RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Sabato - 24 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Mourinho: "La Roma è troppo criticata e poco protetta. Non so se resterò qui il prossimo anno"

Venerdì 24 novembre 2023
José Mourinho, tecnico della Roma, è intervenuto ieri in esclusiva ai microfoni del Tg1. Di seguito le sue dichiarazioni dell'intervista integrale trasmessa su Tv7.

Mourinho al TG1

Roma-Udinese?
"Sarà una gara molto dura. L'Udinese è una squadra che difende con molti giocatori ed è brava a ripartire velocemente in contropiede. Mi è piaciuto vedere la partita dei bianconeri contro l'Atalanta, hanno vinto una grande gara contro il Milan che nessuno si aspettava. Roma-Udinese sarà dura, dura, dura".

Francesco Totti?
"Totti è il numero uno della storia della Roma".

Sarebbe stato molto bello collaborare con lui.
"Capisco la tua domanda, ma devo risponderti in modo difensivo: è una cosa tra Francesco e la società".

Terza finale consecutiva per la Roma?
"Per la Roma due finali europee di fila sono state la prima volta, immagina la difficoltà. Se pensi a quali club hanno fatto tre finali consecutive sono tutte squadre mitiche. Proviamo".

Mourinho resta qui?
"Non lo so".

Con i Friedkin avete parlato?
"L'ultima volta ho parlato con Dan 10 minuti dopo la gara contro la Lazio. Poi ho parlato anche con Ryan. Abbiamo parlato del lavoro di oggi, non del rinnovo".

*** *** ***


Mourinho a Rai2

Il tuo rapporto con la città?
"Sento la voglia e la responsabilità professionale, un orgoglio, ma qui c'è qualcosa di più. Questa gente ti fa avere una temperatura diversa nella tua pelle. Io amo questa gente, e per questo motivo non ho nessun tipo di problema a dire che la Roma è molto speciale per me, nella mia carriera".

E con lo spogliatoio?
"Il nostro è molto unito, il profumo è buono. La gente è buona, tutti abbiamo i nostri difetti, ma siamo un bel gruppo di lavoro. Se la Roma è troppo criticata? Sì, sì, è troppo criticata e troppo poco protetta. Ha un profilo anche di comportamento a livello interno che apre un po' la porta a questo tipo di situazioni, ma la Roma è troppo criticata e lo è anche Mourinho. Un piccolo esempio: il nostro tragitto per la finale di Europa League è stato facilissimo (scherza, ndr). Guarda cosa fa il Red Bull Salisburgo in Champions, la Real Sociedad in Champions e in campionato... il Feyenoord quello che fa in Champions, è ancora in lotta, il Bayer Leverkusen guarda cosa sta facendo... Penso che l'ultima partita che ha perso è stata a Roma. Se ci fosse un altro allenatore, un altro club con un altro profilo la storia sarebbe completamente diversa. Per me non è un problema dal punto di vista personale, perché è una cosa che mi ha accompagnato in tutta la mia carriera. Se per me non era un problema dieci anni fa, figurati se può esserlo ora. Ma penso sia un problema per la Roma come club, perché merita molto di più. Penso che sia un problema anche per i tifosi, che si meritano anche loro molto di più. Ma è una gioia per gli pseudo tifosi e per gli pseudo intellettuali del calcio".

I tanti giovani lanciati?
"Mi emoziono per questo, nella mia storia è successo anche con giocatori importanti, come Varane che ha giocato nel mio Real Madrid la prima partita da titolare in Champions a 18 anni. Ma anche Santon, Scott McTominay, sono diversi. Ma qui nella Roma lo è stato ancora di più in conseguenza della situazione e della comprensione di quanto fosse importante per il club a tutti i livelli, come si è visto in estate nella 'lotta' con il Financial Fair Play. Ma non è solo questo, è anche il senso di appartenenza di questi ragazzi. Io quando ho visto la gioia di questa gente, di D'Alessio e Cherubini per citare gli ultimi - penso siano già quindici - c'è anche un legame che resta".

Il Real Madrid?
"Io al Real Madrid? Quando tu hai un super allenatore perché dovresti pensare a un altro? Conoscendo Don Florentino, e lo conosco benissimo, lui è un uomo super intelligente. Se legge la stampa ha le sue idee molto chiare. Io da madridista, da uomo che ha qualche costola bianca, e da ancelottiano, spero che la stagione vada in modo fantastico e che nella prossima stagione Carlo sia ancora lì, perché penso che lui sia l'allenatore perfetto per il Real Madrid. Il Brasile? Secondo me solo un pazzo andrebbe via dal Real Madrid quando il Real Madrid lo vuole. E quel pazzo sono io, l'unico che, dopo tre anni col presidente che voleva tanto, con anche José Sanchez, che rimanessi, ha deciso di andre via. Io sono sicuro che, al primo segnale di Florentino, Carlo rimarrà perché lui è perfetto per il Real e il Real è perfetto per lui".

Le offerte dall'Arabia?
"Ti dico la verità, io penso che un giorno ci andrò. Ma, quando dico un giorno, non intendo domani o dopodomani".
COMMENTI
Area Utente
Login

Milan - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 23 feb 2024 
Serie A: Anticipi e Posticipi dalla 28ª alla 30ª giornata
Nella giornata odierna la Lega Serie A ha comunicato le date e gli orari degli anticipi...
La scommessa (vinta) di De Rossi: cambia il portiere di Mou, e Svilar si prende la Roma
Lanciato titolare dal nuovo tecnico, è stato protagonista con il Feyenoord. E la società si è trovata in casa un tesoretto, quasi a parametro zero
EUROPA LEAGUE 2023-2024, Sorteggio Ottavi di finale
Agli ottavi di finale di UEFA Europa League partecipano le otto vincitrici dei gironi...
 Gio. 22 feb 2024 
Designazioni Arbitrali 26ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 26ª GIORNATA
 Mer. 21 feb 2024 
COPPA ITALIA PRIMAVERA - Roma-Fiorentina 1-1, i viola in finale
Dopo la sconfitta nella gara d'andata per 3-1, la Primavera di Federico Guidi è...
 Mar. 20 feb 2024 
 Lun. 19 feb 2024 
UBALDO RIGHETTI: "Allegri lascerà la Juve, gli piace la Roma. Tira in ballo Antonio Conte"
Il contratto di Massimiliano Allegri con la Juventus scadrà nel 2025, ma il suo...
 Sab. 17 feb 2024 
DI FRANCESCO: "De Rossi sta facendo un bel lavoro. Non possiamo non avere ferocia e cattiveria"
FROSINONE-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ESUSEBIO DI FRANCESCO
 Ven. 16 feb 2024 
Chi vince l'Europa League: la previsione a sorpresa dell'algoritmo su Roma, Milan e Atalanta
Tutte le percentuali di vittoria finale per ogni squadra ancora nel torneo, in base ai dati Opta:
Open VAR cambia formato: gli episodi arbitrali della giornata saranno analizzati subito
Il format Open VAR, che analizza su DAZN gli episodi arbitrali più controversi della...
 Mer. 14 feb 2024 
Designazioni Arbitrali 25ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 25ª GIORNATA
Lukaku e il discorso a De Rossi e ai compagni: cosa ha detto
Niente scuse, ma il belga vuole uscire dalla crisi del gol come ha già fatto in passato, dando una spallata alle voci: tutti i dettagli
 Mar. 13 feb 2024 
De Rossi, battesimo di fuoco in Europa: lo stadio lo conosce bene
Il tecnico della Roma pronto alla doppia sfida contro il Feyenoord, con l'andata in programma al 'De Kuip' di Rotterdam: tutti i dettagli
 Lun. 12 feb 2024 
SERIE A, Juventus-Udinese 0-1
Clamoroso colpo dell'Udinese: un gol di Giannetti condanna la Juve allo Stadium....
Calcio scommesse, Corona a processo: "El Shaarawy, Casale e Zalewski diffamati"
Indagine chiusa dalla Procura di Milano per diffamazione aggravata nei confronti dei tre calciatori
Lega Serie A: il campionato resta a 20 squadre. La Roma ha votato per la riduzione a 18
La Serie A resta a 20 squadre. La Roma, insieme a Inter, Milan e Juventus, ha votato a favore della riduzione a 18 squadre nell’assemblea odierna. 16 i no alla proposta.
 Ven. 09 feb 2024 
Riforme calcio: Inter, Juventus e Milan da Gravina per la Serie A a 18 squadre
Marotta, Scanavino e Scaroni escono allo scoperto con Gravina
Lo aveva "sostituito" a Roma, ora è la variabile impazzita: Inter, Mkhitaryan sfida De Rossi
Nel 2019 l'armeno arrivò in giallorosso come uomo d'esperienza dopo l'addio del capitano, adesso può metterlo in difficoltà nel suo primo big match di Serie A da allenatore
DE ROSSI: "L'Inter è la più forte del campionato, ma ogni squadra è battibile"
ROMA-INTER, LA CONFERENZA STAMPA DI DANIELE DE ROSSI: "Contro l'Inter si alza il livello. I funerali di Losi? Ho commesso un errore grave. Vorrei allenare qui per tutta la vita"
Lukaku ha cambiato vita: cosa faceva a Milano e cosa fa a Roma
L'attaccante ha scelto di vivere lontano dai riflettori per concentrarsi al massimo sul suo lavoro: i dettagli
 Gio. 08 feb 2024 
Rivoluzione nel calcio, arriva il cartellino blu: perché e quando sarà usato
Il Telegraph ha rivelato quella che sarebbe la nuova idea dell'IFAB, con una sanzione inedita a disposizione degli arbitri: ecco di cosa si tratta
EL SHAARAWY: "De Rossi, un soldato che dà tutto per la maglia. I romanisti sono speciali"
"Il rapporto con De Rossi da allenatore? Non è cambiato niente. La vittoria della Conference un sogno"
Sorteggi Nations League: le avversarie dell'Italia
Presso la Maison de la Mutualité che ospita il Congresso dell’Uefa si è delineata la quarta edizione del torneo
TRIGORIA 08/02 - Smalling si allena ed è pronto per l'Inter. Torna anche Azmoun
ALLENAMENTO ROMA - L’inglese è finalmente pronto a tornare a pieno ritmo nelle sessioni di Trigoria e nei prossimi impegni della Roma
Spinazzola-Angeliño, la fascia raddoppia. Smalling torna dopo più di 5 mesi
Daniele sabato contro l'Inter potrà scegliere se a sinistra mettere Angeliño o Spinazzola. Il favorito è il neoarrivato
Dybala pronto per l'Inter: "quasi ex", ha già segnato ai nerazzurri
Poteva finire a Milano, invece scelse Mourinho. Sabato proverà a siglare un altro gol, lunedì contro il Cagliari è stato il migliore
 Mer. 07 feb 2024 
De Laurentiis: "Vi dico tutta la verità sull'addio di Spalletti al Napoli e su Garcia"
Il numero uno del club azzurro torna a parlare per fare chiarezza sul mercato e sulla stagione della squadra di Mazzarri
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>