RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 24 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Roma-Inter 2-4, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Pellegrini illuminante, Lukaku stecca ancora contro la sua ex
Sabato 10 febbraio 2024
Rui Patricio 5,5 - Tu no: quattro palloni da raccogliere in fondo al sacco sono tanti, ma nel complesso il portiere portoghese non ha grandi responsabilità. E resta qualche dubbio sulla prima rete di Acerbi.

Karsdorp 5,5 - Spinge come una Onda alta nel primo tempo, decisamente timido e in sofferenza nella ripresa.

Mancini 6 - I p' me, tu p' te: da difensore, pareggia il gol del vantaggio di Acerbi. Meno bene quando dovrebbe essere nel suo, per esempio quando Thuram lo brucia per il 2-2.

Huijsen 6 - Entra di diritto nella categoria dei Diamanti grezzi da rifinire, anche se tra le righe De Rossi conferma che la scelta puzza di necessità che di virtù. L'impatto con la Thula.





Angelino 5 - Autodistruttivo come l'autogol che rende ancora più difficile il momento più complicato dei suoi. In generale, un passo indietro rispetto al buon esordio con il Cagliari. (Dal 61' Spinazzola 6 - Cerca il gol nel finale con una gran sventola da fuori. Può essere un valore aggiunto, verrebbe da dire: Ricominciamo tutto).

Cristante 5,5 - Mourinho gli diceva Pazzo di te e non lo sostituiva praticamente mai, De Rossi è costretto a farlo per un problemino fisico. Uomo d'equilibrio del centrocampo giallorosso, nei duelli in mediana è l'unico che soffre anche nel bel primo tempo romanista. (Dal 61' Bove 5,5 - Ti muovi, ma non incidi più di tanto).

Paredes 6 - Alterna passaggi illuminanti ad altri a vuoto. Tanta garra: La rabbia non ti basta per vincere.

Pellegrini 7 - Altro che Due altalene: di alti e bassi con la piazza ne ha vissuti mille. Fischiato all'inizio dell'era (?) De Rossi, si prende la scena con due assist sontuosi e tanto altro. (Dal 76' Baldanzi 6,5 - Ha la stoffa di chi porterà la Tuta gold per tutta la carriera, una piccola sveglia la dà).

Dybala 5 - Tutto qui? Sì, tutto qui. Non la miglior serata della Joya, il giocatore della Roma più apprezzato in assoluto dalla dirigenza avversaria. (Dall'87' Azmoun s.v.).

El Shaarawy 7 - Il suo look, da sempre, starebbe bene in un Governo punk, il gol è un mix di fortuna e bravura. De Rossi ci crede, e si può tranquillamente dire che faccia bene. (Dal 76' Zalewski s.v.).

Lukaku 5 - Lui e l'Inter sono stati bene, Ma non tutta la vita. All'andata si era parlato quasi esclusivamente del suo ritorno a San Siro da avversario: questa volta non è stato un tema. Inciampa col pallone quando gli capita vicino la porta nerazzurra: meglio nei movimenti per i compagni.

Daniele De Rossi 6,5 - L'amore in bocca del suo popolo si sente. Conferma le belle idee viste nelle prime tre uscite, che la Roma possa giocare a calcio, anche con una big, è davvero una bella scoperta. Crollo nel secondo tempo, ma davanti c'è una fuoriserie.

di Ivan Cardia

*** *** ***


Rui Patricio 5,5: non ha colpe specifiche sui gol ma rischia di fare la frittata sul finire del primo tempo, quando non riesce a respingere una palla innocua in area.

Karsdorp 5: inefficace in avanti, tiepido in fase difensiva e, con l'aumentare della stanchezza, peggiora la sua prestazione.

Mancini 6,5: segna un gol con perfetta scelta di tempo. In fase difensiva, fa quel che può. Si fa anticipare da Thuram in occasione del pareggio interista e forse è poco reattivo nell'azione che porta al 3-2.

Huijsen 6: nonostante i 4 gol presi, non commette evidenti e gravi errori. Va in difficoltà nella ripresa in area rigore, ma meno di altri.

Angelino 5: nel primo tempo tiene bene la posizione e fa uscire il pallone con qualità in un paio di occasione. Va lentamente in sofferenza, soprattutto nella ripresa, ed è sfortunato quando prova a fermare Thuram in occasione del 3-2 interista. Dal 61' Spinazzola 6,5: entra e mette subito il turbo con un paio di cross pennellati bene in mezzo.

Cristante 5,5: meno brillante del solito e infatti non sta bene per un problema alla schiena, venendo sostituito nella ripresa. Dal 61' Bove 5,5: dà energia ma non riesce a cambiare le sorti di una squadra ormai sfinita. Da un suo errore, prende il via l'azione del 4-2.

Paredes 6: gioca un ottimo primo tempo ma la stanchezza gli impedisce di continuare a pressare nella ripresa, e anche la sua prestazione va calando.

Pellegrini 7: pennella la punizione per il gol di Mancini, fa partire il contropiede e serve l'assist per il gol di El Shaarawy, collabora in fase difensiva e offensiva ma, soprattutto, dà una palla spaziale a Lukaku. Anche solo per la difficoltà di quella verticalizzazione, il belga avrebbe dovuto segnare. Per rendere onore e merito a un assist pazzesco. Dal 76' Baldanzi 6,5: crea subito un paio di pericoli all'Inter. Buon ingresso.

Dybala 5,5: un paio di guizzi ma concretizza poco e rimane spesso in ombra. Dal 87' Azmoun SV.

Lukaku 4,5: certamente, per lui giocare contro l'Inter è come andare a cena con gli amici e l'ex storica con cui ti sei lasciato bloccandola ovunque e cancellando i suoi messaggi. Cerchi di fare l'indifferente ma l'imbarazzo si legge nitidamente sul volto. In occasione del gol di Acerbi, è impreciso ma anche sfortunato nella deviazione, ma l'occasione sprecata su assist di Pellegrini grida vendetta, anche solo per dare giustizia a un pallone che il Dio del calcio aveva telecomandato attraverso la difesa interista. Subito dopo, altra occasione, questa volta di testa, ma non riesce a colpire bene il pallone.

El Shaarawy 7: canta e porta la croce. Non torna forse solo in un'occasione e l'Inter va in gol. Segna però la rete del momentaneo vantaggio e fa avanti e indietro sulla fascia. Dal 76' Zalewski SV.

De Rossi 6: bisogna dividere la gara in più parti. La preparazione e l'approccio sono da 10 in pagella e bacio accademico. Il rischio di giocare con una tale pressione era che, nella ripresa, la squadra potesse calare fisicamente e così è stato, in maniera piuttosto netta. Da capire la sostituzione di Pellegrini, il migliore fino a quel momento, ma alla fine avrebbe potuto portare a casa un prezioso pareggio se la Roma non avesse sprecato così tanto, nel finale. Rispetto alla gara di San Siro, i passi in avanti sono comunque enormi e oggettivi, soprattutto considerando che De Rossi è qui da poche settimane.


di Alessandro Carducci


*** *** ***


Le pagelle dell'Inter - Thuram decisivo, Bastoni tra i migliori in campo


Sommer 7 - Finora non è certo stato il portiere più impegnato del campionato, ai limiti de La noia. Stasera sfoggia due grandi parate, anche senza clean sheet.

Pavard 5,5 - Controllo e tiro che finisce sul palo è una giocata Spettacolare. Male, però, in occasione della rete di Mancini.

Acerbi 6,5 - Sua la rete che sblocca la serata, ha gioco facile su Lukaku. Mezzo voto in meno perché parte troppo presto sull'1-1 romanista, rompendo la linea che tiene in gioco Mancini. Il cambio obbligato nel finale ricorda che anche i leoni sono Fragili. (Dal 63' De Vrij 6 - Sinceramente una delle alternative più affidabili del campionato).

Bastoni 7 - A secco Fino a qui in campionato, mette il sigillo definitivo alla vittoria dei suoi e a una prestazione da migliore in campo o quasi.

Darmian 6,5 - Sesta consecutiva da titolare: la domanda è come faccia a non andare in Apnea e infatti da quelle parti la spinta giallorossa fa un po' male. Prezioso l'assist per il pari di Thuram. (Dal 75' Dumfries s.v.).

Sommer 7 - Finora non è certo stato il portiere più impegnato del campionato, ai limiti de La noia. Stasera sfoggia due grandi parate, anche senza clean sheet.

Pavard 5,5 - Controllo e tiro che finisce sul palo è una giocata Spettacolare. Male, però, in occasione della rete di Mancini.

Acerbi 6,5 - Sua la rete che sblocca la serata, ha gioco facile su Lukaku. Mezzo voto in meno perché parte troppo presto sull'1-1 romanista, rompendo la linea che tiene in gioco Mancini. Il cambio obbligato nel finale ricorda che anche i leoni sono Fragili. (Dal 63' De Vrij 6 - Sinceramente una delle alternative più affidabili del campionato).

Bastoni 7 - A secco Fino a qui in campionato, mette il sigillo definitivo alla vittoria dei suoi e a una prestazione da migliore in campo o quasi.

Darmian 6,5 - Sesta consecutiva da titolare: la domanda è come faccia a non andare in Apnea e infatti da quelle parti la spinta giallorossa fa un po' male. Prezioso l'assist per il pari di Thuram. (Dal 75' Dumfries s.v.).

Barella 6,5 - Leggero come una Mariposa quando si muove fra i reparti, riscatta con un buon secondo tempo un avvio da 5.

Calhanoglu 5,5 - Troppi elogi dopo il passaggio Capolavoro contro la Juve? Serata da regista "normale", una rarità.

Mkhitaryan 7 - Qualche anno fa chiamava Roma Casa mia. Il migliore a centrocampo anche nel faticoso primo tempo nerazzurro

Dimarco 6 - Pazza la capacità di alternare passaggi illuminanti a un tiro in diagonale ultimamente troppo strozzato per diventare pericoloso.(Dal 75' Carlos Augusto s.v.).

Thuram 7,5 - Un gol e un autogol provocato: quando fa Click boom! non lo prende davvero nessuno. (Dall'87' Sanchez s.v.).

Lautaro 6 - Un ragazzo incontra una ragazza è la storia di lui e la palla che s'innamorano. Serata a doppia faccia, c'è comunque in alcuni passaggi delicati. (Dal 75' Arnautovic 6,5 - Ricominciamo tutto? Intanto l'assist per il 4-2).

Massimiliano Farris (Inzaghi squalificato) 7 - Il cielo non ci vuole? Mica tanto, è sempre più nerazzurro. Conferma la buona tradizione: tre vittorie su quattro gare da "primo". Questa è pesantissima, anche per come è andata la serata: il risveglio dell'Inter nel secondo tempo è figlio di chi sta in panchina. O in tribuna.

di Ivan Cardia
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Rui Patricio - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 20 apr 2024 
Roma-Bologna, le probabili formazioni del match in programma lunedì
Ecco le scelte dei due tecnici in vista dell'importante match dell'Olimpico
 Ven. 19 apr 2024 
Europa League, passa la Roma: 2-1 al Milan, Olimpico in festa
Mancini e Dybala firmano il successo all'Olimpico che elimina i rossoneri. Celik espulso al 30', infortunio per Lukaku
 Mer. 17 apr 2024 
Roma, nessuna rimonta subita in Europa negli ultimi 5 anni
L'ultima rimonta subita dalla Roma in Europa risale al 2019: all'epoca fu il Porto a eliminare i giallorossi
 Mar. 16 apr 2024 
Roma-Milan, le probabili formazioni: ecco chi scenderà in campo all'Olimpico
Le possibili scelte di De Rossi e Pioli per la supersfida dell'Olimpico di giovedì sera
 Mer. 10 apr 2024 
 Mar. 09 apr 2024 
Milan-Roma, i doppi ex della sfida: quanti nomi!
Milan-Roma è un Derby d'Italia anche per i doppi ex delle due squadre. L'elenco completo.
Svilar promosso a pieni voti da Tancredi e Konsel: "È già grande"
Non sono passate inosservate le considerazioni dei due grandi ex portieri della Roma
 Sab. 06 apr 2024 
Tancredi sul derby: "C'è da invertire la tendenza. Svilar? Eccezionale"
Le parole dell'ex portiere giallorosso
 Ven. 05 apr 2024 
Probabili formazioni del derby: le scelte di De Rossi e Tudor
Ecco i 22 che scenderanno in campo nell'importante derby di domani
 Gio. 04 apr 2024 
PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: le ultime sul derby Roma-Lazio
Roma-Lazio si giocherà sabato 6 aprile alle 18 e verrà trasmessa su Dazn. Queste...
 Mar. 02 apr 2024 
Roma-Lazio: le probabili formazioni del derby
Dopo il pareggio contro il Lecce, la Roma affronterà la Lazio nel derby della Capitale, un match importante per la zona Europa. La gara è in programma sabato 6 aprile alle ore 18:00.
 Gio. 28 mar 2024 
Roma, chi sono gli insostituibili per De Rossi: la top 5
De Rossi ha le idee chiare. Il mister ha fatto le sue scelte, fra diplomazia e gestione, ha un 11 di partenza a cui (se può) non rinuncia: ecco chi gioca di più.
 Lun. 25 mar 2024 
Roma, si avvicina il rientro dei vari nazionali
Pellegrini e Mancini torneranno mercoledì 27 marzo, giorno in cui la squadra si...
Roma, ecco quando tornano tutti i vari nazionali in giro per il mondo
De Rossi avrà presto a disposizione l'intera rosa
 Gio. 21 mar 2024 
Roma, caccia al vice Svilar: idea Wladimiro Falcone, tutto sulla "saracinesca" ex Lodigiani
I giallorossi cercano un portiere. Rui Patricio sembra destinato a lasciare la Capitale, come secondo portiere piace Wladimiro Falcone del Lecce.
Svilar, Azmoun, Angelino: la strategia della Roma per la prossima stagione
Il futuro giallorosso comincia dal portiere: rinnovo e aumento nei piani del club, si riparte da lui e si cerca un secondo
 Dom. 10 mar 2024 
Roma, il dato sui gol incassati che allarma De Rossi: tutti i dettagli
Massima allerta al 'Franchi' per i giallorossi dopo l'1-1 dell'andata all'Olimpico
 Sab. 09 mar 2024 
Il momento di Svilar: dice no alla Serbia per il Belgio e gestisce un fastidio muscolare
Decisivo contro il Brighton, il portiere giallorosso si gode il suo periodo magico e pensa se rispondere alla convocazione di Stojkovic: i dettagli
 Gio. 07 mar 2024 
SVILAR: "De Rossi ha idee molto buone, mi ha sorpreso. Non è ancora finita"
ROMA-BRIGHTON 4-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA SVILAR SKY SPORT L'azione del quarto...
 Ven. 01 mar 2024 
De Rossi e lo staff: tutti i segreti degli uomini di Daniele nella Roma
Dal migliore amico Mancini al vice Giacomazzi, passando per Checcucci e Farelli: tante varietà nelle proposte di allenamento e non solo. Tutti i retroscena
 Sab. 24 feb 2024 
Svilar: "Notte in bianco dopo i rigori parati. Possiamo fare qualcosa di speciale. Ricorderò..."
“Ricorderò per sempre la corsa sotto la Sud. Sento il supporto della società”
Lavoro, testa e coraggio: così Svilar si è preso la Roma
Dai momenti difficili al Benfica fino al grande rilancio a Trigoria. La sua crescita è atletica e mentale
 Ven. 23 feb 2024 
La scommessa (vinta) di De Rossi: cambia il portiere di Mou, e Svilar si prende la Roma
Lanciato titolare dal nuovo tecnico, è stato protagonista con il Feyenoord. E la società si è trovata in casa un tesoretto, quasi a parametro zero
Fortissimamente Roma: hai trovato un signor portiere, tutti i segreti di Svilar
Mile vive all'Eur con fidanzata e cagnolino, è esuberante ma è anche un gran lavoratore. E contro il Feyenoord ha vissuto una notte magica
DE ROSSI: "Svilar è forte supportato da Rui Patricio. Scrollati di dosso un po' di fatalismo"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Penso sia il modo più bello per vincere, molto romanista, al cardiopalma"
 Mer. 21 feb 2024 
Svilar ha il futuro nelle sue mani
Rui Patricio non è una certezza e la ricerca del suo successore resta uno dei primi punti all'ordine del giorno del nuovo direttore sportivo
 Lun. 19 feb 2024 
Roma, Svilar supera Rui Patricio: ecco come possono cambiare i piani sul mercato
Valorizzare, ma non necessariamente per rivendere. Mile Svilar si è preso le chiavi...
Rocchi e il gol di Acerbi in Roma-Inter: "C'è contatto con Thuram, ma..."
L'opinione del designatore dell'AIA a Open Var, su DAZN, sulla presunta carica ai danni di Rui Patricio
Roma, Archimede De Rossi
Conta solo il risultato finale, non cambio idea. Contano i tre punti - soprattutto...
 Dom. 18 feb 2024 
DE ROSSI: "Primo tempo brutto, ho fatto casino io. Huijsen imparerà, si va avanti e si cresce"
FROSINONE-ROMA 0-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Non avevamo mai sofferto così tanto, ero nervoso. Voglio che ci sia chiarezza sul portiere titolare, ora è giusto dare spazio a Svilar"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>