RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Sabato - 24 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Roma-Lecce 2-1, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Tutto nasce dal Messi d'Iran, Lukaku da 'Panterone Moscione' a 'Big Rom'
Domenica 05 novembre 2023
Rui Patricio 6 - Il primo tiro parato della sua gara arriva al 54', il secondo è il gol di Almqvist.

Mancini 5 - Banda è un cliente difficile e dopo un'ora di buona guardia, al 70' è proprio lo zambiano a tirare fuori dal cilindro la giocata che svolta la partita. Dal 78' Kristensen sv.

Llorente 6 - Se la vede con la rivelazione Krstovic, concedendogli solo una conclusione nell'arco dei novanta minuti.



CONTRO ACNE BRUFOLI PURIFICANTE IDRATANTE



Ndicka 6,5 - In grande crescita, il Lecce in ripartenza è una squadra devastante ma con la sua fisicità chiude diversi buchi, uno in particolare molto importante su Krstovic.

Karsdorp 6 - Molto attento difensivamente, meno ficcante quando si tratta di offendere. Dal 78' Zalewski 7 - La rinascita della Roma parte da un suo guizzo, un cross violentissimo e improvviso che trova Azmoun a centro area, altrettanto bravo a infilarlo in porta ad una velocità altissima.

Bove 6 - Dà l'intensità necessaria al centrocampo per portare pressione sulla difesa salentina, il che mantiene la Roma in attacco praticamente per mezz'ora ininterrottamente. Con il passare dei minuti però va a calare.

Cristante 6 - Funziona bene da schermo davanti alla difesa, ma le sue verticalizzazioni non sono efficaci come al solito.

Aouar 6 - Aggiunge una bella dose di qualità al centrocampo: non a caso dal suo piede nasce l'azione del rigore e anche il tiro più pericoloso del primo tempo. Cala alla distanza come i compagni nella ripresa. Dal 74' Azmoun 7,5 - Non poteva scegliere momento migliore per rompere il ghiaccio con la sua nuova maglia: un ko casalingo oggi avrebbe aperto una profonda crisi per la Roma, invece arrivano tre punti fondamentali per iniziare la rincorsa alle posizioni che contano. Benvenuto, Messi d'Iran.

El Shaarawy 6,5 - Corre a perdifiato e nonostante questo sa essere pericoloso in attacco. A 31 anni sembra vivere una seconda giovinezza in un ruolo davvero dispendioso. Dal 78' Belotti sv.

Dybala 6 - Dà fantasia e accende l'attacco a piacimento, è certamente l'uomo in più della Roma quando è in campo. La sua autonomia però sembra di un tempo, visto che nella ripresa sparisce o quasi dalla partita. Salvo tornarci in occasione del gol di Lukaku, con un recupero palla da mediano più che da attaccante di immensa qualità.

Lukaku 6 - Prima in versione "Panterone moscione", che si trasforma in "Big Rom". Che macigno l'errore dal dischetto, nella ripresa prova a dialogare con Dybala ma sono più gli errori che le conversazioni. Quando tutto sembra finito arriva il gol del sorpasso che esplodere l'Olimpico, ne aveva bisogno dopo l'errore summenzionato e la serataccia contro l'Inter.

Allenatore: Josè Mourinho 6,5 - Rischia la carta Dybala ed è facile capire il perché, ma non è fortunato nei primi 45'. Il tiro a segno del primo tempo è infruttuoso e Lukaku sceglie stasera per sbagliare il primo calcio di rigore negli ultimi 6 anni. Alla fine la vince con una bella dose di sorte ma anche coraggio: mette in campo tutte le punte che ha a disposizione e proprio da una di queste arriva il gol che riapre la gara. Il resto è storia.


di Simone Lorini

*** *** ***



Rui Patricio 6,5: si fa trovare pronto nelle poche occasioni in cui serve un suo intervento. Discreto ma efficace.

Mancini 5: gioca una buona gara senza far girare Banda, aggredendolo prima che si possa girare. Ad eccezione del minuto 72, quando valuta in maniera errata un pallone e si fa puntare da Banda, con palla che finisce ad Almqvist per il gol del Lecce. Dal 78' Zalewski 6,5: accende il turbo e salta l'uomo al momento giusto, mettendo in mezzo un cross perfetto per la testa di Azmoun.

Llorente 6: controlla abbastanza bene Krstovic. Forse troppo morbido in occasione del gol del Lecce.

Ndicka 6,5: dalle sue parti gravita Almqvist che, quando accende il motorino, corre il doppio rispetto al difensore giallorosso. Ndicka lo sa e lo aggredisce dal primo minuto, senza farlo quasi mai partire. Avrebbe potuto marcarlo più stretto in occasione del gol ma quella palla non sarebbe mai dovuta arrivare lì.

Karsdorp 6: inizia in maniera timida, poi cresce di prestazione pur senza riuscire a essere concreto in fase offensiva. Dal 78' Kristensen SV.

Bove 5,5: corre tanto soprattutto nel primo tempo, più per dare copertura che per inserirsi. Cala nella ripresa. Dal 70' Renato Sanches 5: entra in campo molle e senza incidere minimamente. Deve ambientarsi e trovare continuità.

Cristante 6: si posizione in cabina di regia, dando ordine, geometrie e fisicità.

Aouar 6: inizia molto bene, con una bella giocata per Dybala. Prova anche la conclusione, sempre nel primo tempo, trovando una gran parata di Falcone. Si spegne nel secondo tempo. Dal 73' Azmoun 7: arrivato a Roma tra lo scetticismo di molti, stacca di testa in maniera imperiosa e arrogante, cambiando totalmente il match.

El Shaarawy 6: probabilmente il migliore della Roma finché ha fiato. Troppo altruista in alcune occasioni, non riesce a trovare il guizzo vincente anche a causa di Falcone. Dal 78' Belotti SV.

Dybala 6,5: non può essere ovviamente al 100% ma regala perle di gran calcio. Sfiora il gol, cerca di far segnare i compagni e, alla fine, ci riesce con Lukaku.

Lukaku 7: la sua partita meriterebbe un approfondimento a parte. Bisogna partire da San Siro dove, dopo una settimana di chiacchiere, riesce a combinare ben poco. Ha subito l'occasione di riscattarsi con il calcio di rigore, calciandolo malissimo. Un calciatore emotivo come lui va, così, in difficoltà e per gran parte della gara appare spaesato e in confusione, sbagliando anche le cose più semplici. Migliora pian piano, lentamente, alla distanza ma non basta per placare la sua delusione e tristezza. Servirebbe un gol e il destino vuole che questa rete arrivi all'ultimo respiro, un gol utile per ribaltare una gara fondamentale. Un gol pesantissimo, di quelli che se non sei solido e lucido la spari facilmente in curva. Un gol che lo tira via da un incubo in cui stava sprofondando. Quasi si commuove, a fine gara.

Mourinho 6,5: vince una gara pazzesca di un'importanza vitale per la classifica per la Roma. Nel primo tempo, i giallorossi avrebbero meritato di essere nettamente in vantaggio. Alla fine, vince con merito e può respirare un pochino.


di Alessandro Carducci


*** *** ***



Le pagelle del Lecce - Non bastano Falcone e Almqvist, bene Kaba. Ingenuo Touba

Falcone 7 - E' la sua serata, entra nella storia per essere il primo portiere in Serie A a respingere un calcio di rigore di Lukaku. Poi nel recupero subisce due reti ma non ha grandi responsabilità.



Gendrey 5,5 - Ordinaria amministrazione lungo la corsia destra, soffre soltanto in avvio poi prende le misure ad El Shaarawy. Nel finale però si fa saltare da Zalewski nell'azione del gol di Azmoun.

Pongracic 6,5 - Una prova quasi perfetta del croato, nel duello con Lukaku non sbaglia praticamente nulla. Nel finale soffre come tutti i compagni, non ha grandi responsabilità.

Baschirotto 5,5 - Paga l'errore in avvio, mano galeotta sul mancino di Dybala ma ringrazia Lukaku che spara su Falcone. Soffre in avvio e nel finale, finisce nel frullatore quando la Roma attacca a testa bassa.

Dorgu 5,5 - Il più in difficoltà della retroguardia di D'Aversa, paga anche quel brutto intervento su Bove che gli costa il giallo. Limitato per non rischiare, spinge poco ed esce all'ora di gioco. Dal 62' Gallo 6 - Entra bene in partita, spinge a sinistra.

Kaba 6,5 - Muscoli al servizio della squadra, sfrutta il fisico da corazziere per contrastare i portatori di palla della Roma. Esce quasi sempre vincitore da ogni battaglia, imprescindibile

Ramadani 6 - L'equilibratore del Lecce, si piazza davanti alla difesa e fa da schermo alla manovra salentina. Sempre ben posizionato, nel finale perde un po' la bussola come il resto dei compagni.

Rafia 6 - Chiamato ad un compito diverso rispetto al solito, illumina meno ma combatte tanto in mezzo al campo. Battaglia, anche ai limiti, con i palleggiatori giallorossi e tante volte ne esce vittorioso. Dal 62' Gonzalez 6,5 - Non poteva cominciare meglio, lancia Banda nell'occasione del gol di Almqvist.

Almqvist 7 - E' in giornata, lo dimostra già nelle prime giocate mandando in seria difficoltà N'Dicka. Freddo sotto porta, nell'unica occasione non perdona mandano alle spalle di Rui Patricio. Dal 80' Touba 5 - Entra malissimo, si fa sfuggire ingenuamente Lukaku che firma il gol da tre punti per la Roma.

Krstovic 6 - Una partita abbastanza complicata per il montenegrino, francobollato da Llorente per tutto il corso del match. Costretto a giocare spalle alla porta, geniale il suo tocco per Banda sul finire del primo tempo. Dal 80' Piccoli sv.

Banda 6,5 - Nel primo tempo si divora una ghiotta occasione, si rifà però nella ripresa. Prima di lasciare il campo serve l'assist vincente per Almqvist, quando sprinta diventa imprendibile. Dal 75' Strefezza sv.

Roberto D'Aversa 6 - Per novanta minuti gioca quasi alla pari della Roma, è anche fortunato nel primo tempo quando i giallorossi non trovano la rete del vantaggio. Benissimo nella ripresa, grande ritmo, trova il vantaggio ma cade nel finale anche dopo il cambio di assetto tattico. Presta il fianco alla squadra di Mourinho che punisce i salentini.

di Antonino Sergi
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Karsdorp - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 23 feb 2024 
Roma-Feyenoord 1-1 (5-3 d.c.r.), Le Pagelle dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE 2023-2024, SPAREGGIO DI RITORNO
SLOT: "Preferisco essere eliminato da grande squadra come la Roma. Pellegrini ha fatto differenza"
EUROPA LEAGUE, ROMA-FEYENOORD 1-1 (5-3 d.c.r), LE INTERVISTE POST-PARTITA
Roma-Feyenoord 1-1 (5-3 d.c.r.), Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini fa una magia, Svilar si prende la scena, Zalewski freddo
La Roma vola agli ottavi: rimonta il Feyenoord, poi super Svilar è decisivo ai rigori
Olandesi avanti dopo 5' grazie a un gollonzo di Gimenez, il pareggio lo firma Pellegrini al 15'. Nella ripresa succede poco, occasionissima alla fine dei supplementari per Lukaku, infine il finale thrilling
 Gio. 22 feb 2024 
Roma-Feyenoord - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE 2023-2024, SPAREGGIO DI RITORNO
 Lun. 19 feb 2024 
Roma, Archimede De Rossi
Conta solo il risultato finale, non cambio idea. Contano i tre punti - soprattutto...
 Sab. 17 feb 2024 
Frosinone-Roma - i convocati
I CONVOCATI DI MISTER DE ROSSI PER FROSINONE-ROMA
De Rossi, un mese e la Roma è già cambiata: si cerca risultato col gioco, in difesa vecchi problemi
Daniele, come suggeriscono molti sui calciatori, ha portato tranquillità e questo gruppo ne aveva bisogno, visto che il grande amore per Mou nel tempo si era trasformato in un calesse
 Ven. 16 feb 2024 
Roma, c'è un problema: è il futuro
La Roma esce con un buon pareggio dal De Kuip di Rotterdam, ma ha rischiato di rovinare...
La Roma risponde
Feyenoord-Roma punto per punto: la sintesi è chiarezza. Primo punto: la Roma ha...
Feyenoord-Roma 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE 2023-2024 - SPAREGGIO DI ANDATA
 Gio. 15 feb 2024 
DE ROSSI: "Sui gol presi dai cross è colpa mia, devo svegliarmi e lavorarci meglio"
EUROPA LEAGUE 20236-2024, FEYENOORD-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Gara difficile. Contento dell'atteggiamento di Lukaku"
Feyenoord-Roma 1-1, Le Pagelle
EUROPA LEAGUE 2023-2024 - Le pagelle della Roma, Lukaku di potenza e mestiere. Spinazzola in cattedra
Feyenoord-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE 2023-2024 - SPAREGGIO DI ANDATA
 Lun. 12 feb 2024 
Roma, una difesa da rifare a partire dal portiere. Mancini unico punto fermo
Poche certezze, Rui e Spinazzola in scadenza, il mistero Smalling
 Dom. 11 feb 2024 
Roma-Inter, quei venti minuti
La Roma è mancata per venti minuti, dal 46' al 65', e in quei venti minuti l'Inter...
Roma-Inter 2-4, Le Pagelle dei Quotidiani
24ªGiornata di Serie A
 Sab. 10 feb 2024 
Roma-Inter 2-4, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini illuminante, Lukaku stecca ancora contro la sua ex
Roma-Inter - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
24ªGiornata di Serie A
 Gio. 08 feb 2024 
Dybala pronto per l'Inter: "quasi ex", ha già segnato ai nerazzurri
Poteva finire a Milano, invece scelse Mourinho. Sabato proverà a siglare un altro gol, lunedì contro il Cagliari è stato il migliore
 Mar. 06 feb 2024 
Roma-Cagliari 4-0, Le Pagelle dei Quotidiani
23ªGiornata di Serie A
 Lun. 05 feb 2024 
Roma-Cagliari 4-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dybala incanta, Huijsen prima gioia. Che debutto per Angelino
De Rossi cala il tris: doppio Dybala, la Roma travolge il Cagliari e torna al 5° posto
Terzo successo in 3 gare per il nuovo tecnico dei giallorossi, a segno con Pellegrini al 2', Dybala al 23' e 51' su rigore e Huijsen al 59'
Roma-Cagliari, i convocati di Daniele De Rossi
Torna Renato Sanches, prima chiamata per Baldanzi e Angelino
Roma-Cagliari - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
23ªGiornata di Serie A
 Dom. 04 feb 2024 
DE ROSSI: "Angelino e Baldanzi hanno qualità. Renato Sanches ci sarà, Smalling con l'Inter"
ROMA-CAGLIARI, LA CONFERENZA STAMPA DI DANIELE DE ROSSI: "Scelte per la lista Uefa obbligate, Ranieri un signore del calcio, ma io voglio il tris"
Roma, perché Baldanzi ha stregato tutti a Trigoria
Tutti colpiti dalle qualità dell'ex Empoli. De Rossi studia le strategie per il Cagliari
 Ven. 02 feb 2024 
Roma, ecco la lista Uefa: Baldanzi dentro grazie a Dan Friedkin. Il motivo
Friedkin strappa un margine di 12 milioni in lista Uefa. C’è Baldanzi, fuori Huijsen
 Mer. 31 gen 2024 
Roma Made in Italy
Mancini, Cristante, Pellegrini, Bove ed El Shaarawy hanno dato tutti il loro contributo per conquistare i tre punti all'Arechi
 Mar. 30 gen 2024 
Dybala, la risorsa da non sprecare
E due. Per chi pensa che la prima discontinuità nel calcio è quella dei risultati,...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>