facebook twitter Feed RSS
Domenica - 26 giugno 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Le frasi di Mourinho dopo Bodo e Inter: un anno alla Roma tutto da raccontare

Un allenatore innamorato della città e ricambiato dai tifosi giallorossi. Il nostro racconto ripercorre mese per mese quello che è successo
Sabato 07 maggio 2022
Il 5 maggio del 2010, José Mourinho usciva dallo stadio Olimpico mostrando il pugno ai tifosi della Roma: aveva appena vinto la Coppa Italia con l'Inter. Il 5 maggio del 2022, José Mourinho è uscito dallo stadio Olimpico piangendo, davanti ai tifosi della Roma: aveva appena regalato loro una finale europea che mancava dal 1991. Il cerchio si è chiuso, o forse si è appena aperto. Unite i puntini di una storia travolgente, quella Special, che alla Roma è cominciata sempre a maggio, un anno fa, nello stupore generale. Per capire come si sia arrivati a Tirana, nel tripudio di un popolo, bisogna ripercorrere le tappe di un avvento che ha sconquassato ogni equilibrio psicologico e tecnico.

MAGGIO 2021

I tifosi romanisti aspettavano un uovo di cioccolata, si sono trovati una pepita d'oro. All'improvviso. Mentre Tiago Pinto teneva i fili della trattativa con Maurizio Sarri, i Friedkin convincevano Mourinho a sposare la loro causa. Era il 4 maggio. Tra sospetti e ironia, la Roma annunciava al mondo il salto di qualità con una semifinale di Europa League ancora da giocare. Troppa era la frenesia della proprietà di costruire il futuro, contrapposto a un presente grigiastro. Intanto Mkhitaryan, uno dei pilastri della squadra, segnava a La Spezia il gol del 2-2 negli ultimi minuti del campionato: era il pareggio che serviva a giocare la prima Conference League della storia.

GIUGNO 2021

Con la Nazionale impegnata all'Europeo, si spengono per qualche settimana i fari su Mourinho. Che però non perde occasione, dall'osservatorio di Londra, per manifestare interesse per la Roma attraverso i social. In città scatta il toto-arrivo, si spargono voci di ogni tipo. In realtà servirà ancora un po' di pazienza per vederlo dal vivo. Prima di preparare i bagagli, Mourinho si è spostato nella sua Setubal per una breve vacanza.

LUGLIO 2021

Eccolo: lo sbarco di Ciampino, su un volo privato guidato dal presidente Friedkin, è scolpito nella mente dei tifosi, che lo accolgono a migliaia all'aeroporto, "scortandolo" poi verso Trigoria. Sono le 14.44 del 2 luglio. È la svolta più incredibile della storia della Roma. Mourinho deve osservare i cinque giorni di quarantena, come previsto da protocollo anti-Covid, ma l'entusiasmo cresce. Se ne accorge anche lui, che mesi dopo dirà: «Non mi era mai successo di essere accolto così da una tifoseria. Ai romanisti non ho ancora dato niente, anzi semmai ho tolto qualcosa vincendo con l'Inter». Il 7 luglio Mourinho viene presentato in una conferenza-show al Campidoglio nella quale cita ad arte Marco Aurelio, l'imperatore-filosofo, la cui statua sorge a pochi metri: «Nulla viene dal nulla, nulla ritorna nel nulla». L'unica richiesta esplicita è l'acquisto di un terzino sinistro, visto il contemporaneo infortunio di Spinazzola. La squadra intanto comincia la preparazione a Trigoria.

AGOSTO 2021

È un mese turbolento, specialmente a causa del mercato. La Roma vuole liberarsi di Dzeko, Dzeko vuole andare via, ma non si trova la squadra giusta per completare l'opera. A pochi giorni dall'inizio della stagione, Lukaku va al Chelsea. Si sblocca il domino: l'Inter prende Dzeko quasi gratis, la Roma si ritrova senza centravanti. Mourinho chiede aiuto ai Friedkin: datemi Tammy Abraham. Ok, José. Quaranta milioni al Chelsea e affare fatto. Questo movimento costringe però Tiago Pinto a rinunciare al regista chiesto da inizio estate: Xhaka. Mourinho a conti fatti otterrà soltanto due giocatori esplicitamente desiderati: Abraham appunto e il portiere, Rui Patricio. La stagione però promette bene: eliminato il Trabzonspor con due vittorie nel preliminare, la Roma comincia con un esaltante tre su tre in campionato.

SETTEMBRE 2021

Mourinho qui frena l'immaginazione della tifoseria dopo la millesima panchina in carriera e la corsa sotto alla Sud per il gol di El Shaarawy contro il Sassuolo: «Non esageriamo, non abbiamo vinto 40 partite». Profezia equilibrata, perché la squadra perde male a Verona il 19 settembre, sotto alla grandine. E il primo derby è una grande delusione. È il momento in cui Mourinho capisce come e dove sia necessario intervenire. Internamente, intanto, con l'introduzione di una disciplina di lavoro ferrea. Vengono coinvolti tre ragazzi della Primavera: Zalewski, Felix e Bove. «Loro si allenano con noi e non vanno da nessuna parte a gennaio» tuona il capo. All'esterno, la comunicazione mira a sottolineare le lacune della rosa e al tempo stesso a contestare gli arbitraggi spesso poco soddisfacenti.

OTTOBRE 2021

Ecco la tremenda scossa. Durissima. Il 6-1 di Bodo, «la peggiore sconfitta della mia carriera», provoca un'epurazione. Mourinho esclude dai convocati Borja Mayoral, Villar, Diawara e Kumbulla. Di questi quattro, soltanto l'ultimo tornerà nelle sue grazie. Negli spogliatoi norvegesi, le frasi sono devastanti: «Tra di voi c'è gente che non giocherebbe in Serie B o nel Bodo». Uno sfogo che non resterà isolato.

NOVEMBRE 2021

L'autunno è difficile. La Roma rallenta in campionato e anche in Conference non entusiasma. Mourinho decide di cambiare la strategia di partenza: fuori Zaniolo, spazio alla difesa a tre. Il giovane Felix segna una doppietta in casa del Genoa ma il pensiero è già rivolto al mercato invernale.

DICEMBRE 2021

Zaniolo si riprende il posto, la Roma si rilancia in Europa chiudendo il girone davanti al Bodo. La vittoria di Bergamo è un magnifico episodio. Però l'anno solare si chiude con un magro pareggio contro la Sampdoria.

GENNAIO 2022

Senza grandi risorse, la Roma aggiunge alla rosa solo due prestiti: Sergio Oliveira e Maitland-Niles. La squadra parte malissimo, con due sconfitte contro Milan e Juve. La seconda è un'apocalisse, da 3-1 a 3-4 in sette minuti. Mourinho è sconsolato: «Non pensavo fosse così difficile trasmettere la mia mentalità». Eppure da quel giorno, con le bastonate e le coccole, la Roma riparte con la serie di 13 risultati utili consecutivi in campionato.

FEBBRAIO 2022

Secondo elettroshock: l'eliminazione dalla Coppa Italia per mano dell'Inter. Mourinho esplode negli spogliatoi, usando toni ancora più duri rispetto a Bodo perché si scaglia contro i titolari «senza palle, da Serie C».

MARZO 2022

La Roma reagisce allo stimolo con carattere. Batte ancora l'Atalanta, stravince il derby di ritorno. Abraham entra nel cuore dei tifosi, l'Olimpico si riempie fino all'ultimo seggiolino.

APRILE 2022

Mourinho è sempre più padrone della situazione. Promette di eliminare il Bodo dalla Conference e ottiene in cambio una grande partita, con tripletta di Zaniolo. L'Europa è più vicina anche attraverso il campionato, mentre l'1- 1 di Leicester è la base per centrare la finale.

MAGGIO 2022

Il 5 maggio è la festa, non una fine. Ei fu. Ma Mou è ancora. E sarà sempre di più. Quella con il Feyenoord è la sua quinta finale europea, supercoppe escluse. Finora le ha vinte tutte. Qualcosa può significare, no?
di Roberto Maida
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

El Shaarawy - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 21 giu 2022 
La Roma torna alla difesa a 4: come cambia la formazione di Mourinho
Aspettando nuovi acquisti (difensore centrale, terzino destro, due centrocampisti...
 Dom. 19 giu 2022 
Frattesi corre verso la Roma: si intensifica la trattativa con il Sassuolo
Il centrocampista cresciuto in giallorosso sta facendo di tutto per tornare a "casa". E ripetere così il percorso compiuto da Pellegrini
 Sab. 18 giu 2022 
Calciomercato Roma, la scommessa si chiama Reinier. Ma prima bisogna sfoltire la rosa
Il club giallorosso ha messo gli occhi sul 20enne brasiliano del Real Madrid, centrocampista offensivo appena rientrato dal prestito - non facile - al Borussia Dortmund. Per avviare la trattativa dovrà prima cedere uno tra El Shaarawy e Carles Perez
 Ven. 17 giu 2022 
Calciomercato Roma, sirene per Zalewski. El Shaarawy è in vendita
Quattro per un posto. E almeno uno rischia di essere di troppo. Se Mourinho dovesse...
 Lun. 13 giu 2022 
Roma, Mertens congelato per due motivi. Doppio colpo per Mourinho
Nello scorso campionato, giallorossi noni per reti segnate: il tecnico portoghese chiede un attaccante e una mezzala che dia un supporto offensivo
Roma, mancano i gol: arrivano due rinforzi
Alla Roma mancano 20-25 gol. È un problema serio. E dopo aver chiuso il campionato...
Milan su Zaniolo, l'offerta non basta
Un equilibrio sottile. Che prima o poi si spezzerà. La Roma e Nicolò Zaniolo restano...
 Ven. 10 giu 2022 
Più Roma per Mourinho: Friedkin, serve un colpo. A breve l'ufficialità dei primi quattro innesti
Matic, Svilar, Celik e Solbakken: a breve l’ufficialità dei primi quattro innesti, ma il mercato è appena partito
Calciomercato Roma, riecco Xhaka: il piano di Tiago Pinto. Montella segnala Akgun
Il regista svizzero, inseguito a lungo la scorsa estate dai giallorossi, è di nuovo in uscita: così coronerebbe il sogno di lavorare con Mourinho
 Mer. 08 giu 2022 
Calciomercato Roma, Farias frena: c'è Guedes
Il manager del trequartista: "Preferisce il Porto". L’ala sinistra nel mirino dei giallorossi secondo la radio del Valencia, ma l’operazione è complicata
 Mar. 07 giu 2022 
Roma, la strategia sul mercato tra acquisti e cessioni
Tiago Pinto al lavoro per consegnare a Mourinho una rosa di livello: il piano prevede tre passaggi
CALCIOMERCATO Roma, El Shaarawy ha incontrato Galliani a Ibiza: potrebbe subire il fascino del Monza
Stephan El Shaarawy potrebbe lasciare la Roma a un anno dalla scadenza del proprio...
 Lun. 06 giu 2022 
Calciomercato Atalanta, idea El Shaarawy
Un acquisto per l'Atalanta è auspicabile anche in attacco, dove potrebbe partire...
 Dom. 05 giu 2022 
Calciomercato Roma, Tiago Pinto a caccia del tesoretto. Grana Kluivert
Il Nizza non è in Champions e chiede lo sconto per l’olandese: i giallorossi sono fermi ai 14,5 pattuiti in estate
 Mer. 01 giu 2022 
Solbakken, Guedes e Farias: la Roma vuole rimettere le ali
Tiago Pinto va a caccia di esterni offensivi. Mou il prossimo anno può rispolverare il 4-2-3-1
 Ven. 27 mag 2022 
Calciomercato Roma, da Maxime Lopez a Guedes: nasce lo squadrone per Mourinho. Chi resta e chi va
Dopo la conquista della Conference, il tecnico della Roma sarà accontentato con un mercato adeguato per lottare per la Champions
 Mer. 25 mag 2022 
ZALEWSKI: "Grazie a Mourinho, successo che ripaga il nostro lavoro"
UEFA CONFERENCE LEAGUE, LA FINALE: ROMA-FEYENOORD 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA
 Mar. 24 mag 2022 
 Sab. 21 mag 2022 
Torino-Roma 0-3, Le Pagelle dei Quotidiani
38ªGiornata di Serie A
 Ven. 20 mag 2022 
Torino-Roma 0-3, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Abraham chiude col botto, Zalewski si fa valere anche a destra
 Gio. 19 mag 2022 
Mkhitaryan e Smalling in bilico: le condizioni per Roma-Feyenoord
I due giocatori più esperti faranno di tutto per esserci nella finale di Conference a Tirana: la situazione
 Mer. 18 mag 2022 
TRIGORIA 18/05 - Squadra in campo per l'allenamento. Out Smalling, Zaniolo, Karsdorp e Mkhitaryan
ALLENAMENTO ROMA - Tripletta di El Shaarawy nella partitella
 Lun. 16 mag 2022 
Roma, Spinazzola è l'uomo in più per Tirana
Nella prima partita giocata dall’inizio ha dimostrato di essere quasi pronto, può dare il cambio a Zalewski. La Roma ha ritrovato l’eroe dell’Europeo che sarà prezioso anche in vista della prossima stagione
 Dom. 15 mag 2022 
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Sab. 14 mag 2022 
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini & Co giocano alla "tedesca", ma non basta. Abraham a secco
Il Venezia già in B spaventa la Roma, Shomurodov la salva. Per Mou Europa ancora in bilico
La squadra di Soncin la sblocca dopo una manciata di secondi. Poi Shomurodov trova il pari al 76'. I giallorossi colpiscono 4 legni, espulso Kyine
Roma-Venezia - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Mar. 10 mag 2022 
Fiorentina-Roma 2-0, Le Pagelle dei Quotidiani
36ªGiornata di Serie A
 Lun. 09 mag 2022 
Fiorentina-Roma 2-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Ibanez e Mancini da incubo, Abraham sconsolato
Fiorentina-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
36ªGiornata di Serie A
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>