RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 22 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

Napoli-Roma 1-1, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - El Shaarawy, basta un pallone. Smalling limita Osimhen, bene Zalewski
Lunedì 18 aprile 2022
Rui Patricio 6 - La sua difesa è in un discreto stato di forma recente e infatti la partita del Maradona è tutto fuorché un assalto a tinte azzurre. Poco impegnato e bucato solo su rigore.



Mancini 6 - Soffre molto l'imprevedibilità di Insigne nella mezz'ora iniziale ma ha il merito di non disunirsi, e dove se non a Napoli, e pur con qualche rischio sparso porta a casa la pagnotta. Dall'84' Perez sv.

Smalling 6,5 - Il cliente Osimhen è uno dei peggiori che ci siano in circolazione, ma il centrale inglese è esperto e riesce a fare buona guardia, limitando le offensive della punta fin in fondo.

Ibanez 5 - I movimenti di Lozano sono un problema e dà subito dimostrazione pratica delle difficoltà con il fallo da rigore. Qualche altra piccola sbavatura, per fortuna dei suoi non di peso.

Karsdorp 6 - Spinge sì, seppur con parsimonia. Magari potrebbe farsi anche più sentire in fase d'appoggio ma a volte sono i compagni a sbagliare misura. Il suo apporto è sufficiente.

Oliveira 5 - Manca totalmente la sua presenza al centro del campo nel primo tempo e la Roma ne risente. Va giusto un po' meglio nella ripresa, finché non deve alzare bandiera bianca. Dal 75' Veretout sv.

Cristante 5 - Tanto preciso in alcune invenzioni quando ha il pallone (vedi un paio di lanci verso Zaniolo) quanto sempre in ritardo quando c'è da chiudere. Ammonito, esce all'intervallo. Dal 46' Mkhitaryan 6 - Grande escluso, la sua permanenza in panchina dura appena un tempo. Quando entra non si nota granché ma la sua presenza basta a dare pulizia.

Zalewski 6,5 - Rivelazione e scoperta di questa stagione, mostra la personalità giusta per bruciare la fascia mancina e farsi notare anche al Maradona. Tra i migliori e non solo della Roma. Dal 75' El Shaarawy 7 - Basta un pallone buono per entrare nella partita dalla porta principale e la capacità di sfruttarlo fa la differenza: il Faraone si fa trovare pronto al 91'.

Pellegrini 5,5 - Si vede perlopiù in situazioni di palla ferma, nel cuore delle azioni difficilmente riesce a farsi notare. Paradossalmente il suo momento di miglior forma è nel recupero.

Zaniolo 5,5 - Ha un paio di palloni veramente invitanti in corsia nel primo tempo ma, dopo guizzi inizialmente interessanti, finisce spesso a sbagliare scelta. Così in loop fino all'infortunio. Dall'86' Afena-Gyan sv.

Abraham 6 - Non sarebbe insufficiente, con tanto di gol di testa divorato da due passi, ma che riesce ad elevarsi con un tocco di suola decisivo per l'1-1. C'è il suo profilo in una azione.

Jose Mourinho 6 - Arriva con lo slancio dei risultati utili in campionato e della gioia europea col Bodo: la sua Roma inizia anche meglio, ma va sotto. Per tutto il primo tempo la reazione non riesce, nel secondo però i giallorossi prendono possesso del campo e, pur trovandolo solamente nel recupero, si meritano il pareggio conclusivo.

di Dimitri Conti

*** *** ***



Rui Patricio 6: si fa trovare pronto nelle poche occasioni in cui deve intervenire.

Mancini 6: non commette particolari errori e ha anche un'occasione per pareggiare nella ripresa, non trovando la porta su colpo di testa. Dal 84' Perez 5,5: entra nel finale ma spreca una potenziale ottima occasione per la Roma.

Smalling 6,5: in difficoltà inizialmente contro Osimhen, cresce alla distanza.

Ibanez 4,5: goffo l'intervento che porta al rigore per il Napoli. Costantemente in affanno nelle letture e negli interventi.

Karsdorp 6: nel primo tempo rimane nell'ombra ma cresce nel secondo tempo e scodella un cioccolatino per Abraham, che spreca incredibilmente.

Oliverira 5: si fa soverchiare dai centrocampisti del Napoli, soffrendo l'intensità dei campani. Alcuni passaggi sbagliati non da lui, non in partita. Dal 75' Veretout SV.

Cristante 5,5: un pochino in difficoltà contro l'intensità proposta dal Napoli. Dal 46' Mkhitaryan 6: si posiziona a centrocampo e porta un po' di dinamismo e intraprendenza.

Zalewski 6,5: un pochino in difficoltà in fase difensiva mentre crea più di un grattacapo in avanti, dribblando più volte il suo diretto avversario. Tenta anche la giocata persona, impegnando Meret nel primo tempo con una conclusione non angolata. Dal 75' El Shaarawy 7: trova un gol decisivo in apparenza facile ma con il pallone che pesa tantissimo.

Pellegrini 6,5: sforna una bella palla per Zaniolo, una punizione che per poco Osimhen non insacca nella propria porta e la palla bassa in area, in occasione del gol di El Shaarawy.

Zaniolo 5,5: lotta e sgomita per tutta la partita, pur non sempre facendo la cosa giusta. Dal 86' Felix SV.

Abraham 6: molto buoni i primi minuti, in cui gioca bene spalle alla porta. poi viene risucchiato dalla difesa avversaria finché due episodi non indirizzano la sua partita. Il primo è il gol sprecato di testa nella ripresa mentre il secondo è il colpo di tacco brillante che libera El Shaarawy al gol.

Mourinho 6,5: la Roma soffre ma porta a casa un pareggio meritato, con il rammarico di aver potuto anche fare qualcosa in più.

di Alessandro Carducci

*** *** ***


La pagelle del Napoli - Insigne, gol e lacrime. La squadra è crollata nella ripresa

Meret 6 - Mai grandi interventi fino al gol di El Shaarawy, ma si fa sempre trovare pronto dopo un'assenza prolungata. Non una prestazione banale, soprattutto quando al 77esimo ferma Zaniolo lanciato a rete. Non può nulla sul gol del definitivo 1-1.

Zanoli 5 - La sfida con Zalewski è tra le più interessanti della partita ma il terzino del Napoli - a differenza del laterale della Roma - sembra subire di più il peso della partita. Ha le sue responsabilità sul gol di El Shaarawy che decide la partita.

Rrahmani 5.5 - Ha il difficile compito di contenere uno degli attaccanti più forti e in forma della Serie A: se lo perde al 61esimo, ma per sua fortuna Abraham legge malissimo il perfetto cross di Karsdorp. Legge male anche l'azione del pareggio: questa volta El Sharawy non perdona.

Koulibaly 6 - Guida la difesa, giganteggia quando interviene in scivolata. A volte esagera nella foga agonistica e da lì arriva il giallo che non gli permetterà di partecipare a Empoli-Napoli. Nel finale esce troppo in anticipo sull'azione che decide la partita.

Mario Rui 6 - Disciplinato in fase difensiva, un valido supporto quando deve sovrapporsi. Mezzo voto in più per la sua diagonale al 67esimo: anticipa Pellegrini che dall'altezza del dischetto era pronto a calciare a botta sicura.

Zambo Anguissa 6 - La sua fisicità è importante, anche quando è meno lucido del solito come questa sera.

Lobotka 6.5 - Un'altra prestazione maiuscola in mezzo al campo, ha personalità e geometrie. Dà quel ritmo che al Napoli potrebbe mancare in questo rush finale: il cambio chiesto al 56esimo per un problema alla coscia sinistra non può far dormire sonni tranquilli a Spalletti. Dal 56esimo Zielinski 5 - Entra male in partita, mezz'ora importante per spiegare i motivi che hanno spinto Spalletti a lasciarlo in panchina.

Fabian Ruiz 5.5 - Preferito a Mertens per un Napoli che non vuole perdere il suo equilibrio, lo spagnolo dà il meglio di sé dopo il gol del vantaggio. Si accende e si spegna, non sta attraversando il suo miglior momento della stagione. Dal 68esimo Demme 5 - Non ha il ritmo partita e si vede.

Lozano 6.5 - Si conquista un rigore che dà subito un indirizzo alla partita. Più indisciplinato di Politano ed è questa una nota di merito, risultando spesso imprevedibile. Dal 68esimo Elmas 5.5 - Entra quando l'inerzia del match è tutta dalla parte della Roma e non riesce a incidere.

Osimhen 5.5 - Non è la sua serata, questa volta la sua fisicità non è un fattore. Dall'82esimo Mertens s.v.

Insigne 7 - Il gol dagli undici metri è un dettaglio nel giudizio complessivo. Una delle sue migliori prestazioni del 2022: nel vivo del gioco e sempre con precisione, il capitano si carica la squadra sulle spalle, ma purtroppo non riesce a portarla alla vittoria. Lacrime amare per il gol di El Shaarawy a cui assiste seduto in panchina. Dall'82esimo Juan Jesus s.v.

Luciano Spalletti 6 - L'approccio dei suoi alla partita è quello giusto. Poi alla lunga il suo Napoli ha paura di portarla a casa: i cambi non aiutano, ancor meno l'infortunio di Lobotka. L'obiettivo di entrare tra le prime quattro è centrato, ma anche lui a Napoli non riuscirà ad andare oltre.

di Raimondo De Magistris
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Veretout - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Sab. 23 apr 2022 
Inter-Roma 3-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Ibanez, che combini? Male Sergio Oliveira, Mkhitaryan unica luce
Mou perde Cristante, è un'occasione per Veretout
Un problema lombare ha messo fuori gioco Bryan Cristante per la gara contro l'Inter....
Inter-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
34ªGiornata di Serie A
 Mar. 19 apr 2022 
Napoli-Roma 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
33ªGiornata di Serie A
 Lun. 18 apr 2022 
El Shaarawy beffa il Napoli al 91': esultano Milan e Inter. La Roma resta in corsa per la Champions
Insigne porta avanti gli azzurri su rigore nel primo tempo, pareggio in un caldo finale dell'ex attaccante rossonero
 Ven. 15 apr 2022 
Roma-Bodo Glimt 4-0, Le Pagelle dei Quotidiani
CONFERENCE LEAGUE, QUARTI DI FINALE: RITORNO
 Gio. 14 apr 2022 
Roma-Bodo Glimt 4-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zaniolo sontuoso, Zalewski una freccia, Abraham solido. Mou perfetto
 Mar. 12 apr 2022 
Panchina d'oro, Mou l'ha vinta in 5 mosse
Mourinho ha scoperto quanto possa servirgli la panchina. Contro la Salernitana la...
 Lun. 11 apr 2022 
Roma, le sostituzioni sono un valore: 12 gol arrivati dalla panchina
Finalmente le riserve sono un aiuto per Mourinho: i giallorossi sono primi in Serie A per punti conquistati grazie alle reti dalla panchina
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
32ªGiornata di Serie A
 Dom. 10 apr 2022 
MOURINHO: "Eravamo stanchi ma abbiamo meritato. Non credo alla Champions, Juve troppo forte"
ROMA-SALERNITANA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA JOSE' MOURINHO: "Abbiamo cambiato la partita con gente fresca che hanno dato più energia alla squadra, Non credo al quarto posto. La Lazio? Fortunata nell’arbitraggio”
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Magia di Carles Perez, nella rimonta c'è lo zampino di Mou
Roma, che paura. Va sotto con la Salernitana, il ribaltone finale lancia Mou
Ospiti in vantaggio con una punizione di Radovanovic nel primo tempo, poi i giallorossi nella ripresa cambiano passo e con le reti di Perez e Smalling si prendono i tre punti
TIAGO PINTO: "Felici per rientro di Spinazzola, Zaniolo e Veretout. Il tifo ci fa impazzire"
ROMA-SALERITANA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "L'unico modo per ringraziare i tifosi è vincere"
 Sab. 09 apr 2022 
Petrachi: "La Roma mi è stata scippata. Ho costruito io questa difesa. Perché non arrivò Conte..."
"Perché non arrivò Conte? Tante parole e pochi fatti"
 Ven. 08 apr 2022 
 Mer. 06 apr 2022 
Calciomercato Roma, a volte ritornano: Frattesi si avvicina alla corte di Mourinho
Ora nessuno esclude il ritorno, come cantava Califano. Tra la Roma e Davide Frattesi...
 Dom. 03 apr 2022 
TIAGO PINTO: "Siamo pronti per questo rush finale. Veretout è ancora dentro al progetto"
SAMPDORIA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Nessuna rottura con Veretout. Dobbiamo creare mentalità, ogni partita deve essere una finale"
 Sab. 02 apr 2022 
MOURINHO: "Zaniolo è arrivato infortunato dalla Nazionale, domani non ci sarà. Out anche Veretout"
SAMPDORIA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Su Zaniolo troppe ossessioni. Nessuna data per il rientro di Spinazzola"
 
 <<    <      3   4   5   6   7