RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Sabato - 20 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

PINTO: "Sono stanco, la mia missione a Roma era quasi compiuta. Nessun romanista tre anni fa..."

Tiago Pinto: "Nessun romanista tre anni fa avrebbe immaginato di avere Mourinho, Lukaku, Dybala e Abraham insieme. Futuro? Tutti vogliono andare in Premier... Dopo Monchi avevamo più di 70 giocatori sotto contratto ma dovevo proteggere i beni del club, non incolpare il passato. Futuro? Dopo la Roma sono pronto a tutto"
Sabato 06 gennaio 2024
Tiago Pinto, dopo aver annunciato l'addio al club qualche giorno fa, ha rilasciato una lunga intervista a The Athletic, toccando una quantità cospicua di temi: dall'acquisto di Dybala a quello di Lukaku, dalla gestione post Monchi fino ad arrivare a numerosi retroscena di mercato: "Non sono il tipo di persona che cerca di lavorare 15 anni nello stesso posto e di sentirsi a proprio agio. Mi piacciono i rischi. Mi piacciono le sfide. Penso che il ciclo sia vicino alla fine. Non sto parlando del ciclo Roma o del ciclo di Friedkin, ma la missione che avevo era quasi compiuta. Personalmente mi sento stanco", continua il GM giallorosso. "Se sai solo di calcio, non sai niente di calcio", dice citando una vecchia battuta di Mourinho, prima di aggiungere: "Vent'anni fa un direttore sportivo guardava le partite e ingaggiava giocatori. Ora non è più possibile".

Su come è stato organizzare il lavoro per il settore giovanile:
"Selezionavamo i migliori giocatori del settore giovanile e li lavoravamo come se fossero giocatori della prima squadra. Avevano uno psicologo, un nutrizionista, un coach speciale. I ragazzi del dipartimento delle comunicazioni hanno fornito loro una formazione sui media. Il tutto per ridurre il gap tra le giovanili e la prima squadra. Nicola Zalewski ed Edoardo Bove facevano parte di quel gruppo"

Sulla rete segnata da Bove in Europa League contro il Bayer Leverkusen:
"Quando ho visto quel gol, per me è stato più o meno la stessa cosa che prendere Paulo Dybala".

Sulla situazione post Monchi:
"Avevamo più di 70 giocatori sotto contratto. La maggior parte di loro erano giocatori non chiave. Non voglio citarli tutti, ma tutti ricordano Pastore, N'Zonzi, Santon. Anche altri giocatori come Bianda, Coric e Alessio. Molti giocatori che la Roma aveva sotto contratto pesavano sul monte ingaggi e non giocavano in campo. Credo che per me, come direttore sportivo, non posso semplicemente incolpare il passato e dire: "Tutti questi giocatori non hanno valore. Liberiamocene". No, devo proteggere i beni del club. Quello che cercavamo di fare nella nostra rosa, con prestiti e partnership con altri club, era cercare di trovare le soluzioni migliori per tutti".

Sulla gestione di Tiago Pinto per quanto concerne le uscite:
"Abbiamo venduto più di 160 milioni di euro in giocatori e se guardi i giocatori che abbiamo venduto, forse solo Ibanez e Zaniolo erano giocatori chiave. Tutti gli altri giocatori non erano pezzi chiave, erano in prestito o fuori rosa".

Il sito web sportivo, racconta poi di come Tiago Pinto sia riuscito a convincere Josè Mourinho ad approdare nella Capitale:
"Pinto mandò immediatamente un messaggio al suo agente. Era una battuta quella di venire alla Roma. L'agente di Mourinho lo ha inoltrato al suo cliente. Mourinho lo ha apprezzato e tutto all'improvviso è successo molto velocemente. Tiago Pinto prosegue raccontando: "Credo che tra il testo e l'annuncio siano passati 14 giorni. La notizia ha colto di sopresa tutti? Se penso alla proprietà e al modo in cui abbiamo ingaggiato Mourinho, li rappresenta molto bene. Lo fai velocemente senza clamore e sorprendi tutti."

Sulla cessione di Dzeko e sull'immediato acquisto di Abtaham:
"A quel tempo avevamo Dzeko, un giocatore molto importante nella storia della Roma. A quel tempo eravamo in trattative per la sua partenza. Volevamo dimostrare ancora una volta che il nostro progetto sarebbe stato basato su giovani giocatori, ma mantenendo comunque la stessa ambizione. La prima stagione è stata fantastica. Ha segnato quasi 30 gol, ma Tammy è più di un marcatore. Se guardi i numeri, è sempre stato un ragazzo che fa anche 10 assist a stagione".

Sull'acquisto, l'anno dopo, di Paulo Dybala:
"Penso che siamo stati molto bravi nel gestire i tempi perché alla fine della stagione o all'inizio del mercato, se fossimo andati a combattere con i club che erano interessati, non avremmo avuto la capacità di farlo. Quindi per alcuni motivi, ma non voglio menzionare i club in questione, diciamo che la "società A" non era in grado di concludere l'accordo in quel momento, la "società B" stava cambiando allenatore. Quindi abbiamo capito il momento, ora o mai più. Avevamo una settimana per fare questa cosa e durante quella settimana a Torino, penso che abbiamo lavorato ancora molto bene come squadra, con la proprietà e l'allenatore pienamente coinvolti".

Sull'acquisto di Romelu Lukaku:
"Il suo agente lo conoscevo già molto bene perché parlavamo di un altro suo giocatore. E ovviamente ogni volta che parlavamo dell'altro giocatore, facevo sempre delle battute e gli chiedevo cosa sarebbe successo con Lukaku. Non ho mai detto di volere Lukaku, ma ho sempre saputo cosa stesse succedendo. Un giorno ero con Ryan Friedkin, stavamo guardando l'allenamento e questo agente mi ha chiamato e non gli ho nemmeno detto nemmeno buongiorno. Ho detto qualcosa del tipo: "No, non voglio Lukaku, amico! Non ho i soldi per Lukaku e il ragazzo rideva, rideva e rideva. Lui ha detto: "No, non chiamo per Lukaku". Credo che se tre anni fa avessi chiesto a un tifoso della Roma se fosse possibile avere nella stessa squadra Dybala, Tammy, Lukaku e Mourinho, ti avrebbero dato del pazzo".

Sul tifo e sull'atmosfera dello stadio Olimpico:
"Penso che sia giusto dire che non ci siano molte atmosfere come quelle che hai qui a Roma. I Friedkin hanno riportato questa unità tra la città e la squadra".

L'orgoglio di Pinto sulla sua avventura alla Roma:
"Tre anni alla Roma! Non sono molti i direttori sportivi che hanno la possibilità di stare tre anni alla Roma".

Su un'eventuale futuro in Premier League:
"È il campionato in cui tutti vogliono essere; i giocatori, gli allenatori e i dirigenti. La Premier è il migliore del mondo. Mi piacerebbe fare quell'esperienza. Ora o più tardi. Adesso la cosa più importante è provare di nuovo quello che ho provato al Benfica e quando sono arrivato alla Roma. L'allineamento e l'impegno con le persone del club. Dopo la Roma sono pronto a tutto".
COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 24 feb 2024 
Lavoro, testa e coraggio: così Svilar si è preso la Roma
Dai momenti difficili al Benfica fino al grande rilancio a Trigoria. La sua crescita è atletica e mentale
 Ven. 23 feb 2024 
Totti: "De Rossi ha sostituito al meglio Mourinho. Lui pensa alla Roma, io al Padel"
L’ex capitano ha anche parlato di De Rossi: “Daniele è riuscito subito a sostituire al meglio Mourinho”
Fortissimamente Roma: hai trovato un signor portiere, tutti i segreti di Svilar
Mile vive all'Eur con fidanzata e cagnolino, è esuberante ma è anche un gran lavoratore. E contro il Feyenoord ha vissuto una notte magica
SLOT: "Preferisco essere eliminato da grande squadra come la Roma. Pellegrini ha fatto differenza"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA
DE ROSSI: "Svilar è forte supportato da Rui Patricio. Scrollati di dosso un po' di fatalismo"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Penso sia il modo più bello per vincere, molto romanista, al cardiopalma"
 Mer. 21 feb 2024 
Feyenoord, rifinitura in Olanda prima della Roma: Slot svela l'assurdo motivo
La sorprendente scelta del tecnico biancorosso alla vigilia del ritorno di Europa League contro i giallorossi
TRIGORIA 21/02 - Roma-Feyenoord, rifinitura dei giallorossi: c'è Ndicka. Differenziato per Abraham
ALLENAMENTO ROMA - Domani il ritorno contro gli olandesi. In attacco ci saranno Lukaku e Dybala, torna tra i convocati il centrale ivoriano
 Mar. 20 feb 2024 
Bove: "Legame forte con la Roma, è un percorso iniziato da bambino"
Le parole del centrocampista: "Il centro sportivo Fulvio Bernardini negli anni è diventato casa ed è chiaro che per me rappresenti un luogo speciale"
TRIGORIA 20/02 - La Roma corre verso il Feyenoord: Ndicka torna in gruppo, c'è Smalling
ALLENAMENTO ROMA - L'ivoriano ieri si era ancora allenato a parte, nessun problema fisico per lui ma semplice gestione
 Lun. 19 feb 2024 
TRIGORIA 19/02 - Ripresa degli allenamenti in vista del Feyenoord: out Ndicka, c'è Dybala
ALLENAMENTO ROMA - De Rossi contro gli olandesi non potrà contare su Kristensen, Huijsen e Bove
 Dom. 18 feb 2024 
DE ROSSI: "Primo tempo brutto, ho fatto casino io. Huijsen imparerà, si va avanti e si cresce"
FROSINONE-ROMA 0-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Non avevamo mai sofferto così tanto, ero nervoso. Voglio che ci sia chiarezza sul portiere titolare, ora è giusto dare spazio a Svilar"
 Sab. 17 feb 2024 
DI FRANCESCO: "De Rossi sta facendo un bel lavoro. Non possiamo non avere ferocia e cattiveria"
FROSINONE-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ESUSEBIO DI FRANCESCO
 Ven. 16 feb 2024 
Lukaku e il gesto dopo il gol che è un messaggio: la spiegazione
Romelu: «Fermate il genocidio». È al suo sesto gol stagionale in Europa League: «Darà tutto per la Roma fino alla fine»
 Gio. 15 feb 2024 
LUKAKU: "Abbiamo fatto una bella partita, è un buon risultato. Futuro? Vediamo a fine stagione"
EUROPA LEAGUE 20236-2024, FEYENOORD-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA LUKAKU...
 Mer. 14 feb 2024 
DE ROSSI: "Cristante sta bene, può giocare. Non potrei essere più contento di Pellegrini"
EUROPA LEAGUE 2023-2024, LA CONFERENZA STAMPA DI DANIELE DE ROSSI: "Dobbiamo prendere esempio da quanto fatto con Mou in Europa"
TRIGORIA 14/02 - Rifinitura pre Feyenoord: presenti Smalling e Cristante
ALLENAMENTO ROMA - Allenamento aperto alla stampa prima della partenza per Rotterdam dove domani la Roma giocherà l'andata dei play off di Europa League
Svilar si riprende la porta. Smalling aspetta e spera
La prima scelta sembra essere fatta e riguarda la porta. Mantenendo le gerarchie...
Lukaku e il discorso a De Rossi e ai compagni: cosa ha detto
Niente scuse, ma il belga vuole uscire dalla crisi del gol come ha già fatto in passato, dando una spallata alle voci: tutti i dettagli
 Mar. 13 feb 2024 
Azmoun, lavoro extra con il fisioterapista di Dybala e Paredes
Il calciatore giallorosso si sta allenando al massimo per farsi trovare pronto in vista dei prossimi impegni tra campionato e Europa League
Salernitana, ecco Manolas: "Felice di ritrovare Fazio, un fratello. E complimenti a Candreva"
"Sono arrivato nel giorno dell'allenamento a porte aperte e sono rimasto molto colpito...
TRIGORIA 13/02 - Allenamento in gruppo per Chris Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Smalling in gruppo a due giorni dal Feyenoord
 Lun. 12 feb 2024 
Smalling si ferma ancora: interrotto l'allenamento a Trigoria, oggi il responso
Il difensore inglese si è bloccato nel corso della seduta di ieri. Da valutare le condizioni di Cristante
 Dom. 11 feb 2024 
TRIGORIA 11/02 - La squadra torna al lavoro in vista del Feyenoord
ALLENAMENTO ROMA - I giallorossi si sono allenati questa mattina dopo la frustrante rimonta subita contro l'Inter. Il centrale inglese continua a lavorare con i compagni così come Renato Sanches
 Sab. 10 feb 2024 
MANCINI: "Arrabbiati ma consapevoli di aver fatto la partita giusta. De Rossi ha portato nuove idee"
ROMA-INTER 2-4, LE INTERVISTE POST-PARTITA MANCINI A DAZN Cosa vi siete detti dopo...
 Ven. 09 feb 2024 
TRIGORIA 09/02 - Rifinitura in vista dell'Inter: presenti Smalling e Spinazzola. Presente Azmoun
ALLENAMENTO ROMA - Regolarmente in campo Angeliño e Llorente che partiranno dal 1'. Anche Sanches sarà convocato per il match di domani
 Gio. 08 feb 2024 
Minuti in campo e anche i gol, in estate le valutazioni sul futuro: i piani della Juve per Huijsen
Nei 264 minuti già giocati il difensore olandese ha dimostrato continuità nelle prestazioni. I prossimi mesi serviranno a decidere se al rientro dal prestito secco sarà considerato o meno pronto per la Signora
TRIGORIA 08/02 - Smalling si allena ed è pronto per l'Inter. Torna anche Azmoun
ALLENAMENTO ROMA - L’inglese è finalmente pronto a tornare a pieno ritmo nelle sessioni di Trigoria e nei prossimi impegni della Roma
 Mer. 07 feb 2024 
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>