RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Domenica - 25 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Roma, i numeri sono dalla parte di Mourinho: i dettagli

La Roma ha risalito la classifica con la qualità offensiva: nel 2022 era decima nel possesso palla, ora è terza. Solo l'Inter costruisce più occasioni
Venerdì 08 dicembre 2023
Aggiornamento quasi completato, la Roma è già una nuova cosa. Da una stagione all'altra, Mourinho sta finalmente degustando la bollicina del cambiamento. Almeno in campionato, dopo il lungo lavoro estivo di ristrutturazione tattica, i risultati ne supportano la ricerca: non si vede quasi più la squadra solida, battagliera e sparagnina che aveva la tendenza a mantenere il punteggio basso per avvicinarsi alle finali europee. Adesso si comincia a vedere una squadra che controlla le partite e a volte le domina, anche se poi ritarda spesso l'accelerazione decisiva: che 13 gol su 27, quasi la metà, siano arrivati nell'ultimo quarto d'ora delle partite è per certi versi un elemento positivo, denota e connota il carattere del gruppo, ma è anche una spia da non sottovalutare, perché non sempre si potranno risolvere i problemi sfidando il cronometro.

Roma, l'evoluzione iniziata in Portogallo
Mourinho ha afferrato il quarto posto, e quindi una poltrona comoda come la Champions, attraverso un miglioramento sviluppato già dai primi giorni d'estate, in Portogallo. Durante gli allenamenti ventilati dell'Algarve, anche se gli mancavano diversi rinforzi di mercato, insisteva molto sull'idea di modificare l'idea offensiva. Non più blocco basso e aggressioni per ripartire a razzo, non più palla alta come strategia di stabilizzazione. Ma manovra corale e paziente, partendo dal basso, con verticalizzazioni improvvise e movimenti continui di centrocampisti e attaccanti. Non tutto ha funzionato subito, come accade spesso nei cambiamenti, ma adesso l'identità della Roma è abbastanza riconoscibile: a Reggio Emilia contro il Sassuolo per dominio territoriale e occasioni non c'è stata partita, anche se Dionisi con la sua accorta e insolita tattica aveva difeso il vantaggio (anche in dieci contro undici) fino al rigore di Dybala.

Il confronto con la Roma della passata stagione
Lo scorso anno, dopo 14 giornate, la Roma aveva 2 punti in più ma giocava con meno naturalezza il pallone. Nella classifica del possesso palla era decima con il 50,6 per cento di media. Oggi invece è terza con il 55,4%. Questo non è un dato che di per sé assicura benessere, tanto è vero che le prime due in questa categoria sono Napoli e Fiorentina, non le battistrada Inter (sesta) e Juventus (tredicesima), ma certifica il tentativo di assumere sembianze diverse, di rendersi meno leggibili. La Roma lo ha dovuto metabolizzare quasi forzatamente quando le operazioni di agosto hanno stravolto l'assetto tradizionale: la partenza di Ibañez e, soprattutto, di Matic ha suggerito un rischio che, grazie all'improvvisa apertura del fronte Lukaku, valeva la pena correre. E allora Tiago Pinto, invece di sostituire Matic con un omologo che si occupasse di proteggere più che di costruire, è andato a prendere Leandro Paredes, che non è stato fin qui sempre brillante ma nelle ultime settimane ha migliorato tutte le statistiche personali: palloni toccati, passaggi riusciti, occasioni create. A proposito dell'ultima specialità, occhio anche al rendimento generale: la Roma ha il secondo attacco del campionato dietro all'Inter ed è seconda (sempre dietro all'Inter) anche per numero di grandi chance costruite. Significa passare molto tempo nella metà campo avversaria. Nei minuti finali e non solo.
di Roberto Maida
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 24 feb 2024 
BEAUTYLEI | Crema Antiacne BIO 🌿 Combatte Brufoli e Punti Neri, Macchie
✅ 🌿 📃 💬 📃 🧾 ⬜ 🇮🇹...
Svilar: "Notte in bianco dopo i rigori parati. Possiamo fare qualcosa di speciale. Ricorderò..."
“Ricorderò per sempre la corsa sotto la Sud. Sento il supporto della società”
Andrea Delogu pazza della Roma: "Il mio sogno è avere un altro Totti"
In occasione della partita contro il Feyenoord, la Roma ha intervistato Andrea Delogu....
PREMIER LEAGUE, Brighton-Everton 1-1: Dunk salva De Zerbi al 95'
Pareggio in extremis per il Brighton contro l'Everton nel match valido per la ventiseiesima...
TRIGORIA 24/02 - Out Llorente e Pellegrini. C'è Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Il capitano ha svolto un lavoro differenziato mentre per lo spagnolo sono stati disposti alcuni giorni di riposo
Quinta squadra in Champions: ci siamo quasi. La situazione aggiornata
L'Italia è un testa nel ranking stagionale Uefa: tutti gli scenari possibili
Retroscena Roma: la frase di Lukaku a Svilar dopo il rigore parato con il Feyenoord
L'attaccante belga, disperato per l'errore dal dischetto, ha abbracciato il portiere e gli ha sussurrato una frase di ringraziamento
Rotterdam, cambia la descrizione della città su Wikipedia: "Perde spesso con la Roma"
Nelle righe introduttive un utente ha aggiunto un chiaro riferimento alle sfide tra i giallorossi e il Feyenoord, ricordando in modo ironico un coro di moda tra i sostenitori: "La Roma si e il Feye no"
Prima del Torino la Ceo Souloukou premierà N'Dicka: i dettagli
Il difensore ivoriano classe 199 9 verrà omaggiato in occasione del match contro i granata: il motivo
Llorente dimesso, Abraham torna dopo il Monza
Sospiro di sollievo per lo spagnolo dopo la brutta botta alla testa subita giovedì scorso nello scontro con Ueda del Feyenoord
Lavoro, testa e coraggio: così Svilar si è preso la Roma
Dai momenti difficili al Benfica fino al grande rilancio a Trigoria. La sua crescita è atletica e mentale
 Ven. 23 feb 2024 
Serie A: Anticipi e Posticipi dalla 28ª alla 30ª giornata
Nella giornata odierna la Lega Serie A ha comunicato le date e gli orari degli anticipi...
Totti: "De Rossi ha sostituito al meglio Mourinho. Lui pensa alla Roma, io al Padel"
L’ex capitano ha anche parlato di De Rossi: “Daniele è riuscito subito a sostituire al meglio Mourinho”
Quando De Zerbi poteva andare alla Roma: l'episodio del 2019
L'allenatore sarà il prossimo avversario dei giallorossi in Europa League con il Brighton: cosa era successo
Brighton-Roma dove comprare i biglietti e come arrivare allo stadio: le info utili per la partita
Tutte le informazioni sulla trasferta in terra inglese per i tifosi giallorossi: i dettagli e il percorso
Llorente a Villa Stuart dopo il trauma cranico: le condizioni
Il difensore giallorosso, durante la partita contro il Feyenoord, era uscito dal campo in barella per un infortunio alla testa
Roma, premiato Pellegrini: vince il gol della settimana di Europa League
La rete del capitano giallorosso dell'1-1 contro il Feyenoord è stata premiata dalla Uefa: tutti i dettagli
Roma, dossier Brighton: De Zerbi modello per De Rossi. Occhio al giovane Ferguson
De Rossi, lo ha dichiarato, considera il tecnico bresciano uno da cui trae ispirazione. E allora ecco i punti di forza degli avversari della Roma
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>