facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 27 gennaio 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Roma, che paura. Va sotto con la Salernitana, il ribaltone finale lancia Mou

Ospiti in vantaggio con una punizione di Radovanovic nel primo tempo, poi i giallorossi nella ripresa cambiano passo e con le reti di Perez e Smalling si prendono i tre punti
Domenica 10 aprile 2022
Una fatica terribile, ma alla fine la Roma trova con un uno-due di Perez e Smalling tre punti fondamentali, che le consentono di restare al quinto posto e di respingere l'assalto di Lazio e Fiorentina per l'Europa League. I giallorossi però hanno dovuto soffrire tantissimo contro una buona Salernitana, passata in vantaggio nel primo tempo con una punizione di Radovanovic dal limite. Gli ospiti, tra l'altro, hanno di che rammaricarsi per aver fallito il gol del 2-0 con Kastanos, poco prima del ribaltamento giallorosso. Tra i padroni di casa bene Oliveira, Mkhitaryan e Smalling, tra i campani buona la coppia di centrocampo formata da Coulibaly ed Ederson.

RADO GOL — Mourinho lascia fuori ancora una volta Zaniolo per Felix e conferma di non fidarsi per niente di Maitland-Niles. Torna invece in panchina Spinazzola, accolto da un boato dell'Olimpico. Dall'altra parte Nicola va a caccia di punti salvezza affidandosi come sempre a Ribery in appoggio a Djuric. Sulle gambe della Roma pesa la gara di Bodo, mentre la Salernitana ha voglia di credere ancora nel sogno-salvezza. Così i giallorossi provano a fare la partita per una decina di minuti, poi abbassano i giri e quando c'è da ripartire faticano sempre un po' ad accompagnare la manovra. Al tiro iniziale di Mkhitaryan risponde quello di Ederson, poi è ancora Mkhitaryan a rendersi pericoloso, ma il tiro è strozzato. In una partita che fatica a decollare, c'è da registrare una prestazione del tutto approssimativa da parte di Manuel Volpi, l'arbitro, che nel primo tempo sbaglia un po' tutto quello che c'è da sbagliare: non concede due rigori che sembrano nettissimi (fallo di Ibanez su Djuric al 15' e spintone di Obi su Mkhitaryan al 34'), ne dà un altro per fallo di Gyomber su Felix che poi toglie con l'ausilio del Var e inverte o non fischia alcune punizioni clamorose. Così, in questo marasma, la Salernitana passa con una punizione di Radovanovic (27'), bravo a trovare l'angolo alto, anche grazie ad una barriera giallorossa assai generosa. Il problema della Roma è che non riesce proprio a produrre gioco, mentre per i campani il gol del vantaggio è una manna dal cielo.

L'UNO-DUE — Così nella ripresa Mourinho decide di cambiare e manda dentro Zaniolo per Kumbulla, passando ad un 4-2-3-1 superoffensivo (con El Shaarawy terzino sinistro). In questo modo la Roma cerca di smagliare la linea difensiva avversaria, sempre a cinque e molto stretta e compatta. Abraham ha subito un'occasione d'oro, ma la spreca sul controllo, mentre dall'altra parte Coulibaly spreca alto da buona posizione. Felix poi si divora il pari di testa da ottima posizione, in una partita dove il ghanese ha sbagliato tantissimo e spesso cose anche molto facili. Poi è Zaniolo ad essere pericoloso due volte di seguito, ma senza successo. Quella giallorossa è una pressione sempre più forte, con la Salernitana oramai tutta raggomitolata su se stessa a protezione del prezioso vantaggio. Nella girandola dei cambi ne viene fuori una Roma ancora più offensiva (Shomurodov, Zalewski e Perez per Oliveira, El Shaarawy e Felix), con un 4-3-3 che vede Mkhitaryan e Perez come mezzali. Il colpo del k.o. ce l'ha però Kastanos, che da solo davanti a Rui Patricio calcia sul portiere portoghese. E come spesso capita nel calcio, gol mangiato go subito: al 36' Perez pesca una parabola perfetta da fuori, per il meritato 1-1 dei giallorossi. E tre minuti dopo arriva anche il 2-1, con Smalling perfetto nel tap-in su punizione di Veretout. Poi Sepe salva su Shomurodov, Zaniolo si divora il gol della sicurezza ed Ederson ha l'ultima grande occasione per il pari ospite. Finisce così, con la festa dei 65mila dell'Olimpico.
di Andrea Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Veretout - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Gio. 14 apr 2022 
Roma-Bodo Glimt 4-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zaniolo sontuoso, Zalewski una freccia, Abraham solido. Mou perfetto
 Mar. 12 apr 2022 
Panchina d'oro, Mou l'ha vinta in 5 mosse
Mourinho ha scoperto quanto possa servirgli la panchina. Contro la Salernitana la...
 Lun. 11 apr 2022 
Roma, le sostituzioni sono un valore: 12 gol arrivati dalla panchina
Finalmente le riserve sono un aiuto per Mourinho: i giallorossi sono primi in Serie A per punti conquistati grazie alle reti dalla panchina
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
32ªGiornata di Serie A
 Dom. 10 apr 2022 
MOURINHO: "Eravamo stanchi ma abbiamo meritato. Non credo alla Champions, Juve troppo forte"
ROMA-SALERNITANA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA JOSE' MOURINHO: "Abbiamo cambiato la partita con gente fresca che hanno dato più energia alla squadra, Non credo al quarto posto. La Lazio? Fortunata nell’arbitraggio”
Roma-Salernitana 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Magia di Carles Perez, nella rimonta c'è lo zampino di Mou
TIAGO PINTO: "Felici per rientro di Spinazzola, Zaniolo e Veretout. Il tifo ci fa impazzire"
ROMA-SALERITANA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "L'unico modo per ringraziare i tifosi è vincere"
 Sab. 09 apr 2022 
Petrachi: "La Roma mi è stata scippata. Ho costruito io questa difesa. Perché non arrivò Conte..."
"Perché non arrivò Conte? Tante parole e pochi fatti"
 Ven. 08 apr 2022 
 Mer. 06 apr 2022 
Calciomercato Roma, a volte ritornano: Frattesi si avvicina alla corte di Mourinho
Ora nessuno esclude il ritorno, come cantava Califano. Tra la Roma e Davide Frattesi...
 Dom. 03 apr 2022 
TIAGO PINTO: "Siamo pronti per questo rush finale. Veretout è ancora dentro al progetto"
SAMPDORIA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Nessuna rottura con Veretout. Dobbiamo creare mentalità, ogni partita deve essere una finale"
 Sab. 02 apr 2022 
MOURINHO: "Zaniolo è arrivato infortunato dalla Nazionale, domani non ci sarà. Out anche Veretout"
SAMPDORIA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Su Zaniolo troppe ossessioni. Nessuna data per il rientro di Spinazzola"
Più forza e muscoli nella nuova Roma
Sta nascendo la nuova Roma di José Mourinho. A giugno i Friedkin costruiranno una...
 Ven. 01 apr 2022 
VERETOUT: Kevin Benhaim è il nuovo agente del francese
Dopo il burrascoso addio a Mario Giuffredi, con tanto di causa milionaria, Jordan...
 Gio. 31 mar 2022 
Caos Veretout, la moglie lascia i social: "Ho bisogno di ritrovarmi"
Sabrina dopo il caso scoppiato per la festa di compleanno nonostante la positività ha deciso di abbandonare i social
Veretout portato in tribunale dall'ex agente, chiesti 3 milioni di risarcimento
Jordan Veretout sta vivendo giorni complicati e non solo per il comportamento della...
Calciomercato Roma, Veretout aspetta l'offerta migliore
In questi giorni, dopo la rottura con il club, è a casa: spera di essere convocato per il viaggio a Bodo
 Mer. 30 mar 2022 
Veretout-Roma, è finita: addio lungo quattro mesi. Ha rifiutato un rinnovo da quasi 4 milioni
Il francese ha rifiutato un rinnovo da quasi 4 milioni chiedendone 6 e ha detto a Mourinho: "Se non firmo, non gioco". Il divorzio è certo
 Mar. 29 mar 2022 
Svilar, Ekitike e gli altri: così Pinto detta la linea verde alla Roma
Il portiere che farà il vice di Rui Patricio è già preso, per il bomber del Reims si lavora: ecco gli obiettivi (anche italiani) per una rosa ringiovanita ma di qualità
 
 <<    <      3   4   5   6   7