RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 8 dicembre 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Roma-Milan, duelli d'alta quota. Da Smalling a Giroud, ecco dove si decide la sfida

Venerdì 01 settembre 2023
Il mantra del gioco di squadra, sulla carta, è l'esaltazione dell'idea collettiva. Tutto vero, naturalmente, però il fascino dei duelli, di quegli uno contro uno che possono decidere la partita, resta ancora intramontabile. Reparto per reparto, anche il match tra Roma e Milan alimenta il gusto della sfida di stasera, che proviamo a raccontare attraverso sei protagonisti chiave.

Non nascondiamolo: il campionato di Chris Smalling non è cominciato nel migliore dei modi. Le prime due partite lo hanno messo in vetrina per due uno contro uno - con Candreva e Ngonge - in cui non ha brillato. Adesso l'asticella sembra alzarsi ulteriormente, ma il difensore inglese di sicuro non vorrebbe perdere la sfida virtuale con il connazionale Tomori, che si pone a difesa di una squadra in apparenza più avanti nella condizione.

Ma pur se alle soglie dei 34 anni (a novembre), vai a dare per morto un vecchio leone come il giallorosso, che tra l'altro ha da poco firmato un rinnovo biennale. Perciò, oltre a tentare di fermare Giroud, al solito andrà a cercare gloria anche in attacco. I gol di Tomori al Milan si contano facilmente — uno a stagione, contro Juve, Liverpool e ancora Juve — ma il suo personalissimo centro Fikayo lo ha segnato in nazionale: Southgate, c.t. dell'Inghilterra nel girone dell'Italia, lo ha convocato per le partite di qualificazione a Euro 2024 con Ucraina e Scozia dopo averlo ignorato a lungo.

Leao ha esultato per il compagno sui social, perché la chiamata non è banale: è un segnale che può dare a Tomori lo slancio per riprendere a comandare la difesa come ai tempi dello scudetto, dopo le amnesie dell'ultima stagione. L'avvio è stato un'altalena: maluccio a Bologna, bene col Toro. Belotti, e magari Lukaku — contro il quale ha esordito in rossonero nel 2021 — sono il suo crash test.

In attesa che Lukaku mostri tutto il suo talento, non è un mistero che tra i tanti volti nuovi della Roma quello che finora ha convinto di più è Houssem Aouar. Il franco-algerino ex Lione si è inserito subito negli schemi di Mourinho, mostrando giocate di classe e riuscendo ad andare anche in gol. Per questo stasera potrebbe essere uno dei protagonisti, sdoppiandosi fra la mediana e la trequarti, in alternanza con capitan Pellegrini.

Se sarà davvero una Roma assai cauta in partenza per non lasciare spazio alle accelerazioni in campo aperto dei rossoneri, Aouar può essere un'arma decisiva. Dall'altra parte chiavi in mano a Reijnders, perché l'olandese è la sintesi di tutto quello che Pioli chiede al suo centrocampo: movimento, aggressività, incursioni. E personalità, dote che al 25enne sbarcato dall'Az Alkmaar non manca: Tijjani porta palla a testa alta e sceglie sempre la soluzione più coraggiosa. Il carattere va misurato in uno scontro diretto: all'Olimpico, a marzo in Conference contro la Lazio, fece un figurone trascinando l'Az al 2-1 finale. Si ripeterà?

Strana la vita. Andrea Belotti e Oliver Giroud sono partiti alla grande nonostante i fantasmi alle loro spalle. Se per il francese quello di Taremi è svanito, per l'italiano di spettri se ne sono materializzati due: Azmoun e soprattutto Lukaku. Comprensibile, visto che lo scorso anno l'ex granata era rimasto malinconicamente a quota zero gol. La voglia di rivincita del Gallo, però, si è materializzata subito in una doppietta alla prima giornata contro la Salernitana e con una buona anche a Verona. Insomma, anche contro il Milan Belotti offre tutte le garanzie possibili.

Per Giroud il discorso funziona all'incontrario: Oli ha segnato 3 gol in 2 partite e il 9 titolare indiscusso è lui, quello dei gol pesanti nelle sfide che contano, ma a quasi 37 anni ripetere una stagione da insostituibile come l'ultima avrebbe un che di miracoloso. Per questo il Milan si era mosso sul mercato, provando a regalare a Pioli un vice all'altezza, come Taremi: tramontata la pista che portava all'iraniano, Oli rimarrà al centro dell'attacco. Più o meno da solo, visto che Okafor non è un centravanti di ruolo e Colombo è andato al Monza: Giroud è pronto a stupire ancora, con il Diavolo sulle spalle e la Roma nel mirino.
di M. Cecchini, M. Fallisi
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Verona - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 06 dic 2023 
Serie A, cambiano orari e date della 19ª giornata: quando giocano Roma, Lazio e Napoli
Dopo il rinvio della Supercoppa Italiana, è stata comunicata la nuova programmazione dell’ultima giornata di andata
Designazioni Arbitrali 15ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 15ª GIORNATA
 Dom. 03 dic 2023 
PRIMAVERA 1 - Inter-Roma 1-1
Dopo il successo di misura contro l'Hellas Verona, la Primavera di Federico Guidi...
 Ven. 01 dic 2023 
Daniele De Rossi vicino alla panchina dell'Hellas Verona. Pinzi sarà il vice
L'ex Roma, reduce da un'esperienza in B alla guida della Spal, è in corsa per la sostituzione di un tecnico in Serie A: tutti i dettagli
 Mer. 29 nov 2023 
Roma, con la panchina lunga è un'altra storia
Mourinho ritrova gli infortunati e come nella vittoria con l’Udinese può contare sul grande supporto dei cambi a gara in corso
 Lun. 27 nov 2023 
Roma, ci risiamo: un altro espulso. Da quando c'è Mou fanno 25
L'ultima è quella rimediata dal vice Foti contro l'Udinese. L'allenatore portoghese è a quota 6
PRIMAVERA 1 - Roma-Verona 1-0
Chiusa la pausa per gli incontri validi per le nazionali, la Primavera di Federico...
 Gio. 23 nov 2023 
I tifosi pressano e Mourinho aspetta. Ma fino a quando?
Per ora non ci sono appuntamenti con i Friedkin per il prolungamento
 Mer. 22 nov 2023 
Designazioni Arbitrali 13ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 13ª GIORNATA
 Dom. 19 nov 2023 
Il dato clamoroso sulla Roma: gioca due ore in più! Ecco il motivo
Le partite dei giallorossi non finiscono mai: in 12 giornate una media di 10 minuti di recupero a gara
 Ven. 10 nov 2023 
Italia U21, i 27 convocati di Nunziata
Azzurrini impegnari contro San Marino e Irlanda per le gare di qualificazione agli Europei di categoria: c’è Bove
 Mer. 08 nov 2023 
Designazioni Arbitrali 12ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 12ª GIORNATA
 Ven. 03 nov 2023 
Flop Kristensen, il mistero dell'acquisto che non serviva alla Roma
Il danese è diventato un caso: è stato preso per l’unico ruolo già coperto, le prestazioni sono modeste e non può giocare in Europa
 Gio. 19 ott 2023 
In Procura i manager della Roma
Ricostruire le fasi del mercato della Roma 2017-2021 attraverso i documenti archiviati...
 Mer. 18 ott 2023 
Designazioni Arbitrali 9ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 9ª GIORNATA
 Gio. 12 ott 2023 
Mercato Roma, emergenza difesa: piano di recupero per Smalling e si guarda a gennaio. Tutti i nomi
L'inglese sta sfruttando la sosta e punta a rientrare contro il Monza. Con Llorente e Kumbulla out, Pinto valuta le occasioni per la finestra invernale
 Mar. 10 ott 2023 
Calvario Dybala
Non c'è pace per Dybala, ma dopo la grande paura di domenica, l'argentino può tirare...
 Sab. 07 ott 2023 
Zazzaroni: "Friedkin voleva cacciare Mourinho dopo Genova. Lui sperava nel rinnovo"
Le parole del direttore del Corriere dello Sport: "Se questo schiaffo serve per avere un rapporto migliore tra la Roma e Mourinho sono felice di averlo dato"
 Mer. 04 ott 2023 
Designazioni Arbitrali 8ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 8ª GIORNATA
 Sab. 30 set 2023 
Joao Costa, chi è l'ultimo bambino di Mourinho
L’attaccante esterno brasiliano, classe 2005, si sta mettendo in luce con la Primavera di Federico Guidi
 Ven. 29 set 2023 
Designazioni Arbitrali 7ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 7ª GIORNATA
 Gio. 28 set 2023 
MOURINHO: "Perso solidità, ogni tiro è un gol. Non c'è tempo per piangere, dobbiamo uscirne con..."
GENOA-ROMA 4-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "La gente parlava di errori di Ibanez, ma lui dava solidità in difesa. Dobbiamo uscirne con questo gruppo. Peggior inizio di sempre? Sì, ma sono l'unico ad aver fatto due finali"
Roma, con il Genoa vietato fallire. Mourinho ritrova Pellegrini e Aouar
A Marassi i giallorossi in cerca di una vittoria per migliorare la classifica
 Mer. 27 set 2023 
Aouar you? L'algerino è sparito dopo l'infortunio: domani col Genoa per convincere Mourinho
Aouar you? La domanda, con tanto di consapevole storpiatura, nasce spontanea. Perché...
 Mar. 26 set 2023 
Roma, la svolta è vicina: Mourinho ha già la combinazione di partite vincenti
La partenza lenta non spaventa il tecnico portoghese: "A gennaio la nostra classifica non sarà questa"
Smalling salta anche il Genoa: quali sono le sue condizioni
Il difensore inglese è fuori da tre partite e non sarà a disposizione per la prossima trasferta a Marassi
 Lun. 25 set 2023 
Designazioni Arbitrali 6ªGiornata di Serie A
SERIE A TIM - DESIGNAZIONI 6ª GIORNATA
 Dom. 24 set 2023 
Dybala è il jolly per la Champions
In punta di Torino-Roma. Occhio agli attaccanti, da una parte e dall'altra. Ad esempio...
 Sab. 23 set 2023 
Tiago Pinto, che flop: da Viña a Celik fino all'incognita Sanches, quanti colpi andati a vuoto
Arrivato a gennaio 2021, il g.m. giallorosso ha portato nella Capitale una serie di giocatori che nel tempo si sono rivelati una costosa delusione. Il portoghese, due infortuni in due mesi, rischia di essere l'ultima
Roma, una squadra coi muscoli di cristallo: otto infortunati in cinque partite
Da Renato Sanches a Pellegrini, l'infermeria di Trigoria troppo spesso piena
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>