RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

PINTO: "Sono stanco, la mia missione a Roma era quasi compiuta. Nessun romanista tre anni fa..."

Tiago Pinto: "Nessun romanista tre anni fa avrebbe immaginato di avere Mourinho, Lukaku, Dybala e Abraham insieme. Futuro? Tutti vogliono andare in Premier... Dopo Monchi avevamo più di 70 giocatori sotto contratto ma dovevo proteggere i beni del club, non incolpare il passato. Futuro? Dopo la Roma sono pronto a tutto"
Sabato 06 gennaio 2024
Tiago Pinto, dopo aver annunciato l'addio al club qualche giorno fa, ha rilasciato una lunga intervista a The Athletic, toccando una quantità cospicua di temi: dall'acquisto di Dybala a quello di Lukaku, dalla gestione post Monchi fino ad arrivare a numerosi retroscena di mercato: "Non sono il tipo di persona che cerca di lavorare 15 anni nello stesso posto e di sentirsi a proprio agio. Mi piacciono i rischi. Mi piacciono le sfide. Penso che il ciclo sia vicino alla fine. Non sto parlando del ciclo Roma o del ciclo di Friedkin, ma la missione che avevo era quasi compiuta. Personalmente mi sento stanco", continua il GM giallorosso. "Se sai solo di calcio, non sai niente di calcio", dice citando una vecchia battuta di Mourinho, prima di aggiungere: "Vent'anni fa un direttore sportivo guardava le partite e ingaggiava giocatori. Ora non è più possibile".

Su come è stato organizzare il lavoro per il settore giovanile:
"Selezionavamo i migliori giocatori del settore giovanile e li lavoravamo come se fossero giocatori della prima squadra. Avevano uno psicologo, un nutrizionista, un coach speciale. I ragazzi del dipartimento delle comunicazioni hanno fornito loro una formazione sui media. Il tutto per ridurre il gap tra le giovanili e la prima squadra. Nicola Zalewski ed Edoardo Bove facevano parte di quel gruppo"

Sulla rete segnata da Bove in Europa League contro il Bayer Leverkusen:
"Quando ho visto quel gol, per me è stato più o meno la stessa cosa che prendere Paulo Dybala".

Sulla situazione post Monchi:
"Avevamo più di 70 giocatori sotto contratto. La maggior parte di loro erano giocatori non chiave. Non voglio citarli tutti, ma tutti ricordano Pastore, N'Zonzi, Santon. Anche altri giocatori come Bianda, Coric e Alessio. Molti giocatori che la Roma aveva sotto contratto pesavano sul monte ingaggi e non giocavano in campo. Credo che per me, come direttore sportivo, non posso semplicemente incolpare il passato e dire: "Tutti questi giocatori non hanno valore. Liberiamocene". No, devo proteggere i beni del club. Quello che cercavamo di fare nella nostra rosa, con prestiti e partnership con altri club, era cercare di trovare le soluzioni migliori per tutti".

Sulla gestione di Tiago Pinto per quanto concerne le uscite:
"Abbiamo venduto più di 160 milioni di euro in giocatori e se guardi i giocatori che abbiamo venduto, forse solo Ibanez e Zaniolo erano giocatori chiave. Tutti gli altri giocatori non erano pezzi chiave, erano in prestito o fuori rosa".

Il sito web sportivo, racconta poi di come Tiago Pinto sia riuscito a convincere Josè Mourinho ad approdare nella Capitale:
"Pinto mandò immediatamente un messaggio al suo agente. Era una battuta quella di venire alla Roma. L'agente di Mourinho lo ha inoltrato al suo cliente. Mourinho lo ha apprezzato e tutto all'improvviso è successo molto velocemente. Tiago Pinto prosegue raccontando: "Credo che tra il testo e l'annuncio siano passati 14 giorni. La notizia ha colto di sopresa tutti? Se penso alla proprietà e al modo in cui abbiamo ingaggiato Mourinho, li rappresenta molto bene. Lo fai velocemente senza clamore e sorprendi tutti."

Sulla cessione di Dzeko e sull'immediato acquisto di Abtaham:
"A quel tempo avevamo Dzeko, un giocatore molto importante nella storia della Roma. A quel tempo eravamo in trattative per la sua partenza. Volevamo dimostrare ancora una volta che il nostro progetto sarebbe stato basato su giovani giocatori, ma mantenendo comunque la stessa ambizione. La prima stagione è stata fantastica. Ha segnato quasi 30 gol, ma Tammy è più di un marcatore. Se guardi i numeri, è sempre stato un ragazzo che fa anche 10 assist a stagione".

Sull'acquisto, l'anno dopo, di Paulo Dybala:
"Penso che siamo stati molto bravi nel gestire i tempi perché alla fine della stagione o all'inizio del mercato, se fossimo andati a combattere con i club che erano interessati, non avremmo avuto la capacità di farlo. Quindi per alcuni motivi, ma non voglio menzionare i club in questione, diciamo che la "società A" non era in grado di concludere l'accordo in quel momento, la "società B" stava cambiando allenatore. Quindi abbiamo capito il momento, ora o mai più. Avevamo una settimana per fare questa cosa e durante quella settimana a Torino, penso che abbiamo lavorato ancora molto bene come squadra, con la proprietà e l'allenatore pienamente coinvolti".

Sull'acquisto di Romelu Lukaku:
"Il suo agente lo conoscevo già molto bene perché parlavamo di un altro suo giocatore. E ovviamente ogni volta che parlavamo dell'altro giocatore, facevo sempre delle battute e gli chiedevo cosa sarebbe successo con Lukaku. Non ho mai detto di volere Lukaku, ma ho sempre saputo cosa stesse succedendo. Un giorno ero con Ryan Friedkin, stavamo guardando l'allenamento e questo agente mi ha chiamato e non gli ho nemmeno detto nemmeno buongiorno. Ho detto qualcosa del tipo: "No, non voglio Lukaku, amico! Non ho i soldi per Lukaku e il ragazzo rideva, rideva e rideva. Lui ha detto: "No, non chiamo per Lukaku". Credo che se tre anni fa avessi chiesto a un tifoso della Roma se fosse possibile avere nella stessa squadra Dybala, Tammy, Lukaku e Mourinho, ti avrebbero dato del pazzo".

Sul tifo e sull'atmosfera dello stadio Olimpico:
"Penso che sia giusto dire che non ci siano molte atmosfere come quelle che hai qui a Roma. I Friedkin hanno riportato questa unità tra la città e la squadra".

L'orgoglio di Pinto sulla sua avventura alla Roma:
"Tre anni alla Roma! Non sono molti i direttori sportivi che hanno la possibilità di stare tre anni alla Roma".

Su un'eventuale futuro in Premier League:
"È il campionato in cui tutti vogliono essere; i giocatori, gli allenatori e i dirigenti. La Premier è il migliore del mondo. Mi piacerebbe fare quell'esperienza. Ora o più tardi. Adesso la cosa più importante è provare di nuovo quello che ho provato al Benfica e quando sono arrivato alla Roma. L'allineamento e l'impegno con le persone del club. Dopo la Roma sono pronto a tutto".
COMMENTI
Area Utente
Login

Zaniolo - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 16 apr 2024 
Zaniolo super contro l'Arsenal, l'elogio di Emery: "Sono felicissimo, abbiamo bisogno di lui"
Nicolò Zaniolo si è reso protagonista di una grande prestazione nel successo dell'Aston Villa all'Emirates contro l'Arsenal: le belle parole di Unai Emery
 Ven. 12 apr 2024 
Calcioscommesse, intervengono Lega e FIGC: pugno duro contro gli illeciti
Nuove misure intransigenti contro il calcioscommesse. Lega e FIGC pronte al pugno di ferro.
 Gio. 04 apr 2024 
Roma-Lazio, arbitra Guida: i precedenti con il fischietto campano
Sarà il fischietto di Torre Annunziata ad arbitrare il derby di sabato
 Ven. 29 mar 2024 
Roma, l'arma in più è El Sharaawy: il Faraone può superare De Rossi
Con la prossima presenza supera Mexes e si appresta a entrare nella top 25 di sempre, è a due gol da DDR e vuole riprendersi il posto in Nazionale
 Mar. 26 mar 2024 
Roma, Zaniolo strizza l'occhio ai giallorossi: "Io alla Lazio mai!"
Nicolò Zaniolo è tornato a parlare al Corriere dello Sport: il talento di Massa vorrebbe tornare in Serie A, ma con una promessa. Mai alla Lazio.
 Dom. 24 mar 2024 
Roma, le parole dell'ex Cufré: "De Rossi è un amico, verrò all'Olimpico"
L'ex terzino giallorosso dice la sua anche su Mancini e Dybala
 Mer. 28 feb 2024 
Roma, Dybala per sempre: superato lo shock per l'addio di Mourinho
Con De Rossi 6 gol segnati in 5 partite di campionato per l'argentino, al quale il tecnico ha affidato un ruolo alla Totti: tutti i dettagli
 Lun. 12 feb 2024 
Calcio scommesse, Corona a processo: "El Shaarawy, Casale e Zalewski diffamati"
Indagine chiusa dalla Procura di Milano per diffamazione aggravata nei confronti dei tre calciatori
 Dom. 11 feb 2024 
Caso Acerbi, la Procura Figc apre un'inchiesta dopo il dito medio ai tifosi della Roma: cosa rischia
Il gestaccio è stato rivolto verso la Tribuna Montemario: il difensore dell'Inter potrebbe patteggiare e prendere una multa
 Sab. 10 feb 2024 
Furia social dopo il gol di Acerbi in Roma-Inter: "Ma il Var non l'ha visto Thuram?"
Tifosi giallorossi scatenati dopo che è stata convalidata la rete del vantaggio nerazzurro: il motivo
 Ven. 02 feb 2024 
CALCIOMERCATO, dall'Inghilterra, Zaniolo tornerà al Galatasaray: l'Aston Villa non lo riscatterà
Arrivano novità sul futuro di Nicolò Zaniolo. L'Aston Villa non è intenzionato a...
 Gio. 25 gen 2024 
ZANIOLO: "Con la Roma un amore gigantesco finito male. Sono stati tutti fantastici"
"I fischi dell'Olimpico con la Nazionale? Dico la verità: un po' me li aspettavo"....
 Mer. 17 gen 2024 
Mourinho Solitario y Special. Se ne va in lacrime
Due anni e mezzo, un trofeo, un’altra finale e i sold out: l’eredità di José è nell’amore dei tifosi che non lo hanno mai lasciato solo
 Mar. 16 gen 2024 
Zaniolo e il post social su Mourinho: il messaggio diventa virale
"Special One" esonerato: il messaggio emozionante dell'ex attaccante della Roma ricorda la finale di Tirana
 Dom. 07 gen 2024 
Roma, il mercato a bilancio: da Solbakken a N'Dicka, le cifre ufficiali delle operazioni
Il club giallorosso ha pubblicato le cifre ufficiali delle operazioni in entrata e in uscita: ecco i principali dati.
 Gio. 04 gen 2024 
Roma, nel bilancio prevista una nuova multa dalla UEFA per il Fair Play Finanziario
La rincorsa del club alle plusvalenze si è conclusa con la scelta di rinviare la cessione di Ibanez nel bilancio al 30 giugno 2024, accettando di fatto la multa dalla UEFA.
 Mar. 02 gen 2024 
"Ti ha mandato la Juve". Espulso. Un anno dopo in Coppa Mourinho ritrova Pairetto
Il gesto del telefono accompagnato dalla frase "Ti ha mandato la Juve" ha fatto storia. Domani l'ottavo di finale contro la Cremonese sarà diretto dall'arbitro spesso conte
 Mer. 06 dic 2023 
Roma, il bilancio migliora: più ricavi tra sold out e Europa League
Progressi sul fronte del risanamento: -102 milioni rispetto ai 219 di perdita di un anno fa. Tutti i dettagli
 Lun. 20 nov 2023 
L'Italia sarà a Euro 2024! Ci basta lo 0-0 con l'Ucraina, ma che caos al 92'...
Partita sofferta per gli azzurri, ma la difesa tiene e chiudiamo secondi nel girone alle spalle dell'Inghilterra
Ucraina-Italia, i 23 convocati di Spalletti: ci sono Cristante, Mancini e El Shaarawy
Il Faraone contro la Macedonia del Nord ha ritrovato la rete dopo oltre tre anni ed è pronto ad essere decisivo a partita in corso
 Ven. 17 nov 2023 
Italia-Macedonia del Nord 5-2, Lunedì la sfida decisiva con l'Ucraina
I gol di Darmian, Chiesa (2), Raspadori e El Shaarawy spianano la strada alla squadra di Spalletti. Jorginho sbaglia un rigore, una doppietta di Atanasov ci fa tremare. Lunedì a Leverkusen il match point per Euro 2024
Italia-Macedonia del Nord, i 23 convocati di Spalletti e i numeri di maglia
Ci sono Mancini, Cristante ed El Shaarawy
Da Tahirovic a Matic, quanto faticano gli ex Roma senza Mourinho. Solbakken? Sparito
Lontano dalla capitale non sanno emergere. Matic, 5 gialli in 10 gare al Rennes Ibañez fra buone gare ed errori clamorosi
 Gio. 16 nov 2023 
Calcio scommesse, Florenzi indagato: si attiva anche la procura Figc
Esercizio abusivo di attività di gioco o di scommesse il reato contestato al terzino del Milan, che ora potrebbe essere convocato da Chiné: i dettagli
 Ven. 10 nov 2023 
Nazionale italiana, i 29 convocati di Spalletti: fuori Immobile. Ci sono due novità
Il ct ha diramato la lista dei giocatori chiamati in vista dei prossimi impegni contro Macedonia e Ucraina: ci sono Cristante ed El Shaarawy, out Mancini, Pellegrini e Spinazzola
 Dom. 29 ott 2023 
Nainggolan: "Clima ostile? Lukaku non ci farà caso"
Il doppio ex: "Romelu mi chiese consigli, qui si sente amato"
 Mer. 18 ott 2023 
Scommesse, Corona: "Zalewski gioca da anni, ho le prove. Sono sicuro al 100% che non mi querelerà"
Fabrizio Corona torna a parlare e lo fa alla trasmissione televisiva 'Avanti...
 Mar. 17 ott 2023 
La presunta fonte di Corona: "Su Zalewski ho inventato tutto"
L'uomo si è presentato in diretta al Cerbero Podcast dicendo di essere un informatore dell'ex agente e di aver scelto di ravvedersi
Santon: "Mio zio non è la fonte di Corona. Non so nulla delle scommesse"
Le sue parole: "Non ho mai scommesso in vita mia, può essere capitata la serata al casinò. Con Balotelli non ci sentiamo da 7 o 8 anni. Forse anche dieci"
 Lun. 16 ott 2023 
Zalewski ha voglia di nuova normalità
Il desiderio più complicato da esaudire in questi giorni è la sensazione di normalità:...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>