facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 30 gennaio 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Ranieri: "La Roma era la squadra per la quale tifavo da bambino. Mourinho? Unico"

"Mourinho ora è un amico, fu molto carino quando il Leicester mi esonerò. All'Inter mi rovinò Thiago Motta"
Venerdì 30 settembre 2022
La sfida di San Siro con gli occhi e i ricordi del signore delle panchine: da Moratti a Mou, le emozioni di Roma e un rimpianto nerazzurro.

Quando Gianni Di Marzio parlava del suo Claudio l'ammirazione, la gratitudine e l'affetto prendevano forma, corpo, avevano ossa sangue respiro colore, e allora non potevi fare altro che star lì ad ascoltare. Gianni ti consegnava i contorni essenziali dell'amico e del professionista riempiendo il racconto di aneddoti e calore, senza separare mai vita e arte. Claudio era Claudio, uno a parte, ottimismo e volontà. "Manca a tutti" mi dice Ranieri "non siamo stati insieme soltanto cinque anni, ma sempre. E anche adesso che non c'è più lo sento vicino. Se mi commuovo non dipende certo dall'età".

Claudio, i 70 li hai già fatti. Possiamo stare tranquilli.
"E da più di dieci anni... (sorride). Non fare il furbo...".

Quella battuta di Mourinho ha fatto storia. Era il 2010, tu allenavi la Roma e lui l'Inter. "Dovrebbe cambiare mentalità" ricordi le sue parole?
"Ma credo che ormai sia troppo vecchio per farlo".

Ti sei rifatto.
"José ora è un grande amico. Fu molto carino quando il Leicester mi esonerò. Si presentò in conferenza stampa con la tuta che portava le iniziali CR. 'Ha scritto la storia più bella di sempre', disse. E aggiunse: 'Meriterebbe che lo stadio del Leicester diventasse il Claudio Ranieri Stadium'. Mi fece piacere. Tanto piacere".

Nella versione romanista come lo trovi?
"Più riflessivo, consapevole, si cambia. E perfettamente aderente al progetto dei Friedkin. Lui gioca per vincere, la sua carriera è segnata da successi straordinari, tuttavia sa bene che in questa fase della Roma ci sono gli ostacoli, i limiti imposti dal Fair Play Finanziario... Mourinho è un galvanizzatore unico, inimitabile, l'Olimpico si riempie per lui, più che per la squadra. La Roma aveva bisogno di Mourinho e probabilmente Mourinho della Roma, di una tifoseria che si è data a lui senza riserve".

Da mesi sei a casa ma risulti tra i più cercati dai club che inseguono il cambio della guida tecnica. Prima di andare al Brighton, De Zerbi mi confidò che senza il campo si sentiva un disadattato.
"Io non mi sento un disadattato, anche se per trentacinque anni i tempi della mia giornata li ha scanditi il calcio, il lavoro. E non considero il periodo da calciatore. Quando non giochi o alleni ti vengono a mancare tante cose, riferimenti importanti, devi riempire i vuoti e non è sempre facile. Non ci sono gli allenamenti, i ritiri, i viaggi, le partite. Ad ogni modo vivo tutto con grande serenità e, anzi, mi godo la libertà di poter andare lunedì a Vittoria per ricevere un premio intitolato proprio a Di Marzio. La serata la presenterà Gianluca, suo figlio, e ci sarà anche Tucci, la moglie".

L'amicizia, per te, è sempre stato un valore preziosissimo, l'hai costantemente coltivata.
"Ti riferisci alle giornate insieme ai compagni di squadra di Catanzaro. Non ci siamo mai persi di vista. Siamo arrivati a tre generazioni che si ritrovano ogni anno per merito delle mogli che nel frattempo sono diventate amiche. Diciamo che io fungo da collante".

Ti ritrovasti allenatore quasi per caso.
"E per merito di Di Marzio. Fu lui a parlare di me col presidente della Vigor Lamezia, Interregionale. Colsi la palla al balzo, anche se avrei potuto continuare a giocare".

Claudio, ho ancora negli occhi il tuo stupore quando l'Olimpico ti tributò un lungo applauso durante Roma-Leicester di Conference League.
"Ero seduto di fianco a Candela, Totti un paio di posti più in là. A un certo punto Vincent mi diede una gomitata e indicò il tabellone che mi stava inquadrando. Quando partì l'applauso di entrambe le tifoserie rimasi sorpreso e spiazzato, io sono timido, riservato. Fu mia moglie a suggerirmi di alzarmi in piedi per ringraziare i sessantamila. Un'emozione fortissima che mi porto dentro, uno dei ricordi più belli".

Avrai ripensato tante volte all'impresa di Leicester.
"Vi contribuirono tanti fattori. A partire dal presidente che mi consegnò la squadra quando era ancora in ritiro, all'improvviso aveva mandato via l'allenatore. Il Leicester era salito la stagione precedente in Premier e in seguito si era salvato all'ultima giornata. Cambiai alcune cose, gradualmente ma radicalmente. I terzini, innanzitutto, poi intervenni su Simpson e Fuchs. Decisi di trovare posto al giovane Kanté, un motorino inesauribile. Prima lo provai all'ala sinistra, quindi lo misi centrale di centrocampo e insieme a Drinkwater formò una coppia sensazionale. Quei ragazzi stavano bene insieme, si aiutavano. Se Mahrez si accentrava, Okazaki andava a coprire il suo lato. Nelle prime settimane spiegai alla squadra che non bisognava mollare mai, recepirono in fretta il messaggio. Riuscirono a trasformare tanti 0-2 in pareggi o in vittorie. La storia delle pizze offerte quando non prendevamo gol è nota. Trovai una pizzeria che dopo le prime settimane decuplicò le entrate. Se non ricordo male quell'anno perdemmo solo tre volte, due con l'Arsenal e una col Liverpool".

Confermo: 5-2 e 2-1 dall'Arsenal e 1-0 dal Liverpool.
"Ho la memoria di un ragazzino, ma certe cose non si dimenticano. Anche in Spagna ho vinto, ma tu eviti di rammentarlo...". Ride.

Le radici sono romane.
"Le radici, il cuore, i sensi. La Roma era la squadra per la quale tifavo da bambino, l'ho frequentata da giocatore e da avversario, e l'ho allenata".

Anche l'Inter hai allenato.
"L'Inter di Moratti".
di Ivan Zazzaroni
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Arsenal - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 22 gen 2023 
Dybala regala gol, El Sha e Abraham segnano, lo Spezia non punge: Mou ora è terzo
I due assist dell’argentino ispirano le reti del Faraone e dell’inglese: la Roma aggancia momentaneamente l’Inter a quota 37 punti
 Ven. 20 gen 2023 
Il figlio a Roma, metà famiglia a La Spezia, la lingua: tutti i dubbi di Zaniolo su Inghilterra e...
Se dovesse andar via alla Roma, adesso o a giugno, Nicolò vorrebbe restare in Italia e non allontanarsi dai suoi affetti
 Gio. 19 gen 2023 
Zaniolo in vendita, ecco dove potrebbe andare. Lui: "Tutto ha una soluzione"
La Roma apre alla cessione e fissa il prezzo. Di club interessati ce ne sono molti, al momento nessuno ha portato a nessuna offerta ufficiale
Lo strappo di Zaniolo: vuole andare via subito, la Roma lo valuta 35-40 milioni
Il giocatore, il cui contratto scadrà nel 2024, ha molte pretendenti soprattutto in Premier: in lizza anche il Tottenham di Conte
 Mer. 18 gen 2023 
Su Zaniolo le sirene dell'Arsenal: Mourinho può perderlo già a gennaio
Sembra quasi una maledizione. Ogni sei mesi, a ogni finestra di mercato, il vento...
 Lun. 16 gen 2023 
Zaniolo è triste e cerca serenità: il futuro è incerto
Nessun giallo: l’influenza intestinale lo ha debilitato. Non arrivano gol e rinnovo, ma fischi. Futuro incerto
 Gio. 15 dic 2022 
Calciomercato Roma, dalla Spagna: giallorossi su Fresneda
Nel contratto di Fresneda è presente una clausola rescissoria da 30 milioni di euro
 Lun. 12 dic 2022 
CALCIOMERCATO, dalla Spagna: la Roma resta su Depay
Il punto su Memphis Depay, attaccante del Barcellona il cui contratto coi catalani...
 Lun. 05 dic 2022 
Calciomercato, Mourinho sogna di portare Depay alla Roma
Li ha messi tutti dietro di lui, a eccezione di Van Persie che però ha già inquadrato...
 Ven. 02 dic 2022 
I tormenti di Abraham tra Aston Villa, Arsenal e i gol da ritrovare
C'è una Roma in vacanza e un'altra che lavora in vista della ripresa, con un occhio...
 Sab. 26 nov 2022 
Calciomercato Roma, chi sostituirà Karsdorp? Bereszynski, Odriozola e Bellerin i nomi caldi
Il terzino olandese è tornato alla base, ma il suo addio sembra ormai inevitabile: da tenere d'occhio anche la pista che porta a Fresneda del Valladolid
Tahirovic, lo Special ha il suo Xhaka de' noantri
Lo sanno tutti, ma ripeterlo non è peccato. Mourinho, appena sbarcato nella Capitale,...
 Ven. 18 nov 2022 
Si muove Mourinho: la Roma insiste per Bellerin, José pronto a convincerlo
Tra i rumours di mercato se ne parla già da un po', è pronta la prossima telefonata...
 Mer. 16 nov 2022 
Calciomercato, la Roma pensa a Bellerin se Karsdorp parte a gennaio
Un armistizio sarebbe la soluzione più gradita. Le scorie tra Mourinho e Karsdorp,...
 Ven. 04 nov 2022 
Mou è una certezza: ha passato i gironi europei 22 volte su 22. Solo in due hanno fatto meglio...
Il tecnico portoghese prosegue nella en-plein di passaggi del turno: ora nel mirino l'ex Arsenal
 Sab. 22 ott 2022 
SPALLETTI: "Non è corretto rischiare Anguissa. Mourinho tremendo, ma conta la squadra"
ROMA-NAPOLI, LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Osimhen è nelle condizioni di essere scelto. Roma forte sui calci piazzati, ma penseremo a noi"
 Mar. 27 set 2022 
Abraham, zero minuti in Nazionale e la Roma per far ricredere Southgate
L’inglese sa che per andare al Mondiale dovrà segnare tanti gol nella Roma: finora ne ha fatti due in campionato in sette gare, Mourinho attende che alzi la media anche perché dietro di lui scalpita Belotti...
 Dom. 25 set 2022 
Matic replica a Keane: "Deve capire che il calcio è cambiato"
Il centrocampista giallorosso risponde alle critiche della leggenda dello United al 'Times': "Lo stimo molto, ma quello che dice su di me non mi interessa più del necessario"
 Ven. 23 set 2022 
La missione Mondiale di Ibanez
Cresciuto come pochi, felice come mai. Roger Ibanez, a 24 anni ancora da compiere,...
 Ven. 16 set 2022 
Golden Boy 2022, ecco la lista dei 40: c'è Zalewski. Camavinga il favorito
L'elenco dei nominati verrà pubblicato in via delinitiva a metà ottobre, quando rimarranno in gara i 20 finalisti
 Mer. 07 set 2022 
Roma nel suo habitat con il re di coppe
La Roma sta per tornare nel suo habitat. Suo e di José Mourinho. Perché nessuno...
 Ven. 26 ago 2022 
EUROPA LEAGUE 2022-2023, Sorteggio Fase a Gironi
FASE A GIRONI Gruppo A Arsenal (ENG) PSV Eindhoven (NED) Bodø/Glimt (NOR)...
 Mar. 23 ago 2022 
FFP, dall'Inghilterra: accordo raggiunto con l'Uefa, attese sanzioni anche per la Roma
La Uefa si prepara ad annunciare il mese prossimo sanzioni per 10 club che hanno...
 Sab. 20 ago 2022 
CASSANO: "I top club non volevano Dybala neanche come riserva. Non è un fenomeno..."
Ospite del canale Twitch di Christian Vieri, Antonio Cassano ha espresso la sua...
 Mer. 17 ago 2022 
Calciomercato Roma, Mourinho non si accontenta: Belotti davanti, Lindelof o Gabriel dietro
Il tecnico vuole ancora due colpi per chiudere il mercato. In attacco per il Gallo si attendono solo i movimenti in uscita. Per il centrale, oltre a Bailly, Zagadou e Natan, spuntano due nomi dalla Premier
 Ven. 29 lug 2022 
Conte: "Io e Mourinho ci stimiamo, abbiamo lo stesso obiettivo: contrastare le superpotenze"
Alla vigilia di Tottenham-Roma, in programma ad Haifa domani sera, parla Antonio...
 Mar. 19 lug 2022 
Lotito ora che fai? "Non abbiamo nulla da invidiare alla Roma". Il colpo è trattenere Milinkovic
Il patron ha speso 50 milioni per rinforzare la rosa
 Sab. 16 lug 2022 
Dybala Summer Tour, le tappe della hot story e quando può concludersi
È il tormentone dell’estate 2022: dove giocherà l’argentino dal 13 agosto? Invocato dai tifosi di Inter, Roma e Napoli, sembra preferire la soluzione Mourinho
 Dom. 10 lug 2022 
Torreira: "Ho parlato con Mourinho, la Roma mi tenta"
Il centrocampista dell'Arsenal apre al club giallorosso dopo il prestito alla Fiorentina
Un anno di Tammy. L'ex oggetto misterioso vuole il trono del gol
LIl giorno in cui la Roma aveva annunciato l'acquisto di Tammy Abraham, la miscela...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>