RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 aprile 2024
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
   
   

El Shaarawy beffa il Napoli al 91': esultano Milan e Inter. La Roma resta in corsa per la Champions

Insigne porta avanti gli azzurri su rigore nel primo tempo, pareggio in un caldo finale dell'ex attaccante rossonero
Lunedì 18 aprile 2022
Avviso al campionato: il Napoli paga ancora la kriptonite del "Maradona" e così pareggia un match che lo allontana forse definitivamente dallo scudetto. Merito anche di una Roma solida, che raggiunge il pareggio nel solito gran finale, quanto basta per santificare un 1-1 firmato da Insigne su rigore ed El Shaarawy, consentendo ai giallorossi di blindare per ora il quinto posto e tenere viva la fiammella della zona Champions, grazie al 12° risultato utile consecutivo.

INSIGNE GOL — In avvio Spalletti sceglie di puntare sul 4-3-3, con Lozano e Insigne ai lati di Osimhen, mentre in mediana sono Fabian Ruiz e Anguissa a far da corte a Lobotka, che davanti alla difesa protegge anche Rrhamani e Koulibaly, mentre sulle fasce tocca a Zanoli e Mario Rui spingere. Il risultato che ne esce consegna le chiavi del match ai partenopei, che costringono i giallorossi nella propria metà campo. Così Zaniolo e Abraham si ritrovano isolati dai rifornimenti di Pellegrini, schiacciato su Oliveira e Cristante in mediana. Inutile dire che Karsdorp e Zalewski hanno poco spazio per spingere e così il super-lavoro tocca alla difesa, imperniata su Smalling, con ai fianchi Mancini e Ibanez. Di occasioni vero, però, se ne vedono poche, perché il Napoli già all'11' grazie a un rigore concesso dal Var, per un fallo in area di Ibanez su Lozano avvenuto ben quattro minuti prima. Insomma, una gestione non proprio rapida di una vicenda che il capitano azzurro conclude battendo Rui Patricio. Da quel momento i padroni di casa scelgono di gestire il palleggio, andando alla conclusione pericolosa solo al 20' con Osimhen (ribattuto) e Lozano (respinta di Rui Patricio). Per il resto, poco da segnalare, visto che la Roma alza solo raramente il pressing e si fa pericolosa solo con una sgroppata di Zaniolo, anestetizzata all'ultimo istante, e soprattutto con due occasioni alla fine del tempo. Al 39' infatti, su una punizione defilata battuta da Pellegrini, è Osimhen a deviare di testa sulla propria traversa. Poi c'è il tempo per annotare una bella sgroppa sul baby Zalewski, che impegna Meret in una parata a terra.

IL GRAFFIO DEL FARAONE — Nella ripresa Mourinho lancia Mkhitaryan per dare una maggiore vocazione offensiva alla squadra. Dopo che Mancini devia bene una conclusione di Osimhen, il gioco però si addormenta per un po'. Tocca all'infortunio di Lobotka cambiare gli assetti, con Zielinski che prende il suo posto, facendo però scalare Fabian Ruiz davanti alla difesa. Al 15' il brivido è tutto per il Napoli, visto che su un bel cross di Karsdorp a sbagliare di testa è Abraham. Sei minuti più tardi, su punizione di pellegrini, è Mancini a sfiorare il gol di testa. Gli azzurri cominciano a pasticciare in impostazione, le squadre si allungano e la Roma cresce. Spalletti, allora, tira fuori Fabian Ruiz e Lozano per Demme ed Elmas. Tre tiri dal limite, dal 25' al 28', svegliano il Napoli: due sono di Zielinski e l'altra di Elmas, ma Rui Patricio è sempre attento. Anche la Roma cambia,lanciando Veretout ed El Shaarawy. I giallorossi aumentano la pressione e al 31' Meret deve uscire a valanga su Zaniolo, provocando le proteste della panchina della Roma, con espulsione del secondo portiere Fuzato. Nelle praterie che si aprono un bel contropiede di Osimhen, al 35', viene concluso con un tiro sull‘esterno della rete. Spalletti cambia ancora. Escono il nigeriano e Insigne per Mertens e Juan Jesus, passando alla difesa a tre. Mourinho risponde inserendo Perez per Mancini, virando su una retroguardia a quattro. Zaniolo si fa male e allora arriva il momento anche di Felix. L'inerzia è tutta giallorossa e così arriva il pari, nato da un lancio di Pellegrini e toccato da Abraham a beneficio dell'occorrente El Shaarawy, che fulmina Meret. Negli 8 minuti di recupero, addirittura è la Roma che va più vicina al colpaccio, con un colpo di testa di Pellegrini parato da Meret. Finisce così, con qualche fischio ai partenopei e anche Spalletti. Niente di grave, se non il sogno che si allontana. La festa, alla fine, è solo della Roma.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Veretout - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Sab. 23 apr 2022 
Inter-Roma 3-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Ibanez, che combini? Male Sergio Oliveira, Mkhitaryan unica luce
Mou perde Cristante, è un'occasione per Veretout
Un problema lombare ha messo fuori gioco Bryan Cristante per la gara contro l'Inter....
Inter-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
34ªGiornata di Serie A
 Mar. 19 apr 2022 
Napoli-Roma 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
33ªGiornata di Serie A
 Lun. 18 apr 2022 
Napoli-Roma 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - El Shaarawy, basta un pallone. Smalling limita Osimhen, bene Zalewski
 Ven. 15 apr 2022 
Roma-Bodo Glimt 4-0, Le Pagelle dei Quotidiani
CONFERENCE LEAGUE, QUARTI DI FINALE: RITORNO
 Gio. 14 apr 2022 
Roma-Bodo Glimt 4-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zaniolo sontuoso, Zalewski una freccia, Abraham solido. Mou perfetto
 Mar. 12 apr 2022 
Panchina d'oro, Mou l'ha vinta in 5 mosse
Mourinho ha scoperto quanto possa servirgli la panchina. Contro la Salernitana la...
 Lun. 11 apr 2022 
Roma, le sostituzioni sono un valore: 12 gol arrivati dalla panchina
Finalmente le riserve sono un aiuto per Mourinho: i giallorossi sono primi in Serie A per punti conquistati grazie alle reti dalla panchina
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
32ªGiornata di Serie A
 Dom. 10 apr 2022 
MOURINHO: "Eravamo stanchi ma abbiamo meritato. Non credo alla Champions, Juve troppo forte"
ROMA-SALERNITANA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA JOSE' MOURINHO: "Abbiamo cambiato la partita con gente fresca che hanno dato più energia alla squadra, Non credo al quarto posto. La Lazio? Fortunata nell’arbitraggio”
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Magia di Carles Perez, nella rimonta c'è lo zampino di Mou
Roma, che paura. Va sotto con la Salernitana, il ribaltone finale lancia Mou
Ospiti in vantaggio con una punizione di Radovanovic nel primo tempo, poi i giallorossi nella ripresa cambiano passo e con le reti di Perez e Smalling si prendono i tre punti
TIAGO PINTO: "Felici per rientro di Spinazzola, Zaniolo e Veretout. Il tifo ci fa impazzire"
ROMA-SALERITANA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "L'unico modo per ringraziare i tifosi è vincere"
 Sab. 09 apr 2022 
Petrachi: "La Roma mi è stata scippata. Ho costruito io questa difesa. Perché non arrivò Conte..."
"Perché non arrivò Conte? Tante parole e pochi fatti"
 Ven. 08 apr 2022 
 Mer. 06 apr 2022 
Calciomercato Roma, a volte ritornano: Frattesi si avvicina alla corte di Mourinho
Ora nessuno esclude il ritorno, come cantava Califano. Tra la Roma e Davide Frattesi...
 Dom. 03 apr 2022 
TIAGO PINTO: "Siamo pronti per questo rush finale. Veretout è ancora dentro al progetto"
SAMPDORIA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Nessuna rottura con Veretout. Dobbiamo creare mentalità, ogni partita deve essere una finale"
 Sab. 02 apr 2022 
MOURINHO: "Zaniolo è arrivato infortunato dalla Nazionale, domani non ci sarà. Out anche Veretout"
SAMPDORIA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Su Zaniolo troppe ossessioni. Nessuna data per il rientro di Spinazzola"
 
 <<    <      3   4   5   6   7