RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 23 febbraio 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

MOURINHO: "Siamo una famiglia. Adesso andiamo in finale e vogliamo vincerla"

CONFERENCE LEAGUE - SEMIFINALE DI RITORNO - ROMA-LEICESTER 1-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA
Giovedì 05 maggio 2022
MOURINHO A SKY SPORT

Una notte meravigliosa, lei ha vinto tanto ma ci si abitua a emozioni come queste?
"Mi scuso con lo studio, ma sono stanco e voglio andare a casa. È una vittoria della famiglia, non solo di quella che era in campo e in panchina ma di quella allo stadio. Questo è il nostro merito più grande: l'empatia, questo senso di famiglia. Abbiamo fatto una gara straordinaria, altri possono interpretarla diversamente, ma quando il tuo portiere fa due parate in 180' contro una squadra di Premier significa che abbiamo fatto qualcosa di buono. Non voglio dire tanto, ragazzi straordinari. Lunedì abbiamo una partita, ne abbiamo 3 in campionato, poi c'è la finale. Abbiamo fatto una traiettoria fantastica per arrivarci, lo abbiamo pagato con i punti in serie A. Ma andiamo in finale e vogliamo vincere."



Intensa battaglia...
"Certo, noi rischiamo nel modo di pressare ma non abbiamo la capacità per farlo per 90' soprattutto contro una squadra che gira palla e giocatori. Poi abbiamo cambiato 5-3-1-1, la linea dei 5 a controllare molto bene, uno sforzo incredibile dei centrocampisti. Senza Mkhitaryan era difficile avere palla, tanto lavoro da Zaniolo, Abraham...Posso definire solo questa storia della finale con la parola famiglia."

Tutti promossi, ma vorrei dedicare un pensiero ad Abraham e al suo spirito di sacrificio. È il simbolo della disponibilità dei suoi giocatori?
"Tammy lo sa, mi rifiuto di parlare bene di lui. Può fare meglio e lo sa. Ha un grande giocatore con potenzialità per essere ancora migliore. Faccio fatica ad accettare quelli che possono fare meglio."

Mi riferivo alla sua disponibilità...
"La deve avere in partita. Non solo con la Lazio o in Europa, voglio di più da Tammy. Ma sono d'accordo: lui e tutti gli altri, anche quelli in panchina, la sofferenza, l'appoggio, l'empatia, la famiglia...Se mi dai la possibilità voglio dire grande Real e grande Carletto, vinciamo la finale (ride, ndr)"

*** *** ***


MOURINHO A DAZN

Dopo 31 anni la Roma torna a giocarsi una finale europea, lei riesce ad emozionarsi.
"Scusi, ma sono stanco e voglio tornare presto a casa. Ci sono diversi livelli di aspettative, responsabilità e speranze. Ovviamente la storia della Roma è una storia di sofferenza, non vince tanto e il numero di finale non rispecchia la dimensione del club, per noi conta tanto. Per noi e il Feyenoord è la nostra Champions. Siamo una famiglia, non abbiamo fatto una stagione spaventosa, stiamo facendo il meglio possibile: 14 partite di Conference, tanti punti persi ma è una vittoria di famiglia. Abbiamo pareggiato e vinto con il Leicester, con Rui Patricio poco impegnato. Abbiamo giocato con tutto, con i tempi, con gli spazi, accettando anche di giocare bassi nel finale. Una squadra intelligente, li ringrazio per avermi reso felice."

L'abbiamo vista quasi commosso
"Non quasi, sono commosso. Vincere aiuta a vincere, il primo scudetto è uguale al secondo o al terzo, è sempre una ricompensa per il lavoro. Ma per una squadra che non vince mai, sempre trascinata da tanti tifosi... Come ho detto tempo fa, sono in una fase della carriera in cui non lo faccio per me stesso, ma per i miei giocatori, per i miei proprietari arrivati nel calcio da poco, per i tifosi. Mi emoziono per le emozioni degli altri."

Un messaggio ad Ancelotti?
"Gli ho mandato un messaggio ieri sera, Sono due messaggi in una, in Spagna tifo per il Real e sono amico di Ancelotti. Andiamo nelle nostre finali, vediamo se questi due giovani allenatori riescono a vincere qualcosa."

Si vince questa finale?
"Si."

*** *** ***


MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Si è sentito in famiglia questa sera? Come si prepara una finale con una squadra che non vince da 14 anni in un calcio che non vince dal 2010 in Europa?
"Il primo anno di preparare la finale è avere il rispetto del calcio italiano e anticipare l'ultima partita al venerdì. Il Feyenoord farà lo stesso e penso che noi meritiamo questa opportunità di preparare la finale nel miglior modo possibile. Non posso dire purtroppo, penso sia positivo avere tre partite di Serie A da giocare, abbiamo l'obiettivo di raggiungere l'Europa dal campionato e se lo faremo lo ci arriveremo con uno stato emozionale diverso. Andare a Tirana a giocare la finale sapendo se saremo già in Europa la prossima stagione non aiuterà, ma penso che il lavoro più importante sia stato fatto nel primo giorno. È il senso di squadra che abbiamo costruito già dal Portogallo, giorno dopo giorno giocatori, staff, tifosi, questa partita è stata vinta da tutti. Ho avuto la fortuna di giocare finali più importanti, con un prestigio diverso da questa, ma il senso di una gioia incredibile di tutti mi ha fatto sentire speciale".

Quali sono le emozioni di Mourinho?
"Il pubblico ha giocato bene. L'emozione inizia ad andare nella direzione della partita contro la Fiorentina. Domani iniziamo a pensare alla Fiorentina. La situazione di Mkhitaryan ora si trasforma, non si deve rischiare. Quando giochi una finale le cose si trasformano un po', ma dobbiamo pensare a queste tre partite. Abbiamo la possibilità di ringraziare i tifosi nell'ultima partita all'Olimpico e adesso l'emozione va via progressivamente e pensiamo a queste quattro partite".

La sua sola presenza a Roma ha fatto sì che molti comprassero il biglietto aereo per Tirana. Quanto c'è di suo in questa finale?
"Penso che sia una domanda per i tifosi, per la proprietà, per Tiago, per i giocatori. Non voglio essere io a dire quello che ho dato. Ho dato lo stesso di tutti loro. Penso che ognuno di noi abbia dato esattamente lo stesso. I magazzinieri, i terapisti, i giocatori che giocano ogni partita, quelli che giocano di meno. La mia emozione, la mia gioia... con gli anni uno diventa meno egocentrico e più papà, per non dire nonno, che è ancora presto. Sono ancora contento per tutti loro. Ricorderò sempre la gente per strada, le signore con la bandiera nei balconi, i ragazzini per strada. Questo per me significa tanto. Roma è una città giallorossa. In un anno si sente facile, anche se si vive ai Parioli. Roma è una città giallorossa e sicuramente oggi e domani si vedrà per strada questa gioia. Ho dato il mio piccolo contributo e questo mi fa felice".

Complimenti, una serata speciale. Sembra che lei abbia versato una lacrima.
"Non lo escludo. Ho sentito quello che ha provato questa gente. Nello staff ho un romanista pazzo, in tanti anni che ha lavorato con me ho dovuto sentirlo ogni giorno, mi ha fatto capire bene il significato di questo club per la gente. Un club gigante che non ha una storia di trofei, rispetto alla dimensione sociale enorme che ha. Questo non è un trofeo, è una finale che significa tanto. So che cosa provano e queste sono le mie emozioni".

Quinta finale con quattro club, non era mai successo.
"Vediamo se riusciamo a vincerla, sarebbe ottimo. Posso sicuramente affermare che in ogni club che ho allenato ho raggiunto una finale, anche se non sempre l'ho giocata".

Stanco?
"Molto (ride, ndr)".

Cos'è stato più difficile nella preparazione della partita? Abraham voleva uscire...
"La situazione con Tammy è che anche stanco morto, sulle palle inattive difensive è un giocatore fantastico per noi. Noi difendiamo misti, nella sua zona è un giocatore fantastico. Per me è una situazione dura. Per cinque minuti in più c'è un corner per cui o vai in finale o all'extra time. Per questo esigo sempre un minuto in più. Ma il ragazzo era stanco, tutti loro hanno fatto uno sforzo straordinario. Loro hanno questo potenziale per cambiare la dinamica delle partite, questo ci ha obbligati ad abbassarci, non abbiamo voluto pressare tutti e tre i difensori loro, ma solo due. Siamo stati sempre molto organizzati e molto tranquilli, fino al momento in cui un giocaotre può sbagliare. Sono due gare da 180 minuti. Palla per loro non ha significato problema per noi, siamo stati sempre molto tranquilli. E andiamo a Tirana".
COMMENTI
Area Utente
Login

Fendi - Le Ultime News

 
    1   2   3       >   >> 
 
 Sab. 30 dic 2023 
MOURINHO: "Ci è mancato solo il gol contro una squadra che si difende con un muro. Sono contento..."
JUVENTUS-ROMA 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Sono contento della prestazione. 2024? Arrivare in Champions sarebbe fantastico con i nostri limiti"
 Sab. 02 dic 2023 
DIONISI: "Non sarà una partita chiusa. Lukaku? Serve lavoro di squadra"
SASSUOLO-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ALESSIO DIONISI: "Mi aspetto una Roma che non molla mai, una Roma forte"
 Gio. 11 mag 2023 
MATIC: "Sono qui per cercare di mettere la mia qualità e la mia esperienza per aiutare i compagni"
EUROPA LEAGUE - ROMA-BAYER LEVERKUSEN 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA MATIC A SKY...
 Mer. 19 apr 2023 
SLOT: "Dobbiamo tenere la Roma lontano dalla porta"
EUROPA LEAGUE, QUARTI DI FINALE, RITORNO - ROMA-FEYENOORD, LA CONFERENZA STAMPA DI ARNE SLOT: "Il modo migliore per difendersi è avere la palla, dobbiamo tenere la Roma lontana dalla nostra porta"
 Sab. 08 apr 2023 
CRISTANTE: "Oggi era fondamentale. Il Feyenoord è più forte dell'anno scorso"
TORINO-ROMA 0-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA CRISTANTE A DAZN Siete in piena zona...
 Sab. 11 mar 2023 
Mourinho, il verdetto che difende l'indifendibile
Il giudice di Acchiappacitrulli era sinceramente commosso mentre ascoltava la storia...
 Gio. 09 mar 2023 
MATIC: "Siamo solo 2-0, dobbiamo continuare a lottare. Alla squadra voglio dare tutte mie qualità"
EUROPA LEAGUE - ROMA-REAL SOCIEDAD 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA MATIC A SKY Oggi...
 Sab. 28 gen 2023 
Zaniolo riapre i commenti, in migliaia furiosi su Instagram: "Traditore, non meriti la Roma"
I tifosi giallorossi si sono scatenati contro l'attaccante dopo la decisione di non andare al Bournemouth
 Ven. 25 nov 2022 
Ryan Friedkin tra campo e sponsor: Fendi raddoppia
È il giorno del debutto della Roma al Toyota Stadium. Non si tratta ovviamente di...
 Dom. 14 ago 2022 
MANCINI: "Bravi, ma meritavano 2 gol in più. Sarei felice dell'eventuale arrivo di un difensore"
SALERNITANA-ROMA 0-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA MANCINI A DAZN Buona la prima....
 Mar. 26 lug 2022 
Dybala: "Non vedo l'ora di giocare all'Olimpico. Daje Roma daje"
Dybala, l'abbraccio di 10mila tifosi: "Orgoglioso di conoscervi, daje Roma"
Dybala: Roma show al Colosseo quadrato (VIDEO)
'Dybala Day', presentato l'argentino: "Un privilegio essere qui". All'evento anche Mourinho e Tiago Pinto. Presenti 10mila tifosi
 Mer. 22 dic 2021 
MOURINHO: "Meritavamo di vincere ma partita bruttissima. La nostra è una classifica normale"
ROMA-SAMPDORIA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Meritavamo qualcosa in più, ma non abbiamo giocato bene. Al rientro dalla sosta avremo più opzioni"
 Mer. 13 ott 2021 
IBANEZ: "Italia, chiamami. Mourinho mi ha insegnato tanto. Fase difensiva? In allenamento..."
"Fase difensiva? In allenamento ci lavoriamo parecchio»
 Dom. 18 lug 2021 
Amichevole, Roma-Ternana 2-0
Seconda vittoria in amchevole per la squadra di Mourinho. A segno Carles Perez e Kumbulla, nel secondo tempo il bosniaco ritrova la fascia dopo 184 giorni
 Mar. 08 giu 2021 
Spinazzola: "Non vedo l'ora di iniziare, aspettiamo l'Europeo da un anno"
Dal ritiro della Nazionale azzurra ha parlato il laterale giallorosso Leonardo Spinazzola....
 Sab. 03 apr 2021 
FONSECA: "Pareggio giusto, ma crediamo ancora alla Champions. Ora testa all'Ajax"
SASSUOLO-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Dal punto di vista strategico abbiamo fatto una buona partita. Il secondo gol è merito del Sassuolo"
 Mer. 17 feb 2021 
IBANEZ: "Siamo in un buon momento, abbiamo il giusto atteggiamento"
EUROPA LEAGUE - BRAGA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ROGER IBANEZ
 Mar. 09 feb 2021 
Porte aperte agli avversari: così è una Roma indifendibile
Soltanto Crotone, Benevento, Parma, Torino, Cagliari, Spezia, Bologna e Fiorentina...
 Dom. 10 gen 2021 
FONSECA: "Bel primo tempo, ma i venti minuti della ripresa ci sono stati fatali"
ROMA-INTER 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAOLO FONSECA: "Cristante è stato decisivo. Per lottare con le grandi dobbiamo mantenere la nostra identità"
 Sab. 21 nov 2020 
Spinazzola: "Adesso mi sento più libero e con la Roma voglio tornare in Champions"
Il terzino: "Dopo il no dell'Inter a gennaio sono cambiato mentalmente, ora provo a fare più gol. Juve e Inter le più attrezzate, ma occhio alle sorprese"
 Sab. 25 lug 2020 
FONSECA: "Siamo in un buon momento. Dobbiamo continuare a crescere a tutti i livelli"
ROMA-FIORNETINA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Zaniolo non è un caso, vediamo domani se giocherà titolare”
 Lun. 20 lug 2020 
MKHITARYAN: "Siamo sulla strada giusta, sono sicuro che possiamo fare bene"
ROMA-INTER 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA MKHITARYAN A ROMA TV Che partita è stata?...
 Sab. 11 lug 2020 
Stadio Roma, comunicato comitato 'Difendiamo Tor di Valle': "Chiediamo un sussulto di dignità..."
La Roma è sempre più vicina ad avere il tanto agognato ‘via libera' per la costruzione...
 Dom. 03 mag 2020 
Nuno Campos: "Stiamo vedendo dei giocatori che possono interessarci. Questo è il nostro anno zero"
Il viceallenatore della Roma, Nuno Campos, è stato intervistato dal giornale portoghese...
 Ven. 27 mar 2020 
Zaniolo: "Grazie ai tifosi per essermi stati vicini. Le emozioni più forti la gara al Bernabeu e..."
"Le emozioni più forti la gara al Bernabeu e la doppietta al Porto"
 Gio. 20 feb 2020 
FONSECA: "E' un momento difficile. La cosa più importante era vincere"
ROMA-GENT 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "in questo momento non abbiamo la stessa fiducia di sempre"
 Mar. 04 feb 2020 
Kluivert: "Il mio esordio con la Roma non lo dimenticherò mai. Spero di vincere la Champions"
"Spero di vincere la Champions con questa maglia”
 Dom. 02 feb 2020 
KLUIVERT: "La mia fase difensiva era terribile, ma sto migliorando"
Una prestazione tutt'altro che indimenticabile quella di Justin Kluivert contro...
Edin e Paulo d'accordo: gruppo con poca qualità
Fonseca non se lo spiega, Dzeko parla di mancanza di qualità: Edin e Paulo convergono...
 
    1   2   3       >   >>