RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 24 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Fantasia, estro e intelligenza, Roma-Inter si decide a centrocampo

De Rossi deve arginare Calhanoglu e punta sul momento magico di Pellegrini. Inzaghi si affida alle incursioni di Barella e dell'ex Mkhitaryan
Sabato 10 febbraio 2024
Si gioca lì, si decide lì questo Roma-Inter. Lì dove De Rossi ha macinato chilometri di sudore da calciatore, dove Inzaghi ha costruito l'anima delle sue vittorie. Diceva Fabio Capello, in un'intervista alla Gazzetta: «Il centrocampo dell'Inter vale quello delle grandi d'Europa». Baciami ancora, giocando sulla pronuncia delle prime sillabe di Ba-rella, Cia-lanoglu e Mi-khitaryan. Ecco: quanto la Roma riuscirà a impedire quel bacio? Quanto limiterà il turco, l'uomo intorno al quale tutto ruota? Quanto controllerà gli inserimenti e le letture di Barella e Mkhitaryan? E quanto ancora, al contrario, riuscirà a far male con Pellegrini? La chiave è qui. E gli attaccanti aspettano con ansia le eventuali soluzioni.

LA REGIA — Il meccanismo Inter è ormai un giochino mandato giù a memoria. Con ritocchini messi in atto in questa stagione da Inzaghi. Ovvero le posizioni non più fisse delle due mezzali: spesso, molto spesso, durante le partite nerazzurre si vedono Barella e Mkhitaryan dalla stessa parte del campo, così da portare superiorità numerica nella zona del possesso palla. Ma tutto parte da Calhanoglu. Lo prendevano in giro, quando diceva di vedersi tra i primi cinque registi d'Europa. In effetti sbagliava, ma forse per difetto. Hakan gioca lungo e corto indifferentemente. Ma soprattutto, ha una capacità di smarcarsi dai controlli predisposti dai tecnici avversari che impressiona. La Roma farà bene - e De Rossi ha considerato l'idea - di tenere d'occhio il turco a dovere, magari provando più a schermare lui, a controllare e sporcare le linee di passaggio. Compito che spetterà anche a Paredes, ovviamente. L'argentino ha la fiducia totale di De Rossi: "Ce ne sono pochi in Italia e nel mondo con la sua qualità", ha detto l'allenatore giallorosso del suo centrocampista. Dove deve migliorare? Nel trovarsi sulle linee del pallone, ha suggerito lo stesso De Rossi. Ecco, oggi è un banco di prova importante, forse il più importante da quando c'è stato il cambio di allenatore in casa giallorossa. Paredes aveva la fiducia totale anche di Mourinho, ma con lui sembrava trotterellare, andare a basso ritmo, con la fase difensiva che spesso se non era un optional, poco ci mancava. Con De Rossi, invece, Paredes è diventato ancora più centrale, grazie anche alla sua capacità di incidere nel possesso palla dei giallorossi.

AZZURRO — Ma le scintille sono anche altrove. Perché da una parte del campo si troveranno faccia a faccia Barella e Pellegrini. Una sfida azzurra, con vista sull'Europeo. Barella è l'uomo che in nerazzurro strappa, attacca gli spazi, va che è una bellezza. Ai tempi in cui era ancora a Cagliari c'era un alto dirigente della Roma che diceva che non sarebbe mai diventato un calciatore di spessore internazionale, a causa della sua statura fisica. Ed invece ad avercene di giocatori così, con quella fame e quella cattiveria agonistica. Barella è unico, nel suo genere, perché ha un po' (tanto) di tutto e tutto di qualità prelibatissima. Come prelibato è anche il momento di Lorenzo Pellegrini, il capitano giallorosso, che viene da tre gol in tre partite, cosa che non gli era mai successa prima in carriera. Le voci familiari, l'anello di Mourinho ritrovato nel suo armadietto (con tanto di bigliettino polemico) e i fischi dell'Olimpico sono fattori che, messi tutti insieme, avrebbero potuto metterlo anche in ginocchio. Ed invece Lorenzo ha reagito, si è tolto la ruggine di dosso e forse ha fatto anche uno scatto mentale. Insomma, il fatto che sia tornato a giocare bene, benino, a tratti anche molto bene proprio dopo l'addio di Mou ha creato anche mille voci, per alcuni versi maligne. Ma Pellegrini deve andare avanti per conto suo, senza guardarsi alle spalle. Tanto che se De Rossi cambierà qualcosa oggi sarà proprio grazie alla sua duttilità, alzandolo magari a fare il trequartista di sinistra per inserire in mediana Bove, più funzionale a compiti di contenimento e di marcatura. Perché in mezzo l'Inter è fortissima e lì va contrastata al meglio per provare a batterla.
di Andrea Pugliese / Davide Stoppini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

De Rossi - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 apr 2024 
Paura per Ndicka, il racconto di Righetti: "Successe anche a me"
L'ex calciatore giallorosso: «Ho vissuto anche io un’esperienza del genere»
Boniek elogia De Rossi: "Non mi sorprende, è un grande leader"
Zibì Boniek si è soffermato sul lavoro fin qui svolto da De Rossi: "Sa fare le cose, è un grande gestore di gruppo"
De Rossi scherza con N'Dicka dopo lo spavento: "Giovedì in campo"
Sono state ore paura ieri per le condizioni di Evan Ndicka, accasciatosi per terra...
Malore N'Dicka, tutte le reazioni a caldo da De Rossi ad Aouar: cosa è accaduto
Il tecnico giallorosso ha urlato e sentito addosso tutto il dolore. In campo la squadra era terrorizzata
 Dom. 14 apr 2024 
Bove, da rivelazione a gioiello: cambia il suo valore sul mercato
Edoardo Bove è entrato nel mondo dei grandi grazie a Mourinho, ma con De Rossi sta sbocciando. Il centrocampista, ora, fa gola anche sul mercato. Com'è cambiato il suo valore.
Udinese-Roma, asso Dybala: perchè può essere l'arma in più contro i friulani
Paulo Dybala valore aggiunto di questa Roma, non da oggi, ma contro l'Udinese potrebbe gasarsi ulteriormente. I numeri della Joya.
Roma, rebus diffidati: tutti i nomi a rischio
Roma, attenzione ai diffidati. La squadra di De Rossi fa i conti con le scelte di formazione. Chi rischia di più: l'elenco dei nomi attenzionati.
Turnover in vista del Milan: tutti i cambi di mister De Rossi
La Roma cambia in vista del ritorno di Europa League contro il Milan. A Udine sarà una squadra completamente diversa: certezze e novità di De Rossi.
Giannini su De Rossi: "Merita il rinnovo, idee importanti e tante certezze"
L'ex capitano giallorosso: "Daniele ha portato quella romanità che fa sempre piacere avere all’interno del nostro club”
Udinese-Roma, Cioffi: "Sarà dura, con De Rossi la Roma ha ritrovato gioco e fiducia"
Le parole del tecnico dei friulani a poche ore dal match
Udinese-Roma, De Rossi: "Non ripetiamo gli stessi errori di Lecce"
Il tecnico giallorosso si è soffermato su alcuni aspetti in vista della partita a Udine in programma oggi alle 18
 Sab. 13 apr 2024 
Udinese-Roma, idea Abraham dal primo minuto
L'attaccante inglese potrebbe tornare titolare dopo il lunghissimo stop
Tutta la carica di De Rossi in vista di Udine: ecco cosa ha detto alla squadra
Il tecnico giallorosso ha caricato i suoi con questa frase
Udinese-Roma, sono 6 i calciatori giallorossi in diffida: occhio ai gialli in vista del Bologna
De Rossi cercherà di trovare il giusto equilibrio nei cambi della formazione iniziale
Udinese-Roma, le ultime sulla formazione: Dybala out dal 1° minuto
Oggi a Monza è prevista la rifinitura alle ore 14 con seguente partenza verso il Friuli
 Ven. 12 apr 2024 
"Saracinesca" Svilar, con lui in porta non passa nessuno: i numeri
Svilar è una delle "nuove" certezze della Roma targata De Rossi. Il portiere belga è inviolabile tra i pali: le statistiche.
Allegri loda la Roma: il tecnico della Juve promuove De Rossi
La Roma avrebbe potuto allenarla. Oggi la guarda e si stupisce, Massimiliano Allegri fa i complimenti a De Rossi e ai giallorossi per la vittoria sul Milan.
Milan-Roma, De Rossi premia la squadra: l'iniziativa del tecnico
Giornata speciale per la squadra giallorossa dopo la vittoria sul Milan. La decisione di De Rossi.
I tifosi del Milan se la prendono con l'arbitro Turpin: su Wikipedia diventa "ultras romanista"
Il direttore di gara dell'andata del quarto di finale di EL fra Milan e Roma è stato definito scarso da qualche tifoso milanista
Udinese-Roma, De Rossi farà un po' di turnover: le possibili mosse
L'allenatore giallorosso potrebbe lasciare in panchina inizialmente Dybala ed El Shaarawy, ma non solo
Udinese-Roma, dove vedere il match del Bluenergy Stadium in diretta TV e in streaming
Domenica 14 aprile alle ore 18 la Roma di Daniele De Rossi scenderà in campo a Udine per la 32esima giornata di Serie A: ecco dove vedere il match
ROMA, 4 clean sheet consecutivi: erano oltre 6 anni che non accadeva
Era dall'ottobre 2017, dalla Roma di Di Francesco che i giallorossi non mantenevano...
Mancini: "Si è parlato tanto di me dopo il derby. Siamo una squadra vera"
Le parole a caldo del difensore giallorosso, decisivo anche contro il Milan dopo il gol nel derby
Gazzelle ai fan durante il concerto: "Quanto sta la Roma?
Nel corso del concerto di ieri il cantautore romano ha chiesto informazioni sul match dei giallorossi
Cristante ammonito e squalificato per il ritorno di EL contro il Milan
Un'assenza che preoccupa un po' De Rossi in vista del ritorno di giovedì prossimo
Milan-Roma 0-1: le pagelle dei giallorossi
Nessun voto basso fra i giocatori della Roma
De Rossi ha sorpreso il Milan così: le mosse decisive
Il tecnico giallorosso e il suo staff hanno preparato la sfida di EL contro il Milan in questo modo
Milan-Roma, Smalling: "Una serata speciale, ho vissuto una stagione difficile"
Chris Smalling ha giocato un'ottima gara a San Siro: le sue parole dopo il match vinto dalla Roma
 Gio. 11 apr 2024 
Capello ricorda la Roma, spunta un retroscena dal passato: che rivelazione!
Fabio Capello non dimentica la Roma: il retroscena prima della sfida con il Milan.
De Rossi come Totti: anche lui ha il suo murales
Daniele De Rossi sempre più nel cuore dei tifosi. Anche lui ha il suo murales dedicato.
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>