RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Domenica - 3 marzo 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Mourinho: "Non so se rimarrò alla Roma. Nella Capitale esiste l'anti mourinhismo"

Le sue parole: "L'anti mourinhismo è cavalcato da gente felice in tutto il tempo in cui la Roma non vinceva una coppa. La vespa è lì a Trigoria, me l'ha regalata la proprietà, quando un giorno andrò via la porterò con me"
Martedì 10 ottobre 2023
José Mourinho ha rilasciato un'intervista a Federico Buffa e Federico Ferri su Sky Sport nel programma speciale Federico Buffa Talks. Queste le parole della seconda parte:

Esiste il mourinhismo?
"Anche l'anti mourinhismo. Specialmente a Roma, ci sono entrambe le fazioni. Il mourinhismo lo conoscono le persone che sanno cosa ho fatto. L'anti mourinhismo è cavalcato da gente felice in tutto il tempo in cui la Roma non vinceva una coppa, non aveva alcun tipo di successo europeo. Si divertono in radio e va bene. L'anti mourinhismo vende, il mourinhismo è un modo di stare nella vita più che nel calco. Lo dico perché trovo gente per strada, in ogni punto del mondo, che si identifica con me e con il mio modo di stare nella vita. Per me, comunque, la partita più importante è sempre la prossima. Il resto è il passato, è storia".

La scelta di andare a Roma? Questo posto ha qualcosa di speciale
"Quando sono arrivato qui, non conoscevo la Roma. Ci ho giocato contro con l'Inter, mentre con il Porto ho giocato non contro la squadra più importante della città. Non conoscevo la Roma né come città di cuore calcistico, né la società AS Roma. Avevo allenato tre grandi squadre in Inghilterra, Manchester, Chelsea e Tottenham e volevo quindi andare fuori dall'Inghilterra. La Roma è arrivata con un discorso che mi è piaciuto, ed è stata la proprietà che mi ha fatto venire. Dopo, quando sono arrivato e ho imparato a conoscere il romanismo, ho imparato a conoscere tutti i loro dubbi, ho imparato a conoscere tutte le loro frustrazioni e ho cercato di entrarci dentro. Mi sono fatto tante domande, cui ho bisogno di rispondere con il tempo. Mi sono affezionato tanto al romanista. Mi piace il romanismo. Mi piace il romanista puro, mi piace il romanista della strada, che va la mattina a Trigoria solo per avere una foto. Mi piace la gente che segue la squadra ovunque. Quando arrivi in due finali europee e prendi la città con te, quando tu piangi di gioia con loro, tu diventi ancora più uno di loro. È ciò che sento adesso, è stato naturale. Quando sono in panchina e guardo alla destra all'Olimpico mi emoziono ancora. Quando guardo dietro di me non mi piace tanto, ma quando guardo alla mia destra mi fa venire i brividi, è gente che rimane con me, anche quando un giorno andrò via".

Quando guardi dietro di te, intendi la tribuna.
"Sì ma non solo a Roma, succede ovunque. Alcuni vanno a bere champagne, mangiare e altri invece fanno un lavoro enorme, non mangiano o mangiano male, dividono la macchina perché magari non hanno molti soldi, mentre gli altri sono i dottori del calcio. Il calcio è lo sport più popolare del mondo, si può giocare anche con una pietra per strada e sta diventando invece uno sport per l'elite, non nella pratica ma nella gente che sta dietro di te. Chi sta a destra e a sinistra (le curve, ndr) è invece veramente innamorata del calcio".

Il murale con la vespa a Testaccio?
"La vespa è lì a Trigoria, me l'ha regalata la proprietà quando sono arrivato. Quando si entra a Trigoria, purtroppo, non ci sono tante coppe e lì c'è la vespa. Ora la lascio lì, quando un giorno andrò via la porterò con me".

Tu hai detto che rimarrai altri 6-7 mesi. Ce ne possono essere di più?
"Non lo so. Prima di Budapest ho promesso ai calciatori che sarei rimasto. Dopo lo Spezia, all'Olimpico, con i gesti ho detto ai tifosi che sarei rimasto qua e adesso sono qua».

L'allenatore è un uomo solo?
"Ci sono modi diversi di analizzare la tua domanda. Quando vinci, tu hai difficoltà a camminare perché tutti stanno con te. Quando perdi, tu sei solo. Ovviamente, tu hai assistenti che stanno sempre con te, c'è la famiglia, ci sono amici ma quando vinci hai difficoltà a camminare. Se perdi, sei solo. Questa la mia esperienza dopo più di 20 anni. Poi c'è l'uomo solo per scelta propria e, tante volte, io ho bisogno di rimanere da solo, di pensare da solo e qualche volta io sono con loro ma sono da solo perché sto nel mio mondo, non sento nessuno. Magari qualcuno sta anche male a stare con me in quei momenti, sono ibernato nei miei pensieri. Per me, è un isolamento necessario".

Il rapporto con gli arbitri è anche strategia o nasce tutto sul campo?
"Strategia di cosa? Non capisco queste cose. Non c'è strategia, c'è un gruppo di gente che lavora tanto e parlo di me, del mio staff, dei giocatori, del club, del popolo e c'è la difesa del popolo. Io sono una persona che quando sente un'ingiustizia ha difficoltà a conviverci. Non mi piace l'ingiustizia, anche quella sociale, ovunque. Non c'è alcuna strategia. Nel calcio, l'unico che può sbagliare e ha un aiuto per rimediare al suo errore è l'arbitro. L'allenatore, quando sbaglia, non può fermarsi e rifare da capo. Nemmeno il calciatore può tornare indietro, se sbaglia a due metri dalla porta. L'arbitro può farlo con gli assistenti, il quarto uomo, il VAR. Gli arbitri, quindi, devono sbagliare di meno. Quando vedo ingiustizie contro il mio popolo vado in difficoltà, è il mio modo di vivere".

Il soprannome Special One te lo sei scelto tu
"Non è vero, è come il garage di Budapest. Se uno non sa l'inglese, deve chiedere a qualcuno che lo sa. Non ho mai detto di essere The Special One, ho detto di essere "a Special One", uno Special One, uno dei tanti. Ci sono tanti allenatori speciali. In Italia, per dire, ci sono Allegri e Ancelotti. C'è qualcuno che diceva, all'Everton, che Ancelotti era vecchio. Per alcuni, Allegri era scarso. Purtroppo per loro, Ancelotti continua a vincere e Allegri lo farà ancora sicuramente».

Chi sa solo di calcio, non sa nulla di calcio
"Lo disse il mio professore. Sono arrivato all'Università. La prima classe era filosofia dell'attività corporale. Lui ha parlato per un'ora e mezza e io pensavo solo a quando sarebbe arrivato il pallone. Mi chiese quale fosse il problema e lui mi disse che, dopo qualche anno, ne avremmo riparlato. E, in effetti, ancora oggi parliamo. Mi disse: "Attento, chi sa solo di calcio non sa niente di calcio, attento". Mi fece pensare e diventò il mio professore preferito".
COMMENTI
Area Utente
Login

Budapest - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 25 feb 2024 
Abraham vede la fine: ecco quando potrebbe tornare
L’attaccante inglese dopo il grave infortunio al ginocchio attende l’ok del chirurgo che lo ha operato. De Rossi lo aspetta
 Ven. 23 feb 2024 
Da Berlino a Roma: Daniele De Rossi di rigore
Roma sì, Feye nooo. I tifosi giallorossi hanno cantato il coro degli ultimi due...
 Gio. 22 feb 2024 
Roma, palla ai campioni: riecco Dybala e Lukaku per battere il Feyenoord
Stavolta tocca davvero a loro, Romelu Lukaku e Paulo Dybala, quasi come fossero...
 Mer. 21 feb 2024 
Roma, la carica di Dybala prima del Feyenoord: "Tutto per De Rossi e i tifosi"
Paulo rilascia una lunga intervista in Arabia: da Messi a Ronaldo, da Scaloni ad Allegri e Mourinho, passando per il futuro, ecco le sue verità
Big Rom Euro 6
Avviso agli automobilisti: domenica 25 febbraio ci sarà il blocco totale del traffico...
Roma-Feyenoord, De Rossi si affida al trio delle meraviglie
Il tecnico punta su Dybala, El Shaarawy e Pellegrini che un anno fa, sempre in Europa League, furono protagonisti della rimonta sugli olandesi
 Lun. 05 feb 2024 
Klopp, furia contro Taylor: altro arbitraggio disastroso in Arsenal-Liverpool
Dopo il ko con i 'Gunners' il tecnico dei 'Reds' ha contestato il direttore di gara, che fece infuriare la Roma nell'ultima finale di Europa League
 Mer. 17 gen 2024 
Mourinho Solitario y Special. Se ne va in lacrime
Due anni e mezzo, un trofeo, un’altra finale e i sold out: l’eredità di José è nell’amore dei tifosi che non lo hanno mai lasciato solo
Retroscena esonero Mourinho: lite e parole grosse con i Friedkin
Si è chiuso così un rapporto compromesso dalla notte di Budapest e in bilico da inizio stagione: i dettagli
 Mar. 16 gen 2024 
UFFICIALE: JOSÉ MOURINHO NON È PIÙ IL RESPONSABILE TECNICO DELL'AS ROMA
Mourinho è stato esonerato. I Friedkin: "Conserveremo grandi ricordi ma è necessario cambiare"
 Sab. 13 gen 2024 
MOURINHO: "È ridicolo che debba giustificare una mia assenza. Ieri riunione dura con i giocatori"
MILAN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Alcuni giocatori devono obbligatoriamente dare di più. Siamo a 4 punti dalla Champions, ne abbiamo persi 8 senza la squadra per giocare. Non penso ci sarà Dybala domani"
 Mer. 10 gen 2024 
Calciomercato Roma, dopo il derby la decisione su Mourinho: rinnovo vicino
Il derby, le riprese per la serie su Netflix e poi (forse) il rinnovo. Sempre più...
 Mar. 09 gen 2024 
Furia Mourinho: chi parla nella Roma?
Il tecnico, espulso nel finale con l’Atalanta, non potrà andare in panchina contro il Milan
 Sab. 06 gen 2024 
Roma, tris de force: come Mourinho gestirà Dybala
Atalanta, derby e Milan, tre sfide in otto giorni: il tecnico impiegherà il talento argentino con oculatezza
 Ven. 05 gen 2024 
Roma, tifosi infuriati: Taylor è tra i migliori cinque arbitri al mondo
La classifica pubblicata dall'Iffhs non è stata presa bene dai sostenitori giallorossi dopo le polemiche in finale di Europa League
 Dom. 31 dic 2023 
Mourinho chiama la Roma:come i Friedkin possono accontentarlo
Dopo la partita di Torino, l'allenatore ha parlato chiaro: è pronto a seguire la linea aziendale. Con qualche cambiamento, la Champions è ancora possibile
 Ven. 22 dic 2023 
MOURINHO: "Volevo essere sincero: voglio rimanere qui. Smalling? Non l'ho ancora visto in campo"
ROMA-NAPOLI, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Superlega? La mia posizione è la stessa della Roma"
 Mer. 06 dic 2023 
Roma, boom di vendite della maglia di Dybala: i dettagli
Trascina i tifosi all’Olimpico, porta la Roma nelle finali d’Europa e rivaluta il parco giocatori
 Mer. 29 nov 2023 
La Roma del capitano Pellegrini, la qualità al servizio di Mourinho
Il numero 7 giallorosso riparte dal Servette dopo linfortunio subito allandata
 Sab. 25 nov 2023 
MOURINHO: "Non mi aspetto di avere Smalling nelle prossime 2-3 settimane"
ROMA-UDINESE, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Pellegrini è fondamentale per noi. L'Udinese? Non guardo la classifica"
 Dom. 19 nov 2023 
Il dato clamoroso sulla Roma: gioca due ore in più! Ecco il motivo
Le partite dei giallorossi non finiscono mai: in 12 giornate una media di 10 minuti di recupero a gara
 Mer. 15 nov 2023 
Dybala, quanti desideri: trofei e Champions con la Roma
Traguardo dei trent’anni per l’attaccante che sogna di giocare la Coppa America e di vincere con la maglia giallorossa
 Mer. 08 nov 2023 
Mourinho punge l'Uefa: "Atterro a Praga per l'ultima partita in tribuna"
Lo Special One non vede l'ora di tornare in panchina per sostenere la propria squadra e non manca di sottolinearlo sui propri canali social
MOURINHO: "Le parole di Sarri? È stata una critica diretta, aspetto la reazione della Lega"
EUROPA LEAGUE 2023/2024 - FASE A GIRONI SLAVIA PRAGA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Per me la partita della vita è sempre la prossima. Lo Slavia è una squadra forte. Domani giocheranno i più forti"
Dan Friedkin a Trigoria: una riunione per il futuro della Roma
Summit con tutti i dirigenti per pianificare le strategie del club, ma al momento non sono previsti contatti tra il presidente e Mourinho: i dettagli
 Mar. 07 nov 2023 
Mourinho Special degli ultimi minuti. E intanto sbarca a Roma Dan Friedkin
I giallorossi escono alla distanza: 9 gol arrivati oltre il 75’. Domenica un’altra intuizione, con Belotti in fascia a difendere
 Dom. 15 ott 2023 
Smalling corre verso il rientro
Smalling vede il Monza. Dopo tanto penare finalmente il difensore è pronto a rientrare...
 Sab. 07 ott 2023 
Zazzaroni: "Friedkin voleva cacciare Mourinho dopo Genova. Lui sperava nel rinnovo"
Le parole del direttore del Corriere dello Sport: "Se questo schiaffo serve per avere un rapporto migliore tra la Roma e Mourinho sono felice di averlo dato"
 Sab. 30 set 2023 
MOURINHO: "Ho rifiutato più grande e pazza offerta fatta ad un allenatore, oggi sono diventato..."
ROMA-FROSINONE, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Siamo peggiorati quando abbiamo messo Cristante in difesa. Oggi sono diventato io il problema... Non lo accetto perché non è vero. Solo la proprietà può mandarmi via"
 Ven. 29 set 2023 
Da "Vogliamo Conte" a "Non si tocca": i tifosi divisi su Mou
Su social e radio si scatenano le critiche al tecnico dopo la sconfitta di Genova. Ma c'è chi lo difende e accusa la proprietà...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>