facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 agosto 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

MOURINHO: "Meritiamo la finale, momento duro per noi ma siamo motivati"

UEFA CONFERENCE LEAGUE, LEICESTER-ROMA, LA COFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Il campionato che ha vinto Ranieri con il Leicester è il titolo più speciale di tutti"
Mercoledì 27 aprile 2022
Josè Mourinho è intervenuto nella conferenza stampa alla vigilia del match contro il Leicester valido per l'andata delle semifinali di Conference League. Queste le sue parole:

Claudio Ranieri ha vinto con il Leicester un campionato storico.
"Siamo amici, dico da tanti anni che tanti tecnici in Premier League hanno vinto tanti titoli tipo Ferguson, Wenger, io, Klopp, Guardiola. Quello che ha vinto Ranieri, però, è quello più speciale di tutti. Ho giocato quel campionato lì e lo ricordo come un momento importante. Anche se Claudio non è qui, hai fatto bene a ricordarlo, per lui sarà sicuramente una partita speciale".



Un giudizio su Rodgers?
"Quello che posso dire su Rodgers è che siamo stati insieme con il Chelsea, ci siamo divertiti molto. Abbiamo un rapporto di amicizia, poi il calcio ti porta in differenti direzioni. Voglio il meglio per lui quando non giochiamo contro, ha fatto un percorso molto bello. È un ragazzo giovane con grandi capacità, gli auguro il meglio. Lui ha allenato squadre diverse da me, giocatori diversi da me, io ho vinto tanto ma lui ha una carriera più corta della mia e ha vinto in Scozia dove doveva vincere. Ha vinto titoli qui dove non è facile vincere, ha portato la squadra in Champions League, ho grandi ricordi di lui".

Che sensazioni ha nel giocare una coppa a questi livelli? Com'è il ritorno in Inghilterra?
"Domani giochiamo la partita numero 13, se non sbaglio, in Conference League. Abbiamo iniziato contro il Trabzonspor, di cui ho parlato bene dicendo che avrebbe vinto il campionato turco e lo sta facendo. Arriviamo in un momento dove affrontare il Leicester che è una squadra di Europa League, devi essere una squadra forte per qualificarsi in Europa League tramite Premier League. Noi siamo una squadra da Conference League, abbiamo sofferto tanto e pagato con punti giocando il giovedì e la domenica, meritiamo di andare in finale. Abbiamo due possibilità diverse per giocare l'Europa League, o arriviamo quinti o sesti in campionato o vinciamo la Conference League. Possiamo anche non raggiungere tutto questo e questo ti mette pressione, dubbi sulle prossime partite. Il Leicester non si deve preoccupare in Premier League, per noi è diversa perché siamo in corsa con Fiorentina, Lazio e Atalanta. È un momento duro per noi ma siamo motivati".

C'è una favorita netta in questo scontro?
"Ho fatto tante semifinali di tante competizioni, però dico sempre in maniera pragmatica e stupida che le quattro squadre che rimangono hanno il 25% di possibilità di vincere la competizione. Sono vent'anni che dico la stessa cosa, domani abbiamo il 50% di passare il turno e il 25% di vincere la competizione. Non penso se siamo più forti noi o loro, c'è tanto lavoro da fare nel calcio ma anche molto potenziale economico. C'è un limite che solo i soldi ti danno, la differenza tra il quinto e il sesto posto della Serie A con il decimo posto della Premier League esiste in maniera obiettiva e chiara. Se noi, però, miglioriamo come questa tutto può cambiare. Abbiamo perso 2-0 e 3-1 con l'Inter, però c'è stata una differenza tremenda nell'approccio, al di là di come finiremo il campionato e la stagione, siamo una squadra con un percorso che piace, che a noi tecnici fa piacere".

Zaniolo giocherà con Abraham?
"Capisco la tua domanda, ma non rispondo. Rodgers sa come giocherà la Roma, noi non sappiamo come giocheranno loro. Abbiamo vinto con la Lazio senza Zaniolo, abbiamo battuto il Bodø/Glimt con Zaniolo. La cosa buona è che abbiamo tutti a disposizione, abbiamo una panchina con soluzioni. Il nostro obiettivo non è pensare di giocare la gara di ritorno avendo possibilità di rimontare, noi domani vogliamo vincere. Magari il Leicester ci porta con merito da una parte dove noi dobbiamo rimontare, ma il nostro obiettivo è vincere e non pensare a un risultato positivo solo per la seconda gara".

Le squadre inglesi giocano con un altro ritmo?
"È la bellezza delle competizioni europee, penso che il confronto culturale tra le squadre sia molto bello. Ci sono principi culturali che sono diversi, compresi gli arbitri. Quello che fa la differenza per me è la possibilità di avere giocatori che tu non puoi avere, in Italia ci sono poche squadre che possono prendere giocatori inglesi. L'Inter avrebbe potuto battere il Liverpool ed è una cosa importante, se pensiamo ai giocatori offensivi del Leicester ne trovi 7-8 forti come Daka, Perez, Iheanacho, Barnes, Albrighton, sono tanti e hanno qualità e non parliamo di City o Liverpool. Culturalmente possiamo fare cose dal punto di vista tattico che possono creare problemi a chi ha più potenziale, il calcio ti dà più possibilità di battere squadre con più potere economico e calcistico. È una gara aperta, poi prossima settimana ci saranno 300.000 persone allo stadio, non so come entreranno".

Avrebbe firmato per trovarsi a questo punto un anno fa quando è stato annunciato?
"Certo, io ho detto dal primo giorno che questa è la mia competizione, la Conference League. Magari Rodgers non sente lo stesso, pensa che la sua competizione sia l'Europa League, ma questa è la nostra competizione. Ad agosto eravamo a Trebisonda a giocare un playoff, oggi giochiamo la partita numero 13, la sento mia come competizione. Abbiamo pagato con punti in Serie A, la Fiorentina ha perso con l'Udinese 4-0 ma perché? Hanno perso perché hanno fatto quello che non hanno fatto mai, cioè hanno giocato 4 partite in due settimane. Hanno giocato con la Juventus in Coppa Italia, hanno recuperato oggi e giocato due gare in campionato. Per non pagare in punti, devi avere 30 giocatori di livello, noi come la Fiorentina paghiamo i punti per strada. Dobbiamo prendere questa semifinale per lottare fino alla fine".

Cosa significa questa semifinale per la Roma?
"È sempre importante fare una semifinale, in Champions League arrivano anche squadre che accumulano un certo coefficiente, spero che la Roma possa entrare in questa nuova Champions League. Se tu arrivi in semifinale, se non arrivi in finale significa poco".

Cosa ne pensa di ten Hag al Manchester United?
"Non parlo di altri club, solo del mio".


COMMENTI
Area Utente
Login

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 28 giu 2022 
La Roma baby in vendita: da Villar a Calafiori, Pinto prova a cedere i giovani per fare cassa
Una rosa intera da piazzare altrove e un tesoretto da accumulare per gli acquisti....
 Lun. 27 giu 2022 
 Ven. 24 giu 2022 
 Gio. 23 giu 2022 
Zaniolo-Roma, avanti anche senza rinnovo. Ma se arriva l'offerta giusta...
Nell'incontro tra Pinto e l'agente del giocatore Vigorelli, nessun accordo per il prolungamento del contratto. I rapporti restano cordiali, ma con 55 milioni il giovane talento può partire
Frattesi: Roma e Sassuolo cercano l'intesa con le contropartite tecniche
Si lavora per inserire alcuni giocatori nell'affare: i giallorossi hanno detto no a Bove proponendo Volpato
Il Monza vuole Villar e Borja Mayoral: trattativa con Roma e Real Madrid
Galliani si è già mosso con il club giallorosso per arrivare al centrocampista, adesso parlerà con gli spagnoli per il centravanti
 Mer. 22 giu 2022 
Mancini, pronto il rinnovo con la Roma: stipendio da senatore
Mourinho, la squadra e i tifosi lo riconoscono ormai come leader: il vice capitano giallorosso si allena anche in vacanza e non vede l’ora di ripartire
Berardi pronto a lasciare il Sassuolo: la moglie svela il futuro
Il calciatore neroverde, accostato anche a Juve e Roma, ha dichiarato: "Mi piace abitare a Modena ma..."
 Mar. 21 giu 2022 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Reynolds al KVC Westerlo
Tramite un comunicato pubblicato sul proprio sito, la Roma ha annuciato la cessione...
Calciomercato Roma, Milanese alla Cremonese
750mila euro e 30% della futura rivendita ai giallorossi
Volpato: "Totti è un padre, segno come lui. Mourinho il migliore allenatore possibile"
"Futuro? Vinco l’Europeo, poi si vede”
 Lun. 20 giu 2022 
Roma, boom di abbonamenti: 34500 per la Serie A, già 4mila per le coppe
Grande risposta dei tifosi anche per il pack delle partite di Europa League e Coppa Italia
Mourinho va di corsa: in Algarve quattro amichevoli per volare
Il tecnico giallorosso vuole la squadra pronta per l’inizio del campionato: probabilmente saranno in tutto nove test prima del 14 agosto
Zaniolo, vale la pena? La Roma valuta pro e contro di una scelta difficile
Il potenziale di Nicolò, i numeri di Guedes e Berardi: cosa succede?
Calciomercato Roma, Calafiori andrà in prestito: c'è (di nuovo) il Cagliari
Svestitosi del rossoblù ligure, potrebbe ora trovare quello isolano. Riccardo Calafiori...
Il calendario venerdì alle 12: la Serie A parte sabato 13 agosto
Venerdì prossimo, 24 giugno, è il Calendario-Day: sarà in quel giorno che tutti...
 Dom. 19 giu 2022 
Calciomercato Roma, Mourinho strizza l'occhio a Douglas Luiz
Il brasiliano via dall’Aston Villa, ma il prezzo è alto. Sabitzer e Aouar le alternative. Bove resta: finora respinte tutte le offerte
Roma, nuovi Zalewski crescono: ecco i giovani talenti in rampa di lancio
Oltre al nazionale polacco, anche Felix, Volpato e Bove hanno conquistato la fiducia di Mourinho: tra presente e futuro, sono tante le speranze in erba a Trigoria
CALCIOMERCATO Roma, a Mourinho piace Dany Mota del Monza
Un altro portoghese nel mirino ma stavolta viene dalla Serie B. Mourinho avrebbe...
Calciomercato, la Roma offre Zaniolo in Premier
Una cifra record. Superiore ai 60 milioni di euro. Per la precisione 62.5. Ecco...
 Sab. 18 giu 2022 
Calciomercato Roma, la lista di Mourinho: tutti gli obiettivi
Da Guedes a Douglas Luiz e Frattesi, ecco i nomi accostati ai giallorossi tra trattative...
Calciomercato Calafiori, sul giocatore ci sono Cremonese, Salernitana e Basilea
Riccardo Calafiori potrebbe lasciare la Roma. Cremonese, Salernitana e Basilea lo hanno richiesto in prestito
 Ven. 17 giu 2022 
La Roma celebra l'anniversario dello scudetto. Rosella Sensi: "Grazie papà"
Ventuno anni fa vittoria del campionato con Totti, Montella e Batistuta mattatori e protagonisti di una cavalcata incredibile
 Gio. 16 giu 2022 
Calciomercato Roma, quattro squadre su Calafiori
Si muove il mercato attorno a Riccardo Calafiori, terzino classe 2002 di proprietà...
Calciomercato Roma, Milanese verso la Cremonese a titolo definitivo
Le ultime sul mercato della Cremonese: fatta per Milanese della Roma
Calciomercato Roma, ceduto Reynolds in prestito al Westerlo
La Roma ha ceduto il terzino americano Bryan Reynolds al Westerlo, in Belgio
 Mar. 14 giu 2022 
 Lun. 13 giu 2022 
Calciomercato Roma, stretta per Frattesi, chiusura in settimana
Roma, dopo Matic è il turno di Frattesi: chiusura in settimana
Calciomercato Roma, Pruzzo: "Zaniolo quest'anno lo terrei, se si rilancia con Mou vale molto di più"
L'ex bomber: "Lui può segnare almeno 10-12 reti in una stagione"
Roma, Mertens congelato per due motivi. Doppio colpo per Mourinho
Nello scorso campionato, giallorossi noni per reti segnate: il tecnico portoghese chiede un attaccante e una mezzala che dia un supporto offensivo
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>