facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 agosto 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

MOURINHO: "Troppa Inter, noi bravi ma non perfetti. Preferisco perdere con chi è più forte"

INTER-ROMA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Dobbiamo continuare il sogno in Conference League. Sozza ha fatto bene, se fosse stato al posto di Di Bello avremmo vinto a Napoli"
Sabato 23 aprile 2022
MOURINHO A DAZN

Fino al 30' la Roma ha tenuto bene il campo, poi?
"Prima di tutto loro sono troppa Inter, la squadra più forte del campionato, con giocatori forti sotto tutti gli aspetti. Con rispetto ci sono tanti animali, in senso positivo, nella loro squadra. Per vincere contro di loro o vinci quando sono in difficoltà o devi essere perfetti. Noi non siamo stati perfetti, siamo stati bravi ma non perfetti. Abbiamo avuto una grande palla gol di Mancini sullo 0-0, 10 secondi dopo segnano cercando la profondità. Nel secondo gol abbiamo perso una palla a centrocampo e di nuovo profondità. Siamo stati bravi ma abbiamo avuto un vuoto di fiducia e concentrazione alla fine del primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo preso gol da palla inattiva, dove i miei giocatori sapevamo perfettamente. Senza Cristante ne abbiamo perso uno su palla inattiva. Poi abbiamo avuto la palla e coraggio di giocare. Perdere una partita dopo 12 partite e 3 mesi preferisco farlo contro una squadra più forte di noi. Sozza ha avuto una partita difficile, penso abbia 19 partite di Serie A, sono contento per lui. Penso anche che i giocatori abbiano fatto un buon lavoro per aiutarlo. Adesso riposiamo, seguiamo il sogno di andare in finale di Conference, giovedì sarà una partita durissima. Sono orgoglioso dei miei. Ripeto, se devo scegliere di perdere una partita, meglio perdere contro una squadra più forte di noi."



Analizzando la partita ci sono due squadre che vengono da un momento importante e l'hanno giocato, il gap è la differenza tra una big e una che vorrà diventarlo. Quanto manca alla Roma per avvicinarsi?
"Manca tempo, lavoro, crescita dei giocatori. Zalewski ha tanta qualità ma è un bambino che fa degli errori. Ci sono squadre come l'Inter che pagano per avere Gosens in panchina, noi non lo facciamo ma noi lavoriamo con Zalewski per migliorarlo, stiamo parlando di un esempio isolato. Penso che la Roma sia più squadra rispetto a 3 mesi fa a tutti i livelli, la nostra proposta di gioco oggi è stata molto molto positiva. Se non abbiamo avuto più palla, più palle gol è merito loro. Abbiamo cercato di creare strategicamente situazioni, ma loro sono brave. I difensori sono bravi, sulle fasce sono fisicamente fortissimi. Sono una squadra molto brava, non sono dispiaciuto con i miei. Se oggi non avessimo affrontato l'Inter ma un'altra squadra avremmo vinto."

Avete perso con l'Inter almeno c'è una piccola cosa positiva visto il suo passato?
"No no assolutamente. Io voglio vincere tutte le partite. Io amo l'Inter, l'Inter ama me. Ovviamente adesso posso dire che non giochiamo più con Inter, Milan, Juve e Napoli. Ora posso dire che mi piacerebbe che l'Inter vincesse lo scudetto. Ma prima della partita ero concentrato solo sulla vittoria. Amo l'Inter però amo Roma e amo il mio lavoro. Noi siamo pagati per vincere".

Atteggiamento coraggioso della squadra a inizio partita, come l'avevi preparata?
"Noi volevamo prendere loro alti. Quando prepari una gara contro l'Inter trovi sempre dei problemi. Tu pressi da una parte, loro giocano dall'altra. Tu giochi diretto, loro giocano diretti. Giochi da dietro, loro pressano alti con Barella. Loro hanno una cultura tattica da 3 anni, con Conte e Inzaghi. È una squadra che sa fare un gioco diverso. Tu gli crei un problema e loro trovano un altro gioco. È una squadra molto molto difficile. Il risultato è simile all'andata e alla gara di Coppa, ma il modo in cui noi abbiamo giocato è molto diverso ed è un modo in cui la squadra cresce. Il risultato è sempre importante, ma sono contento dei ragazzi. Se facevamo 1-0 noi, sicuramente la partita sarebbe diversa. La pressione sarebbe stata per loro perché a loro serviva solo la vittoria. Il calcio è così, con una squadra così perfetta non devi sbagliare nulla e hai bisogno anche di una stella dal tuo lato. Complimenti a loro e a Sozza, perché è giovane ed è stato bravo. La settimana scorsa se ci fosse stato lui al posto di Di Bello avremmo avuto 3 punti a Napoli".

*** *** ***


MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

La sconfitta sembra facile da spiegare: l'Inter è la più forte?
"L'Inter è superiore e si sente, ma la mia squadra mi è piaciuta. Per vincere qui devi trovarla in difficoltà e ed essere perfetti. Con Mancini potevamo trovare il gol nel momento in cui controllavamo la gara. Negli ultimi mesi siamo cresciuti, ma se oggi non si è visto è perché loro sono fortissimi con de Vrij perfetto su Abraham. Negli ultimi 20 minuti si è vista la differenza, i ragazzi sono mancati in autostima nonostante il buon avvio nella ripresa. Loro sono forti in difesa e in attacco, hanno una panchina tremenda che migliora l'undici in campo. Perdiamo una partita contro una squadra più forte."

Com'è la vista la Roma rispetto a due mesi fa qui in Coppa Italia?
"Risultato simile e poteva essere chissà diverso, ma oggi noi sappiamo giocare e cosa fare. Se Mancini fa gol, attenzione, non so che piega prende la partita. Oggi abbiamo perso quella struttura di squadra sinonimo di crescita. Non sono mai contento dopo un ko, ma lo sono per l'arbitro: va detto anche quando perdi, al di là di piccoli errori potenziali. Ora pensiamo al Leicester che ha tanta qualità, è una squadra di Premier, ma siamo fiduciosi. Proveremo a recuperare Cristante e Zaniolo"

L'ovazione dei tifosi per lei?
"Mi è piaciuto perché è arrivata solo quando ormai non avevano più paura di noi. Non all'inizio, non durante, ma solo quando hanno tirato un sospiro di sollievo. Io per novanta minuti ero un nemico, volevo vincere e non sono venuto a fare qui il fenomeno. Sono un amico dell'Inter, è bello sentire che la gente non dimentica, che sono il benvenuto anche da avversario"

Si è vista la crescita della sua squadra, ma quanto pesano gli errori arbitrali passati?
"Si possono dire tante cose, ma non voglio parlare di episodi arbitrali passati contro di noi. Oggi voglio fare i complimenti a Sozza, per lui era una partita dura e anche i giocatori lo hanno aiutato con correttezza e fair play. Noi siamo migliorati e penso solo a questo, magari segnare anche il secondo al 90' avrebbe alimentato il fascino della gara, ma va bene così."
COMMENTI
Area Utente
Login

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 28 giu 2022 
La Roma baby in vendita: da Villar a Calafiori, Pinto prova a cedere i giovani per fare cassa
Una rosa intera da piazzare altrove e un tesoretto da accumulare per gli acquisti....
 Lun. 27 giu 2022 
 Ven. 24 giu 2022 
 Gio. 23 giu 2022 
Zaniolo-Roma, avanti anche senza rinnovo. Ma se arriva l'offerta giusta...
Nell'incontro tra Pinto e l'agente del giocatore Vigorelli, nessun accordo per il prolungamento del contratto. I rapporti restano cordiali, ma con 55 milioni il giovane talento può partire
Frattesi: Roma e Sassuolo cercano l'intesa con le contropartite tecniche
Si lavora per inserire alcuni giocatori nell'affare: i giallorossi hanno detto no a Bove proponendo Volpato
Il Monza vuole Villar e Borja Mayoral: trattativa con Roma e Real Madrid
Galliani si è già mosso con il club giallorosso per arrivare al centrocampista, adesso parlerà con gli spagnoli per il centravanti
 Mer. 22 giu 2022 
Mancini, pronto il rinnovo con la Roma: stipendio da senatore
Mourinho, la squadra e i tifosi lo riconoscono ormai come leader: il vice capitano giallorosso si allena anche in vacanza e non vede l’ora di ripartire
Berardi pronto a lasciare il Sassuolo: la moglie svela il futuro
Il calciatore neroverde, accostato anche a Juve e Roma, ha dichiarato: "Mi piace abitare a Modena ma..."
 Mar. 21 giu 2022 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Reynolds al KVC Westerlo
Tramite un comunicato pubblicato sul proprio sito, la Roma ha annuciato la cessione...
Calciomercato Roma, Milanese alla Cremonese
750mila euro e 30% della futura rivendita ai giallorossi
Volpato: "Totti è un padre, segno come lui. Mourinho il migliore allenatore possibile"
"Futuro? Vinco l’Europeo, poi si vede”
 Lun. 20 giu 2022 
Roma, boom di abbonamenti: 34500 per la Serie A, già 4mila per le coppe
Grande risposta dei tifosi anche per il pack delle partite di Europa League e Coppa Italia
Mourinho va di corsa: in Algarve quattro amichevoli per volare
Il tecnico giallorosso vuole la squadra pronta per l’inizio del campionato: probabilmente saranno in tutto nove test prima del 14 agosto
Zaniolo, vale la pena? La Roma valuta pro e contro di una scelta difficile
Il potenziale di Nicolò, i numeri di Guedes e Berardi: cosa succede?
Calciomercato Roma, Calafiori andrà in prestito: c'è (di nuovo) il Cagliari
Svestitosi del rossoblù ligure, potrebbe ora trovare quello isolano. Riccardo Calafiori...
Il calendario venerdì alle 12: la Serie A parte sabato 13 agosto
Venerdì prossimo, 24 giugno, è il Calendario-Day: sarà in quel giorno che tutti...
 Dom. 19 giu 2022 
Calciomercato Roma, Mourinho strizza l'occhio a Douglas Luiz
Il brasiliano via dall’Aston Villa, ma il prezzo è alto. Sabitzer e Aouar le alternative. Bove resta: finora respinte tutte le offerte
Roma, nuovi Zalewski crescono: ecco i giovani talenti in rampa di lancio
Oltre al nazionale polacco, anche Felix, Volpato e Bove hanno conquistato la fiducia di Mourinho: tra presente e futuro, sono tante le speranze in erba a Trigoria
CALCIOMERCATO Roma, a Mourinho piace Dany Mota del Monza
Un altro portoghese nel mirino ma stavolta viene dalla Serie B. Mourinho avrebbe...
Calciomercato, la Roma offre Zaniolo in Premier
Una cifra record. Superiore ai 60 milioni di euro. Per la precisione 62.5. Ecco...
 Sab. 18 giu 2022 
Calciomercato Roma, la lista di Mourinho: tutti gli obiettivi
Da Guedes a Douglas Luiz e Frattesi, ecco i nomi accostati ai giallorossi tra trattative...
Calciomercato Calafiori, sul giocatore ci sono Cremonese, Salernitana e Basilea
Riccardo Calafiori potrebbe lasciare la Roma. Cremonese, Salernitana e Basilea lo hanno richiesto in prestito
 Ven. 17 giu 2022 
La Roma celebra l'anniversario dello scudetto. Rosella Sensi: "Grazie papà"
Ventuno anni fa vittoria del campionato con Totti, Montella e Batistuta mattatori e protagonisti di una cavalcata incredibile
 Gio. 16 giu 2022 
Calciomercato Roma, quattro squadre su Calafiori
Si muove il mercato attorno a Riccardo Calafiori, terzino classe 2002 di proprietà...
Calciomercato Roma, Milanese verso la Cremonese a titolo definitivo
Le ultime sul mercato della Cremonese: fatta per Milanese della Roma
Calciomercato Roma, ceduto Reynolds in prestito al Westerlo
La Roma ha ceduto il terzino americano Bryan Reynolds al Westerlo, in Belgio
 Mar. 14 giu 2022 
 Lun. 13 giu 2022 
Calciomercato Roma, stretta per Frattesi, chiusura in settimana
Roma, dopo Matic è il turno di Frattesi: chiusura in settimana
Calciomercato Roma, Pruzzo: "Zaniolo quest'anno lo terrei, se si rilancia con Mou vale molto di più"
L'ex bomber: "Lui può segnare almeno 10-12 reti in una stagione"
Roma, Mertens congelato per due motivi. Doppio colpo per Mourinho
Nello scorso campionato, giallorossi noni per reti segnate: il tecnico portoghese chiede un attaccante e una mezzala che dia un supporto offensivo
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>