RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Sabato - 20 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Italia-Macedonia del Nord 5-2, Lunedì la sfida decisiva con l'Ucraina

I gol di Darmian, Chiesa (2), Raspadori e El Shaarawy spianano la strada alla squadra di Spalletti. Jorginho sbaglia un rigore, una doppietta di Atanasov ci fa tremare. Lunedì a Leverkusen il match point per Euro 2024
Venerdì 17 novembre 2023
Tempo fermo. Il po-po-po-po-po del Mondiale 2006 sugli spalti, qualche fischio sgradevole all'inno della Macedonia del Nord, solo applausi per Luciano Spalletti, riconciliatosi col tottismo e col mondo romanista. Tempo fermo. Jorginho che sbaglia l'ennesimo rigore in maglia azzurra, Fiorello superstar in tribuna ma, soprattutto, la Macedonia del Nord tornata a essere, a sorpresa, di nuovo uno spauracchio fin troppo rude dopo un primo tempo modesto. Morale: l'Italia vince con un 5-2 santificato dalle reti di Darmian e dalla doppietta di Chiesa (quasi un anticipo della sfida tra Juventus e Inter che incombe alla ripresa del campionato), a cui segue però la intimidente doppietta di Atanasov, fino ai gol liberatori di Raspadori ed El Shaarawy. Quanto basta per partire destinazione Leverkusen - dove gli azzurri sono attesi dalla sfida decisiva contro l'Ucraina per la qualificazione - con una valigia piena di ottimismo, ma anche di qualche cattivo pensiero.

SUPER CHIESA — La squadra di Spalletti comincia con l'atteso 4-3-3 impostato su Gatti e Acerbi davanti a Donnarumma, con Darmian e Dimarco pronti a partire dalle fasce, ma con l'esterno sinistro spesso cooptato a tagliare verso il centro quasi a fungere da mezzala aggiunta, a fianco di Barella e Bonaventura, che agiscono ai lati di Jorginho. Davanti tocca Raspadori partire centrale, cercando di risucchiare i difensori per dare spazio ai tagli di Berardi e Chiesa, allargando la retroguardia a tre proposta dalla Macedonia, che hanno Manev, Serafimov e Musliu ad agire alle spalle di Dimoski, Elezi, Ademi e Alioski, mentre Bardhi prova a cucire qualche trama per gli isolati Miovski e Elmas. Gli esiti però sono modesti, visto che il primo tempo è un monologo azzurro che ha in Chiesa come protagonista, nonostante in avvio un fallo intimidatorio faccia tremare i cuori azzurri e bianconeri. Ma l'attaccante reagisce e già al 7' costringe Dimitrievski all'intervento. Segnalato al 13' la rete annullata a Raspadori per fuorigioco, al 16' è sempre Chiesa che obbliga il portiere macedone alla respinta sempre su conclusione dalla sinistra. È la prova generale del gol che arriva dall'angolo successivo, la cui manovra porta al cross di Raspadori per il colpo di testa vincente di Darmian. L'Italia sembra scuotersi i fantasmi di dosso e così la manovra diventa meno frenetica, anche se al 30' è sempre Chiesa a tenere in apprensione la retroguardia macedone. Che i pericoli vengano soprattutto dalla fascia mancina, comunque, lo certifica al 36' anche il sinistro al volo di Dimarco, alto di poco, che poteva meritare migliore sorte. Al 38', poi, c'è il penalty per il fallo di mano di Serafimov su colpo di testa di Gatti (sempre da sinistra). Jorginho va a prendersi la palla per cancellare gli antichi fantasmi della Svizzera che ci sono costati il Mondiale 2022, ma anche stavolta la mozzarella che produce è digeribile solo per il portiere, che devia facile. È il 40', ma buon per l'italo-brasiliano che subito dopo, innescato da Barella, ci sia Chiesa a segnare il raddoppio azzurro con un bel tiro di prima intenzione dal limite dell'area. E che l'attaccante sia scatenato lo si capisce in pieno recupero, quando al 48', servito da Berardi, trova una conclusione dal limite, deviata da Manev, che s'infila alle spalle del portiere, chiudendo un primo tempo scacciafantasmi.

FISCHI A ZANIOLO E JORGINHO — La ripresa comincia nel solco di quanto visto, tant'è vero che al 2' Raspadori, servito da Chiesa, impegna Dimitrievski in una bella parata. Ma a sorpresa, al 7', la macedonia accorcia le distanze grazie a un colpo di testa del subentrato Atanasov, servito da azione d'angolo. L'Italia si scuote subito e un minuto dopo Bonaventura, da due passi, tira addosso al portiere. Sono sempre gli azzurri che tengono in mano il pallino del gioco, nonostante i cambi operati da Spalletti. E a questo proposito, è inevitabile segnalare i fischi a Jorginho - reo dell'ennesimo rigore sbagliato - e per Zaniolo, viste le ruggini del suo addio alla Roma. Sgradevole, però, il fatto che venga fischiato a ogni tocco di palla. L'Italia finisce per deconcentrarsi un po', così al 29' di nuovo Atanasov segna il raddoppio con un tiro dal limite deviato da Acerbi. Gli azzurri sbandano e i macedoni diventano eccessivamente duri, finché al 36' Raspadori, servito da Barella, non sigla la rete che sa di liberazione, subito prima che Spalletti battibecchi con il collega Milevski, che viene ammonito. Insomma, finisce in un semi-far west che la classifica degli ospiti, già eliminati, non farebbe supporre. Meno male che l'ingresso di Scamacca ed El Shaarawy ricompone la situazione, col primo che al 90' sfiora la cinquina con un gran pallonetto e col secondo che al 48', in pieno recupero, sigla il 5-2 definitivo e meritato. Quanto basta per avvicinarsi a testa alta alla decisiva sfida di lunedì contro l‘Ucraina. In palio, il biglietto diretto per l'Europeo. Da non fallire.



ITALIA-MACEDONIA DEL NORD 5-2
Marcatori: 17' Darmian, 41', 45'+1' Chiesa, 50', 73' Atanasov, 80' Raspadori, 90'+4 El Shaarawy

Le formazioni ufficiali
ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Darmian, Gatti, Acerbi, Dimarco; Barella, Jorginho (61' Cristante), Bonaventura (61' Frattesi); Berardi (76' El Shaarawy), Raspadori (89' Scamacca), Chiesa (61' Zaniolo).
A disp.: Provedel, Carnesecchi, Lazzari, Mancini, Buongiorno, Scamacca, Cristante, Frattesi, Politano, Zaniolo, El Shaarawy, Cambiaso.
All.: Luciano Spalletti.

MACEDONIA DEL NORD (4-2-3-1): Dimitrievski; Manev (45' Ashkovski), Serafimov, Musliu, Dimoski; Elezi (64' Alimi), Ademi (45' Atanasov); Alioski, Bardhi, Elmas (72' Churlinov); Miovski (45' Ristovski).
A disp.: Aleksovski, Shiskovski, Iljazovski, Ashkovski, Churlinov, Mitrovski, Dav. Babunski, Alimi, M. Ristovski, Daci, Atanasov, Todoroski.
All.: Milevski.

Arbitro: Felix Zwayer (GER)
Assistenti: Stefan Lupp (GER) - Marco Achmüller (GER)
Quarto Ufficiale: Patrick Ittrich (GER)
VAR: Bastian Dankert (GER)
AVAR: Christian Dingert (GER)
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Luciano Spalletti - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 09 apr 2024 
Milan-Roma, i doppi ex della sfida: quanti nomi!
Milan-Roma è un Derby d'Italia anche per i doppi ex delle due squadre. L'elenco completo.
Milan-Roma, 48 ore alla sfida di Europa League: tutti i più famosi doppi ex
Sono stati molti i calciatori che hanno fatto la storia sia dei rossoneri che dei giallorossi
 Mer. 27 mar 2024 
Infortuni Roma, la situazione: chi può recuperare per Lecce
De Rossi dovrebbe recuperare parecchi elementi per la trasferta di Lecce: c'è fiducia anche per Dybala.
 Sab. 23 mar 2024 
 Mer. 20 mar 2024 
Roma, Pellegrini ci crede: "La Nazionale può fare bene agli Europei"
Il Capitano della Roma è negli Stati Uniti con la Nazionale Italiana di Calcio. Gli Europei si avvicinano, l'ex Sassuolo è convinto di poter dare il massimo.
 Lun. 19 feb 2024 
Totti e il fallo di Vanigli: 18 anni fa il retroscena con Ilary e Spalletti
Il 19 febbraio del 2006 l'infortunio più importante della carriera di Francesco: la corsa in clinica, l'operazione e il ricordo di una giornata speciale
 Gio. 15 feb 2024 
Feyenoord-Roma, spunta una bandiera del Napoli al De Kuip
Un vessillo azzurro esposto sugli spalti a Rotterdam durante l'andata dei playoff di Europa League: tutti i dettagli
 Mer. 14 feb 2024 
De Rossi studia una nuova coppia: Dybala insieme a Baldanzi
L’allenatore sta pensando a come non sbilanciare la squadra con il duo fantasia al comando delle operazioni
 Dom. 11 feb 2024 
Retroscena De Rossi: "Figlio di Spalletti": ecco la frase a cui faceva riferimento
L'allenatore della Roma cita le parole dell'attuale ct dell'Itala dopo la sconfitta per 4-2 all'Olimpico contro l'Inter
 Sab. 10 feb 2024 
Arriva il C.T. Spalletti. Stasera l'Olimpico sembra Coverciano
Dal blocco nerazzurro alle opzioni giallorosse. Le soluzioni da “controllare” in ottica Europeo
 Ven. 09 feb 2024 
Roma, ricordi Aleandro Rosi, pupillo di Spalletti? A 37 anni dove torna a giocare
Nel 2005 il ct azzurro stravedeva per lui. Dopo alcuni mesi da svincolato, ecco dove si è rimesso in gioco: "Ho il fuoco dentro"
 Gio. 08 feb 2024 
Sorteggi Nations League: le avversarie dell'Italia
Presso la Maison de la Mutualité che ospita il Congresso dell’Uefa si è delineata la quarta edizione del torneo
 Mer. 31 gen 2024 
Spalletti pronto a riabbracciare De Rossi: il c.t. sarà ospite a Trigoria
Il Ct azzurro riprenderà il giro dei ritiri di Serie A, nei vari centri sportivi ed tra l'otto e il nove febbraio febbraio sarà a Trigoria come prima tappa
 Dom. 28 gen 2024 
Retroscena Roma, la svolta di De Rossi in tre mosse
Allenamenti, tattica e mercato: così il tecnico vuole stimolare la squadra per risalire la classifica
 Gio. 18 gen 2024 
Rivoluzione De Rossi: contro il Verona nuovo modulo per la Roma
Le assenze in difesa sono la base dell’ipotesi di svolta: ecco come potrebbe giocare
 Mer. 17 gen 2024 
Spalletti: "Felicissimo per De Rossi". Buffon: "Conosce bene l'ambiente"
Le parole del commissario tecnico Luciano Spalletti su Daniele De Rossi e la sua nuova esperienza sulla panchina della Roma
 Mar. 16 gen 2024 
 Lun. 15 gen 2024 
Salah non dimentica Spalletti: il bel gesto per il tecnico al Best Fifa 2023
L'omaggio del calciatore egiziano del Liverpool al suo ex allenatore ai tempi della Roma
Lukaku, "sgarbo" a Inzaghi: ecco chi ha votato al premio Best Fifa
La scelta dell'attaccante belga della Roma sul migliore allenatore della passata stagione
 Sab. 16 dic 2023 
Spalletti: "Ad alcuni giocatori piace più il fantacalcio del calcio"
Il ct della nazionale azzurra è intervenuto sul palco di Atreju, la festa di Fratelli d'Italia, a Roma: tanti i temi trattati
 Sab. 02 dic 2023 
EURO 2024 - Sorteggi: Italia con Spagna, Croazia e Albania nel gruppo B
Ad Amburgo, alle 18.00, va in scena il sorteggio dei gironi di Euro 2024 in programma...
 Ven. 01 dic 2023 
Totti: "Roma, troppi alti e bassi. Spalletti? Abbraccio piacevole ma devo ancora parlarci..."
L'ex bandiera giallorossa a Radio Serie A: "Con l'Italia può fare grandi cose, è uno dei migliori. Mourinho è un fenomeno ma il rendimento dipende dai giocatori"
 Gio. 23 nov 2023 
Spalletti risponde agli attacchi: "L'Italia non ha rubato niente"
Il ct della Nazionale italiana è tornato sul presunto rigore non concesso all'Ucraina: ecco cosa ha detto
 Lun. 20 nov 2023 
L'Italia sarà a Euro 2024! Ci basta lo 0-0 con l'Ucraina, ma che caos al 92'...
Partita sofferta per gli azzurri, ma la difesa tiene e chiudiamo secondi nel girone alle spalle dell'Inghilterra
Ucraina-Italia, i 23 convocati di Spalletti: ci sono Cristante, Mancini e El Shaarawy
Il Faraone contro la Macedonia del Nord ha ritrovato la rete dopo oltre tre anni ed è pronto ad essere decisivo a partita in corso
 Dom. 19 nov 2023 
Calciomercato Roma, l'insostituibile Cristante piace anche in Premier League
Bryan è il giocatore più utilizzato in campionato e il Tottenham lo tenta
 Sab. 18 nov 2023 
Italia, El Shaarawy gol all'Olimpico: rotto un tabù di anni per la Roma
L'esterno giallorosso a segno nella vittoria 5-2 contro la Macedonia nella gara di qualificazione a Euro 2024
 Ven. 17 nov 2023 
Italia-Macedonia del Nord, i 23 convocati di Spalletti e i numeri di maglia
Ci sono Mancini, Cristante ed El Shaarawy
 Gio. 16 nov 2023 
Totti e Spalletti, ci siamo: arriva l'abbraccio. C'è la frase del ct
Al Bambino Gesù va in scena la pace mediatica tra lo storico capitano della Roma e il tecnico della Nazionale
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>