RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Storia e mito in Curva Sud

Lunedì 13 novembre 2023
Una coreografia riuscita a metà. Nel pareggio tra Lazio e Roma di ieri lo spettacolo, come di consueto nella stracittadina, si è concentrato sugli spalti, dove entrambe le tifoserie hanno svelato le coreografie a cui lavoravano da mesi. Qualche piccolo intoppo per il settore dei giallorossi, che prima del fischio d'inizio hanno cominciato a svelare l'immagine centrale della scenografia, trovando tuttavia qualche ostacolo. La parte non occupata da tifosi della Curva Sud, quella che affaccia sulla Tribuna Tevere, era ricoperta di cartoncini color oro, un'anticipazione di quello che poi si è rivelato essere uno spettacolo multicolore. Se nello svelare la figura di quello che poi si scoprirà essere Marte, il dio della guerra della mitologia romana, c'è stato qualche inciampo, il resto della coreografia è stato eseguito alla perfezione.

Al segnale, infatti, tutto il settore si è colorato di cartoncini oro e porpora, a disegnare una serie di fulmini che circondavano il disegno della divinità accompagnata inoltre dall'illustrazione dei sette colli della città di Roma. Un'immagine che vuole quindi raffigurare la storia e la tradizione della Capitale, partendo dalla mitologia, così come recita lo striscione che accompagna la coreografia. "Discendenti di Marte, Padroni della storia". Nelle società romane antiche, infatti, la figura di Marte ha un ruolo più importante rispetto alle altre tradizioni, come la controparte greca (Ares) o nordica (Tyr). La divinità della guerra è considerata come padre del popolo romano - tant'è che all'epoca era consuetudine chiamarsi "Figli di Marte". La leggenda narra del suo passato con Rea Silvia, che portò alla nascita dei due fondatori di Roma, Romolo e Remo.

E nella coreografia il dio è raffigurato in una posa simile alla statua presente nei Musei Capitolini, con tanto di elmo corinzio e corazza. Oltre alla scenografia, la cui realizzazione è stata possibile solamente grazie al contributo di tutti i tifosi che hanno donato nei mesi precedenti fuori dall'Olimpico, la Curva Sud si è unita anche all'abbraccio collettivo a Gabriele Sandri, con applausi e cori a lui dedicati nel momento del ricordo della sua scomparsa. Nonostante la differenza numerica sugli spalti, i tifosi giallorossi si sono fatti sentire e rispettare, soprattutto nei momenti di possesso palla della Roma in campo, spingendo la squadra alla costruzione dell'azione e alla conclusione anticipata, cercando di dare una carica in più alla squadra anche nei momenti più delicati della partita, come la traversa di Luis Alberto o la parata di Rui Patricio su Romagnoli.
di M. Cirulli
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 17 apr 2024 
Roma-Milan, le indicazioni per chi sarà allo stadio
Roma-Milan, le informazioni per chi sarà all'Olimpico. Orari e indicazioni da seguire.
De Rossi, il retroscena di Rosella Sensi: "L'ho visto crescere, ma lui di me ha visto..."
Rosella Sensi svela un retroscena sull'attuale tecnico della Roma.
Roma-Milan, scontro De Rossi-Pioli: frecciatine a distanza
Roma-Milan, Pioli risponde piccato a De Rossi alla vigilia del match.
Milan-Roma, il tifoso che ha commosso l'Italia: cosa sappiamo di lui
Edoardo, un tifoso malato terminale che alla vigilia di Milan-Roma ha espresso un ultimo desiderio: vedere vincere i giallorossi. L'Europa League come atto finale. Cosa sappiamo del ragazzo.
Roma, tutti a disposizione per il Milan: out solo Ndicka
De Rossi a Trigoria ha trovato i propri titolari con la sola assenza dell'ivoriano. Anche Sardar Azmoun si è allenato con il gruppo in vista del suo rientro dopo l'infortunio occorso in nazionale
Italiano: "Belotti? Ci aspettavamo qualche gol in più ma dà sempre l'anima"
L'allenatore della Fiorentina ha parlato dell'attaccante in prestito dalla Roma in vista del ritorno di Conference League contro il Viktoria Plzen
Giannini su Roma-Milan: "I giallorossi dovranno giocare senza pensare al gol di vantaggio"
Le parole dell'ex capitano della Roma in vista del match di ritorno dei quarti di finale di Europa League, in programma domani sera allo Stadio Olimpico
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>