RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Sabato - 24 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Genoa-Roma 4-1, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Disastro totale, non si salva quasi nessuno. Tanto lavoro per Mourinho
Giovedì 28 settembre 2023
Rui Patricio 6 - Non ha colpe sui gol, non può evitare da solo la disfatta giallorossa.

Mancini 5 - Nervoso, gli avversari gli sfuggono spesso e rimedia di mestiere, rischiando grosso. Ammonito a fine primo tempo, Mourinho lo toglie a inizio ripresa. Dal 46' Belotti 5 - Lo Special One lo manda in campo per dare linfa a un attacco spento ma non si vede mai.

Llorente 6 - Inizio complicatissimo per la Roma. Lo spagnolo prima salva su Retegui con una scivolata pericolosa ma pulita, poi non può nulla quando Gudmundsson segna l'1-0. Esce subito dopo il pareggio di Cristante. Dal 24' Bove 5 - Entra con il freno a mano tirato, nella ripresa alza i giri del motore, poi si fa travolgere con i compagni.

Ndicka 4,5 - Dopo l'errore col Torino non si vedono grossi passi avanti. Ancora impacciato, spesso in ritardo. L'emergenza "costringe" Mourinho a schierarlo.

Kristensen 5 - Si vede poco in proiezione offensiva, nonostante Matturro non sia particolarmente pericoloso. Meglio nel secondo tempo, fino al terzo gol genoano, anche se poco preciso.



CONTRO ACNE BRUFOLI PURIFICANTE IDRATANTE


Cristante 6 - Come spesso capita nelle battaglie, è il migliore in campo dei giallorossi. Suona la carica nei momenti difficili, trova il momentaneo 1-1, poi si sposta in difesa per l'infortunio di Llorente e non riesce ad evitare il crollo nel finale.

Paredes 5 - Due conclusioni, entrambe imprecise, che però danno coraggio ai giallorossi nel momento più difficile del primo tempo. L'argentino è spesso preso in mezzo al pressing avversario e non riesce a dare qualità alla manovra. Dal 78' Aouar 5,5.- Fa in tempo a rimediare un giallo, il suo impatto è nullo.

Spinazzola 6 - L'unico, insieme a Cristante, che sembra avere gamba e voglia di fare. Le sue scorribande sono sempre pericolose, è suo l'assist per il compagno di Nazionale. Dal 78' Azmoun s.v..

Pellegrini 5 - Fuori condizione, quasi un pesce fuor d'acqua. Nel primo tempo non riesce a tenere palla, è spesso in ritardo nelle chiusure; meglio nella ripresa. Dal 78' El Shaarawy s.v..

Dybala 5 - Si accende a tratti, non è ancora al 100% e si vede. Poche occasioni, non riesce a trascinare i compagni nei momenti più complicati.

Lukaku 5 - Si muove lungo tutto il fronte offensivo ma i compagni lo cercano poco e male. Partita difficilissima, troppo isolato per troppo tempo.

José Mourinho 4,5 - Una Roma a tre facce: primo tempo pessimo, sorpresa dalla veemenza del Genoa e punita da due giocate. Buon inizio di ripresa, ma dopo il terzo gol crolla il castello e arriva una sconfitta durissima da digerire. Inizio di stagione molto complicato, le assenze non possono essere una scusante.

di Michele Pavese


*** *** ***


Rui Patricio 5,5: nonostante i 4 gol presi, poteva fare poco di più per evitare il disastro. Forse, solo sul terzo gol ha la responsabilità di essere rimasto fermo in porta.

Mancini 5,5: fa quel che può, litiga, sgomita, tra i meno colpevoli. Dal 46' Belotti 4: praticamente impalpabile.

Llorente 4: gioca meno di mezz'ora e rimane troppo distante da Gudmundsson in occasione del gol del Genoa. Dal 24' Bove 4,5: sull'impegno, nulla da dire ma neanche lui può rovesciare le sorti di una serata maledetta.

Ndicka 4: abbastanza spaesato e la confusione sembra aumentare con il passare dei minuti. Di certo, non il miglior momento per inserirsi in un contesto nuovo.

Kristensen 4: si infiamma per un quarto d'ora circa nella ripresa, poi si rispegne lentamente.

Cristante 5,5: inizia benissimo e trova un gol imperioso di testa. Poi, purtroppo, è costretto ad arretrare in difesa per sostituire Llorente e, in quella posizione, fa fatica, perdendo di vista Retegui in occasione del secondo gol ligure.

Paredes 4: malissimo in fase difensiva, nella quale continua a non fare filtro, lasciando delle voragini. Il problema è che, almeno stasera, il suo apporto in costruzione è stato praticamente nullo. Dal 78' Azmoun SV.

Pellegrini 4: la serata peggiore per rientrare dopo alcune settimane di stop. Ci prova, insegue gli avversari, ma non riesce mai ad alzare i giri del motore. Dal 78' Aouar SV.

Spinazzola 4,5: suo l'assist per l'unico gol giallorosso. Poi ci prova, va sul fondo, si accentra, crossa ma non riesce più a concretizzare nulla. Tra i meno peggio. Dal 78' El Shaarawy SV.

Dybala 4: la serataccia non risparmia nessuno, nemmeno la Joya. Arretra per trovare spazio, per respirare, per toccare palla perché nella zona calda non riesce quasi mai a toccarla nel primo tempo. Migliora un pochino nella ripresa e serve l'assist per il gol di Lukaku, annullato.

Lukaku 4: nottata buia per il belga, costantemente oscurato dalle marcature del Genoa. Cerca lo spazio per emergere ma rimane avvolto nelle tenebre. Prova a risvegliarsi con il gol, purtroppo annullato per fuorigioco.

Mourinho 4: il caso aveva addirittura voluto che il Genoa perdesse nel primo tempo i suoi giocatori chiave a centrocampo, Badelj e Strootman. Nonostante ciò, la Roma crea pochissimo nel primo tempo e troppo poco anche nella ripresa. In difesa, invece, è notte fonda e la Roma si scioglie troppo facilmente come neve al sole, con delle voragini preoccupanti a centrocampo che espongono la linea difensiva a continue brutte figure.

di Alessandro Carducci


*** *** ***


Le pagelle del Genoa - Gudmundsson da urlo, Retegui rapace. Nessuna insufficienza


Martinez 6 - Sul gol di Cristante ha poco da rimproverarsi. Per il resto, pochi pericoli sia nel primo tempo che nella ripresa eccezion fatta per qualche uscita.

Bani 6 - Il centrale rossoblù gioca una buona partita, senza errori grossolani né chiusure particolarmente provvidenziali.

Dragusin 7 - Gara da vero e proprio baluardo della difesa, visto che concede poco o nulla ad un avversario come Lukaku. Sua anche la sponda per il 3-1 di Thorsby.

Vasquez 6,5 - Insieme al resto del reparto, non fa arrivare molti tiri dalle parti di Rui Patricio. Emerge maggiormente dopo l'intervallo.

Sabelli 6 - Sale con buona costanza sulla corsia di destra, mettendo in mezzo anche un paio di buoni palloni nel primo tempo. Dal 46' De Winter 6 - Pensa più a contenere che a spingere, svolgendo al meglio il suo compito.

Strootman 6 - Entra nell'azione del vantaggio con l'assist per Gudmunsson. Alla mezz'ora alza bandiera bianca per un problema fisico. Dal 30' Kutlu 6 - Fa il suo dovere in mezzo al campo, non essendo tra i più in evidenza nel trionfo genoano ma guadagnandosi con pieno merito la sufficienza.

Badelj sv. Dal 12' Thorsby 7 - L'ex Samp entra in partita nel migliore dei modi. Si fa vedere spesso in avanti e, in una di queste occasioni, serve a Retegui il pallone del 2-1. Completa la sua ottima prova nella ripresa, con la rete del 3-1.

Frendrup 6,5 - Parte da interno con licenza di inserirsi, per poi stazionare maggiormente in mezzo al campo facendo sentire la sua presenza. nel finale, comunque, serve a Messias il pallone del 4-1.

Matturro 6,5 - Esordio in Serie A per il classe 2004, che sulla sinistra di fa notare con qualche folata. Dopo l'intervallo c'è da pensare maggiormente alla fase difensiva e lo fa con buon impegno. Dal 76' Messias 6,5 - Non potrebbe esserci debutto migliore per l'ex Milan, che segna la quarta rete della serata per il genoa.

Gudmundsson 7,5 - Primo tempo da sogno per l'islandese, che avvia e conclude l'azione del primo dando il là anche alla manovra che porta al 2-1. Anche nella ripresa è scatenato, facendosi notare in entrambe le fasi e battendo il corner sugli sviluppi del quale arriva il gol di Thorsby.

Retegui 7 - Non ha tanti palloni a disposizione nel primo tempo, ma da vero rapace dell'area di rigore, uno di questi lo spedisce alle spalle di Rui Patricio. Nel momento di massima spinta della Roma, si sacrifica molto per la squadra.

Alberto Gilardino 7,5 - Il suo Genoa si conferma grande con le grandi, dopo aver battuto la Lazio e bloccato sul pareggio il Napoli. Squadra spavalda e in grado di orchestrare belle manovre, ma anche capace di saper soffrire nella prima parte della ripresa e cioè quando la Roma spinge al massimo per pareggiare.

di Paolo Lora Lamia
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Milan - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 14 gen 2024 
BELOTTI: "I tifosi della Roma si meritano molto molto di più. Mercato? Io resto qui"
MILAN-ROMA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA BELOTTI IN CONFERENZA STAMPA La Roma...
Milan-Roma 3-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - El Shaarawy fa rimpiangere Dybala, Pellegrini entra bene
Adli-Giroud-Theo, tre moschettieri per il Milan: Pioli respira, per Mou è notte fonda
I gol dei francesi rafforzano il terzo posto rossonero e abbattono la Roma, senza anima né gioco. Non basta un rigore di Paredes, Lukaku ancora fantasma: giallorossi noni
SERIE A, Milan-Roma, infortunio per Mancini: problema muscolare. Entra Pellegrini
Continuano i guai per Mourinho. Nella partita contro il Milan ha alzato bandiera...
TIAGO PINTO: "Le grandi squadre ripartono subito. Mercato? Il nostro focus è prima sulle uscite"
MILAN-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Svilar quando ha giocato ha fatto vedere cose buone"
LLORENTE: "Dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia siamo tristi. Dobbiamo dare il massimo"
MILAN-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA LLORENTE A DAZN L'umore della squadra?...
Milan-Roma - Le Formazioni UFFICIALI
20ªGiornata di Serie A
Roma, cambio in porta contro il Milan: out Rui Patricio, c'è Svilar. Il motivo
Il portiere portoghese dovrebbe partire dalla panchina contro i rossoneri: le ultime da San Siro
Chi è Joao Costa, l'ultimo bambino di Mourinho convocato per Milan-Roma
Lo Special One chiama l'esterno offensivo brasiliano, classe 2005, per il big match di San Siro: i dettagli
Milan-Roma, il derby americano: progetti e dilemmi di Cardinale e Friedkin
Gerry in tribuna al Meazza: business e mercato legati all’ingresso tra le prime 4. Dan balla tra il nuovo ds e la scelta su Mourinho
Pioli è l'anti Mourinho: così l'ha fermato cinque volte
Fin qui l'allenatore rossonero non ha mai perso contro lo Special One: tre vittorie e due pareggi. Ripercorriamo tutte le sfide
Dybala si gestisce: ecco quando tornerà in campo
Come previsto Paulo ha dato forfait per la trasferta di Milano: convocato il giovane Joao Costa
La speranza in un uomo
Oggi ricomincia la seconda parte del campionato, necessari nervi saldi e forte determinazione....
Milan-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
20ªGiornata di Serie A
 Sab. 13 gen 2024 
KUMBULLA, sovraccarico all'adduttore per il difensore
Non c'è pace per Marash Kumbulla, che dopo essere rientrato dal lungo infortunio...
Milan-Roma, i convocati di Mourinho: la decisione su Dybala e Sanches
I nomi dal tecnico portoghese per la sfida al San Siro contro i rossoneri di Pioli: tutte le scelte
Mourinho assente all'allenamento della Roma: nessun caso. Il motivo
Il tecnico ieri non era a Trigoria per un impegno personale che aveva già comunicato alla squadra prima della Coppa Italia
PIOLI: "Mourinho è furbo e scaltro, prima di certe gare esalta sempre gli avversari"
MILAN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI STEFANO PIOLI
Mourinho, Harry Potter e Luis Enrique: retroscena e ricordi tra Roma, Inter e Real
L'allenatore giallorosso, dopo la batosta nel derby e prima del Milan, cita il mago. Non è la prima volta e in quella sala stampa non è stato l'unico: il racconto tra passato, presente e futuro
Un gioiello di cristallo
Mourinho ha spesso parlato di due squadre differenti, uno con la Joya in campo e...
MOURINHO: "È ridicolo che debba giustificare una mia assenza. Ieri riunione dura con i giocatori"
MILAN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Alcuni giocatori devono obbligatoriamente dare di più. Siamo a 4 punti dalla Champions, ne abbiamo persi 8 senza la squadra per giocare. Non penso ci sarà Dybala domani"
Roma, rinnovo di Mourinho: cosa hanno deciso i Friedkin e cosa accadrà
La strategia del club inizia a delinearsi: novità in arrivo per l’erede di Tiago Pinto e per l’allenatore
 Ven. 12 gen 2024 
Roma, il grande freddo: Lukaku fatica, Mourinho e Friedkin mai così lontani
Fuori dalla Coppa Italia e ottavi in campionato: i giallorossi lontani dagli obiettivi fissati. Big Rom male con le grandi. E per parlare del rinnovo di José si aspetta l'Europa League
Come sta Dybala: buone notizie dopo la risonanza
Per l'argentino escluse lesioni muscolari: i dettagli e quando può tornare in campo
TRIGORIA 12/01 - Presenti Llorente e Pellegrini
José dovrà fare a meno di Dybala: l'argentino svolgerà gli esami nelle prossime ore dopo il problema alla coscia sinistra
Milan-Roma, c'è un cambio nella squadra arbitrale: chi è stato sostituito
La modifica è avvenuta a due giorni dal big match che si giocherà al Meazza per la prima giornata del girone di ritorno
 Gio. 11 gen 2024 
Dybala, 101 partite saltate in Italia. Ecco tutti gli infortuni
Il problema accusato contro la Lazio è solo l'ultimo di una lunga serie. Abbiamo passato in rassegna tutte le stagioni italiane dell'argentino, tra Palermo, Juventus e Roma
Le ultime su Dybala: quando può rientrare
Le condizioni fisiche dell'attaccante argentino dopo l'infortunio nel derby di Coppa Italia contro la Lazio
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>