
Svilar 8 - Non può nulla sul rimpallo del gol dell'1-0, bravo a negare il raddoppio a Wieffer pochi istanti più tardi rimanendo in piedi fino all'ultimo. Piazzato molto bene sulla conclusioni, puntuale nelle uscite ma è ai rigori che sale in cattedra parandone due.

Karsdorp 6 - Da un suo errore nasce la ripartenza che genera la fortunata carambola di Gimenez. Nella fase di spinta si propone spesso cercando il dialogo direttamente con Lukaku. Dal 67' Celik 6 - Accompagna l'azione sulla destra, nella fase di contenimento qualche difficoltà a contenere Timber.

Mancini 6,5 - Wieffer si infila troppo facilmente fra lui e Llorente quando sfiora il raddoppio. Ma sui palloni che arrivano verso la sua area di rigore è sempre molto attento.

Llorente 6 - Cade a terra con troppa facilità sul contatto, davvero lieve, con Stengs. Anche lui soffre molto la rapidità degli attaccanti del Feyenoord lasciando troppo spazio all'inizio ma poi è più sicuro. Dall'84' Ndicka 6 - Era mancata tanto la sua qualità in difesa. Sceglie sempre il tempo giusto della giocata anticipando l'avversario.

Spinazzola 6,5 - Nella fase difensiva non sbaglia nulla con il Feyenoord che dalla sua parte non crea pericoli. Quando sulla sinistra prende il ritmo giusto è sempre molto difficile da tenere. Dal 106' Angelino 6 - Entra subito bene in partita sgasando sulla corsia di sinistra e duellando con Geertruida.


CREMA ANTIACNE - CREMA BRUFOLI





Cristante 6,5 - Cerca spesso l'inserimento in area di rigore. E per poco, nel primo tempo, non realizza la rete del 2-1 servito molto bene da Pellegrini. Grinta e muscoli quando c'è da contenere. Perfetto il suo rigore.

Paredes 6,5 - Dirige l'orchestra molto bene in mezzo al campo. Cambia il gioco per aprire gli spazi agli esterni d'attacco giallorossi. Aiuta anche molto la retroguardia sulla spinta olandese. Potente e preciso il suo rigore.

Pellegrini 7 - Delizia il suo pubblico con un destro a giro meraviglioso che si insacca nella porta di Wellenreuther per la rete che riequilibra subito l'incontro. Pochi minuti più tardi pennella un pallone su cui Cristante per un soffio non arriva. Dal 71' Aouar 6 - Fa vedere qualche buono spunto palla al piede alternato ad alcune ingenuità cadendo nella trappola del fuorigioco. Spiazza Wellenreuther portando la sua squadra sul +2.

Dybala 6,5 - Non entra molto nel vivo dell'azione nelle prime battute del match ma quando accarezza il pallone è sempre una delizia. Aiuta molto i centrocampisti nello sviluppo della manovra e nel secondo tempo tiene in scacco la difesa avversaria. Dal 102' Baldanzi 6 - Fa tanto movimento per farsi dare il pallone e far salire i compagni di squadra.

Lukaku 6 - Usa il suo fisico per fare da perno su cui ruota l'attacco giallorosso. Spalle alla porta serve una sponda per Pellegrini nel primo tempo che avrebbe meritato altra sorte. Nel finale avrebbe la palla del vantaggio ma è macchinoso e chiuso dall'avversario mentre nei supplementari Wellenreuther gli nega la gioia del match ball. Calcia male il suo rigore.

El Shaarawy 6,5 - Prova il tutto per tutto per intervenire in scivolata ma di fatto fa sbattere il pallone addosso a Gimenez che realizza il vantaggio. Perfetta la discesa e l'assist per il gol dell'1-1 di Pellegrini come lo è l'anticipo su Stengs che lo abbatte in area ma incredibilmente né arbitro né VAR assegnano il rigore. Dal 91' Zalewski 6 - Cade spesso nella trappola del fuorigioco ad inizio supplementari ma è provvidenziale la chiusura in anticipo su Geertruida all'interno dell'area salvando un gol.

Daniele De Rossi 7 - La corsa sotto la Curva Sud la dice lunga di quanto sentisse questa partita. La sua Roma gioca bene ma va sotto per una carambola. La riprende poi va vicina al vantaggio e poi soffre mettendoci tanto cuore e alla fine può festeggiare il passaggio del turno il turno dopo i rigori.

di Andrea Piras

*** *** ***


Svilar 9: un paio di buone parate durante la partita ma poi conquista, definitivamente, Roma parando qualsiasi oggetto volante non identificato. Scatenato.

Karsdorp 5,5: inizia male la sua serata. Suo, infatti, il passaggio intercettato da cui prende il via il contropiede che porta al vantaggio olandese. Karsdorp spinge nel primo tempo, mettendo in mezzo un paio di cross interessanti che, per poco, non portano al gol. Dal 67' Celik 6: copre con diligenza, spinge con molta volontà.

Llorente 6: gioca nell'inusuale posizione di centrodestra e se la cava abbastanza bene, trovando anche un paio di filtranti interessanti. È costretto a lasciare il campo nel finale, a causa di un colpo alla testa. Dal 85' Ndicka 6: torna dalla Coppa d'Africa e fa vedere di essere in buona salute. Si trova a suo agio

Mancini 6,5: aggredisce, riaggredisce, lotta, sgomita e fa il suo lavoro con attenzione fino all'ultimo secondo. Parte sul centrosinistra, una posizione inusuale per lui, per poi tornare sul centrodestra dopo l'ingresso di Ndicka.

Spinazzola 6,5: gioca una buona partita, mettendo in difficoltà il Feyenoord dalla sua parte. Diligente anche in fase difensiva. Dal 106' Angelino 6: spinge e prova a rendersi pericoloso sulla sua fascia.

Cristante 7: freddo in occasione dei rigori al termine di una partita combattutissima. Sfiora il gol in un paio di occasioni, una delle quali su lancio millimetrico di Pellegrini.

Paredes 7: letteralmente rinato con la guida di Daniele De Rossi. Glaciale in occasione del calcio di rigore, calciato in maniera sublime.

Pellegrini 8: subito in palla, va alla ricerca dello spazio e lo trova quando, con un contromovimento, si libera dell'avversario, riceve palla e trova la perla del gol del pareggio. Subito dopo, una sua verticalizzazione al bacio pesca Cristante. In fase difensiva, annulla Wieffer e costringe Slot, nella ripresa, a fare un cambio per postare lo stesso Wieffer più avanti, liberandolo dalla marcatura del capitano giallorosso. Dal 71' Aouar 6: deve scrostare un po' di ruggine. Ha qualche sussulto positivo, ma non riesce a tenere lo stesso livello di Pellegrini.

Dybala 6,5: primo tempo in ombra per l'argentino, che sale di tono nella ripresa, regalando sprazzi di bel calcio. Dal 102' Baldanzi 6: minuti importantissimi che gli serviranno per maturare ed avere esperienza.

Lukaku 5,5: partita faticosa contro Hancko. Poi, nel finale, sfiora due volte il gol, prima di calciare malissimo il rigore, che avrebbe potuto decidere negativamente il match. Si dispera come un matto ed esulta come un bambino, con De Rossi, a fine gara, consapevole di non aver rovinato la stagione giallorossa.

El Shaarawy 6: ha una buona occasione nel primo tempo, con palla di poco fuori. Corre tanto, aiuta molto in fase difensiva, e nella ripresa attacca molto la profondità senza riuscire a concretizzare. Bravo nell'uno-due che manda quasi Lukaku in porta. Dal 91' Zalewski 7: un paio di cose così e così in campo, ma poi trasforma il rigore decisivo, con il pallone che pesava quintali, e fa letteralmente esplodere la città eterna.

De Rossi 7,5: la Roma avrebbe meritato di passare nei tempi regolamentari e questa è già un'ottima notizia. Supera a pieni voti il suo primo esame da allenatore della Roma e va a prendersi l'abbraccio di tutta la curva. Abbraccia subito Lukaku, si coccola i suoi giocatori sia in campo, sia fuori.

di Alessandro Carducci

*** *** ***


Le pagelle del Feyenoord - Wellenreuther fa quel che può, Jahanbakhsh entra e sbaglia

Wellenreuther 7 - Può fare poco sul gran destro di Pellegrini, che vale l'1-1. Si fa vedere poi più con puntuali uscite che con parate veramente impegnative, fino all'ultimo minuto di gioco quando salva su Lukaku e porta la contesa ai rigori. Nella sequenza finale si oppone a Lukaku, ma non basta.

Geertruida 6 - Diverse difficoltà in fase di contenimento, visto che la formazione di De Rossi spinge molto dalla sua parte. Più efficace e anche intraprendente sul piano offensivo con il trascorrere del match.

Beelen 6,5 - Si merita la sufficienza, facendosi trovare pronto più volte in un match in cui la Roma occupa con continuità l'area olandese.

Hancko 6,5 - Prestazione di grande attenzione al centro dell'area, dovendo fare i conti con un avversario ostico come Lukaku che limita mettendosi in mostra con ottime chiusure. Il migliore dei suoi nei 120 minuti, ma poi sbaglia dal dischetto.

Hartman 6 - Buon contributo sulla corsia di sinistra. Proprio una sua galoppata dà il via all'azione del vantaggio, non calando poi a livello di spinta.

Wieffer 6 - Inizio molto positivo del numero 20 che poi, con il passare dei minuti, soffre la presenza ravvicinata di Pellegrini. Meglio nel momento in cui alza la sua posizione, dopo l'uscita di Stengs. Dal 120' Jahanbakhsh 5 - Entra solo per calciare il rigore e lo sbaglia, serata decisamente da dimenticare.

Timber 6,5 - Gara ordinata in mezzo al campo, sia quando c'è da difendere che nel momento in cui riparte l'azione. Più intraprendente dopo l'intervallo.

Nieuwkoop 5,5 - Mossa a sorpresa di Slot, che lo schiera esterno alto. Entra in qualche modo nell'azione dell'1-0, visto che El Shaarawy serve involontariamente Gimenez per anticipare proprio il 2 biancorosso. Poco altro nello scorcio di gara che gioca. Dal 71' Minteh 6 - Finale di secondo tempo giocato prevalentemente a difendere, poi nei supplementari si fa vedere qualche volta in area avversaria.

Stengs 5 - Galleggia tra le linee, non riuscendo a emergere particolarmente in fase di rifinitura. Tra i più negativi nell'undici di Slot, rischiando anche il rigore ad inizio ripresa. Dal 59' Zerrouki 6 - Va ad agire in mezzo al campo, portando nuove energie necessarie per tenere il pareggio e prolungare la sfida ai rigori.

Paixao 5 - L'autore del gol olandese dell'andata stasera è decisamente in ombra. Si fa fatica a ricordare azioni del Feyenoord in cui risulta protagonista. Dal 59' Ivanusec 5,5 - Con il suo ingresso in campo non aumenta la pericolosità offensiva degli olandesi, se si esclude un colpo di testa finito sul fondo e poco altro.

Gimenez 6,5 - Inizio da sogno, con il gol che sblocca il match trovandosi al posto giusto quando El Shaarawy cerca di anticipare Nieuwkoop. Un lampo in una serata complicata, con tanti duelli con i centrali avversari e pochi rifornimenti dai compagni. Dal 78' Ueda 6 - Buon impatto sulla gara, sfruttando la sua rapidità grazie alla quale tiene in apprensione la difesa romanista.

Arne Slot 6 - I rigori gli dicono male, al termine di una partita in cui ha interpretato bene ogni momento. La sua squadra parte al meglio e nei supplementari ha più energie della Roma, ma sa anche soffrire quando i giallorossi spingono.

di Paolo Lora Lamia
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 23 apr 2024 
Roma, senti l'ex: Balzaretti carica l'Udinese in vista del recupero
Udinese-Roma si avvicina e Federico Balzaretti carica la squadra. L'attuale Direttore Tecnico dei friulani crede nell'impresa.
Udinese-Roma, rebus Cannavaro: quanto può incidere il cambio tecnico in una sfida lampo
Udinese-Roma ricomincia con un'incognita. Quella legata al tecnico. Cannavaro sederà sulla panchina dei friulani. Un taglio netto con il passato. Cosa significa per la Roma.
Napoli-Roma, out Llorente e Paredes: i verdetti del Giudice Sportivo
De Rossi dovrà fare a meno di Llorente e Paredes per via delle sanzioni del Giudice Sportivo: scatta la squalifica.
Ndicka potrà tornare a giocare: escluse patologie cardiache
Evan Ndicka potrà tornare presto in campo. Gli accertamenti hanno escluso qualsiasi ripercussione e patologia cardiaca: il difensore potrà riprendere l'attività sportiva.
L'importanza di Lukaku: senza di lui 3 sconfitte su 3 per la Roma
L'attaccante giallorosso ha siglato meno gol del previsto quest'anno, ma rappresenta un elemento chiave dell'attacco giallorosso per varie ragioni
Le probabili formazioni di Udinese-Roma: De Rossi all'attacco dei 3 punti
Giovedì 25 aprile alle ore 20 si disputeranno gli ultimi 19 minuti più recupero del match fra Udinese e Roma. Analizziamo le probabili formazioni
Udinese-Roma, dove vederla in diretta TV e in streaming
Il mini recupero di Udinese-Roma si giocherà giovedì 25 aprile alle ore 20: ecco dove vedere la gara
Corsa alla Champions League: l'analisi del calendario giallorosso
La sconfitta con il Bologna complica i piani della Roma, ma la corsa è ancora lunga e, soprattutto, il destino è ancora nelle mani dei ragazzi di De Rossi
SERIE A, gli squalificati della 34a giornata: 2 assenze per la Roma
La 33a giornata di Serie A si è conclusa ieri con il derby della Madonnina che ha...
Thiago Motta: "Complimenti al pubblico della Roma, vero esempio di sport"
Il tecnico del Bologna ha speso parole di stima e rispetto verso i giallorossi e i tanti tifosi presenti all'Olimpico
Ci sarà Lukaku contro il Napoli? Le ultime sulle condizioni del belga
L'attaccante giallorosso salterà gli ultimi 19 minuti contro l'Udinese, ma potrebbe rientrare nella lista dei convocati per la trasferta sotto il Vesuvio
Udinese-Roma, De Rossi pensa a qualche cambio. L'arbitro sarà ancora Pairetto
E' già tempo di pensare a Udine: come si sta preparando la Roma in vista del recupero del Bluenergy Stadium
Roma-Bologna, Azmoun: "A volte le gare vanno così, continuiamo sulla nostra strada"
Sardar Azmoun, autore dell'unica rete dei giallorossi, ha parlato a DAZN del match perso contro il Bologna
Udinese-Roma, Casini: "Giallorossi non tutelati? Sono sorpreso, fatto il possibile"
Il presidente della Lega di Serie A, Lorenzo Casini, ha risposto alla Roma in merito al recupero di Udine fissato per il 25 aprile
Super Bologna, la Roma si arrende: all'Olimpico finisce 1-3
La Roma crolla in casa contro il Bologna (1-3): la corsa Champions si complica per i giallorossi
 Lun. 22 apr 2024 
Roma, diffida senza rischi: perchè la lista degli ammoniti non è un problema
Roma-Bologna, i diffidati sono parecchi ma De Rossi non si preoccupa più di tanto. Il motivo è nel calendario. Lo schema aggiornato dei "cattivi" giallorossi.
Sebino Nela non si fida del Bologna: "È la squadra dell'anno"
L'ex difensore campione d'Italia con i giallorossi nel 1983 invita la squadra di De Rossi a non abbassare la guardia in vista della sfida dell'Olimpico contro gli emiliani
Mourinho, stoccata alla Roma: "In quel club ero il parafulmine"
Josè Mourinho torna a parlare della sua esperienza alla Roma, il contesto è quello del The Telegraph. Lo Special One si toglie qualche sassolino dalla scarpa.
Lotito risponde a De Rossi: "Nessuna polemica contro la Roma, ma la gara poteva continuare"
Claudio Lotito torna a parlare della sospensione di Udinese-Roma, il Presidente della Lazio risponde a De Rossi, secondo il Patron biancoceleste, la partita non doveva essere sospesa.
Abraham è pronto, ma per riprendersi la Roma serve un finale da sogno
Abraham torna a guidare il fronte d'attacco romanista. 323 giorni dopo l'infortunio che lo ha visto fermarsi per quasi un anno. Ora l'inglese vuole dimostrare il proprio valore.
Roma, Chiesa idea per l'attacco: la trattativa è possibile
Roma, si comincia a parlare di mercato. Federico Chiesa è tra gli obiettivi.
La bordata di De Rossi a Lotito sul caso N'Dicka: "Con lui ho un buon rapporto, ma ha sbagliato"
Le parole del tecnico giallorosso in risposta alle dichiarazioni del patron della Lazio
Roma, idea Burdisso: De Rossi lo vuole come ds
Nicolas Burdisso lascerà la Fiorentina a fine stagione: la Roma vuole provarci
De Rossi, senti Gullit: "Bravo perchè non ride mai"
Daniele De Rossi sta facendo bene in questi primi mesi da allenatore della Roma, il plauso arriva anche da una vecchia gloria del Milan come Gullit. Cosa ha detto il campione olandese.
Roma-Bologna, la sfida fra El Shaarawy e Orsolini vale anche una chiamata agli Europei
Mancano pochi match al termine della stagione. Nella partita di stasera i due esterni cercheranno di dare un apporto prezioso alle rispettive squadre, ma non solo. La sfida fra i due esterni varrà molto anche a livello personale. C'è un Europeo da conquistare.
Recupero di Udinese-Roma: i giallorossi si troveranno di fronte Cannavaro e non più Cioffi
Cambio in panchina per la squadra friulana. Gli ultimi 19 minuti del match avranno questa sorpresa
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>