facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 19 agosto 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

MOURINHO: "Da leader ho la responsabilità di non deludere la mia squadra"

"I giocatori sono diversi, devi creare empatia"
Lunedì 20 giugno 2022
Il tecnico giallorosso José Mourinho, anche ambasciatore di XTB, ha rilasciato un'intervista toccando vari argomenti dalle capacità di un buon manager fino alla leadership. Le sue dichiarazioni:

Come si diventa un buon manager?
"La cosa più importante è che le persone ti seguano. E per seguirti, devono credere in te. Normalmente, credono in te se si sentono empatici e onesti nei tuoi confronti. Nel mio caso personale, da leader, significa che ho la responsabilità di non deludere le persone, la mia squadra. Devi stare con loro e per loro tutto il tempo. Devono fidarsi di te".

Quali sono le lezioni di coaching: il coaching sportivo può essere trasportato negli affari o nella vita?
"Le lezioni che ho imparato dal coaching, direi che le ho imparato molto prima. Infatti avevo un professore all'università che mi diceva sempre: 'Un allenatore che sa solo calcio non sa niente di calcio'. Devi conoscere fondamentalmente l'essere umano, queste sono parole che uso ancora oggi. I calciatori non sono solo calciatori. Sono uomini che giocano a calcio e questa è stata una delle grandi lezioni che ho imparato all'inizio. Un'altra lezione che ho imparato dalla mia esperienza di allenatore è che devi avere a che fare con l'essere umano. Nello sport c'è prima di tutto il lato umano e ovviamente può emergere negli affari e in altri campi della vita sociale. Penso che questa sia la cosa più importante che definisce la leadership".

Come si può costruire e motivare una squadra, come gestire i talenti?
"Bisogna conoscere i giocatori, conoscerli bene. Sono tutti diversi e tutti hanno bisogno di un modo diverso di comunicare, di ricevere feedback, di essere motivati. La cosa più importante è conoscerne la natura, sapere tutto di loro, per poter poi interagire con loro in modo quasi individuale. Direi che è un po' come quando si va al ristorante e si mangia à la carte, come si dice in francese. A la carte è fondamentalmente quello che hai a che fare con i giocatori. Non guardarli come se fossero tutti uguali, perché sono tutti diversi. Questo è abbastanza facile da dire ma più difficile da fare. Per una squadra nel suo insieme, devi creare empatia con tutti. Devi far sentire tutti importanti, far sentire tutti parte della squadra e per questo devi conoscere le persone estremamente bene. Devi sapere come interagire con ognuno di loro, sapere come farli sentire importanti, farli sentire parte di una squadra e importanti per la squadra. È primordiale. Quindi, tornando alla mia risposta precedente, il lato umano è la cosa più importante, devi creare empatia con gli individui".

Come si fa ad ottenere risultati ad alto livello?
"Direi che è il tipo di caratteristiche che rende i veri campioni tali. Sai come vincere. Vincere ad un certo punto, a volte succede. Ma vincere per molti anni, essere ad alto livello per molti anni, come fanno alcuni giocatori, dipende dalla loro resilienza. Fa anche parte del loro DNA, non amano perdere, nemmeno in allenamento. Mantenere le loro prestazioni elevate non è quindi nemmeno una sfida per loro, fa semplicemente parte della loro natura".

Come attenersi alla strategia nonostante le circostanze avverse?
"Costruire strategie significa cercare di ridurre l'imprevedibilità. Il calcio, come molti ambiti della nostra vita, è imprevedibile. Non possiamo prevedere tutto, ma più investiamo in formazione, più siamo preparati ad affrontare situazioni diverse. Questo riduce l'imprevedibilità e ci dà sicurezza che ci permette di fare le nostre scelte. Sappiamo che le partite di calcio comportano dei rischi, certo, ma dobbiamo cercare di ridurre questi rischi preparandoci al meglio".

Come prendere decisioni difficili?
«È difficile passare una settimana senza dover prendere una decisione difficile. Decisioni difficili in termini di leadership, per cercare di vincere una partita, per aiutare la tua squadra a vincere una partita. Come affrontare questo? Certamente a volte cerchiamo di prepararci, ma allo stesso tempo ci sono momenti in cui dobbiamo fidarci gli uni degli altri. Devi fidarti della tua analisi, ma a volte anche dei tuoi sentimenti e, fondamentalmente, saper apprezzare i rischi. Se non ti piace il rischio e ciò che ne deriva, non avrai mai successo. Quindi a volte devi fare il grande passo, invece di essere sopraffatto dallo stress e semplicemente goderti la situazione».

Come gestire la pressione?
«Cerco di non sentire troppa pressione nel mio lavoro. Penso di avere un buon rapporto con lo stress. Non sentire la pressione non va bene, ma anche sentirne troppo, se la senti profondamente, non va bene. Quindi devi cercare di avere un buon rapporto con la pressione e lo stress. Il mio miglior consiglio per affrontare la pressione? Penso che ci sia qualcosa di più importante della pressione: è la nostra identità, è ciò che sentiamo, ciò che pensiamo, le nostre idee. Non lasciarti influenzare dal mondo esterno e dallo stress che senti. Cerca di affrontarlo in modo positivo usando la tua conoscenza ed esperienza. La tua esperienza ti aiuta ad affrontarlo, ma la cosa più importante è ancora una volta sfruttare un po' questa pressione».

Come provare a superare i propri limiti?
«Penso che la chiave sia non accontentarsi mai di ciò che si ha e voler sempre di più. Quando vuoi vincere medaglie, vuoi vincere di più. Quando fai gol, vuoi segnare di più. Quando hai fatto soldi, vuoi guadagnare di più. Tutto ruota intorno al "di più". Mai smettere! Questa sensazione non ha nulla a che fare con l'età, è una questione di personalità».

Perché hai deciso di diventare un ambasciatore di XTB? Quali valori condividi con XTB?
«Una strategia ben congegnata, la voglia di vincere, lo stesso vale per gli investimenti. Sai, tutti vogliono vincere. Nel mio caso, è nel calcio. Nel caso di XTB, ovviamente, è un campo diverso, ma abbiamo la stessa voglia di riuscire, di imparare ogni giorno, di migliorare. A volte è una questione di intuizione. Ma è anche tanta ricerca, preparazione e auto-investimento».
Fonte: forbes.fr
COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 18 ago 2022 
Zaniolo e la Roma, dalla crisi all'amore rinnovato: ecco perché il contratto si dovrà fare
La richiesta della Roma di cinquanta milioni ha di fatto bloccato la cessione del numero 22 che ora vede il rinnovo. E il cambio di rotta è arrivato dopo il dialogo col suo capitano
A Trigoria si sorride: Mourinho scherza e Zaniolo vince la partitella
Il numero 22 festeggia in squadra con Abraham e Pellegrini sotto gli occhi dello Special One che si diverte con gli irrigatori: nel mirino c'è la Cremonese
Wijnaldum e Matic per la Cremonese: Mourinho ci pensa
Il centrocampista si sta allenando con grande intensità ed è pronto per giocare
 Mer. 17 ago 2022 
Toyota-Roma, una partnership con vista stadio
La Toyota sulle maglie (per ora solo di allenamento) della Roma. Era nell'aria,...
Samuel ritorna a casa: visita a Trigoria
Lo storico difensore argentino ha assistito all'allenamento della Roma di José Mourinho. Il club l'ha omaggiato con una maglia numero 19
UFFICIALE: Toyota nuovo Main Global Partner della Roma
Toyota nuovo Main Global Partner, comparirà sui training kit
 Lun. 15 ago 2022 
CALCIOMERCATO Torino, Lukic si è scusato: nei prossimi giorni si parlerà di rinnovo
Importanti novità in casa Torino sulla questione Lukic: il centrocampista serbo,...
Friedkin porta anche lo sponsor Toyota sulle maglie d'allenamento della Roma
Arriva lo sponsor che nella Roma dei Friedkin non poteva mancare. Il club giallorosso...
Roma, Cristante stavolta è più che indispensabile
Un gol e una prestazione di grande sostanza: se la squadra di Mourinho concede poco agli avversari, è anche merito del “totem” davanti alla difesa
 Sab. 13 ago 2022 
Campo, tifosi e spogliatoio: Pellegrini sempre leader
Lo scorso anno, più o meno di questi tempi, Mourinho fu chiarissimo: "Pellegrini...
 Gio. 11 ago 2022 
Roma, sfottò di El Shaarawy a Zaniolo: ecco il messaggio social
Simpatico messaggio social del Faraone a prendere in giro il talento giallorosso, questa volta sconfitto nella partitella
 Mer. 10 ago 2022 
Zaniolo vince sempre in partitella: "Squadre ancora più squilibrate!"
Il talento giallorosso ha scherzato sui social insieme ai suoi compagni di squadra dopo l'allenamento odierno
Ballottaggio tra Zalewski e Spinazzola. Polverizzati i duemila posti per Salerno
Dopo il lunedì di riposo concesso da Mourinho, la Roma è tornata ad allenarsi ieri...
 Mar. 09 ago 2022 
Mourinho ha ribattezzato Dybala: da quando è a Roma lo chiama così
Il tecnico portoghese è estasiato dall’impatto dell’argentino. E con Zaniolo ora è amore
Roma, Wijnaldum corre per recuperare: quando potrà essere titolare
L'olandese, in ritardo di condizione, seguirà una tabella personalizzata: a Salerno partirà dalla panchina
 Lun. 08 ago 2022 
Jovicevic: "Non possiamo che ringraziare la Roma, ha dimostrato di essere un grande club"
Igor Jovicevic, tecnico dello Shakhtar Donetsk, ha parlato ai canali ufficiali del...
Acquisto di lusso per la Roma di Mourinho: "Può giocare in difesa e in attacco..."
Il tecnico sui social ha scherzato sull'incontro avuto ieri sera all'Olimpico con Marcell Jacobs in occasione dell'amichevole contro lo Shakhtar
CALCIOMERCATO Roma, Villar sbarca a Genova. Prestito alla Samp: "Sono molto contento"
Gonzalo Villar è pronto a salutare di nuovo la Roma e accasarsi alla Sampdoria....
 Dom. 07 ago 2022 
CALCIOMERCATO Roma, domani Villar atteso a Genova per visite mediche e firma con la Sampdoria
Un altro giocatore è pronto a salutare la Roma: Gonzalo Villar, inserito tra gli...
Calciomercato Roma, ciao Villar: la carriera riparte dalla Sampdoria
Con Fonseca il suo momento migliore, fuori di scena con Mourinho: il ragazzo che si è perso ci riprova
 Sab. 06 ago 2022 
Wijnaldum, subito show: primo allenamento e vince la partitella con Zaniolo
Questa mattina il centrocampista olandese è sceso sui campi del Fulvio Bernardini
 Ven. 05 ago 2022 
Roma, ecco la terza maglia nera e... rosa. Torna lo stemma storico
Mentre la Roma si prepara a presentare ufficialmente in questi giorni la seconda...
 Gio. 04 ago 2022 
Palermo, corsa a tre: Corini in pole, D'Angelo segue. Ma c'è lo scatto di De Rossi
Il cerchio si stringe. Il giro di consultazioni si è concluso e le prossime ore...
 Mer. 03 ago 2022 
Dybala e Zaniolo, che coppia! Festeggiano a Trigoria: "Squadre squilibrate"
È subito feeling tra la Joya e il talento giallorosso, oggi insieme nella partitella di allenamento
 Mar. 02 ago 2022 
Trigoria: seduta mattutina tra palestra e campo. Pellegrini e Dybala tra vincitori della partitella
Nella mattinata di oggi gli uomini di Mourinho hanno svolto una seduta di allenamento....
 Lun. 01 ago 2022 
Mourinho ha vinto: ha convinto i Friedkin ad anticipare di una stagione il salto di qualità
Il messaggio è duplice. Alla proprietà e alla piazza. Ancora una volta Mourinho...
 Dom. 31 lug 2022 
Ibanez, una rete al futuro: "Questa vittoria ci dà fiducia. E ora lavoriamo"
Ci teneva, la Roma tutta, a vincere ad Haifa contro il Tottenham. Mou voleva vincere...
 Sab. 30 lug 2022 
Mourinho dopo la vittoria contro Conte: "Grande allenamento..."
Il tecnico dopo il successo della sua Roma contro il Tottenham. Poi l'elogio a Lucas Moura
 Ven. 29 lug 2022 
SVILAR: "Saremo pronti per l'inizio del campionato. Sto bene e mi sto inserendo"
Alla vigilia della sfida contro il Tottenham, amichevole in programma domani alle...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>