RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 23 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Kristensen ribalta il Sassuolo: la Roma vince 2-1 e aggancia la zona Champions

Nel primo tempo emiliani in vantaggio con Henrique. Nella ripresa i due episodi decisivi: l'espulsione di Boloca e l'entrata del danese che procura il rigore segnato da Dybala e poi firma il vantaggio definitivo
Domenica 03 dicembre 2023
L'eroe che non ti aspetti, il vichingo che finora si era nascosto tra i ghiacciai dei ricordi. E invece a Reggio Emilia la Roma supera il Sassuolo e aggancia temporaneamente il Napoli al quarto posto, per la prima volta con un occhio diretto sulla Champions. E ad aprirlo per i giallorossi è stato proprio Rasmus Kristensen, che in 45' si procura il rigore del pari e poi segna (con deviazione di Tressoldi) la rete della vittoria. Un 2-1 pesantissimo per la Roma, che cancellai fantasmi di una sconfitta che si stava materializzando fino alla follia di Boloca, che dopo 16' della ripesa lascia il Sassuolo in dieci. Fino a quel momento, infatti, la squadra di Dionisi aveva tenuto bene il campo, giocando alla pari con i giallorossi.

DECIDE HENRIQUE — Mou lascia fuori Pellegrini e conferma Bove come mezzala, Dionisi si affida al solito 4-2-3-1, scommettendo su Laurientè a sinistra. Ne nasce una partita a lungo soporifera: ritmi bassi, passaggi scolastici, mai uno spunto o un colpo di genio per tutta la metà del primo tempo. Ci prova Dybala da fuori (tiro parato), risponde Pinamonti con un debole colpo di testa finito ampiamente fuori. Insomma, si scorre tra la noia generale fino al 25', quando un tiro-cross di Berardi diventa l'assist perfetto per Henrique (anche grazie alla dormita di Ndicka), per il vantaggio del Sassuolo. E allora la partita un po' si accende. Dybala continua ad abbassarsi sempre per andare a giocare palloni che non trova sulla trequarti, con il risultato che ad alzarsi al fianco di Lukaku è spesso Bove, non certo uno capace di far male negli ultimi 20 metri. Così la manovra della Roma è spesso sterile, non trova sbocchi, anche se si finisce con il giocare più dalla parte di Spinazzola che da quella di Karsdorp. In un'occasione però Lukaku riesce a fare il solito gioco a muro e serve Dybala, sul cui tiro a giro dal limite si supera Consigli. Dall'altra parte, invece, Boloca ed Henrique in mezzo girano palloni su palloni, ma poi Laurentiè e Berardi non riescono mai a costruire pericoli veri. Tranne nel finale di gara, quando il francese dà a Thorstvedt un pallone d'oro per il 2-0, ma il norvegese regala il pallone ad un incredulo Rui Patricio. Di fatto, però, il possesso palla della Roma (69%, mai così alto per i giallorossi) non porta frutti, anche perché i giallorossi sono molli (17-11 i duelli vinti dal Sassuolo).

IL VICHINGO DELLA ROMA — Le mosse di Mou allora sono Kristensen e Azmoun (i due fuori dalla lista Uefa), con il portoghese che di fatto passa al 3-4-2-1. Aumenta il potenziale offensivo giallorosso, meno il numero di idee. L'occasione per il pari arriva lo stesso, grazie ad uno svarione difensivo generale del Sassuolo, ma Lukaku da solo davanti a Consigli calcia sul portiere emiliano. Dall'altra parte, invece, Pinamonti e Laurienté si ostacolano a vicenda in area su un pallone ghiottissimo, mentre Azmoun non sfrutta un'altra chance dorata. Insomma, ora si gioca di più, anche perché le squadre sono più lunghe dei primi 45'. Al 16' Boloca fa un'entrata folle su Paredes, Marcenaro prima gli dà il giallo, poi con l'aiuto del Var passa al rosso. E allora Dionisi passa al 4-3-2 (dentro Racic), mentre Mou per accrescere la fase offensiva mette dentro anche Pellegrini ed El Shaarawy, giocando con 5 giocatori offensivi tutti insieme. E il pari arriva su rigore di Dybala, per un fallo ingenuo di Erlic su Kristensen. Che poco dopo diventa l'eroe della serata, con un tiro che beffa Consigli a causa della deviazione di Tressoldi. Sembra finita, ma Racic ha per due volte la palla del 2-2 (prima su un erroraccio di Paredes, poi su tiro da fuori), mentre Consigli dice di no a Pellegrini. Finisce così, con Mourinho ad abbracciare i suoi per una vittoria pesantissima per la Champions.
di Andrea Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 22 feb 2024 
BEAUTYLEI | Crema Antiacne BIO 🌿 Combatte Brufoli e Punti Neri, Macchie
✅ 🌿 📃 💬 📃 🧾 ⬜ 🇮🇹...
EUROPA LEAGUE, Roma-Feyenoord, problemi fisici per Pellegrini e Llorente: dentro Aouar e Ndicka
Non arrivano buone notizie dal secondo tempo di Roma-Feyenoord, sfida decisiva per...
Roma-Feyenoord, rigore non concesso ad El Shaarawy: tifosi furiosi sui social
Episodio dubbio nell'area di rigore degli olandesi, con il giocatore di De Rossi steso da Beelen. Non interviene il Var
DE ROSSI: "Il coraggio va mostrato in casa e fuori. Il Feyenoord oggi ha più qualità"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD, LE INTERVISTE PRE-PARTITA
Roma-Feyenoord - Le Formazioni UFFICIALI
EUROPA LEAGUE 2023-2024, SPAREGGIO DI RITORNO
Roma-Feyenoord, dove vederla in diretta TV in chiaro: orario, canale e diretta streaming
EUROPA LEAGUE 2023-2024, SPAREGGIO DI RITORNO
Roma blindata in vista del Feyenoord, oltre mille agenti operativi
Attenzione massima per le vie di Roma in vista del match di stasera all'Olimpico tra giallorossi e Feyenoord: gli aggiornamenti
Ultras del Feyenoord a Roma, sui social le foto a Colosseo e Barcaccia: "Oggi massacro"
I profili Instagram dei tifosi del Feyenoord hanno pubblicato delle stories mostrando il loro arrivo nella capitale nonostante la trasferta vietata, scattando foto ai principali monumenti con tanto di adesivi attaccati in varie zone
ADDIO ad Antonio De Bartolo, si spenge una voce storica della Roma giallorossa
Purtroppo dopo Alberto Mandolesi un altra voce storica della Roma giallorossa ci...
Ranking Uefa, la Roma punta alla top 5: la spiegazione
I giallorossi puntano agli ottavi di Europa League anche per migliorare la propria posizione nella graduatoria europea
PESCARA, ufficiali le dimissioni di Zeman: "Costretto a prendere questa decisione"
Zdenek Zeman saluta il Pescara. Come annunciato dal club tramite un comunicato,...
Designazioni Arbitrali 26ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 26ª GIORNATA
Roma-Feyenoord, tifosi olandesi in città: provocazioni sui social. Allarme sicurezza
Attesi più di 200 ultras provenienti da Rotterdam, nonostante il divieto di trasferta: la Capitale si blinda. Nel 2015 devastarono la Barcaccia del Bernini a Piazza di Spagna
CRISTANTE: "Loro sono forti, ma con uno stadio così possiamo farcela. Cercheremo di..."
"Cercheremo di rendere fieri i nostri tifosi”
Roma, palla ai campioni: riecco Dybala e Lukaku per battere il Feyenoord
Stavolta tocca davvero a loro, Romelu Lukaku e Paulo Dybala, quasi come fossero...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>