RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 1 marzo 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Inter-Roma 1-0, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Lukaku scompare tra i fischietti, Rui Patricio il migliore
Domenica 29 ottobre 2023
Rui Patricio 6,5 - Straordinari per il portiere portoghese, che già in avvio di gara evita lo svantaggio ai suoi fermando Thuram. Non è un bombardamento, ma è l'ultimo dei responsabili. E alla fine cede pure lui.

Mancini 6 - La difesa della Roma regge ed è anche merito suo. Qualche sbavatura, seppur non decisiva.



CONTRO ACNE BRUFOLI PURIFICANTE IDRATANTE


Llorente 6 - Tappa falle a destra e sinistra, fino all'ultimo quando pure lui offre il buco nel quale va a nozze Thuram.

N'Dicka 5,5 - In costante difficoltà e apprensione sugli spunti del francese. Consigliata una dose di nimesulide, anche se non sbanda proprio del tutto.

Kristensen 5 - Preferito a Karsdorp, morbido in fase offensiva e anche di più quando, a uno col piede delicato come Dimarco, lascia tutto il tempo di questo mondo per il cross che vale la vittoria dell'Inter.

Bove 5,5 - A uomo su Barella, che è anche una discreta scuola per uno dei migliori giovani centrocampisti italiani. La scelta tattica ne penalizza la verve offensiva. (Dall'84' Aouar s.v.).

Paredes 5,5 - Si conferma altro giocatore rispetto a quello visto con la Juventus un anno fa, pur senza acuti. (Dall'89' Azmoun s.v.). 


Cristante 6 - Il migliore della Roma, e che non si vada oltre la sufficienza dice tanto della partita dei giallorossi. Sfiora anche il gol.

Zalewski 5,5 - Avvio da brivido sulla verve di Dumfries, che soffre per tutto il resto della partita. Qualche buona intuizione in fase di possesso. (Dal 75' Celik s.v.).

El Shaarawy 5,5 - Sue le sporadiche iniziative offensive della Roma a inizio secondo tempo. Troppo sporadiche, appunto, per valergli la sufficienza. (Dall'84' Belotti s.v.).

Lukaku 4,5 - Il suo gol non era neanche quotato, e invece non è l'unica cosa a mancargli. Anticipato costantemente da Acerbi e Bastoni, scompare nei fischi dei suoi ex tifosi. Voleva fare male al passato, ne esce scottato.

José Mourinho (squalificato, in panchina il vice Salvatore Foti) 5,5 - Il portoghese ruba la scena in tribuna stampa, in campo regala un paio di sorprese. Le assenze sono un aspetto da cui non si può prescindere: da Dybala a Pellegrini passando per Spinazzola e Smalling, la lista è troppo lunga per essere ignorata. Il gioco della squadra, però, resta mediocre.

di Ivan Cardia

*** *** ***


Rui Patricio 6: bravo nel primo tempo su Thuram ma può fare poco sul gol nerazzurro.

Mancini 6: non inizia benissimo ma cresce alla distanza e argina come può il fiume interista.

Llorente 6: sempre presente, (quasi) sempre attento nelle chiusure. Tra i migliori della Roma fin quando, purtroppo, si dimentica Thuram che segna il gol vittoria per l'Inter.

Ndicka 6,5: gioca un'ottima partita, sbagliando poco o nulla e rimanendo concentrato fino alla fine. Evita il peggio.

Kristensen 5: inconcludente in fase offensiva, disciplinato il giusto in fase di contenimento, almeno fin quando non fa crossare troppo serenamente Dimarco, che pesca Thuram per il gol dell'Inter. Ci mette tutto l'impegno del mondo e, da quel punto di vista, è encomiabile, ma dà l'idea di poter difficilmente fare grossi passi in avanti.

Cristante 6: regge l'urto nel primo tempo e, nella ripresa, ha una clamorosa palla per andare in vantaggio, nell'unica occasione avuta dalla Roma.

Paredes 5: riesce a combinare poco in fase di costruzione, in difficoltà in fase di contenimento, insieme a tutti i suoi compagni. Dal 89' Azmoun SV.

Bove 6: ai aggrappa alle caviglie di chiunque, non sfigurando, e cerca anche di dare qualità alla manovra ma la Roma fatica troppo a tenere palla. Dal 84' Aouar 5,5: entra con sufficienza, si fa saltare e perde un brutto pallone. Sembra spaesato e scoraggiato. Da recuperare.

Zalewski 5: non essendo cresciuto come un esterno difensivo, nel primo tempo soffre tantissimo le scorribande di Dumfries. Leggermente in ripresa nel secondo tempo. Dal 75' Celik SV.

El Shaarawy 5,5: si perde nel deserto giallorosso di San Siro. Si intristisce da solo con Lukaku e non combina nulla. Dal 84' Belotti SV.

Lukaku 5: dopo tante chiacchiere e tanto parlare, il belga gioca una partita anonima. La Roma non lo aiuta e lui non riesce ad aiutare, né a tenere palloni in avanti.

Mourinho 5: gioca una partita speculativa, pensando a non prenderle per poi provare a sbloccarla con un episodio. È andata male ed è rimasta una prestazione grigia e zero punti in più in classifica.


di Alessandro Carducci


*** *** ***


Le pagelle dell'Inter - Thuram si consacra, Acerbi toglie pure i fischi a Lukaku

Sommer 6,5 - C'è lavoro anche per il portiere svizzero, nonostante la gara i suoi compagni la conducano dall'inizio alla fine. Preziosa la parata in tuffo su Cristante, che evita ai nerazzurri la beffa.

Pavard 6,5 - A furia di sentirsi dire che deve fare il Bastoni del centrodestra, gioca la partita più intraprendente da quando è all'Inter. Pericoloso fino all'area della Roma, sfiora anche il gol. Paga il giallo e all'intervallo resta negli spogliatoi. (Dal 46' Darmian 6 - Non meno propositivo del francese. La solita, conclamata, affidabilità).

Acerbi 7 - Ce la caviamo con una battuta: finisce che i fischi li prende lui, anziché Lukaku. Anticipa e ferma il belga praticamente su ogni pallone, togliendogli i (pochi) rifornimenti in arrivo dalle retrovie della Roma.

Bastoni 7 - Aiuta l'ex laziale nell'anticipo sistematico ai danni di Big Rom, proponendosi come al solito anche negli sganciamenti offensivi.

Dumfries 6,5 - Sgasa e dribbla a destra: soprattutto nel primo tempo, Zalewski non riesce proprio a contenere l'impeto dell'olandese, i cui cross mettono in grossa difficoltà la difesa di Mourinho. (Dall'85' De Vrij s.v.)

Barella 6,5 - In cerca di conferme dopo il buon ingresso contro il Salisburgo, le trova nel dinamismo e nell'agonismo con cui affronta la serata. Mourinho gli mette Bove alle calcagna: lo fa sudare.

Calhanoglu 6,5 - La traversa coi muscoli ancora freddi, la punizione da cui nasce una bella occasione per Thuram. I pericoli che l'Inter crea, spesso e volentieri, nascono dal suo piede. Rischia su Bove, esce per la regola del giallo. (Dal 75' Asllani 6,5 - Entra e tira: personalità. Poi manda in corsia Dimarco per l'1-0: più che promosso).

Mkhitaryan 6,5 - L'ex meno chiacchierato della partita , s'infila nelle sue pieghe e regala cose buone in entrambe le fasi di gioco. Il filtrante per Dimarco nel primo tempo avrebbe meritato miglior finalizzazione. (Dal 75' Frattesi s.v.).

Dimarco 7 - Perché non lo sostituisce? La risposta all'interrogativo, che circola in tribuna stampa più in base alle abitudini di Inzaghi che alla prestazione dell'esterno, arriva plastica col bel cross di mancino che regala a Thuram la palla-match. (Dall'83' Carlos Augusto s.v.).

Thuram 7 - Finte, doppi passi, sgasate. Anche un paio di gol mangiati sotto porta, ma alla fine la marcatura che fa la differenza è sua: sotto gli occhi di papà Lillian, al cospetto di Romelu Lukaku. È una rete che sa di consacrazione.

Lautaro 5,5 - Lui, invece, sparisce troppo spesso. Non riesce a trovare lo spunto e lo spazio per pungere. La buona notizia è che ci pensa qualcun altro, ogni tanto.

Simone Inzaghi 7 - Mette sotto Mourinho, o Foti fate vobis, in ogni aspetto possibile. 81 minuti e un solo gol di scarto sono troppo poco, per quello che la sua Inter costruisce e produce, ma mica è colpa sua. Ritarda i cambi, assecondando la buona gara della squadra, e i fatti gli danno ragione. Si gusterà Napoli-Milan da primo della classe.

di Ivan Cardia
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Frattesi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 28 feb 2024 
SERIE A, Inter-Atalanta 4-0, brutta sconfitta per Gasperini e i suoi, Roma a due punti
Buone notizie per mister De Rossi e i suoi. Nella gara valida per il recupero della...
 Dom. 04 feb 2024 
DE ROSSI: "Angelino e Baldanzi hanno qualità. Renato Sanches ci sarà, Smalling con l'Inter"
ROMA-CAGLIARI, LA CONFERENZA STAMPA DI DANIELE DE ROSSI: "Scelte per la lista Uefa obbligate, Ranieri un signore del calcio, ma io voglio il tris"
 Ven. 19 gen 2024 
SUPER COPPA ITALIANA - Inter-Lazio 3-0, i nerazzurri dominano e raggiungono il Napoli in finale
E' andata in scena questa sera a Riyad la seconda parte della Final Four per la...
 Ven. 12 gen 2024 
Gomitata di Bastoni, ascolta il clamoroso audio tra Var e arbitro: "Fischia, santo cielo!" (VIDEO)
La frase urlata dal VAR durante la sfida tra Inter e Verona. Il retroscena svelato
 Lun. 08 gen 2024 
Caos arbitri, Rocchi si arrende: Fabbri-Nasca: carriera a rischio
Bastoni-Duda, certificato come errore il mancato intervento: "Svista di arbitro e VAR". Ecco perché i due protagonisti potrebbero lasciare a fine stagione
 Dom. 03 dic 2023 
SERIE A, Napoli-Inter 0-3
Finisce con un roboante 0-3 il posticipo delle 20:45 tra Napoli e Inter, valevole...
 Lun. 20 nov 2023 
L'Italia sarà a Euro 2024! Ci basta lo 0-0 con l'Ucraina, ma che caos al 92'...
Partita sofferta per gli azzurri, ma la difesa tiene e chiudiamo secondi nel girone alle spalle dell'Inghilterra
Ucraina-Italia, i 23 convocati di Spalletti: ci sono Cristante, Mancini e El Shaarawy
Il Faraone contro la Macedonia del Nord ha ritrovato la rete dopo oltre tre anni ed è pronto ad essere decisivo a partita in corso
 Ven. 17 nov 2023 
Italia-Macedonia del Nord 5-2, Lunedì la sfida decisiva con l'Ucraina
I gol di Darmian, Chiesa (2), Raspadori e El Shaarawy spianano la strada alla squadra di Spalletti. Jorginho sbaglia un rigore, una doppietta di Atanasov ci fa tremare. Lunedì a Leverkusen il match point per Euro 2024
Italia-Macedonia del Nord, i 23 convocati di Spalletti e i numeri di maglia
Ci sono Mancini, Cristante ed El Shaarawy
 Ven. 10 nov 2023 
Nazionale italiana, i 29 convocati di Spalletti: fuori Immobile. Ci sono due novità
Il ct ha diramato la lista dei giocatori chiamati in vista dei prossimi impegni contro Macedonia e Ucraina: ci sono Cristante ed El Shaarawy, out Mancini, Pellegrini e Spinazzola
 Sab. 04 nov 2023 
SERIE A, Atalanta-Inter 1-2
È da poco terminata al Gewiss Stadium la gara tra Atalanta e Inter per 1-2. A sbloccare...
 Dom. 29 ott 2023 
L'Inter paralizza la Roma: Thuram-gol e Inzaghi torna primo. Lukaku fantasma
I nerazzurri schiacciano i giallorossi che pensano solo a difendersi, il francese decide a 10' dalla fine. Mou paga la tattica rinunciataria
Mourinho in emergenza. Inzaghi trova i suoi big
L'Inter ha l'attacco più prolifico della Serie A che vede Lutaro a quota 11, capocannoniere del campionato
 Gio. 19 ott 2023 
In Procura i manager della Roma
Ricostruire le fasi del mercato della Roma 2017-2021 attraverso i documenti archiviati...
 Mar. 17 ott 2023 
Inghilterra-Italia 3-1: 90 minuti per Cristante, El Shaarawy esce all'87'. Mancini resta in panchina
Scamacca illude l'Italia, poi si scatena l'Inghilterra: Spalletti ko. Ora con l'Ucraina sarà decisiva
 Sab. 14 ott 2023 
EURO 2024 - Italia-Malta 4-0: Mancini in campo 90'. Solo panchina per Cristante ed El Shaarawy
Qualificazioni Euro 2024 · 7ª giornata - Le formazioni ufficiali scelte da Spalletti e Marcolini per Italia-Malta, quinta giornata del gruppo C di qualificazione agli Europei 2024
 Ven. 06 ott 2023 
Italia, i convocati: piccola rivoluzione di Spalletti. C'è una novità
Ecco le scelte del ct in vista degli impegni contro Malta e Inghilterra, sfide valide per le qualificazioni a Euro 2024
 Sab. 16 set 2023 
SERIE A - l'Inter travolge il Milan: 5-1 nel derby
L'Inter travolge il Milan e si aggiudica il derby: a San Siro i nerazzurri vincono...
 Gio. 14 set 2023 
Totti: "Un futuro nella Roma? Mourinho ha detto una cosa...vedremo"
Totti apre al ritorno: 'Mourinho ha detto una cosa, ora vediamo. E su Spalletti...'
 Mar. 12 set 2023 
Italia-Ucraina 2-1 - Decide una doppietta di Frattesi, Cristante entra nel finale
Le formazioni ufficiali di Italia e Ucraina per le qualificazioni a Euro2024. Fischio d'inizio ore 20:45
 Sab. 09 set 2023 
Esordio amaro per Spalletti: l'Italia non va oltre il pari con la Macedonia del Nord
La prima partita sulla panchina della Nazionale non sorride al tecnico toscano: Bardhi risponde a Immobile nel match di qualificazioni ad Euro 2024
 Mar. 05 set 2023 
TIAGO PINTO: "Il rinnovo di Mou? Sono questioni private e interne. Marcos Leonardo un obiettivo"
LA CONFERENZA STAMPA DI TIAGO PINTO "Non è semplice fare mercato con i paletti UEFA che abbiamo. Sono sempre stato ossessionato da Renato Sanches"
 Ven. 01 set 2023 
Le prime convocazioni del CT Spalletti: 29 calciatori per le gare con Nord Macedonia e Ucraina
Prima chiamata in Nazionale per il difensore della Lazio Nicolò Casale, tornano Zaccagni, Biraghi, G. Mancini e Locatelli. Domani la conferenza stampa del CT. Da lunedì inizia la preparazione delle sfide per le qualificazioni a EURO 2024.
Italia, i convocati di Spalletti: la lista dei 30 per Macedonia e Ucraina
Oggi il ct ufficializzerà i nomi dei probabili trenta per i prossimi impegni della Nazionale
 Sab. 12 ago 2023 
La Roma insiste per Zapata: Mourinho in attesa
Dopo il tentativo a vuoto per Beltran, Pinto ci riprova per l’attaccante dell’Atalanta. A otto giorni dall’inizio della stagione, il tecnico giallorosso aspetta ancora due attaccanti, altrettanti centrocampisti e un difensore
 Mar. 01 ago 2023 
Calciomercato Roma, resta solo Morata: è la prima scelta di Mourinho. Occhi su Ljubicic
Dopo l’offerta dell’Inter al West Ham per Scamacca, si complicano i piani per portare un attaccante in giallorosso. Tiago Pinto costretto a vendere per arrivare allo spagnolo
 Dom. 30 lug 2023 
Calciomercato, dopo Pastore e Wijnaldum per la Roma c'è Renato Sanches: è lui il terzo buono
I centrocampisti arrivati dal Psg in giallorosso non hanno avuto grande successo: il portoghese può invertire la tendenza e ha le doti che servono ai giallorossi
Calciomercato Roma, Sanches un rischio calcolato
Dall'idea, ai dubbi, ai sondaggi fino ai contatti. Renato Sanches e la Roma si annusano...
 Sab. 29 lug 2023 
CARNEVALI: "Scamacca farebbe bene a restare in Premier e non aver voglia di tornare alla Roma"
Nel corso del programma Calcio Totale è intervenuto l’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali, parlando tra le altre cose anche del futuro di Gianluca Scamacca e di un suo possibile ritorno in Italia e in particolare alla Roma:
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>