facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 agosto 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Abraham re del derby: doppietta record. Roma devastante, Lazio travolta

In rete dopo un minuto, Tammy raddoppia al 22', primato di velocità per l'uno-due in un derby della Capitale. Pellegrini con una punizione capolavoro firma il 3-0 al 40'
Domenica 20 marzo 2022
"Le aquile non volano a stormi" scrive la curva della Lazio, "La lupa capitolina sostiene con ardore chi di Roma i colori porta sul cuore", risponde la curva della Roma. Coreografie egualmente da brividi introducono il derby della Capitale, che però ha un solo padrone, la Roma. Un dominio santificato grazie a un 3-0 che resterà nella memoria grazie alla doppietta record (la più veloce nella storia del derby capitolino) di Abraham e la magica punizione di capitan Pellegrini. Tutto questo in un solo, magico primo tempo, che è il trampolino utile a scavalcare la Lazio e ad agguantare il quinto posto. E la gioia si consuma nel giorno in cui Abraham arriva al 23° gol stagionale e supera di slancio Batistuta e Montella nella ideale graduatoria dei bomber del Dopoguerra al loro primo anno in giallorosso.

SUPER ABRAHAM — Dopo 56 secondi la Roma è già in vantaggio. Basta che Acerbi, con un pasticcio in disimpegno, regali un angolo ai giallorossi, perché dalla battuta di Pellegrini - che colpisce la traversa (con Strakosha incerto) - Abraham realizza il vantaggio. Sono passati appena 56 secondi (record di velocità per il derby) e la partita ha già trovato il suo padrone. La Roma infatti, che con la rinuncia Zaniolo si trova in possesso di una mediana densa e tecnica, abbassa subito il baricentro ma cominciando a palleggiare assai bene, grazie alla scelta di giocare con Mkhitaryan e Pellegrini in appoggio ad Abraham, mentre Oliveira e Cristante galleggiano pochi metri più in basso. Insomma, un 3-4-2-1 che funziona al meglio, visito che, nelle praterie che si aprono, Karsdorp a destra galoppa benissimo, mentre a sinistra il baby Zalewski - scrollatasi di dosso la timidezza iniziale - pur fuori ruolo inizia anche lui a produrre strappi. La Lazio sembra un pugile contato. Il tridente del 4-3-3 non trova spazi, così già a metà primo tempo Sarri inverte le posizioni di Felipe Anderson e Pedro. Risultati nulli. i giallorossi sono padroni del campo e così al 22', al termine di una bella ripartenza, trovano il raddoppio ancora con Abraham, bravissimo a deviare al volo un gran cross di Karsdorp e anche ad ignorare qualche "buu" che gli giungono da qualcuno della Nord.

I biancocelesti si squagliano e al 27' Strakosha deve deviare una conclusione di Zalewski, giunto in area in combinazione con Mkhitaryan. Il giro palla biancoceleste non funziona e fa correre rischi anche nei disimpegni elementari, Milinkovic, Leiva e Luis Alberto non trovano spazi e gli attaccanti sono sempre anticipati. Così il primo tiro in porta è dello stesso Luis Alberto, che dal limite appoggia un facile rasoterra a Rui Patricio. È il 38', ma la tempesta perfetta ancora non si è conclusa, visto che al 40' a siglare il tris è Pellegrini, grazie a una straordinaria punizione da oltre venti metri che toglie le ragnatele dall'incrocio dei pali alla sinistra di Strakosha. La Lazio è in ginocchio e due minuti più tardi Mkhitaryan arma una ripartenza che conclude con un tiro deviato da Acerbi sulla traversa.

SOTTO LA SUD — Nella ripresa la Roma decide di gestire il vantaggio, concedendo alla Lazio un possesso palla che si dimostra sterile. Pedro al 1' tira alto da buona posizione, ma fino a metà tempo - oltre agli eccessi di nervosismo in campo - non succede nulla che non abbia il segno giallorosso. Non è un caso che al 22' è Cristante a trovare Abraham solo davanti a Strakosha, ma stavolta l'inglese spara al lato. Pochi secondi dopo in tribuna viene inquadrato il presidente Lotito che dice a Tare: "Perdiamo 4-0". Non sarà profeta, ma il senso del match c'è tutto. I cambi di Sarri - dentro Lazzari, Cataldi e Romero - portano poco o nulla. Le rotazioni toccano anche a Mourinho, che sostituisce l'ammonito Zalewski con Vina e Oliveira con Veretout. Sui titoli di coda, non si può non constatare come sia davvero una giornata giallorossa, se il migliore della Lazio finisce per essere proprio l'ex romanista Pedro, che al 46' impegna Rui Patricio in una facile parata a terra. È l'anticamera della festa per la banda Mourinho, che al fischio finale va ad esultare compatta sotto la curva Sud impazzita di gioia. Storie già viste, ma sempre nuove. Storie da derby.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Pellegrini - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Mer. 18 mag 2022 
TRIGORIA 18/05 - Squadra in campo per l'allenamento. Out Smalling, Zaniolo, Karsdorp e Mkhitaryan
ALLENAMENTO ROMA - Tripletta di El Shaarawy nella partitella
Capitan Pellegrini porta a cena tutta la squadra
Nel momento cruciale della stagione, la Roma ha deciso di fare quadrato. Alla vigilia...
 Mar. 17 mag 2022 
Mourinho chiama Matic: lo vuole alla Roma
Mourinho vuole una squadra competitiva. Avrà più forza nel chiederla se vincerà...
Pellegrini re di Coppa: così può superare anche Totti e De Rossi
Decisivo in semifinale, è l’uomo in più della Roma e il punto fermo di Mourinho: contro il Feyenoord vuole essere il primo...
 Lun. 16 mag 2022 
Milinkovic al 95' rovina la festa di Chiellini e Dybala: la Lazio fa 2-2 e va in Europa League
Juve avanti con Vlahovic e Morata nella serata dell'addio ai due giocatori, poi le reti di Patric e del serbo regalano la qualificazione aritmetica alla squadra di Sarri
Torino-Roma, turnover per la finale di Conference? Le idee di Mourinho
Venerdì l'ultima gara di campionato: ci sarà qualche cambio in vista della finale a Tirana, l'allenatore ha notato diversi giocatori stanchi
 Dom. 15 mag 2022 
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Sab. 14 mag 2022 
MOURINHO: "Questo è un club con gente speciale. Vogliamo vincere un trofeo per i tifosi"
ROMA-VENEZIA 1-1, LE INTERVISTE PSOT-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Zaniolo e Felix sono infortunati"
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini & Co giocano alla "tedesca", ma non basta. Abraham a secco
Il Venezia già in B spaventa la Roma, Shomurodov la salva. Per Mou Europa ancora in bilico
La squadra di Soncin la sblocca dopo una manciata di secondi. Poi Shomurodov trova il pari al 76'. I giallorossi colpiscono 4 legni, espulso Kyine
Roma-Venezia - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Ven. 13 mag 2022 
Calciomercato Roma, i tifosi sognano: "Friedkin prendi Dybala, con lui e Mourinho vinciamo"
Romanisti euforici per la notizia rilanciata questa mattina dal Corriere dello Sport-Stadio: “Sarebbe il grande colpo dell’estate, con lui un attacco super”
 Gio. 12 mag 2022 
Roma, ufficializzata la nuova maglia: ci sono Abraham e Zaniolo. Esordio col Venezia
Pellegrini: "Ogni dettaglio di questa maglia racconta il legame indissolubile della nostra squadra con la città di Roma. Ecco perché sarà ancora più emozionante indossarla in campo"
 Mar. 10 mag 2022 
Fiorentina-Roma 2-0, Le Pagelle dei Quotidiani
36ªGiornata di Serie A
 Lun. 09 mag 2022 
Fiorentina-Roma 2-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Ibanez e Mancini da incubo, Abraham sconsolato
La Fiorentina batte 2-0 la Roma e l'aggancia in classifica. Che lotta per l'Europa League!
Un rigore di Gonzalez e la rete di Bonaventura dopo 11' indirizzano subito la partita. Tra i giallorossi si rivede Spinazzola dopo oltre dieci mesi
Fiorentina-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
36ªGiornata di Serie A
 Dom. 08 mag 2022 
Gli stakanovisti: la Roma chiuderà la stagione a 55 partite!
Aspettando la magia della finale in Conference, i giallorossi tornano in campo contro la Fiorentina: è il match point del campionato
Mourinho vuole il quinto posto: Tirana può attendere, ora la Roma ha fame di Europa League
C'è una Conference League da vincere, è vero. Ma c'è anche un quinto posto da difendere...
Roma, vietato staccare la spina: domani contro la Fiorentina i giallorossi chiamati a confermarsi an
La gara di domani sera ultimo scoglio per centrare il quinto o sesto posto
 
 <<    <      3   4   5   6   7