facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 27 gennaio 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

MOURINHO: "Eravamo stanchi ma abbiamo meritato. Non credo alla Champions, Juve troppo forte"

ROMA-SALERNITANA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA JOSE' MOURINHO: "Abbiamo cambiato la partita con gente fresca che hanno dato più energia alla squadra, Non credo al quarto posto. La Lazio? Fortunata nell'arbitraggio"
Domenica 10 aprile 2022
MOURINHO A DAZN

Che carattere viene da dire vedendo questa squadra, è soddisfatto soprattutto degli ultimi 15' e della reazione rabbiosa?
"Una squadra stanca, non è facile giocare giovedì e domenica. Sicuramente Gasperini pensa lo stesso, soprattutto quando giochi in trasferta e poi devi viaggiare, è dura giocare giovedì e domenica. Abbiamo cambiato la partita con gente fresca, poi nel secondo tempo ho fatto cambi che hanno dato energia. La Salernitana ha dato tutto quello che aveva e non aveva con grande onore e voglia. Per loro è anche difficile sostenere l'intensità difensiva per 90'. Alla fine penso che meritiamo, perché siamo la squadra che anche non giocando bene ha voluto veramente vincere la partita fino alla fine. Loro hanno creato una partita difficile per noi. Sulle parole alla fine loro hanno ragione e quindi come responsabile della panchina mi scuso per qualche parola non troppo bella che è uscita."




Quanto è importante per voi avere uno stadio pieno come oggi per giovedì?
"Dico di più: i nostri giocatori devono sentire più responsabilità nei confronti dei nostri tifosi, è fantastico. Non stiamo giocando per vincere lo scudetto, è incredibile. Sapere che giovedì lo stadio sarà pieno per una gara decisiva è fantastico. Oggi, anche parlando contro me stesso, mi è piaciuto l'appoggio dei tifosi della Salernitana: è fantastico. Amore e passione, è così."

Oggi ci sono state risposte importanti dai giocatori entrati, non le è venuto in mente di cambiare dall'inizio pensando a giovedì?
"Noi allenatori pensiamo tanto, ma qualche volta decidere non è così facile. C'è sempre l'altro lato: se si cambia troppo e le cose vanno male, gli allenatori si sentono quasi colpevoli. Si pensano tante cose ma alla fine dobbiamo decidere. I 5 cambi sono un aiuto, permettono durante la partita di fare questo. Sono felice specialmente per Carles Perez, è un ragazzo fantastico e lavora come nessuno. Qualche volta per il sistema tattico non si trova posto per lui e le sue qualità, ma in una situazione estrema come oggi l'ho messo in una posizione ultra offensiva in una squadra che non aveva nulla da perdere. Sono felice, è il gol che ci ha dato un'altra forza per vincere la partita."

Quanto è contento dell'approccio di Zaniolo?
"Sono contento ma sono dispiaciuto per lui perché ha fatto bene, direi benissimo nel senso di cambiare la dinamica della partita, ha avuto la possibilità di fare due gol meravigliosi. In uno il portiere secondo me tocca la palla, poi ha avuto un'altra situazione in cui sembrava gol. Ha fatto bene per noi. Dopo la Nazionale ha avuto un problema, oggi in 45' ha mostrato forza e voglia. Per me è importante. Anche Veretout ha dato qualità, con un Cristante che corre come nessuno e gioca sempre, anche Jordan ha dato buona dinamica alla squadra. Oggi per me è la vittoria dei ragazzi che erano in panchina."

Non ci crede neanche un po' alla Champions?
"No, perché la Juve è al 4° posto ed è troppo forte per lasciare perdere questa distanza. È un grande campionato tra il 5° e l'8° posto, ci siamo noi e l'Atalanta. Poi qualcuno pensava che dopo il derby la Lazio sentisse troppo quella sconfitta ma ha fatto due vittorie di fila, anche se con fortuna con le decisioni arbitrali. La Fiorentina è fantastica, grande vittoria a Napoli. C'è un campionato tra il 1° e il 4° posto, e un altro tra 5° e 8° posto."

*** *** ***



MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Cosa le è piaciuto di più e cosa le è piaciuto di meno?
"Mi è piaciuta la vittoria, mi è piaciuta la forza mentale, mi è piaciuta la disponibilità emozionale dei giocatori in panchina. Tutti i 5 subentrati hanno dato qualcosa di importante alla squadra, ognuno ha dato diversità tattica, altri hanno dato intensità nel gioco, di cui necessitavamo. È una vittoria di carattere, di una squadra che era stanca, che ha dovuto giocare fuori e viaggiare, ha stanchezza e fatica extra. È una vittoria dei ragazzi della panchina, sono molto contento che loro abbiano aiutato la squadra a vincere la partita".

Cosa è successo con la panchina della Salernitana?
"Un ragazzo della mia panchina ha avuto una parola che loro hanno interpretato... lo dico senza problema, non nascondo mai la verità come fa qualcuno, come qualche club, qualche paese, qualche polizia. Un ragazzo della mia panchina ha detto a quella della Salernitana che sarebbero andati in Serie B, sono andato a scusarmi per il ragazzo che ha parlato. È gente civile, quello che succede dentro al campo finisce dentro al campo, tra 45 minuti nessuno sarà lì fuori per aspettare qualcun altro e dargli un pugno in faccia".

Ha parlato di stanchezza. Dopo una partita del genere, questa vittoria dà qualcosa emotivamente o toglie qualcosa fisicamente?
"Giovedì ho detto ai ragazzi che per costruire un'atmosfera positiva per il ritorno era importante vincere. Era importante vincere anche perché avevamo bisogno di punti, ma per costruire un'atmosfera positiva era importante vincere. Il miglior modo di combattere la stanchezza è vincere, ti dà uno stato emozionale positivo. Complimenti alla Salernitana che ha fatto una partita molto bene organizzata, ovviamente mi dispiace per loro, per i tifosi fantastici. Se il loro destino è la Serie B, spero che possano tornare presto".

Sabatini ha parlato della panchina della Roma.
"Non mi piace parlare delle altre persone, con tutto il rispetto per il signor Sabatini".

Perché ha scelto Felix?
"Pellegrini era squalificato, ho pensato che se non avevo un giocatore per creare, mi serviva uno che attaccasse la profondità, che fosse difficile per i suoi avversari. Non è ancora un giocatore con grandi capacità di decidere bene e con freddezza davanti alla porta, ma se ricordi il rigore guadagnato che non era rigore ha avuto una grande corsa, ci dà tanto. Non è una bellezza a livello tecnico, ma quando entra è fresco, ha corsa, ha dinamica. Quando prende gli avversari stanchi, crea difficoltà. Sono felice per Carles Perez, lavora bene e con la bocca chiusa, con grande umiltà e personalità. A volte non gioca quanto meriterebbe, altre volte il sistema tattico gli impedisce di avere una situazione adatta. Oggi abiamo rischiato tutto quello che era possibile, in quella posizione ha trovato spazio per fare gol".

*** *** ***



MOURINHO A ROMA TV+

La partita?
"Penso sia stata molto dura, eravamo stanchi e l'Atalanta di Gasperini può dire lo stesso. Quando si gioca il giovedì e poi la domenica è dura, non è facile perché si cambia e si rischia di prendere dei rischi. La panchina è stata fantastica, Zaniolo ha dato un nuovo sistema tattico alla squadra. Shomurodov, Zalewski e Perez hanno dato qualità, Veretout ha fatto dividendo il gioco. La squadra ha dimostrato carattere".

Lo spirito della Roma non cambia.
"Con questi tifosi, sarebbe vergognoso non avere carattere. Non stiamo giocando per vincere lo scudetto, vogliamo raggiungere un altro obiettivo. Giovedì saranno tutti qui di nuovo e abbiamo bisogno di giocare veramente in 12".
COMMENTI
Area Utente
Login

Veretout - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Gio. 14 apr 2022 
Roma-Bodo Glimt 4-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zaniolo sontuoso, Zalewski una freccia, Abraham solido. Mou perfetto
 Mar. 12 apr 2022 
Panchina d'oro, Mou l'ha vinta in 5 mosse
Mourinho ha scoperto quanto possa servirgli la panchina. Contro la Salernitana la...
 Lun. 11 apr 2022 
Roma, le sostituzioni sono un valore: 12 gol arrivati dalla panchina
Finalmente le riserve sono un aiuto per Mourinho: i giallorossi sono primi in Serie A per punti conquistati grazie alle reti dalla panchina
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
32ªGiornata di Serie A
 Dom. 10 apr 2022 
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Magia di Carles Perez, nella rimonta c'è lo zampino di Mou
Roma, che paura. Va sotto con la Salernitana, il ribaltone finale lancia Mou
Ospiti in vantaggio con una punizione di Radovanovic nel primo tempo, poi i giallorossi nella ripresa cambiano passo e con le reti di Perez e Smalling si prendono i tre punti
TIAGO PINTO: "Felici per rientro di Spinazzola, Zaniolo e Veretout. Il tifo ci fa impazzire"
ROMA-SALERITANA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "L'unico modo per ringraziare i tifosi è vincere"
 Sab. 09 apr 2022 
Petrachi: "La Roma mi è stata scippata. Ho costruito io questa difesa. Perché non arrivò Conte..."
"Perché non arrivò Conte? Tante parole e pochi fatti"
 Ven. 08 apr 2022 
 Mer. 06 apr 2022 
Calciomercato Roma, a volte ritornano: Frattesi si avvicina alla corte di Mourinho
Ora nessuno esclude il ritorno, come cantava Califano. Tra la Roma e Davide Frattesi...
 Dom. 03 apr 2022 
TIAGO PINTO: "Siamo pronti per questo rush finale. Veretout è ancora dentro al progetto"
SAMPDORIA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Nessuna rottura con Veretout. Dobbiamo creare mentalità, ogni partita deve essere una finale"
 Sab. 02 apr 2022 
MOURINHO: "Zaniolo è arrivato infortunato dalla Nazionale, domani non ci sarà. Out anche Veretout"
SAMPDORIA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Su Zaniolo troppe ossessioni. Nessuna data per il rientro di Spinazzola"
Più forza e muscoli nella nuova Roma
Sta nascendo la nuova Roma di José Mourinho. A giugno i Friedkin costruiranno una...
 Ven. 01 apr 2022 
VERETOUT: Kevin Benhaim è il nuovo agente del francese
Dopo il burrascoso addio a Mario Giuffredi, con tanto di causa milionaria, Jordan...
 Gio. 31 mar 2022 
Caos Veretout, la moglie lascia i social: "Ho bisogno di ritrovarmi"
Sabrina dopo il caso scoppiato per la festa di compleanno nonostante la positività ha deciso di abbandonare i social
Veretout portato in tribunale dall'ex agente, chiesti 3 milioni di risarcimento
Jordan Veretout sta vivendo giorni complicati e non solo per il comportamento della...
Calciomercato Roma, Veretout aspetta l'offerta migliore
In questi giorni, dopo la rottura con il club, è a casa: spera di essere convocato per il viaggio a Bodo
 Mer. 30 mar 2022 
Veretout-Roma, è finita: addio lungo quattro mesi. Ha rifiutato un rinnovo da quasi 4 milioni
Il francese ha rifiutato un rinnovo da quasi 4 milioni chiedendone 6 e ha detto a Mourinho: "Se non firmo, non gioco". Il divorzio è certo
 Mar. 29 mar 2022 
Svilar, Ekitike e gli altri: così Pinto detta la linea verde alla Roma
Il portiere che farà il vice di Rui Patricio è già preso, per il bomber del Reims si lavora: ecco gli obiettivi (anche italiani) per una rosa ringiovanita ma di qualità
 
 <<    <      3   4   5   6   7