RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 1 marzo 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Mourinho contro tutti: cosa rischia adesso

Alla vigilia della partita col Sassuolo l'allenatore della Roma attacca Marcenaro e Berardi. L'Aia replica: «Inaccettabile». La procura federale apre subito un fascicolo
Domenica 03 dicembre 2023
Il fronte si allarga, gli attacchi si moltiplicano: dopo aver picchiato duro contro i suoi giocatori per l'avvilente pareggio di Ginevra, José Mourinho colpisce con una manovra preventiva l'arbitro di Sassuolo-Roma, il genovese Matteo Marcenaro, e l'avversario più temibile, Domenico Berardi. La procura federale si è già attivata: aveva "condonato" a Mourinho le dichiarazioni piuttosto pesanti contro Maresca, l'arbitro di Inter-Roma, ma stavolta ha aperto immediatamente un fascicolo. C'è aria di deferimento, stavolta, e quindi il vento di una nuova squalifica dopo quella di due giornate rimediata il 3 maggio per le accuse all'arbitro Chiffi.

Mourinho senza freni
Quella sera, a Monza, il quarto uomo era proprio Marcenaro. Lo stesso che la settimana scorsa aveva segnalato al direttore di gara gli insulti di Salvatore Foti, vice di Mourinho, poi sospeso per due giornate. E che lo scorso ottobre, a Cagliari, convinse Chiffi ad ammonire lo stesso Mourinho per le intemperanze. Mai Marcenaro, classe ‘91 e futuro internazionale, ha arbitrato da primo una partita della Roma. Ma la sua investitura ha spinto Mourinho a convocare la conferenza stampa, che di solito non ha luogo a Trigoria quando il calendario è riempito dagli impegni infrasettimanali. Ecco le sue parole: «Il Sassuolo mi preoccupa perché è una buona squadra. Ma anche per l'arbitro: sono onesto, ho la sensazione che non abbia la stabilità emozionale per una gara di questo livello. Siamo a tre punti dal quarto posto ed è una partita super importante per noi. Il profilo dell'arbitro non mi lascia tranquillo così come il Var. È un arbitro con il quale abbiamo sempre avuto sfortuna». Il Var sarà Marco Di Bello, brindisino, criticato spesso da Mourinho, in particolare in occasione di un Napoli-Roma giocato due stagioni fa. Di Bello per la verità con la Roma ha una tradizione favorevole, almeno da primo arbitro: 14 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte.

Mourinho, la reazione di Pacifici
Ma l'affermazione più scivolosa, secondo quando filtra dalla procura, è arrivata in un altro momento della conferenza, con il tono di una battuta acida più che con la reale convinzione di un pericolo: «Finirà che Mancini (diffidato, ndr) prenderà un'ammonizione dopo 10 minuti contro Berardi e salterà la Fiorentina...». Ecco, qui si apre il secondo acquazzone di accuse: «L'altra questione che mi preoccupa, quando affronto il Sassuolo, riguarda Berardi. Lui è un giocatore fantastico, lo amo. Ma lo odio anche, per come si comporta: dovrebbe avere rispetto per gli avversari e per il gioco (lo scorso anno causò l'espulsione di Kumbulla, ndr). E' troppo quello che fa: prende in giro, prende i falli, i rigori inesistenti, i gialli, i doppi gialli... Se fosse un mio calciatore avrebbe dei problemi con me». Queste frasi ovviamente non sono piaciute al Sassuolo e al diretto interessato. C'è da attendersi una replica a margine della partita. Intanto a rispondere su Marcenaro è stato il presidente dell'Aia, Carlo Pacifici: «Leggo con stupore e preoccupazione certe dichiarazioni che ritengo pretestuose, gratuite e inaccettabili. Se qualcuno pensa di fare tattica o pretattica mettendo pressione psicologica sugli arbitri prima di una gara è assolutamente fuori strada».

Mourinho sulla rosa e sul mercato
Il tema principale ha ovviamente spostato l'attenzione dalle tematiche di attualità tecnica e progettuale della squadra. Ma sulla qualità dell'organico, Mourinho ha espresso concetti interessanti: «Ribadisco che a Ginevra c'è stata superficialità. Ho detto alla squadra, con grande serenità, che dobbiamo uscire dalla comfort zone se vogliamo migliorare. Non possiamo accontentarci. In questo gruppo ci sono 3-4-5 giocatori con una certa mentalità. Se vogliamo lottare per il quarto-quinto posto, dobbiamo far valere il nostro potenziale. A rosa completa, però». A gennaio non sarà possibile, tra gli infortuni e la partenza di N'Dicka per la Coppa d'Africa. Sentite qua: «Quando abbiamo preso N'Dicka, il direttore Tiago Pinto è stato bravo: mi ha detto che sarebbe venuto per stare in panchina e crescere con me. Invece gioca tutte le partite. Conosco le nostre difficoltà, ma se nel mercato di gennaio si apre una finestrina io sono pronto a parlarne: in difesa abbiamo dei problemi».
COMMENTI
Area Utente
Login

Trigoria - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 29 feb 2024 
La Roma agli arabi, la Ceo Lina Souloukou fa chiarezza
La manager giallorossa a Londra spiega nettamente quali siano le intenzioni della proprietà
TRIGORIA 29/02 - La ripresa degli allenamenti: torna Llorente. Out Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - De Rossi per la sfida con la squadra di Palladino avrà quasi tutta la rosa al completo
Souloukou a Monza ritrova Modesto, l'uomo preferito per ripartire
Da Trigoria filtra poco, ma negli ambienti di mercato sono certi che la dirigente abbia già bloccato il direttore tecnico del Monza
Roma, De Rossi suona la carica: "Avanti tutta"
La sua prova del nove è a Monza, dove incrocia l’amico Palladino: i due hanno partecipato allo stesso corso per diventare allenatori
 Mer. 28 feb 2024 
Retroscena Dybala: dalla difesa dei compagni all'ex di Maradona che cura le nozze
Dalla corsa alla testa, dal preparatore alla leadership: così Paulo è tornato al centro della squadra. Aspettando il matrimonio
 Mar. 27 feb 2024 
TRIGORIA 27/02 - Squadra divisa in gruppi. Out Llorente e Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - I giallorossi hanno iniziato a preparare la trasferta di Monza facendo però ancora a meno del centrale spagnolo
Dybala, una gioia per gli occhi
E alla fine l'ha decisa il Migliore, il campione, quello che quando sta bene gioca...
 Lun. 26 feb 2024 
Totti promuove la Roma: "Dybala fenomeno, si vede la mano di De Rossi"
Il mito giallorosso commenta il successo sul Torino e l'avventura da allenatore del suo ex compagno di squadra
Juric e la risposta gelida sul suo collaboratore infiltrato a Trigoria: cosa ha detto
L'allenatore del Torino è stato interpellato in merito alla vicenda al termine del match perso con il finale di 3-2 contro la Roma
 Dom. 25 feb 2024 
Clamoroso: collaboratore di Juric infiltrato a Trigoria, interviene la polizia. Non è la prima volta
Michele Orecchio, che già lo scorso anno era stato pizzicato da un collaboratore di Mourinho, controllava di nascosto l'allenamento in vista della partita con il Torino
TRIGORIA 25/02 - Rifinitura alla vigilia del Torino: Pellegrini in gruppo. Ancora out Llorente
ALLENAMENTO ROMA - Il capitano è tornato regolarmente in gruppo dopo il differenziato di ieri. Assente invece il centrale spagnolo
 Sab. 24 feb 2024 
TRIGORIA 24/02 - Out Llorente e Pellegrini. C'è Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Il capitano ha svolto un lavoro differenziato mentre per lo spagnolo sono stati disposti alcuni giorni di riposo
Llorente dimesso, Abraham torna dopo il Monza
Sospiro di sollievo per lo spagnolo dopo la brutta botta alla testa subita giovedì scorso nello scontro con Ueda del Feyenoord
Lavoro, testa e coraggio: così Svilar si è preso la Roma
Dai momenti difficili al Benfica fino al grande rilancio a Trigoria. La sua crescita è atletica e mentale
 Ven. 23 feb 2024 
 Gio. 22 feb 2024 
DE ROSSI: "A Trigoria adesso si sta bene, mi sento a casa. Col Feyenoord senza paura"
Il tecnico giallorosso a poche ore dalla sfida che vale gli ottavi di Europa League: "I ragazzi sono esperti, hanno fatto grandi percorsi in Europa di recente e non c'è bisogno di attenzionarli o farli stare sul chi va là"
 Mer. 21 feb 2024 
Roma, la carica di Dybala prima del Feyenoord: "Tutto per De Rossi e i tifosi"
Paulo rilascia una lunga intervista in Arabia: da Messi a Ronaldo, da Scaloni ad Allegri e Mourinho, passando per il futuro, ecco le sue verità
TRIGORIA 21/02 - Roma-Feyenoord, rifinitura dei giallorossi: c'è Ndicka. Differenziato per Abraham
ALLENAMENTO ROMA - Domani il ritorno contro gli olandesi. In attacco ci saranno Lukaku e Dybala, torna tra i convocati il centrale ivoriano
Svilar ha il futuro nelle sue mani
Rui Patricio non è una certezza e la ricerca del suo successore resta uno dei primi punti all'ordine del giorno del nuovo direttore sportivo
 Mar. 20 feb 2024 
Bove: "Legame forte con la Roma, è un percorso iniziato da bambino"
Le parole del centrocampista: "Il centro sportivo Fulvio Bernardini negli anni è diventato casa ed è chiaro che per me rappresenti un luogo speciale"
TRIGORIA 20/02 - La Roma corre verso il Feyenoord: Ndicka torna in gruppo, c'è Smalling
ALLENAMENTO ROMA - L'ivoriano ieri si era ancora allenato a parte, nessun problema fisico per lui ma semplice gestione
 Lun. 19 feb 2024 
Totti e il fallo di Vanigli: 18 anni fa il retroscena con Ilary e Spalletti
Il 19 febbraio del 2006 l'infortunio più importante della carriera di Francesco: la corsa in clinica, l'operazione e il ricordo di una giornata speciale
Calciomercato Roma, ecco la richiesta della Juventus per Huijsen
Huijsen fra Roma e Juventus: eurogol e futuro incerto. Come funziona il prestito, progetti e richiesta economica
TRIGORIA 19/02 - Ripresa degli allenamenti in vista del Feyenoord: out Ndicka, c'è Dybala
ALLENAMENTO ROMA - De Rossi contro gli olandesi non potrà contare su Kristensen, Huijsen e Bove
 Dom. 18 feb 2024 
Frosinone-Roma, boato di fischi per Huijsen: ecco il motivo
Il difensore giallorosso, a gennaio, ha preferito Mourinho a Di Francesco. E il pubblico dello Stirpe non dimentica
Smalling è pronto a giocare: il piano di De Rossi
Dopo il lungo infortunio, l'addio di Mourinho e le critiche dei tifosi il difensore ha dato l'ok per il rientro che potrebbe avvenire a Frosinone
 Sab. 17 feb 2024 
De Rossi, un mese e la Roma è già cambiata: si cerca risultato col gioco, in difesa vecchi problemi
Daniele, come suggeriscono molti sui calciatori, ha portato tranquillità e questo gruppo ne aveva bisogno, visto che il grande amore per Mou nel tempo si era trasformato in un calesse
Meno male che c'è il Feyenoord, perché a Trigoria non è rimasto più nessuno
Il quadro della squadra giallorossa è tutt’altro che rassicurante, mancano tantissime cariche a partire da quella del direttore sportivo e del general manager
De Rossi e le Mou...mmie. Nuova vita per Sanches&C.
Trigoria torna a popolarsi di quei giocatori che José Mourinho quest'anno non ha...
La Roma sa cambiare pelle: De Rossi mostra tutti i volti
A Rotterdam si è visto il 4-4-2 in fase difensiva per imbrigliare il Feyenoord: così ha sorpreso Slot
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>