RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Zaniolo e il retroscena sulla rottura con la Roma: ecco cosa non perdona al club

Quest'anno 2 gol e poche giocate: cosa è cambiato nel rapporto tra il calciatore e la società
Sabato 21 gennaio 2023
Oltre il contratto c'è di più. Nicolò Zaniolo andrà via non solo perché la Roma, prima con Fienga e Petrachi e adesso con Tiago Pinto, non gli ha rinnovato, e non gli rinnova, il contratto. I dirigenti non volevano, e non vogliono, dare al ragazzo uno stipendio superiore ai 4 milioni quando il campo dice altro. E chi gestisce il giocatore sa benissimo che le radici del malessere di Nicolò sono più profonde. Lo sanno anche i tifosi, che hanno amato questo calciatore, tanto bravo quanto sfortunato, fin dal primo giorno. Ma adesso sono stanchi.



Mille giorni di Nico e la Roma
Perché lo strappo di ieri arriva al culmine di tre anni - tanti ne sono passati dal primo infortunio al crociato del 12 gennaio 2020 - in cui Nicolò è sempre stato supportato. E anche sopportato quando, con il ritorno in campo che sembrava un miraggio, faceva parlare di sé solo per le vicissitudini extra-calcio. Che, va ricordato, nascevano tutte dai suoi profili social in cui raccontava ogni cosa. Adesso su Instagram riga dritto come un soldatino, anche se ieri ha disattivato i commenti per i troppi commenti negativi, ma il malessere si è spostato. Dai social alla vita vera. Quella stessa vita che, in questi tre anni, gli ha regalato un figlio, Tommaso, nato a luglio del 2021: la gravidanza non è stata facile, Nicolò si è lasciato con la fidanzata Sara e ha ammesso che all'inizio il bambino non era nei piani: «Ma mi assumerò le mie responsabilità di padre». Lo ha detto, lo ha fatto. E ieri, nel pomeriggio più difficile degli ultimi mesi, Tommaso era con lui. A tirargli su un morale che è a terra. Perché Zaniolo sapeva perfettamente che la scelta di tirarsi fuori dai convocati per la partita contro lo Spezia avrebbe scatenato una bufera. Ma ha scelto comunque di forzare la mano. Come già (in parte) accaduto contro la Fiorentina quando era rimasto a casa dopo non essersi allenato a Trigoria per una febbre. In quel momento sia sua mamma sia sua sorella avevano pubblicato delle storie Instagram di supporto, come poi ha fatto qualche giorno dopo il suo migliore amico: strano, per una banale influenza. Evidentemente c'era altro. C'è sempre stato altro.

Il suo malessere
In questi anni c'è stato un ragazzo che si è operato due volte alle ginocchia, ha avuto in due occasioni il Covid, si è sentito bacchettato da allenatori, dirigenti e bandiere e non si è mai sentito un top player. Non per se stesso, ma per gli altri. La società che, mediaticamente, secondo lui puntava su altri giocatori, anche se poi in realtà gli venivano sempre organizzate interviste anche con testate internazionali. E poi il ruolo in campo mai così chiaro, la scelta di non essere considerato il leader della squadra dopo il gol di Tirana, gli scatti nervosi, le parole di Pinto che lo avevano gelato: «Non posso garantire che Zaniolo resterà». Poco importa che fossero frasi di facciata, le classiche da mercato: Nicolò voleva che la Roma lo blindasse. E la Roma non lo ha blindato.

I numeri
Anche perché i numeri non lo hanno aiutato: nella passata stagione 8 gol e 9 assist in 42 presenze. Solo due reti in Serie A e qualche panchina poco gradita. Quella nel derby di marzo, vinto, su tutte. Quest'anno la situazione non è cambiata: solamente due gol tra campionato ed Europa League. Tanto nervosismo (non segna in casa in campionato dal 2019) e poche giocate da top player. Zaniolo è il giocatore della Roma che tenta più volte il dribbling, ma la percentuale è tra le più basse della rosa (23.7 %). Il dato che tende ad aumentare è quello dei cartellini gialli e rossi e anche se tutti a Trigoria, a partire da Mourinho, pensano che gli arbitri dovrebbero tutelarlo di più, lui a volte è apparso troppo nervoso. Non a caso il club aveva pensato di mettergli accanto un mental coach: proposta rispedita al mittente. Come le sue di un contratto da top player, la cartina di tornasole buona a coprire tutto quello che, in questi 1.104 giorni, lo ha davvero allontanato dalla Roma.
di Chiara Zucchelli
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Convocati - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 26 mar 2023 
Pellegrini fuori dai convocati di Malta-Italia: ecco il motivo
Il capitano della Roma non è stato chiamato da Mancini per la seconda partita delle qualificazioni al prossimo Europeo
 Gio. 23 mar 2023 
ITALIA, i numeri di maglia con Inghilterra e Malta: la 10 a Pellegrini, Cristante con la 16
In scena la Nazionale di Roberto Mancini nelle sfide di qualificazione ad Euro 2024:...
 Mer. 22 mar 2023 
MOURINHO concede un po' di riposo: si torna a Trigoria il 28 marzo alle 11
Dopo aver scelto di far allenare i suoi ragazzi subito dopo la sconfitta nel derby,...
U19, Germania-Italia 2-3: Faticanti capitano, doppietta per Pisilli. In campo anche Missori
In scena l'Italia Under 19, che tra i convocati vede anche i tre giallorossi Faticanti,...
 Mar. 21 mar 2023 
 Dom. 19 mar 2023 
DERBY, Lazio-Roma, i convocati di Sarri: ci sono Immobile e Provedel
Maurizio Sarri ha diramato la lista dei convocati per Lazio-Roma. Nella lista ci...
 Ven. 17 mar 2023 
Italia, i convocati di Mancini per Inghilterra e Malta
Il ct azzurro ha stilato l'elenco dei calciatori per le prime gare di qualificazione ad Euro2024.
 Gio. 16 mar 2023 
EUROPA LEAGUE - Real Sociedad-Roma: Matic out per un'indisposizione
Nemanja Matic non sarà a disposizione di José Mourinho per Real Sociedad-Roma, match...
 Mer. 08 mar 2023 
MANCINI: "Senza Vialli sentiremo un vuoto. A Zaniolo ho detto di andare in Turchia. Pellegrini..."
"Pellegrini patisce degli infortuni che condizionano il suo rendimento"
La versione di Serra non convince: quali saranno le decisioni su Mourinho
La reazione del portoghese all’offesa del fischietto di Torino: «Tu non puoi parlare con me di educazione. E neanche di rispetto». Per la prima volta dopo Calciopoli la Procura potrebbe deferire un arbitro
 Mar. 07 mar 2023 
Ibanez mostra i segni del fallo di Fagioli: le immagini fanno impressione
Nonostante la ferita al piede il difensore della Roma (squalificato in Europa League) è rimasto in campo fino alla fine del match vinto contro la Juve, scherzando poi sui social: "3 punti+6=9"
 Ven. 03 mar 2023 
L'Argentina riparte con Dybala, Ibanez si riprende il Brasile
La Joya della Roma tra i sette 'italiani' convocati da Scaloni per il doppio test contro Panama e Curacao che attende i campioni del mondo, mentre il difensore giallorosso torna a far parte della Seleçao
 Sab. 25 feb 2023 
Il volo di Spinazzola. Corsi, scatti e sorrisi: 3 assist in due gare, Mou se lo gode e Mancini...
...e Mancini lo aspetta. Leo lo scorso anno si è goduto la vittoria in Conference e qualche briciola del finale del passato campionato. Si è sentito appena appena vivo. Ma del terzino volante che un anno prima era stato avvicinato e lusingato dal Real Madrid, nemmeno l'ombra e per colpe non sue
Wijnaldum si prende la Roma: con la Cremonese tornerà titolare
Dopo i minuti di assaggio tra campionato ed Europa League il recuperato centrocampista olandese prepara la vera 'prima' in giallorosso
 Sab. 18 feb 2023 
ZAFFARONI: "Affrontiamo una squadra di altissimo livello. Mourinho? Uno dei più grandi allenatori"
ROMA-VERONA, LA CONFERENZA STAMPA DI MARCO ZAFFARONI: "Con la Roma per continuare sulla nostra strada"
 Ven. 10 feb 2023 
Si avvicina rientro di Karsdorp: in corsa per convocazione contro il Lecce dopo tre mesi in tribuna
Nel pomeriggio la squadra partirà per il Salento, l'esterno olandese potrebbe tornare in gruppo dopo un'esclusione durata nove partite
 Dom. 05 feb 2023 
Dybala sta bene: ci sarà sabato a Lecce. Wijnaldum tutto ok
La Roma torna a vincere all'Olimpico dopo la pessima figura rimediata in Coppa Italia....
 Sab. 04 feb 2023 
ROMA-EMPOLI, Wijnaldum fuori dai convocati. Anche Karsdorp out
José Mourinho lascia Wijnaldum fuori dai convocati per Roma-Empoli. Ma niente paura....
 Sab. 28 gen 2023 
Il rischio di Zaniolo: cinque mesi di stop e addio alla Nazionale
Allenamenti ma niente partite come per Karsdorp. Una mazzata stare fuori dalla Nations League. Verrebbe anche escluso dalla lista Uefa, nella quale torna Wijnaldum
 Dom. 22 gen 2023 
Roma, tutti i retroscena su Zaniolo: cosa ha detto a Mourinho e Pellegrini
Nicolò ha vissuto una vigilia intensa prima della partenza della squadra per raggiungere La Spezia
 Sab. 21 gen 2023 
 Gio. 19 gen 2023 
Zaniolo saluta Roma? Tifosi divisi: "Meglio che vada" e "ma che vi ha fatto questo ragazzo?"
La possibile cessione già a gennaio agita il mondo giallorosso. E il post di Nicolò alimenta la tesi del divorzio
 Lun. 16 gen 2023 
Zaniolo è triste e cerca serenità: il futuro è incerto
Nessun giallo: l’influenza intestinale lo ha debilitato. Non arrivano gol e rinnovo, ma fischi. Futuro incerto
 Dom. 15 gen 2023 
Sorpresa Zaniolo: non convocato per la Fiorentina. Ecco il motivo
L'attaccante giallorosso salterà il match in programma questa sera all'Olimpico per una sindrome influenzale
 Sab. 07 gen 2023 
PIOLI: "Roma completa, la rispettiamo tanto. Zaniolo ha un grandissimo potenziale."
MILAN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI STEFANO PIOLI: "Domani con gli stessi convocati di Salerno"
 Mer. 04 gen 2023 
Karsdorp sempre più lontano dalla Roma: in tribuna contro il Bologna
L’olandese non è stato convocato ma è presente all’Olimpico. Mou, squalificato, sta seguendo il match da una stanza dello stadio
 Lun. 26 dic 2022 
La Roma riparte senza Dybala. Karsdorp c'è, ma se arriva l'offerta giusta...
Mourinho è rientrato in mattinata dal Portogallo per la ripresa degli allenamenti prevista per oggi. La Joya tornerà dall'Argentina nei prossimi giorni. L'olandese per ora è in gruppo
 Mar. 13 dic 2022 
Roma, sorridi: Wijnaldum è tornato a Trigoria. Ma la partenza per il Portogallo resta in dubbio
Tra oggi e domani lo staff medico giallorosso deciderà se potrà essere inserito tra i convocati per il mini-ritiro: l’obiettivo è comunque il rientro in campo per fine gennaio
 Dom. 04 dic 2022 
Dybala: "Combatto per la mia Roma. Con Mourinho abbiamo un rapporto bellissimo"
"Mask? Come quella dei gladiatori”
 Ven. 25 nov 2022 
Ryan Friedkin tra campo e sponsor: Fendi raddoppia
È il giorno del debutto della Roma al Toyota Stadium. Non si tratta ovviamente di...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>