RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

MOURINHO: "Non mi aspetto di avere Smalling nelle prossime 2-3 settimane"

ROMA-UDINESE, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Pellegrini è fondamentale per noi. L'Udinese? Non guardo la classifica"
Sabato 25 novembre 2023
Dopo la pausa nazionali si torna in Serie A. I giallorossi sfideranno domenica alle 18.00 l'Udinese. Alla vigilia del match è intervenuto in conferenza stampa Josè Mourinho. Queste le sue dichiarazioni:


Sarà fondamentale il ritorno di Pellegrini per il possesso palla domani?
"L'importante è la qualità del possesso palla collettivo, dobbiamo stare attenti alle loro ripartenze. Se perdiamo palle in zone pericolose siamo più aperti. La nostra squadra è migliorata sotto questo aspetto, abbiamo più possesso palla. Lorenzo è sempre un giocatore importante per noi. Se giochiamo bassi e se regaliamo la palla loro avranno le qualità per farci male, sono forti da palla inattiva e con le conclusioni da fuori. Non guardo la classifica per definire la difficoltà della partita, per me è una gara davvero difficile".

Quanto è cambiata l'Udinese rispetto lo scorso anno?
"Ha perso qualche giocatore importante per loro, conosciamo già l'Udinese come squadra. Per loro non è un problema vendere giocatori come Beto. Hanno preso anche altri giocatori di esperienza, hanno terzini con grande gamba, per loro Pereyra è più di un giocatore e non l'hanno lasciato andare via. L'Udinese è sempre Udinese anche se gli piace fare qualche soldo in estate".

52 partite saltate dagli infortunati. A che punto è Smalling? Cosa ne pensa, si aspetta di più dal giocatore?
"Ci sono giocatori che non hanno mai saltato una partita, di solito sono sempre gli stessi. Cristante, Mancini, Bove e Rui ad esempio. Quel gruppo è composti da Smalling, Renato, Lorenzo, ogni tanto Dybala e Spinazzola. I giocatori sono professionisti, fanno di tutto per cercare di fare bene. Noi allenatori e staff lavoriamo tanto insieme. Qualcuno può pensare che l'allenamento sia solo un lavoro di 2 ore, ma noi lavoriamo su tante cose diverse. Stiamo facendo un ottimo lavoro. Su Smalling, l'infortunio c'è. Ci sono anche persone normali come noi che hanno più capacità di sopportare il dolore. Smalling non è uni ragazzo che sa giocare soffrendo, si tira un pochettino indietro. Ma il suo infortunio è difficile, è una grande frustrazione per me, in quanto abbiamo necessità di lui. Dobbiamo avere pazienza, non posso massacrare nessuno. Vediamo quando arriverà, nell'ultima settimana non ha fatto neanche un minuto nel dipartimento medico. Questa è la prima settimana dove non c'è dolore, la programmazione è che la prossima settimana è andare in campo con i preparatori. Non mi aspetto Smalling nelle prossime 2-3 settimane. Se me lo aspetto entro il 2024? Nì, vediamo e speriamo".

C'è empatia con i Friedkin oppure è importante solo averla con la squadra?
"Dipende come lo vedi. Con la squadra lavoro ogni giorno, ogni minuto e siamo sempre insieme, è un po' come la famiglia. Con la proprietà è una situazione diversa, io sono qui la proprietà è la. Io sono pagato per non creare problemi alla proprietà, ciò significa che loro devono fidarsi del mio lavoro. L'altro giorno mi hanno chiesto l'ultimo volta che avessi parlato con Friedkin. Se tu mi chiedi quanto ho parlato con loro è ieri. Noi lavoriamo. Non ho parlato di contratto".

La squadra deve rispondere sul campo dopo tutto l'affetto dei tifosi?
"Non sono sicuro che abbia dato meno di quello che poteva dare, ma sono d'accordo che dobbiamo dare di più. Abbiamo avuti risultati negativi, però mancanza di professionalità e di rispetto per la gente mai. Dobbiamo dare sempre qualcosa di più, nelle partite in casa di solito riusciamo a farlo, ma fuori caso ci manca un po' di mentalità che ho avuto sempre nella mia carriera, che è quello di godere l'antagonismo di giocare fuori casa. In qualche squadra che ho allenato a me piaceva più giocare fuori casa. Non penso che noi come squadra godiamo molto fuori casa, c'è gente a cui piace di più il supporto di casa. Ho avuto delle squadre che dentro il pullman provocano la gente fuori prima di arrivare allo stadio, volevamo qualcosa per esaltarci di più. Dobbiamo migliorare sotto questo livello, ci sono tifosi che hanno fatto un grande sforzo per arrivare in trasferta".

Senti la difficoltà di chi manca?
"Certo, hai sempre un progetto di squadra e quando non c'è continuità si fa fatica, sia per me che per i giocatori. Siamo più forti con Renato nella transizione difensiva e offensiva, siamo più bravi con Paredes nell'organizzazione di gioco e possesso palla. Per esempio contro la Lazio, la quale ha una filosofia di possesso e di controllo, ha avuto meno possesso di noi o forse uguale. In quella partita è mancato il cambio di velocità, siamo arrivati molte volte in zone pericolose, di più rispetto a loro, ma ci è mancata quell'esplosione in più. Renato non è infortunato. Pellegrini ha lavorato in queste settimane per tornare in buone condizioni, mentre Renato ha interrotto questo suo processo con un piccolo problema che ha avuto. Solo ieri è tornato a lavorare, ma non ha avuto continuità. Non è infortunato, ma domani non sarà nemmeno convocato".

Dopo Budapest, si è parlato di una figura intermedia tra società e allenatore?
"Ho qualche qualità e tanti difetti. Di solito la gente vicina a me sa tutto quello che penso io, sono così, non mi risparmio le parole, le critiche e i complimenti. Sono un libro aperto nel mio lavoro: tutti sanno quando sono felice o quando non lo sono, è molto facile".



COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 18 gen 2024 
Da Giacomazzi a Brignardello, tutti gli uomini nello staff di De Rossi
L'ex capitano ha scelto lo staff, attorno i fedelissimi: dall'uruguaiano al preparatore incrociato in azzurro
 Mer. 17 gen 2024 
Dan Friedkin a Trigoria: cosa ha fatto durante l'allenamento della Roma
Anche oggi il presidente giallorosso era presente durante la seduta di lavoro guidata dal nuovo tecnico De Rossi: tutti i dettagli
DE ROSSI: "Nessun paracadute, la Roma è forte. Una cosa mi ha scioccato" (VIDEO)
C'è un lavoro importante da fare. Non ci serve alcun paracadute, la Roma è una squadra forte. Abbiamo bisogno dei tifosi”
TRIGORIA 17/01 - Secondo allenamento agli ordini di mister De Rossi: Dybala torna in gruppo
ALLENAMENTO ROMA - La Joya, dopo essere rimasto out con il Milan, punta al rientro per il match di sabato
L'ultimo discorso di De Rossi capitano negli spogliatoi della Roma: "Dignità, signori" (VIDEO)
Quattro anni fa, il 7 gennaio 2020, l'ex giallorosso scendava in campo nella sua ultima gara: le parole nello spogliatoio
De Rossi e il primo discorso da allenatore: cosa ha detto ai giocatori
È arrivato a Trigoria nel pomeriggio di ieri e ha trascorso lì la prima notte: firmato un contratto fino a giugno
 Mar. 16 gen 2024 
Trigoria, il primo allenamento di De Rossi: discorso alla squadra, poi campo
L'avventura di Daniele De Rossi come nuovo allenatore della Roma inizia con l'abbraccio...
Discorso dei Friedkin alla squadra con De Rossi presente: "Niente più alibi"
Poco prima dell'inizio dell'allenamento, i patron giallorossi hanno tenuto un colloquio con il nuovo tecnico e tutti i giocatori.
De Rossi, primo allenamento con la Roma: un dettaglio non è sfuggito ai tifosi
È iniziata una nuova era per i giallorossi dopo l'esonero di Mourinho: l'ex capitano di nuovo in campo a Trigoria
TIFOSI a Paredes e Dybala: "Fuori le palle, Mourinho non è più una scusa". Loro: "Lo sappiamo"
L'era De Rossi come nuovo allenatore della Roma è appena iniziata. L'ex centrocampista...
Capello con Mourinho: "Nessun rispetto dai Friedkin". Poi dà un consiglio a De Rossi
L'ex allenatore e opinionista parla dell'esonero dello Special One: "Non c'è sensibilità dalle loro parti, ma solo business"
Trigoria: Mourinho lascia il centro sportivo, Arrivata la Souloukou, volantini contro i Friedkin
È una giornata epocale, anche a Trigoria. Dove non entrerà Josè Mourinho e dove...
TRIGORIA 16/01, alle 17:00 il primo allenamento diretto da De Rossi
Appuntamento alle ore 17:00 per l'allenamento della Roma, il primo dopo l'esonero...
Mourinho: l'esonero comunicato prima dell'allenamento da Dan e Ryan Friedkin
Proprietà non ha gradito la ricerca di attenuanti del tecnico
 Lun. 15 gen 2024 
Calciomercato Empoli, UFFICIALE: esonerato Andreazzoli. Nicola è il nuovo allenatore
COMUNICATO UFFICIALE - Le strade dell'Empoli e di Aurelio Andreazzoli si dividono:...
DYBALA punta il Verona: allenamento a Trigoria nel giorno libero
Dopo aver saltato la trasferta di Milano Paulo Dybala è pronto per tornare in campo....
 Sab. 13 gen 2024 
Mourinho assente all'allenamento della Roma: nessun caso. Il motivo
Il tecnico ieri non era a Trigoria per un impegno personale che aveva già comunicato alla squadra prima della Coppa Italia
MOURINHO: "È ridicolo che debba giustificare una mia assenza. Ieri riunione dura con i giocatori"
MILAN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Alcuni giocatori devono obbligatoriamente dare di più. Siamo a 4 punti dalla Champions, ne abbiamo persi 8 senza la squadra per giocare. Non penso ci sarà Dybala domani"
Roma, rinnovo di Mourinho: cosa hanno deciso i Friedkin e cosa accadrà
La strategia del club inizia a delinearsi: novità in arrivo per l’erede di Tiago Pinto e per l’allenatore
 Ven. 12 gen 2024 
Furia Friedkin
I Friedkin su tutte le furie, il punto sul rinnovo di José Mourinho
 Gio. 11 gen 2024 
Matic ne combina un'altra e il Rennes si infuria: "Comportamento incomprensibile"
Il centrocampista, dopo aver lasciato in fretta e furia la Capitale, sta dando problemi anche al club francese nelle ultime settimane
 Mer. 10 gen 2024 
Lotito: "Vittoria assolutamente meritata, prestazione degna della prima squadra della Capitale"
COPPA ITALIA - QUARTI DI FINALE, LAZIO-ROMA 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA
 Mar. 09 gen 2024 
 Lun. 08 gen 2024 
 Sab. 06 gen 2024 
PINTO: "Sono stanco, la mia missione a Roma era quasi compiuta. Nessun romanista tre anni fa..."
Tiago Pinto: "Nessun romanista tre anni fa avrebbe immaginato di avere Mourinho, Lukaku, Dybala e Abraham insieme. Futuro? Tutti vogliono andare in Premier... Dopo Monchi avevamo più di 70 giocatori sotto contratto ma dovevo proteggere i beni del club, non incolpare il passato. Futuro? Dopo la Roma sono pronto a tutto"
Huijsen: "Scegliere la Roma non è stato difficile. Impressionato dall'accoglienza ricevuta"
Dean Huijsen, ultimo acquisto della società giallorossa, ha rilasciato le seguenti...
Roma, tris de force: come Mourinho gestirà Dybala
Atalanta, derby e Milan, tre sfide in otto giorni: il tecnico impiegherà il talento argentino con oculatezza
 Ven. 05 gen 2024 
Non c'è pace per Renato Sanches: nuovo infortunio. Le condizioni
Altro problema fisico per il centrocampista portoghese, che si ferma in allenamento a poche ore dalla sfida con l'Atalanta
Pinto lascia la Roma: chi può arrivare al suo posto, c'è la pista estera
Modesto dice no, Massara è in corsa: tutti i dettagli
 Gio. 04 gen 2024 
Tiago Pinto lascia la Roma: l'annuncio alla squadra durante l'allenamento
Il general manager il prossimo 31 gennaio dirà addio al club giallorosso. Souloukou alla ricerca di un direttore sportivo
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>