RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 26 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

MOURINHO: "Non mi aspetto di avere Smalling nelle prossime 2-3 settimane"

ROMA-UDINESE, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Pellegrini è fondamentale per noi. L'Udinese? Non guardo la classifica"
Sabato 25 novembre 2023
Dopo la pausa nazionali si torna in Serie A. I giallorossi sfideranno domenica alle 18.00 l'Udinese. Alla vigilia del match è intervenuto in conferenza stampa Josè Mourinho. Queste le sue dichiarazioni:


Sarà fondamentale il ritorno di Pellegrini per il possesso palla domani?
"L'importante è la qualità del possesso palla collettivo, dobbiamo stare attenti alle loro ripartenze. Se perdiamo palle in zone pericolose siamo più aperti. La nostra squadra è migliorata sotto questo aspetto, abbiamo più possesso palla. Lorenzo è sempre un giocatore importante per noi. Se giochiamo bassi e se regaliamo la palla loro avranno le qualità per farci male, sono forti da palla inattiva e con le conclusioni da fuori. Non guardo la classifica per definire la difficoltà della partita, per me è una gara davvero difficile".

Quanto è cambiata l'Udinese rispetto lo scorso anno?
"Ha perso qualche giocatore importante per loro, conosciamo già l'Udinese come squadra. Per loro non è un problema vendere giocatori come Beto. Hanno preso anche altri giocatori di esperienza, hanno terzini con grande gamba, per loro Pereyra è più di un giocatore e non l'hanno lasciato andare via. L'Udinese è sempre Udinese anche se gli piace fare qualche soldo in estate".

52 partite saltate dagli infortunati. A che punto è Smalling? Cosa ne pensa, si aspetta di più dal giocatore?
"Ci sono giocatori che non hanno mai saltato una partita, di solito sono sempre gli stessi. Cristante, Mancini, Bove e Rui ad esempio. Quel gruppo è composti da Smalling, Renato, Lorenzo, ogni tanto Dybala e Spinazzola. I giocatori sono professionisti, fanno di tutto per cercare di fare bene. Noi allenatori e staff lavoriamo tanto insieme. Qualcuno può pensare che l'allenamento sia solo un lavoro di 2 ore, ma noi lavoriamo su tante cose diverse. Stiamo facendo un ottimo lavoro. Su Smalling, l'infortunio c'è. Ci sono anche persone normali come noi che hanno più capacità di sopportare il dolore. Smalling non è uni ragazzo che sa giocare soffrendo, si tira un pochettino indietro. Ma il suo infortunio è difficile, è una grande frustrazione per me, in quanto abbiamo necessità di lui. Dobbiamo avere pazienza, non posso massacrare nessuno. Vediamo quando arriverà, nell'ultima settimana non ha fatto neanche un minuto nel dipartimento medico. Questa è la prima settimana dove non c'è dolore, la programmazione è che la prossima settimana è andare in campo con i preparatori. Non mi aspetto Smalling nelle prossime 2-3 settimane. Se me lo aspetto entro il 2024? Nì, vediamo e speriamo".

C'è empatia con i Friedkin oppure è importante solo averla con la squadra?
"Dipende come lo vedi. Con la squadra lavoro ogni giorno, ogni minuto e siamo sempre insieme, è un po' come la famiglia. Con la proprietà è una situazione diversa, io sono qui la proprietà è la. Io sono pagato per non creare problemi alla proprietà, ciò significa che loro devono fidarsi del mio lavoro. L'altro giorno mi hanno chiesto l'ultimo volta che avessi parlato con Friedkin. Se tu mi chiedi quanto ho parlato con loro è ieri. Noi lavoriamo. Non ho parlato di contratto".

La squadra deve rispondere sul campo dopo tutto l'affetto dei tifosi?
"Non sono sicuro che abbia dato meno di quello che poteva dare, ma sono d'accordo che dobbiamo dare di più. Abbiamo avuti risultati negativi, però mancanza di professionalità e di rispetto per la gente mai. Dobbiamo dare sempre qualcosa di più, nelle partite in casa di solito riusciamo a farlo, ma fuori caso ci manca un po' di mentalità che ho avuto sempre nella mia carriera, che è quello di godere l'antagonismo di giocare fuori casa. In qualche squadra che ho allenato a me piaceva più giocare fuori casa. Non penso che noi come squadra godiamo molto fuori casa, c'è gente a cui piace di più il supporto di casa. Ho avuto delle squadre che dentro il pullman provocano la gente fuori prima di arrivare allo stadio, volevamo qualcosa per esaltarci di più. Dobbiamo migliorare sotto questo livello, ci sono tifosi che hanno fatto un grande sforzo per arrivare in trasferta".

Senti la difficoltà di chi manca?
"Certo, hai sempre un progetto di squadra e quando non c'è continuità si fa fatica, sia per me che per i giocatori. Siamo più forti con Renato nella transizione difensiva e offensiva, siamo più bravi con Paredes nell'organizzazione di gioco e possesso palla. Per esempio contro la Lazio, la quale ha una filosofia di possesso e di controllo, ha avuto meno possesso di noi o forse uguale. In quella partita è mancato il cambio di velocità, siamo arrivati molte volte in zone pericolose, di più rispetto a loro, ma ci è mancata quell'esplosione in più. Renato non è infortunato. Pellegrini ha lavorato in queste settimane per tornare in buone condizioni, mentre Renato ha interrotto questo suo processo con un piccolo problema che ha avuto. Solo ieri è tornato a lavorare, ma non ha avuto continuità. Non è infortunato, ma domani non sarà nemmeno convocato".

Dopo Budapest, si è parlato di una figura intermedia tra società e allenatore?
"Ho qualche qualità e tanti difetti. Di solito la gente vicina a me sa tutto quello che penso io, sono così, non mi risparmio le parole, le critiche e i complimenti. Sono un libro aperto nel mio lavoro: tutti sanno quando sono felice o quando non lo sono, è molto facile".



COMMENTI
Area Utente
Login

Tifosi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 25 feb 2024 
Azmoun, allenamento extra: il fisioterapista scelto da due compagni della Roma
L'attaccante di De Rossi si allena anche a casa per farsi trovare pronto per gli impegni di Serie A ed Europa League
 Sab. 24 feb 2024 
Rotterdam, cambia la descrizione della città su Wikipedia: "Perde spesso con la Roma"
Nelle righe introduttive un utente ha aggiunto un chiaro riferimento alle sfide tra i giallorossi e il Feyenoord, ricordando in modo ironico un coro di moda tra i sostenitori: "La Roma si e il Feye no"
 Ven. 23 feb 2024 
Brighton-Roma dove comprare i biglietti e come arrivare allo stadio: le info utili per la partita
Tutte le informazioni sulla trasferta in terra inglese per i tifosi giallorossi: i dettagli e il percorso
Roma, dossier Brighton: De Zerbi modello per De Rossi. Occhio al giovane Ferguson
De Rossi, lo ha dichiarato, considera il tecnico bresciano uno da cui trae ispirazione. E allora ecco i punti di forza degli avversari della Roma
Roma-Brighton, tutti i segreti e le curiosità della squadra di De Zerbi
Saranno proprio i Seagulls a sfidare la squadra di De Rossi negli ottavi di finale di Europa League
Da Berlino a Roma: Daniele De Rossi di rigore
Roma sì, Feye nooo. I tifosi giallorossi hanno cantato il coro degli ultimi due...
ANGELINO: "De Rossi è un giocatore e un capitano in più. Stare qui per me è un orgoglio"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA ANGELINO...
PELLEGRINI: "Vittoria per i tifosi. De Rossi resterà a lungo l'allenatore della Roma"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI...
DE ROSSI: "Svilar è forte supportato da Rui Patricio. Scrollati di dosso un po' di fatalismo"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Penso sia il modo più bello per vincere, molto romanista, al cardiopalma"
 Gio. 22 feb 2024 
Roma-Feyenoord, rigore non concesso ad El Shaarawy: tifosi furiosi sui social
Episodio dubbio nell'area di rigore degli olandesi, con il giocatore di De Rossi steso da Beelen. Non interviene il Var
Roma blindata in vista del Feyenoord, oltre mille agenti operativi
Attenzione massima per le vie di Roma in vista del match di stasera all'Olimpico tra giallorossi e Feyenoord: gli aggiornamenti
Ultras del Feyenoord a Roma, sui social le foto a Colosseo e Barcaccia: "Oggi massacro"
I profili Instagram dei tifosi del Feyenoord hanno pubblicato delle stories mostrando il loro arrivo nella capitale nonostante la trasferta vietata, scattando foto ai principali monumenti con tanto di adesivi attaccati in varie zone
Roma-Feyenoord, tifosi olandesi in città: provocazioni sui social. Allarme sicurezza
Attesi più di 200 ultras provenienti da Rotterdam, nonostante il divieto di trasferta: la Capitale si blinda. Nel 2015 devastarono la Barcaccia del Bernini a Piazza di Spagna
CRISTANTE: "Loro sono forti, ma con uno stadio così possiamo farcela. Cercheremo di..."
"Cercheremo di rendere fieri i nostri tifosi”
 Mer. 21 feb 2024 
Roma, la carica di Dybala prima del Feyenoord: "Tutto per De Rossi e i tifosi"
Paulo rilascia una lunga intervista in Arabia: da Messi a Ronaldo, da Scaloni ad Allegri e Mourinho, passando per il futuro, ecco le sue verità
Roma-Feyenoord, un record pazzesco: Olimpico mai così pieno!
Primato di capienza allo stadio: oltre 67 mila tifosi assisteranno alla sfida contro la squadra olandese
Big Rom Euro 6
Avviso agli automobilisti: domenica 25 febbraio ci sarà il blocco totale del traffico...
Roma-Feyenoord, De Rossi si affida al trio delle meraviglie
Il tecnico punta su Dybala, El Shaarawy e Pellegrini che un anno fa, sempre in Europa League, furono protagonisti della rimonta sugli olandesi
Roma-Feyenoord, allarme ultras: pronto il piano sicurezza
Nonostante il divieto di trasferta la Questura si aspetta l'arrivo dei tifosi olandesi, ai quali sarà impedito l'ingresso all’Olimpico: i dettagli
 Mar. 20 feb 2024 
Roma-Feyenoord è un evento mondiale: il match sarà trasmesso in oltre 80 paesi
Febbre altissima per la sfida dell'Olimpico, dove saranno presenti oltre 200 giornalisti da tutto il mondo
Rischio incidenti: trasferta a Roma vietata ai tifosi del Feyenoord. Il piano di sicurezza
La decisione è stata presa dal prefetto della Capitale, Lamberto Giannini. Pesa il precedente del 2015, quando i tifosi olandesi devastarono la fontana della Barcaccia in piazza di Spagna
 Lun. 19 feb 2024 
Azmoun e Boniek in posa per Varenne: la foto che piace ai romanisti
L'iraniano e l'ex giallorosso insieme per la presentazione del film: "Oggi niente calcio..."
 Dom. 18 feb 2024 
AZMOUN: "Chiesto scusa per esultanza Huijsen. Da piccolo tifavo Roma. Voglio ringraziare Mourinho"
FROSINONE-ROMA 0-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA AZMOUN A DAZN Il gol? La prima da...
DE ROSSI: "Primo tempo brutto, ho fatto casino io. Huijsen imparerà, si va avanti e si cresce"
FROSINONE-ROMA 0-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Non avevamo mai sofferto così tanto, ero nervoso. Voglio che ci sia chiarezza sul portiere titolare, ora è giusto dare spazio a Svilar"
La Roma si rialza subito: tris al Frosinone e che perla Huijsen!
Dopo la sconfitta con l'Inter i giallorossi tornano a vincere grazie al gol del difensore nel primo tempo e alle reti di Azmoun e Paredes (su rigore) nella ripresa. Nel finale si rivede Smalling che mancava da oltre cinque mesi
Bufera Huijsen in Frosinone-Roma: super gol e zittisce i tifosi
Il difensore, bombardato di fischi dal primo minuto, sbaglia in fase difensiva, ma porta in vantaggio i giallorossi con un gol da cineteca. E Di Francesco si infuria
Frosinone-Roma, boato di fischi per Huijsen: ecco il motivo
Il difensore giallorosso, a gennaio, ha preferito Mourinho a Di Francesco. E il pubblico dello Stirpe non dimentica
Smalling è pronto a giocare: il piano di De Rossi
Dopo il lungo infortunio, l'addio di Mourinho e le critiche dei tifosi il difensore ha dato l'ok per il rientro che potrebbe avvenire a Frosinone
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>