RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Domenica - 3 marzo 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Roma, un taglio con il passato: altri 100 milioni dai Friedkin

I proprietari statunitensi agiscono contro i debiti pregressi, immettendo denaro fresco e abbassando il valore del bond
Sabato 22 ottobre 2022
Smaltito un bond, se ne fa un altro. Ma la strategia della famiglia Friedkin contro l'indebitamento non è aggirante, è contundente. Secondo quanto ha riferito l'agenzia Bloomberg, molto informata sui movimenti finanziari internazionali, i proprietari della Roma hanno deciso di emettere una nuova obbligazione destinata a investitori qualificati del valore di 175 milioni, a fronte del contestuale rimborso del precedente impegno da 275. Significa che nello "scambio" i Friedkin destinano al club altri 100 milioni secchi provenienti dal patrimonio personale. Riuscendo, quindi, nel duplice obiettivo di abbassare il tasso d'interesse nel passaggio da un bond all'altro (quello che verrà pagato la settimana prossima era oltre il 5,1%) e di ridurre di molto il debito verso banche e altri finanziatori. Nel processo di ristrutturazione finanziaria dell'azienda, è un passo molto importante che conferma le indiscrezioni emerse sin dai primi giorni dell'insediamento: questa proprietà, a differenza della precedente, ha un programma di potenziamento a lungo termine che mira a risanare e a valorizzare il bene seguendo un percorso lento ma inesorabile. Chi verrà dopo, in un giorno oggi non visibile, troverà verosimilmente una Roma molto più solida di quella che i Friedkin hanno ereditato. Soprattutto se il progetto dello stadio di Pietralata, di cui si cominciano ad avvertire i vagiti, arriverà a compimento, generando un circuito virtuoso di ricavi supplementari da circa 60 milioni all'anno.

Fatti, non parole
Parlano poco, anzi niente i Friedkin. In questo senso sono molto diversi da Aurelio De Laurentiis, che sfideranno domani sera all'Olimpico in Roma-Napoli. Ma in comune con l'avversario, oltre al business cinematografico, hanno un'idea imprenditoriale molto seria. Non hanno comprato la Roma per arricchirsi grazie al calcio ma nello stesso tempo investono ogni singolo euro del loro immenso serbatoio con la prospettiva di uno sviluppo definito da subito «sostenibile». Hanno ripulito quasi del tutto le scorie di inefficienza e malgoverno che la transizione aveva lasciato sedimentare dentro Trigoria e promettono di insistere secondo il loro modello: tagliare dove possibile, non per ridimensionare ma per rilanciare. In un anno e mezzo, affidandosi al "giardiniere" Tiago Pinto, hanno potato circa il 20 per cento del monte stipendi dei calciatori, in ossequio ai principi del fair play finanziario Uefa che imponeva un piano di rientro. La strada è ancora impervia, e controllata con particolare rigidità dagli ispettori di Nyon, ma non ha impedito alla squadra di rafforzarsi. L'intuizione iniziale di Mourinho, lo shock positivo, è servita a costruire una mentalità vincente e ad attirare nuove occasioni di crescita: Abraham, Rui Patricio, Dybala, Wijnaldum, Matic non avrebbero mai scelto la Roma se non fossero stati convocati dal santone.

Divertimento
Ma la sensazione è che, al di là degli affari, i Friedkin stiano anche imparando a godersi la sana emozione della gloria. I tifosi li adorano, come non hanno mai amato il predecessore pure americano Pallotta, e ne hanno appprezzato gli sforzi di avvicinamento alle loro esigenze: nella politica dei prezzi, che hanno accelerato il riempimento costante dello stadio Olimpico, alle attenzioni per il simbolo del club e per i ragazzi della Curva Sud. Niente è stato trascurato. La conquista della Conference League ha poi cementato l'unione d'intenti: In Dan we trust, crediamo in Dan, è uno degli slogan che stazionano nelle menti degli innamorati della Roma. Persino certi vezzi del boss, tipo guidare l'aereo privato come una metropolitana per prelevare e trasportare i nuovi acquisti, è diventato un motivo di ammirazione collettiva. La grande sfida dei Friedkin è non disperdere la fiducia accumulata nei primi due anni sul ponte di comando. Nel calcio, in cui i risultati determinano gli umori, basta poco per cambiare idea. Ma questi signori, vivendo costantemente la passionalità di Roma, sembrano aver capito il meccanismo.
di Roberto Maida
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 02 mar 2024 
SERIE A, Monza-Roma 1-4 nella storia: è la vittoria numero 1300 del club giallorosso
La vittoria per 1-4 contro il Monza entra nella storia della Roma. La squadra di...
BEAUTYLEI | Crema Antiacne BIO 🌿 Combatte Brufoli e Punti Neri, Macchie
✅ 🌿 📃 💬 📃 🧾 ⬜ 🇮🇹...
SERIE A, Torino-Fiorentina 0-0
Cala il sipario allo Stadio Olimpico di Torino! Marchetti manda i titoli di coda...
Palladino: "Risultato bugiardo, condizionato da errori arbitrali"
Le parole del tecnico del Monza dopo il poker subito dalla Roma: "De Rossi ha liberato la squadra. Risultato bugiardo, ci sono stati errori arbitrali"
Huijsen fa dieci presenze: per la Roma c'è lo sconto della Juventus
I giallorossi hanno ottenuto una riduzione sul prestito oneroso del difensore olandese classe 2005
PAREDES: "Il rigorista rimane Dybala. De Rossi parla tantissimo con noi, mi ha sempre dato consigli"
MONZA-ROMA 1-4, LE INTERVISTE POST-PARTITA PAREDES A DAZN La miglior Roma della...
DE ROSSI: "Se i ragazzi fanno una partita così, vuol dire che possono farlo sempre"
MONZA-ROMA 1-4, LE INTERVISTE POST-PARTITA, DANIELE DE ROSSI: "Questo gruppo era già coeso, io non ho fatto niente. Ho continuato a gestire gli essere umani, prima dei calciatori, cercando di essere onesto e diretto"
PELLEGRINI: "De Rossi mi sta stupendo molto, per come ci fa lavorare e per come cura ogni dettaglio"
MONZA-ROMA 1-4, LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI A DAZN Una bella Roma, vi...
Monza-Roma 1-4, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dybala, una Joya per gli occhi. Pellegrini rivitalizzato da De Rossi
Quanto è bella la Roma di De Rossi: poker al Monza. E torna al gol pure Lukaku
Segnano Pellegrini e il belga nel primo tempo, poi Dybala, rigore di Paredes e rete per i brianzoli di Carboni nella ripresa
Lukaku e Dybala come Dzeko e Salah: il dato
La coppia del reparto offensivo di Daniele De Rossi ha raggiunto la doppia cifra, proprio come l'egiziano e il bosniaco nel 2016/17
MANCINI: "Primo tempo di grande intensità e qualità, ma dobbiamo stare attenti"
FINE PRIMO TEMPO: MONZA-ROMA 0-2 MANCINI A DAZN Come si replica questo primo tempo...
SERIE A, Monza-Roma, Kristensen esce per un infortunio muscolare, al suo posto Celik
All'U-Power Stadium va in scena Monza-Roma, sfida valida per la 27esima giornata...
Serie A - Monza-Roma 1-4
27ªGiornata di Serie A
DE ROSSI: "Palladino è uno degli allenatori che ho studiato di più. Sarà una gara difficile"
MONZA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, DANIELE DE ROSSI
ANGELINO: "De Rossi chiede calma, intensità e grinta per vincere"
MONZA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA ANGELINO A DAZN Cosa ti chiede De Rossi sul...
Monza-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
27ªGiornata di Serie A
PRIMAVERA 1 - Atalanta-Roma 1-5
Dopo il rotondo successo per 3-0 contro il Genoa, la Primavera di Federico Guidi...
L'orologio, la casa, il lavoro nella Roma: tutti i segreti di Lina Souloukou
Nella Roma ora tutto fa capo alla Ceo greca, inclusa la linea “politica”
SERIE A, Lazio-Milan: per Di Bello almeno un mese di stop
Dopo Lazio-Milan all'Olimpico e le successive polemiche per la direzione arbitrale...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>