facebook twitter Feed RSS
Martedì - 28 giugno 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Zalewski senza fine: così si è preso la Roma e ha ribaltato le gerarchie di Mou

Superati Viña e Maitland, l'italo-polacco sarà il più giovane tra i titolari in campo a San Siro. E vuole il Mondiale con la Polonia
Venerdì 22 aprile 2022
Quando corri e vedi il verde intorno allargarsi o restringersi a seconda della direzione che stai prendendo, è facile accorgersi che l'età in fondo potrebbe essere anche una astrazione di comodo. Pensate a Nicola Zalewski, che domani sarà il più giovane dei titolari chiamati a cercare la vetrina in una sfida tra Inter e Roma in cui si incrociano molte ambizioni. I nerazzurri si giocano uno spicchio di scudetto, mentre i giallorossi le residue speranze di approdo alla zona Champions League, che potrebbe valere un tesoretto da reinvestire per edificare l'avvenire. A 20 anni, il ragazzo nato a Tivoli ma di origine polacca, è il gancio che tiene appesa la sfida al futuro. In un match in cui spiccano senatori come Handanovic e Dzeko, piuttosto che Rui Patricio, Smalling e Mkhitaryan, il ragazzo inventato da José Mourinho come terzino sinistro dà l'appuntamento a mille sfide simili all'orizzonte. D'altronde, per capire meglio la forbice temporale che lo divide dagli altri, basti pensare che quando Zalewski nasceva, il portiere nerazzurro (ora quasi trentottenne) di lì a poche settimane avrebbe esordito fra i professionisti nelle file dello Zagorje.

IL SALTO — Ma il palcoscenico che si è preso Nicola racconta anche altro. Innanzitutto una scalata silenziosa. Nella sfida d'andata del dicembre scorso, quando l'Inter banchettò all'Olimpico grazie a uno 0-3 santificato già nel corso del primo tempo, il ragazzo non era neppure in panchina. Tra l'altro, se ci fosse stato, non avrebbe senz'altro ricoperto la casella di difensore, visto che le sue caratteristiche sono più da attaccante. Per tale ragione, se si ragionava sulla corsia di sinistra, i pensieri andavano a Viña innanzitutto, poi a Calafiori. Non basta. Nonostante quest'ultimo a gennaio fosse partito in prestito, l'alternativa all'uruguaiano sarebbe diventata Maitland-Niles e magari, in frangenti particolarmente difficili, persino El Shaarawy, pronto a sacrificarsi come sempre da esterno a tutta fascia. Pochi mesi dopo è tutto cambiato, visto che lo Special One ha deciso: il titolare sarebbe diventato "Il bambino", come lo ha soprannominato, evocando gli anni in cui quel "nickname" era appannaggio di un giovanissimo Santon, che in Champions League fermava Cristiano Ronaldo della prima era Manchester United.

Ma è la vita che spinge i ragazzi a crescere in fretta, ed è successo così anche a Zalewski, che nel giro di pochi giorni è andato in vetrina per un paio di cose che col calcio non hanno nulla a che fare, ma che pure poi hanno contribuito a una maturazione rapida. Il 24 settembre, dopo una lunga e straziante malattia, Nicola ha perso suo padre Krzysztof (polacco come sua madre Ewa) - il suo mentore, il suo primo tifoso - a cui era legatissimo, e l'8 ottobre è stato coinvolto in una polemica "social" innescata dal trapper Dep Zembo, con relativa tirata d'orecchie da parte della Roma. Da quei momenti così duri, si può dire, è cominciato il decollo del giocatore giallorosso. La stessa società, d'altronde, lio ha fatto capire un paio di mesi dopo quando, grazie all'abilità dei suoi manager Pocetta e Ferro, il ragazzo si è legato alla Roma fino al 2025. Quanto basta per farne uno dei pilastri di quello che verrà. E così adesso Nikola adesso può permettersi di sfidare i campioni del nostro campionato e anche di sognare il Mondiale, cioè l'obiettivo principe di tutti coloro che hanno nel calcio la loro ragione di vita.

CACCIA AL MONDIALE — A confermarlo, poche settimane fa, era stato Zibì Boniek, ex stella della Polonia (oltre che della Roma) e vice presidente della Uefa. "Siamo nel girone con Argentina, Emirati Arabi e Messico. Abbiamo le nostre chance. In queste competizioni bisogna capire come ci arrivi. Se Lewandowski, Zielinski e Szczesny saranno in forma, possiamo divertirci. Nicola è certamente un calciatore monitorato. So che il c.t. Michniewicz lo sta seguendo e vuole venire a Roma per vederlo giocare dal vivo. Il ragazzo ha tutto per fare bene: tecnica di base, velocità, salta l'uomo. Mourinho gli ha poi ritagliato questo nuovo ruolo di laterale, e in quella posizione sta facendo benissimo. Ha il futuro davanti a sé, dipende da lui saperlo sfruttare". La sensazione è che la strada sia quella giusta. E l'Inter farà bene a temere la sua fame di gloria.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

El Shaarawy - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 21 giu 2022 
La Roma torna alla difesa a 4: come cambia la formazione di Mourinho
Aspettando nuovi acquisti (difensore centrale, terzino destro, due centrocampisti...
 Dom. 19 giu 2022 
Frattesi corre verso la Roma: si intensifica la trattativa con il Sassuolo
Il centrocampista cresciuto in giallorosso sta facendo di tutto per tornare a "casa". E ripetere così il percorso compiuto da Pellegrini
 Sab. 18 giu 2022 
Calciomercato Roma, la scommessa si chiama Reinier. Ma prima bisogna sfoltire la rosa
Il club giallorosso ha messo gli occhi sul 20enne brasiliano del Real Madrid, centrocampista offensivo appena rientrato dal prestito - non facile - al Borussia Dortmund. Per avviare la trattativa dovrà prima cedere uno tra El Shaarawy e Carles Perez
 Ven. 17 giu 2022 
Calciomercato Roma, sirene per Zalewski. El Shaarawy è in vendita
Quattro per un posto. E almeno uno rischia di essere di troppo. Se Mourinho dovesse...
 Lun. 13 giu 2022 
Roma, Mertens congelato per due motivi. Doppio colpo per Mourinho
Nello scorso campionato, giallorossi noni per reti segnate: il tecnico portoghese chiede un attaccante e una mezzala che dia un supporto offensivo
Roma, mancano i gol: arrivano due rinforzi
Alla Roma mancano 20-25 gol. È un problema serio. E dopo aver chiuso il campionato...
Milan su Zaniolo, l'offerta non basta
Un equilibrio sottile. Che prima o poi si spezzerà. La Roma e Nicolò Zaniolo restano...
 Ven. 10 giu 2022 
Più Roma per Mourinho: Friedkin, serve un colpo. A breve l'ufficialità dei primi quattro innesti
Matic, Svilar, Celik e Solbakken: a breve l’ufficialità dei primi quattro innesti, ma il mercato è appena partito
Calciomercato Roma, riecco Xhaka: il piano di Tiago Pinto. Montella segnala Akgun
Il regista svizzero, inseguito a lungo la scorsa estate dai giallorossi, è di nuovo in uscita: così coronerebbe il sogno di lavorare con Mourinho
 Mer. 08 giu 2022 
Calciomercato Roma, Farias frena: c'è Guedes
Il manager del trequartista: "Preferisce il Porto". L’ala sinistra nel mirino dei giallorossi secondo la radio del Valencia, ma l’operazione è complicata
 Mar. 07 giu 2022 
Roma, la strategia sul mercato tra acquisti e cessioni
Tiago Pinto al lavoro per consegnare a Mourinho una rosa di livello: il piano prevede tre passaggi
CALCIOMERCATO Roma, El Shaarawy ha incontrato Galliani a Ibiza: potrebbe subire il fascino del Monza
Stephan El Shaarawy potrebbe lasciare la Roma a un anno dalla scadenza del proprio...
 Lun. 06 giu 2022 
Calciomercato Atalanta, idea El Shaarawy
Un acquisto per l'Atalanta è auspicabile anche in attacco, dove potrebbe partire...
 Dom. 05 giu 2022 
Calciomercato Roma, Tiago Pinto a caccia del tesoretto. Grana Kluivert
Il Nizza non è in Champions e chiede lo sconto per l’olandese: i giallorossi sono fermi ai 14,5 pattuiti in estate
 Mer. 01 giu 2022 
Solbakken, Guedes e Farias: la Roma vuole rimettere le ali
Tiago Pinto va a caccia di esterni offensivi. Mou il prossimo anno può rispolverare il 4-2-3-1
 Ven. 27 mag 2022 
Calciomercato Roma, da Maxime Lopez a Guedes: nasce lo squadrone per Mourinho. Chi resta e chi va
Dopo la conquista della Conference, il tecnico della Roma sarà accontentato con un mercato adeguato per lottare per la Champions
 Mer. 25 mag 2022 
ZALEWSKI: "Grazie a Mourinho, successo che ripaga il nostro lavoro"
UEFA CONFERENCE LEAGUE, LA FINALE: ROMA-FEYENOORD 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA
 Mar. 24 mag 2022 
 Sab. 21 mag 2022 
Torino-Roma 0-3, Le Pagelle dei Quotidiani
38ªGiornata di Serie A
 Ven. 20 mag 2022 
Torino-Roma 0-3, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Abraham chiude col botto, Zalewski si fa valere anche a destra
 Gio. 19 mag 2022 
Mkhitaryan e Smalling in bilico: le condizioni per Roma-Feyenoord
I due giocatori più esperti faranno di tutto per esserci nella finale di Conference a Tirana: la situazione
 Mer. 18 mag 2022 
TRIGORIA 18/05 - Squadra in campo per l'allenamento. Out Smalling, Zaniolo, Karsdorp e Mkhitaryan
ALLENAMENTO ROMA - Tripletta di El Shaarawy nella partitella
 Lun. 16 mag 2022 
Roma, Spinazzola è l'uomo in più per Tirana
Nella prima partita giocata dall’inizio ha dimostrato di essere quasi pronto, può dare il cambio a Zalewski. La Roma ha ritrovato l’eroe dell’Europeo che sarà prezioso anche in vista della prossima stagione
 Dom. 15 mag 2022 
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Sab. 14 mag 2022 
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini & Co giocano alla "tedesca", ma non basta. Abraham a secco
Il Venezia già in B spaventa la Roma, Shomurodov la salva. Per Mou Europa ancora in bilico
La squadra di Soncin la sblocca dopo una manciata di secondi. Poi Shomurodov trova il pari al 76'. I giallorossi colpiscono 4 legni, espulso Kyine
Roma-Venezia - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Mar. 10 mag 2022 
Fiorentina-Roma 2-0, Le Pagelle dei Quotidiani
36ªGiornata di Serie A
 Lun. 09 mag 2022 
Fiorentina-Roma 2-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Ibanez e Mancini da incubo, Abraham sconsolato
Fiorentina-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
36ªGiornata di Serie A
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>