RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

DE ROSSI: "C'era grande emozione e tensione. I cori dei tifosi? Non potrei essere più contento"

ROMA-VERONA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Con un calcio veloce, possiamo divertirci con i calciatori che abbiamo. Dybala? Ha detto che non è niente. Per Spinazzola niente di gravissimo"
Sabato 20 gennaio 2024
DANIELE DE ROSSI A DAZN

Buona la prima?
"Sì sì, buona, buono il risultato".

Questo secondo esordio come è stato?
"È stato piacevole. Quando venivo da tifoso c'era sempre molto affetto, non mi è mai mancato. Però qui ho un ruolo diverso e lo vivi in maniera diversa. C'era grande emozione ma dall'altra parte anche grande tensione. Ho cercato di conciliare le due cose e di ringraziare la gente a fine partita perché mi hanno chiamato durante la partita. Non potrei essere più contento".



Due tempi diversi. Nel secondo tempo è mancata velocità:
"Il primo tempo mi è piaciuto molto. Voglio riguardare la partita. Se fai la stessa cosa del primo tempo ma la fai piano, diventa dura, perché diventa prevedibile. Loro hanno grande gamba e gli diventa facile venire ad accorciarsi e giocare nelle linee".

Come sta Dybala? Spinazzola?
"Già da prima della partita sentiva qualcosina ma non era niente di grave. Credo che possiamo ripetere questa diagnosi anche adesso. Non si sente completamente libero di spingere. È stato fermo 10 giorni, noi abbiamo un po' caricato e forse è anche colpa nostra. Spina forse si è fatto qualcosa, ma niente di grave neanche lui".

Avete attaccato in tanti:
"Sì è una delle prime cose su cui abbiamo lavorato. Penso che sia importante avere il dominio e la gestione della palla. Le immagini ci fanno capire che se facciamo le giocate a un tocco e velocemente, ha un senso, se no non addormentiamo la partita ma ci addormentiamo noi. Le squadre sono allenate bene, se fai il possesso palla piano, ti ammazzano. Se lo fai con velocità, credo ci divertiremo con i giocatori che abbiamo".

Il saluto a fine partita sotto la Curva?
"È uno dei momenti che verranno messi negli album dei ricordi della mia vita. Avevo fatto una battuta anni fa, se solo potessi donare una seconda carriera alla Roma... oggi forse è iniziata. Ora sulle mie spalle c'è l'amore di questa gente, che non mi fa mai dimenticare quello che è stato per 20 anni. Oggi sono andato per ringraziarli, non è che lo farò ogni partita".

Come si trasformano i fischi in applausi?
"Giocando meglio il secondo tempo. Se avessimo giocato meglio saremmo andati via più contenti. Alla fine abbiamo vinto, dobbiamo festeggiare le vittorie e ricreare entusiasmo. La squadra, anche soffrendo, ha lottato e speso tanto. I giocatori hanno dimostrato di tenerci molto".

Pellegrini ha fatto una prestazione diversa.
"È uno dei giocatori più importanti che abbiamo e uno dei migliori talenti italiani. Deve ritrovare la continuità nelle partite, deve toccare tanti palloni e poi arrivare in area, è uno che sa segnare. A Roma è giusto che il capitano romano sia messo di fronte alle responsabilità, abbiamo tanto amore e onore, ma ci sono anche oneri. Deve essere equilibrata la bilancia. Pellegrini è un ragazzo maturato e cresciuto in questi anni, si è comportato da vero leader in questa settimana. Nel primo tempo mi è piaciuto tantissimo, poi nel secondo è calato".

Ora da allenatore farà tante interviste. L'abbiamo messa a suo agio?
"Mi date del Lei, ma ci conosciamo da 20 anni. È giusto così".


*** *** ***


DE ROSSI IN CONFERENZA STAMPA

La qualità del primo tempo è figlia della disposizione a 4? Secondo tempo insufficiente per quale motivo?
"Ho visto una squadra un po' insicura, ho giocato prima di loro qui e quando le cose vanno bene voli altrimenti è complicato, abbiamo pensato più a non prenderle, è una dinamica mentale figlia di tante cose. Se facciamo uno step mentale per essere più lucidi è molto importante, le squadre di A non stanno a guardare, l'Hellas Verona ha fatto benissimo, ha perso come ha perso a Milano, ha perso all'ultimo con la Juventus, ci sta che tu soffra sulle palle alte. La difesa a 4? Mah, la linea a 4 è importante perché guadagniamo un uomo a centrocampo e i centrocampisti della Roma sono di qualità come gli attaccanti. Abbiamo costruito anche a 3, è entrato Kristensen che ha fatto benissimo, alla fine la costruzione è stata fatta a 3, la linea a 4 ci regala più uomini avanti ed è bene mettere più uomini offensivi in campo perché abbiamo qualità".

Lavorando a Trigoria in questi giorni ha capito che il problema era mentale?
"Messa così è come se io parlassi di chi c'era prima, io alleno come penso sia giusto allenare. Certo che qualche problemino c'è, uno cambia in base a quello che penso fosse sbagliato prima. Qualcosa stiamo cambiando, non escludo che il calo della ripresa sia stata colpa nostra, abbiamo un po' imballato i calciatori per l'intensità degli allenamenti, può darci ci sia una matrice fisica per causa nostra".

Si è immagino tante volte questa situazione: c'è stato qualcosa di diverso rispetto al suo sogno?
"Nel mio sogno volevo che gli ultimi 30' fossero come il primo tempo. Roma ha significato tantissimo per me, ricevo ancora amore per le strade, sempre mi hanno dimostrato amore i tifosi, sia che vincevo che perdevo i derby e ne ho persi tanti. Oggi non mi sono goduto molto l'atmosfera perché dovevo pensare a cento cose, la tensione fa questo, però oggi ci sono i social e dopo andrò a spulciare striscioni e altre cose, ogni tanto alzavo la testa e vedevo striscioni. Ho il cuore che mi scoppia per i tifosi, ho salutato i tifosi perché era doveroso ma non è che vado sempre sotto la Sud, sono uno degli altri, sto con i giocatori nel bene e nel male".

La Roma è calata mentalmente quando è uscito Dybala?
"Al di là della qualità in sé del giocatore, se levi uno tipo Totti chi entra è difficile che replichi quello che ha fatto Totti, potevi anche mettere Toni ed era uguale. Lo stesso accade con Dybala, non è facile replicare quello che fa lui, ho messo Zalewski in un ruolo che non ricopriva da tempo e forse l'ho messo in difficoltà, poi quando esce Dybala c'è meno qualità, se esce Leao c'è meno profondità, se hai meno qualità in campo puoi avere problemi. La Roma, anche senza Dybala, può essere in grado di battere l'Hellas Verona, siamo stati un po' lenti nel giro palla".

*** *** ***


DE ROSSI A ROMA TV+

Complimenti mister, partiamo dalla cosa più importante, iniziare questo percorso con una vittoria.
"Sì, assolutamente. Il momento è un po' delicato quindi portare a casa i tre punti è stato importante e lo sarà anche per lavorare più serenamente nei prossimi giorni".

Ha avuto pochi giorni di tempo per allenare e conoscere la squadra, quali sono le sue prime sensazioni sulla partita di questa sera?
"Sono molto positive riguardo il primo tempo, mi sono piaciuti i ragazzi, ci sono cose su cui abbiamo lavorato poco questi giorni ma sembra che piacciano anche a loro, se fatte bene come nei primi 45 minuti ci possono portare tanto".

Immagino che sia stato un turbinio di emozioni, dalle scalette al salire in panchina, la tensione della partita fino al saluto dello stadio sotto la Curva Sud.
"Non avevo dubbi che sarebbe stato emozionante, un po' strano da allenatore, puoi liberarti di meno perché hai troppe cose a cui pensare e forse te lo godi un po' di meno. Però è stato bello, mi è sembrato giusto andare a risalutarli perché ho sentito il calore durante la partita anche se ero un po' distratto. Era la prima volta, un mezzo giretto di campo andava fatto per ringraziarli perché sono con me da vent'anni, giorno più giorno meno. Meravigliosi".


COMMENTI
Area Utente
Login

Trigoria - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 05 mar 2024 
 Lun. 04 mar 2024 
Totti finanzia la ricerca con il suo uovo di Pasqua: "Farò la mia parte come sempre"
L'ex Capitano della Roma si è recato al Campus Biomedico dove ha donato i dolci ai pazienti e ha poi annunciato su Instagram la sua collaborazione con l'azienda dolciaria Sovrano
Retroscena De Rossi, cosa ha detto alla squadra dopo il Monza: tutto il discorso
Il tecnico vuole frenare l’eccesso di entusiasmo per mantenere alta la concentrazione. Venti gol segnati nelle prime 7 gare, solo Garcia come lui
 Dom. 03 mar 2024 
TRIGORIA 03/03 - La ripresa degli allenamenti: out Kristensen e Karsdorp. Domani giorno di riposo
ALLENAMENTO ROMA - Il danese svolgerà gli esami strumentali nelle prossime ore, mentre Rick punta a tornare tra i convocati giovedì
Roma, accelerata per l'erede di Tiago Pinto: incontro con Modesto
Prima del match contro il Monza appuntamento tra la Souloukou e il dirigente: ecco la situazione
 Sab. 02 mar 2024 
L'orologio, la casa, il lavoro nella Roma: tutti i segreti di Lina Souloukou
Nella Roma ora tutto fa capo alla Ceo greca, inclusa la linea “politica”
 Ven. 01 mar 2024 
Calciomercato Roma, casting Ds: c'è anche Burdisso. I dettagli, le ultime e il futuro di De Rossi
La Roma a caccia del nuovo ds: tra i nomi proposti a Trigoria c’è anche Nicolas Burdisso ora alla Fiorentina. Modesto resta il preferito di Lina Souloukou
TRIGORIA 01/03 - Seduta di rifinitura, ok Llorente, Karsdorp out
ALLENAMENTO ROMA - Vigilia di campionato per i giallorossi che domani affronteranno la squadra di Palladino alle ore 18
De Rossi e lo staff: tutti i segreti degli uomini di Daniele nella Roma
Dal migliore amico Mancini al vice Giacomazzi, passando per Checcucci e Farelli: tante varietà nelle proposte di allenamento e non solo. Tutti i retroscena
 Gio. 29 feb 2024 
La Roma agli arabi, la Ceo Lina Souloukou fa chiarezza
La manager giallorossa a Londra spiega nettamente quali siano le intenzioni della proprietà
TRIGORIA 29/02 - La ripresa degli allenamenti: torna Llorente. Out Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - De Rossi per la sfida con la squadra di Palladino avrà quasi tutta la rosa al completo
Souloukou a Monza ritrova Modesto, l'uomo preferito per ripartire
Da Trigoria filtra poco, ma negli ambienti di mercato sono certi che la dirigente abbia già bloccato il direttore tecnico del Monza
Roma, De Rossi suona la carica: "Avanti tutta"
La sua prova del nove è a Monza, dove incrocia l’amico Palladino: i due hanno partecipato allo stesso corso per diventare allenatori
 Mer. 28 feb 2024 
Retroscena Dybala: dalla difesa dei compagni all'ex di Maradona che cura le nozze
Dalla corsa alla testa, dal preparatore alla leadership: così Paulo è tornato al centro della squadra. Aspettando il matrimonio
 Mar. 27 feb 2024 
TRIGORIA 27/02 - Squadra divisa in gruppi. Out Llorente e Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - I giallorossi hanno iniziato a preparare la trasferta di Monza facendo però ancora a meno del centrale spagnolo
Dybala, una gioia per gli occhi
E alla fine l'ha decisa il Migliore, il campione, quello che quando sta bene gioca...
 Lun. 26 feb 2024 
Totti promuove la Roma: "Dybala fenomeno, si vede la mano di De Rossi"
Il mito giallorosso commenta il successo sul Torino e l'avventura da allenatore del suo ex compagno di squadra
Juric e la risposta gelida sul suo collaboratore infiltrato a Trigoria: cosa ha detto
L'allenatore del Torino è stato interpellato in merito alla vicenda al termine del match perso con il finale di 3-2 contro la Roma
 Dom. 25 feb 2024 
Clamoroso: collaboratore di Juric infiltrato a Trigoria, interviene la polizia. Non è la prima volta
Michele Orecchio, che già lo scorso anno era stato pizzicato da un collaboratore di Mourinho, controllava di nascosto l'allenamento in vista della partita con il Torino
TRIGORIA 25/02 - Rifinitura alla vigilia del Torino: Pellegrini in gruppo. Ancora out Llorente
ALLENAMENTO ROMA - Il capitano è tornato regolarmente in gruppo dopo il differenziato di ieri. Assente invece il centrale spagnolo
 Sab. 24 feb 2024 
TRIGORIA 24/02 - Out Llorente e Pellegrini. C'è Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Il capitano ha svolto un lavoro differenziato mentre per lo spagnolo sono stati disposti alcuni giorni di riposo
Llorente dimesso, Abraham torna dopo il Monza
Sospiro di sollievo per lo spagnolo dopo la brutta botta alla testa subita giovedì scorso nello scontro con Ueda del Feyenoord
Lavoro, testa e coraggio: così Svilar si è preso la Roma
Dai momenti difficili al Benfica fino al grande rilancio a Trigoria. La sua crescita è atletica e mentale
 Ven. 23 feb 2024 
 Gio. 22 feb 2024 
DE ROSSI: "A Trigoria adesso si sta bene, mi sento a casa. Col Feyenoord senza paura"
Il tecnico giallorosso a poche ore dalla sfida che vale gli ottavi di Europa League: "I ragazzi sono esperti, hanno fatto grandi percorsi in Europa di recente e non c'è bisogno di attenzionarli o farli stare sul chi va là"
 Mer. 21 feb 2024 
Roma, la carica di Dybala prima del Feyenoord: "Tutto per De Rossi e i tifosi"
Paulo rilascia una lunga intervista in Arabia: da Messi a Ronaldo, da Scaloni ad Allegri e Mourinho, passando per il futuro, ecco le sue verità
TRIGORIA 21/02 - Roma-Feyenoord, rifinitura dei giallorossi: c'è Ndicka. Differenziato per Abraham
ALLENAMENTO ROMA - Domani il ritorno contro gli olandesi. In attacco ci saranno Lukaku e Dybala, torna tra i convocati il centrale ivoriano
Svilar ha il futuro nelle sue mani
Rui Patricio non è una certezza e la ricerca del suo successore resta uno dei primi punti all'ordine del giorno del nuovo direttore sportivo
 Mar. 20 feb 2024 
Bove: "Legame forte con la Roma, è un percorso iniziato da bambino"
Le parole del centrocampista: "Il centro sportivo Fulvio Bernardini negli anni è diventato casa ed è chiaro che per me rappresenti un luogo speciale"
TRIGORIA 20/02 - La Roma corre verso il Feyenoord: Ndicka torna in gruppo, c'è Smalling
ALLENAMENTO ROMA - L'ivoriano ieri si era ancora allenato a parte, nessun problema fisico per lui ma semplice gestione
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>