RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 24 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Zaniolo e Koopmeiners: come strappano Roma e Atalanta

Il giallorosso è l'unico dei "Fab Four" a non aver ancora segnato, L'olandese dirige il gioco e fa gol. Tocca a loro spostare gli equilibri in una sfida che vale il primato
Domenica 18 settembre 2022
C'è un momento che può essere quello giusto. La palla arriva, la controlli e intorno a te c'è quello spazio vuoto che, aristotelicamente, viene voglia di riempire. Ecco, a quel punto si crea la soluzione ideale perché nasca lo strappo: la situazione - secondo il dizionario Treccani - in cui "improvvisamente si sforza o si affretta l'azione". È per sparigliare tattiche e gabbie, e in questo fondamentale Nicolò Zaniolo e Teun Koopmeiners oggi potrebbero tenere lezione: come sorprendere le difese avversarie.

L'ULTIMO DEI "FAB FOUR" — Inutile dire che, dopo l'infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori per quattro giornate, l'attaccante giallorosso non vede l'ora di recuperare il tempo perduto. Del cosiddetto "Quadrato Magico" che tanto aveva fatto sognare i tifosi in estate, è l'ultimo che manca all'appuntamento con il gol, già trovato da Dybala, Abraham e Pellegrini. Che la cosa immalinconisca Nicolò appare evidente, e lo si è capito anche al momento della sostituzione in Coppa, giovedì contro l'Hjk Helsinki. Ma la stagione è ancora ai primi vagiti e tutto può essere ancora prodotto. Per questo anche la mancata convocazione in Nazionale - che gli è dispiaciuta - è stata accolta con lo spirito di pazienza di chi sa come la gestione del suo recupero stia a cuore sia alla Roma che allo staff azzurro. Per il resto, lo straordinario feeling che sta caratterizzando il rapporto Zaniolo-Mourinho è un po' la cartina di tornasole del momento, visto che lo Special One dice del suo giocatore: "Nicolò ha delle caratteristiche che nessuno ha nella nostra rosa. I suoi strappi ci sono mancati. Meno male che ora è tornato". L'Atalanta è già avvisata.

TITOLARE INDISCUSSO — La Roma anche, però. "Dove lo metti, Teun viaggia", ha sintetizzato non molto tempo fa Gasperini e l'incamminarsi di Koopmeiners verso la porta avversaria difficilmente è surplace. Il suo compagno di banco, Marten De Roon, ha raccontato di come Koop rispetto a Freuler attacchi non solo di più, ma molto più improvvisamente: per i suoi squarci spesso conta sull'effetto sorpresa. Anche proprio grazie alla copertura del compagno di nazionale (convocati entrambi), l'unico altro nerazzurro - Musso a parte - ad aver giocato sei partite e tutte da 90'. Perché Koop ora sta di nuovo benissimo: aveva chiuso come tanti lo scorso campionato in declino, un po' anche per stanchezza. È tornato quello che in pochissimo tempo aveva convinto il Gasp a dargli subito un posto da titolare. Che quest'anno è ancora più indiscutibile.

SI FA IN TRE — Teun "viaggia", dunque: ovvero corre, si sbatte, decide. Spesso strappando. I numeri non mentono: più di una volta è il nerazzurro che fa andare di più il contachilometri, che gioca più palloni, che in percentuale vince più duelli. Quando si dice, un centrocampista totale: è dappertutto, fa un po' di tutto, si fa in tre. Da mediano basso, Teun offre copertura, transizione grazie ai palloni recuperati con il fisico e il senso della posizione, ma anche geometrie: il suo lancio rasoiato è una soluzione importante per aprire il gioco e cambiarlo ribaltando il fronte dell'azione offensiva. Da trequartista aggiunto, dove ogni tanto Gasperini lo spedisce, aggiunge spunto per guadagnare metri verso l'area. La versione nuova è l'"attaccante" aggiunto: quattro gol (e un assist) in sei partite, ovvero quanti ne aveva segnati in 43 gare nerazzurre fino a quella con il Torino. Due su rigore e due dando fiducia a quel sinistro che merita di essere utilizzato molto di più. E' lui il primo a doversene convincere, e sembra sulla buona strada: la sua facilità di tiro può diventare sentenza sia per i calci piazzati che per le soluzioni da fuori, utili in particolare in certe partite "chiuse". Quelle che l'anno scorso per l'Atalanta erano diventate una specie di via crucis. Nelle sue ultime due stagioni olandesi con l'Az Alkmaar, prima di arrivare a Bergamo, per Koop segnare più di 15 gol stagionali (16 e 17) era diventata una regola: il Gasp si accontenterebbe anche di una decina.
di Massimo Cecchini - Andrea Elefante
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Convocati - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Mer. 26 ott 2022 
La rincorsa di Paulo procede spedita. E la Roma spera...
Il sorriso spesso è un indicatore importante, ti regala sempre il termometro delle...
 Sab. 22 ott 2022 
Smalling: "Felice a Roma, ma voglio il Mondiale. Deluso dall'Inghillterra"
Il difensore inglese non si rassegna all'esclusione dalla nazionale: "Sono frustrato, ma spero che arrivi l'opportunità"
Roma, un taglio con il passato: altri 100 milioni dai Friedkin
I proprietari statunitensi agiscono contro i debiti pregressi, immettendo denaro fresco e abbassando il valore del bond
 Mer. 19 ott 2022 
Dybala al Mondiale, cosa ha deciso il c.t. Scaloni
Il tecnico dell'Argentina ha inserito Paulo nei pre-convocati per il Qatar. Una spinta in più nel recuperare dall'infortunio
 Dom. 16 ott 2022 
La Roma parte per Genova: torna Karsdorp, assente Kumbulla. Pellegrini show
Karsdorp torna a disposizione di José Mourinho esattamente un mese dopo l'intervento...
 Gio. 13 ott 2022 
Romero e il retroscena sulla chat whatsapp dell'Argentina che riguarda Dybala
Il difensore del Tottenham ha svelato che tra i compagni della nazionale è forte la preoccupazione per le condizioni dell'attaccante della Roma. C'è fiducia invece per Di Maria e Leo Messi
 Mar. 11 ott 2022 
Dybala e il Mondiale: l'Argentina ha preso una decisione
Secondo La Nación l'attaccante della Roma dovrebbe essere presente nella pre-list dei convocati di Scaloni per Qatar 2022
Dybala col fiato sospeso
Dybala torna nel tunnel delle sue fragiità fisiche, che non avevano comunque scoraggiato...
 Lun. 10 ott 2022 
Dybala, la stampa argentina: "Allarme rosso per il Qatar"
A 41 giorni dal Mondiale c'è preoccupazione per le condizioni del fantasista della Roma e della Seleccion, che si è infortunato nel match vinto contro il Lecce: "Ce la farà?"
 Dom. 09 ott 2022 
Zalewski, sprint Roma per volare in Qatar
L'esterno può giocare su entrambe le corsie e può mettere in difficoltà con la sua velocità gli avversari: sta scalando le gerarchie e punta al Mondiale
 Sab. 01 ott 2022 
Roma più fresca: bonus da sfruttare
In partenza la sfida di San Siro è indecifrabile. Motivo per cui va catalogata come...
La sicurezza: Belotti sa come segnare all'Inter
In partenza la sfida di San Siro è indecifrabile. Motivo per cui va catalogata come...
 Gio. 29 set 2022 
Ritorno con rancore: Dybala e Abraham, che voglia di San Siro
Dopo la grande attesa, il nulla di fatto: 180 minuti in cui sono rimasti a guardare...
 Lun. 26 set 2022 
Le incognite in vista dell'Inter: oggi ripresa allenamenti. Mourinho aspetta ritorno dei nazionali
Nodo Dybala, difficile che dopo un viaggio 6/8 ore riesca a sostenere il primo allenamento il 28
 Sab. 24 set 2022 
Dybala, Scaloni annuncia: "Gioca Argentina-Giamaica"
La Joya non è scesa in campo nell’amichevole con l'Honduras vinta questa notte dall’Albiceleste. Il ct: "Inutile rischiarlo ora"
Argentina, Dybala in tribuna nella vittoria contro l'Honduras
Paulo Dybala fuori. Il commissario tecnico della Nazionale argentina, Lionel Scaloni,...
 Ven. 23 set 2022 
La missione Mondiale di Ibanez
Cresciuto come pochi, felice come mai. Roger Ibanez, a 24 anni ancora da compiere,...
Zaniolo e Totti: quelli complicati per un ct
Un’esclusione azzurra che fa discutere
 Mer. 21 set 2022 
Roma, l'Argentina di Dybala: cuori e allenamento personalizzato
La Joya è sceso in campo per sostenere un lavoro a parte in vista delle due amichevoli: il 23 settembre un nuovo controllo dello staff medico
 Lun. 19 set 2022 
Mancini: "Spinazzola out perché mi ha detto che non sta benissimo. Pellegrini da valutare..."
Si fermano i campionati per far spazio agli impegni delle Nazionali. L'Italia affronterà...
De Rossi: "Aspetto una panchina. Zaniolo escluso? Fidatevi di Mancini"
L'ex capitano giallorosso: "Mi sono innamorato di Luis Enrique per quello che proponeva in campo e per come si comportava con noi a livello umano"
 Dom. 18 set 2022 
Roma, le esclusioni azzurre che fanno male
T'amo Bove (Edoardo e non pio, ci scusi comunque Carducci). Se fosse per i tifosi...
 Sab. 17 set 2022 
Roma-Atalanta, i convocati di Gasperini
20 nerazzurri per la gara di domani
Smalling e Abraham dall'inizio, in attacco voglia di "Fab Four"
Al netto dei benefici psicologi che il successo contro l'Helsinki in Europa League...
 Ven. 16 set 2022 
Italia, i convocati per le gare con Inghilterra e Ungheria
Ci sono Cristante e Pellegrini. Out Mancini, Spinazzola, Belotti e Zaniolo
 Dom. 11 set 2022 
Zaniolo e Abraham partiti per Empoli. Out Zalewski e Karsdorp
La squadra questo pomeriggio ha preso un volo per Firenze, poi lo spostamento in pullman per Empoli
Trigoria in allarme, fa il conto degli assenti: 7 infortuni in 6 gare
Un problema dopo l'altro e ora a Trigoria è tornata un po' di paura. Uno scorcio...
 Sab. 10 set 2022 
Recuperati Karsdorp e Abraham, Zaniolo spera
"Ci manca Zaniolo, è lui che può aiutarci ad essere meno compassati". Il desiderio...
 Mer. 07 set 2022 
La Roma "sfiora" il Feyenoord e vola in Bulgaria: out Abraham e Karsdorp
La squadra di Mourinho domani sera affronterà il Ludogorets: il centravanti inglese resta a Trigoria per precauzione. Assente anche Karsdorp anche lui con problemi fisici
 Ven. 02 set 2022 
URUGUAY, Vina tra i pre-convocati per i prossimi impegni di fine settembre
Nonostante Matias Viña non stia trovando spazio con la Roma in questa stagione (ancora...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>