facebook twitter Feed RSS
Martedì - 28 giugno 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

MOURINHO: "Voglio rimanere qui i prossimi due anni, per il futuro vediamo"

ROMA-FEYENOORD, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "C'è una squadra che gioca venerdì e una che è in vacanza, non c'è equilibrio. Chi non si è allenato, non sarà disponibile contro il Torino"
Mercoledì 18 maggio 2022
José Mourinho parla in conferenza stampa in occasione del media day dell'Uefa in corso a Trigoria. Questo il suo intervento


Torniamo sull'aspetto emozionale, sono rimasto colpito dal rapporto che ha creato con i tifosi. Le piacerebbe poter essere il Ferguson della Roma e pensare ad un progetto a lungo a termine con una piazza che la adora.
"Ferguson è stato 20 anni, io per arrivarci dovrei arrivare a 79 anni... Sarà dura, magari fino a 70 ma a 79 sarà difficile. Mi piace essere qui alla Roma, è visibile, si sente, ho accettato un certo profilo di un progetto che dura 3 anni. Dopo vedremo che profilo avrà dopo questi 3 anni. Penso di restare qui questi 3 anni, non sto tantomeno pensando a partire prima di questi 3 anni. Poi vedremo che direzione prenderà, a volte i progetti si avvicinano alle aspettative o si allontanano. Nel calcio conta l'oggi o al massimo il domani. Voglio restare qui anche la prossima stagione, è il modo più obiettivo che trovo per rispondere."





Come considera il suo primo anno? E a che punto è il progetto?
"Per me è difficile fare bilanci, domanda complicata. Non voglio rispondere".

C'è grande entusiasmo a Tirana, ma i tifosi della Roma sono preoccupati per lo Stadio. Commenti? Kumbulla giocherà?
"Con o senza Kumbulla, gli albanesi devono essere dalla nostra. Se la Roma vince la Coppa, un albanese vince la Coppa. Questo deve essere sufficiente per far avvicinare alla Roma gli albanesi. Così abbiamo equilibrio. Noi giochiamo una finale venerd', gli altri sono in vacanza. Non c'è equilibrio da questo punto di vista. Sono entusiasta che la finale sia a Tirana, non ci ho mai giocato. Ho qualche amico importante a Tirana. Il fatto che il campo ha una capienza ridotta per due club come Roma e Feyenoord è l'unica cosa negativa. Se si giocasse al Bernabeu sarebbe pieno. Per l'Albania è importante. Questo è un peccato per i romanisti che non potranno essere lì. Sarà bello, più bello se Kumbulla alzasse la coppa".

Un commento su Ancelotti?
"Se alleni l'Everton, non vinci la Champions. Qualcuno ha guardato qualche mia avventura come se dovessi vincere, ma non era un progetto per farlo. Io penso alla qualità, non all'età, così come succede per i calciatori, basta vedere che gol ha fatto Quagliarella, secondo me lui un gol al Venezia lo avrebbe fatto. Deve esserci la passione, se non senti l'entusiasmo prima di queste partite significa che sei finito. Siamo noi che decidiamo quando smettere, se qualcuno sta aspettando il mio ritiro, deve farlo ancora perché non sarà presto".

Sarebbe beffardo non arrivare in Europa? Se avvenisse, sarebbe comunque una stagione positiva?
"Il rischio c'è, non è impossibile. Ci sono due finali da giocare e ipoteticamente si possono perdere entrambe. Io lo so, i calciatori lo sanno. Non è una situazione facile da gestire, io sono capace di pensare solo a venerdì, infatti non sono contento di stare qui parlare della finale di mercoledì. Non sono contento di fare un allenamento in cui non potevo svolgere la parte tattica. Esistono diverse opinioni sull'affrontare questa situazione. Molta gente pensa di lasciare perdere la gara di venerdì. Altri pensano il contrario. C'è anche chi pensa a una via mezzo. La mia filosofia è quella di mettere tutto per venerdì, il problema è che non posso essere solo, devono tutti pensare lo stesso. Oggi in allenamento non abbiamo nascosto nessun giocatore, chi non c'era vuoldire che non sono disponibili per venerdì. Non è facile, lo sarebbe stato se fossimo già qualificati o già fuori da tutto".

Ceferin ha rivelato che si è mostrato contento della finale: un allenatore della sua caratura è uno spot per questa coppa? Le situazioni degli infortunati?
"Mkhitaryan ha avuto quell'infortunio contro il Leicester. Gli serve tempo, non ha fatto ancora un unico allenamento con la squadra. Nessuna possibilità per il Torino, poche per la finale. Zaniolo invece poche per venerdì, penso di più per mercoledì. Ma se le poche possibilità cambiano, penso di farlo giocare venerdì. Smalling è infortunato, c'è lo 0% di possibilità di vederlo in campo venerdì ed è in dubbio per la finale. Di questi quattro Karsdorp è quello che potrebbe recuperare, ma è ancora in dubbio. Riguardo la finale, mi sono emozionato perché più che a me ho pensato più ai tifosi e ai giocatori, magari è stata l'esperienza o il modo in cui uno si trasforma nella maratona della vita. Voglio il trofeo per me stesso, ma è più importante la gente che non vive un momento così da tempo, che i giocatori facciano un primo passo verso una bella carriera. Sono molto meno egocentrico e molto più uomo-squadra. Ovviamente mi piacerebbe vincere per loro, è più importante che dire "ho vinto questo e quello". Mi piacerebbe aiutare a vincere. Riguardo l'Uefa, quando c'è un cambiamento, c'è sempre gente scettica ma chi corre un rischio va aiutato. E' una nuova competizione, partita dai playoff e la gente ha visto squadre di paesi minori, tutti a pensare che fosse una coppa di livello inferiore. È necessario che le squadre più forti la prendino sul serio. Se lo fanno Roma, Feyenoord, Marsiglia e Leicester... Se non lo fanno vanno fuori e in finale arrivano squadre senza espressioni. Se non succede questa competizione un'idea brillante diventa un fracasso. Ci sono state semifinali con 70 mila persone allo stadio: l'Olimpico, il Velodrome e lo stadio di Leicester, tutti pieni. La Conference League è importante perché le squadre come noi hanno aiutato la Uefa, sicuramente l'anno prossimo guarderanno la Conference con altri occhi."

Nota differenze tra Roma e le altre piazze prima di una finale?
"Sì, si fa più fatica a far concentrare la gente alla gara contro il Torino, prima che alla finale. Sento un'euforia generale che non aiuta a concentrarsi a una gara importante. Confesso che non è facile, abbiamo cercato di fare di tutto anche con Pinto per strutturare tutto al meglio. Questa è una cosa che si sente anche per la strada, la gente non ti sprona per Torino. Ciò nasce dalla gioia di giocarsi una finale, ma la priorità per me è venerdì. Quello che mi da un po' di frustrazione è che ci meritavamo di essere quinti con una distanza notevole. Tra arbitri, errori nostri ed errori noi non ci siamo. Venerdì c'è da giocare una gara in modo serio".

C'è ancora in ballo il quinto posto, Sarri ha detto che la piazza di Roma merita altri duelli. Come commenta?
"Sono d'accordo, non si deve pensare a finire avanti o indietro a loro. L'ho detto quando abbiamo perso un Derby e quando lo abbiamo vinto. Noi allenatori dobbiamo imparare anche a stare dalla parte della cultura popolare. Quindi sei alla Roma, diventi romanista. Se mi chiedi c'è differenza tra quinto e sesto posto ti dico di no. Sarà la finale a fare la differenza, perché il trofeo significa di più".

Ibanez come jolly? Spinazzola in ottica Tirana?
"Lui è fantastico in difesa, ma ha dei limiti nello sviluppo del gioco e nei passaggi. Giocando da jolly lui ha la possibilità di crescere. Cristante lo fa da mesi ed è migliorato tanto. Spinazzola ha giocato bene con il Venezia,, peccato per il cartellino giallo. Per queste partite abbiamo più possibilità. Se deve giocare, lo farà a destra".





COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 26 giu 2022 
Ansia Zaniolo: ha capito che la Roma vuole venderlo
Nicolò è deluso dal mancato rinnovo del contratto che gli era stato promesso a gennaio. Ora spera nelle offerte di Juve e Milan
 Sab. 25 giu 2022 
Caro Zaniolo, rimanga nella Roma di Mourinho
Juve e MIlan lo tentano, ma non hanno presentato un'offerta che possa essere accettata dai Friedkin. La trattativa per il prolungamento del contratto in scadenza nel 2024 è congelata. Eppure, la nuova stagione sotto la guida di José può essere quella della consacrazione definitiva di un grande talento, in chiave romanista e azzurra. E le parole di Totti possono indicargli la strada migliore
Zaniolo, allenamento in vacanza. Il preparatore: "È in perfetta forma"
Il talento giallorosso si trova a La Spezia: tanto lavoro al centro specialistico per essere al top
Roma, dieci giorni al via: tutto sul raduno e sul costoso ritiro in Portogallo
Ancora pochi giorni di vacanze per i giocatori, dal 4 luglio comincerà la nuova stagione agli ordini di Mourinho
 Ven. 24 giu 2022 
Mourinho: "Evolvo per avere successo. Fiducia e leadership le chiavi"
Il tecnico giallorosso: "Con i giocatori ognuno ha bisogno di un modo diverso di comunicare. La cosa più importante è conoscere la loro natura, devono fidarsi di me"
 Lun. 20 giu 2022 
MOURINHO: "Da leader ho la responsabilità di non deludere la mia squadra"
"I giocatori sono diversi, devi creare empatia"
 Ven. 17 giu 2022 
Zaniolo: "L'interesse delle grandi squadre mi fa piacere. Erede di Dybala? Vedremo"
"Quest'anno l'obiettivo era tornare ad essere un calciatore. Addio? Mi mancherebbero tante persone..."
 Lun. 13 giu 2022 
Roma, via all'Opa. La cena con i Friedkin e non solo: tutti i vantaggi
Tante iniziative promosse dal club agli azionisti che cederanno la propria quota partecipativa. In ogni caso il delisting sarà ultimato con un piano B già approvato dalla Consob
 Dom. 12 giu 2022 
Zaniolo, un giugno di lavoro per farsi trovare pronto. In attesa del mercato...
Nicolò sta frequentando un centro di Pontremoli, dove già si era trovato benissimo, alternando riposo ed esercizi specifici. Futuro: al momento la Roma non lo ha chiamato per il rinnovo e si attendono le offerte di Juve, Milan e Newcastle
 Mer. 08 giu 2022 
Vina, il patto con Mourinho: resta alla Roma per giocarsi le sue chance
Il terzino nonostante la presenza di Spinazzola e Zalewski resterà in giallorosso
 Lun. 30 mag 2022 
Italia, Zaniolo e Kean lasciano Coverciano per problemi fisici
I due giovani attaccanti azzurri rientrano nei club di appartenenza: problemi muscolari e a una caviglia per il talento della Roma
 Sab. 28 mag 2022 
Roma, un'estate di alto livello: il programma di Mourinho
È già tempo di pianificare la stagione 2022-2023: il ritiro in Portogallo, poi a fine luglio il test contro il Tottenham in Israele. Tante amichevoli, c’è anche un invito del Barcellona
 Gio. 26 mag 2022 
Zaniolo: festa "Special" a Trigoria con la Vespa di Mou (VIDEO)
Il protagonista della triobfale serata di Tirana per i colori giallorossi, fa l'ingresso trionfale a Trigoria in sella Special di Josè Mourunho
Il discorso di Dan Friedkin: la promessa alla Roma sul mercato
Le parole del presidente: "Siamo convinti che arriveremo presto ai massimi livelli". La proprietà americana pensa in grande e vuole fare sempre meglio
ZANIOLO: "Momento stupendo che sognavo, la Conference è tutta dei tifosi. Futuro? Vedremo..."
UEFA CONFERENCE LEAGUE, LA FINALE: ROMA-FEYENOORD 1-0
 Mer. 25 mag 2022 
MOURINHO: "Abbiamo il dovere di provare a vincere la Conference. I tifosi? Siamo entrati in empatia"
A poche ore dalla finale di Conference League altre dichiarazioni di Josè Mourinho....
 Mar. 24 mag 2022 
MOURINHO: "Con il Feyenoord per scrivere la vera storia, cioè vincere la finale"
"Mkhitaryan mi ha detto che sta bene ed è a disposizione per giocare"
La Roma parte per Tirana: festa dei tifosi a Trigoria, Mkhitaryan con la squadra
La squadra è volata in Albania: domani la finale di Conference League contro il Feyenoord
Mourinho sorride: Mkhitaryan in gruppo. I Friedkin assistono alla rifinitura
Ultimo allenamento per la squadra di Mourinho prima della partenza per Tirana
 Lun. 23 mag 2022 
Mkhitaryan, l'Inter non preoccupa la Roma: Tiago Pinto ha una certezza
A soli due giorni dalla finale di Conference League, il general manager giallorosso è convinto della volontà dell’armeno di voler restare a Trigoria
 Dom. 22 mag 2022 
Missione Tirana: Mkhitaryan pronto a partire ma il posto da titolare non è sicuro
Tutti dietro il comandante. Non c'è guida migliore di chi ha vinto battaglie a ogni...
 Ven. 20 mag 2022 
MANCINI: "Obiettivo raggiunto, potevamo fare di più ma stagione soddisfacente"
TORINO-ROMA 0-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA MANCINI A DAZN Avete dimostrato maturità,...
 Gio. 19 mag 2022 
Bernardeschi, Roma, Matic e Suarez: le ultimissime
Bernardeschi lascerà la Juventus. Mourinho vuole una vittoria contro il Torino. Matic saluta lo United. Le condanne per l'esame farsa di Suarez
Mkhitaryan e Smalling in bilico: le condizioni per Roma-Feyenoord
I due giocatori più esperti faranno di tutto per esserci nella finale di Conference a Tirana: la situazione
 Mer. 18 mag 2022 
SPINAZZOLA: "Abbiamo da giocare una finale venerdì, poi penseremo a Tirana"
Leonardo Spinazzola ha parlato in mixed zone al termine dell'allenamento a Trigoria...
TRIGORIA 18/05 - Squadra in campo per l'allenamento. Out Smalling, Zaniolo, Karsdorp e Mkhitaryan
ALLENAMENTO ROMA - Tripletta di El Shaarawy nella partitella
 Mar. 17 mag 2022 
Zaniolo a tutti i costi: cautela con il Torino, l'obiettivo è Tirana
La Conference è la manifestazione che, in questa stagione, non solo gli ha regalato...
 Dom. 15 mag 2022 
Roma, Zaniolo e Mkhitaryan: le condizioni per la finale di Conference
I due giocatori ieri non hanno preso parte alla sfida contro il Venezia: i tifosi in ansia per il match del 25 maggio
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>