facebook twitter Feed RSS
Martedì - 17 maggio 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

MOURINHO: "Dal punto di vista tecnico abbiamo fatto una partita orribile. Non lascerò la Roma"

COPPA ITALIA - ROMA-LECCE 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: «Questo è anche il mio progetto, non lascerò la Roma: il prossimo anno faremo meglio»
Giovedì 20 gennaio 2022
MOURINHO A CANALE 5

Meglio nel secondo tempo, alcuni giocatori sembrano troppo importanti.
"Purtroppo è vero, è quello che dico sempre. La nostra rosa ha alcuni limiti e noi li conosciamo. Maitland-Niles e Sergio hanno portato una trasformazione positiva e nuove opzioni e qualche miglioramento. Però è nel nostro profilo e il nostro progetto è poco a poco".

Tre partite a un titolo, con l'Inter però servirà un'altra Roma.
"Manca ancora tanto, tante partite e in mezzo c'è anche la sosta. Per me non c'è nessun dubbio che l'Inter è la squadra più forte del campionato e della Coppa Italia. Ovviamente ci è toccata la partita più difficile. Andremo lì a cercare di fare la sorpresa, vediamo se è possibile".



Un bilancio da quando sei arrivato?
"Dal punto di vista emozionale, della passione, della empatia, dell'essere felice di essere a lavorare per la Roma e per i romanisti, io dico 11, perché sono veramente molto felice di essere in un posto dove aiuto gli altri e dove vedo che la gente si fida di me. Non potrei essere più felice. Da un punto di vista calcistico, finire tra quarto e ottavo posto non è ovviamente quello che voglio. Però è un momento, è un progetto diverso. Sicuramente il prossimo anno staremo meglio di ora. Però non ti nego che nel primo tempo ho pensato alla frustazione che provavo. Dal punto di vista tecnico abbiamo fatto una partita orribile. Con tutti questi errori è difficile parlare di tattica. Però sono felice di essere qui, non cambierei questo progetto con nient'altro. Ho dato la mia parola. Per i prossimi tre anni resto qui, questo è anche il mio progetto".

Quali sono i limiti della rosa? Tecnicamente vedo ottimi giocatori.
"Magari il tuo concetto di tecnica è diverso dal mio. Per me, la cosa base della tecnica è non sbagliare passaggi di 10 metri, fare un controllo orientato. Poi fare le scelte giuste. Per tanta gente la tecnica è altro. Abbiamo fatto una partita brutta tecnicamente. Se vedi le nostre partite facciamo tanti errori tecnici. Se vedi quando perdiamo palla, non è l'avversario che recupera palla, ma noi che la perdiamo".

Il ritorno a San Siro.
"Mi devo preparare emozionalmente, come ho fatto quando ho giocato contro l'Inter a Roma. Sono tornato a San Siro contro il Milan e mi hanno insultato, la gente non lo farà con l'Inter, però vedremo. Ovviamente vorrò fare la partita con la mia Roma e i tifosi dell'Inter sosterranno la loro squadra e il loro allenatore. Ma lì la gente non dimentica".

*** *** ***


MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Quali sono state le note positive della squadra?
"Poche perché abbiamo avuto poca disponibilità nel pressare, dovevamo essere più tranquilli. Nella ripresa siamo stati una squadra diversa con i cambi".

Le scelte di formazioni?
"Ho voluto far riposare alcuni calciatori, abbiamo provato a creare gioco tra le linee. Non ho potuto far riposare Veretout, nella ripresa la partita è cambiata con Mkhitaryan e Zaniolo".

Cosa ti ha sorpreso nel primo tempo?
"Qualcosa non ha funzionato, a livello di pressione abbiamo fatto fatica. Felix non sapeva se saltare o meno il suo avversario, dopo il pareggio abbiamo giocato più rilassati. Nella ripresa con Zaniolo e Mkhitaryan c'è stato un cambiamento, sul gol di Abraham sono stati decisivi. Nel primo tempo con Perez e Felix troppo aperti, Abraham è stato servito poco. Poteva essere migliore l'atteggiamento nel primo tempo, però ho voluto far riposare un po' di persone, Zaniolo e Mkhitaryan devono giocare la prossima e giustamente dovevo farli riposare. È colpa mia per le scelte del primo tempo, ho sbagliato perché non ho pensato alle difficoltà che potevamo avere perché ho pensato a domenica facendo risparmiare due giocatori importanti per noi. Mancava pure Pellegrini".

Il modulo della Roma cambierà di volta in volta?
"A me piace di più la difesa a 4, partita dopo partita cercheremo di vedere i giocatori più in forma e ci adatteremo all'avversario"
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 16 mag 2022 
Si chiude il campionato, ma Inter e Roma non hanno mai giocato alle 15
Dovrebbe essere l’orario standard delle partite, ma i tifosi nerazzurri e giallorossi hanno vissuto un'intera stagione di anticipi e posticipi. La squadra più "tradizionalista" è stata il Napoli
Milinkovic al 95' rovina la festa di Chiellini e Dybala: la Lazio fa 2-2 e va in Europa League
Juve avanti con Vlahovic e Morata nella serata dell'addio ai due giocatori, poi le reti di Patric e del serbo regalano la qualificazione aritmetica alla squadra di Sarri
Tiago Pinto: "Abbiamo scelto un tecnico che dà molta importanza al settore giovanile della Roma"
Oltre alla calciatrice Manuela Giugliano, anche il GM Tiago Pinto ha ricevuto il...
SERIE A - Sampdoria-Fiorentina 4-1
Samp show, poker alla Fiorentina: Italiano resta a quota 59, niente sorpasso alla...
Conference League, il Roma Club Albania organizza un evento per i tifosi senza biglietto
Si potrà seguire la partita all'anfiteatro di Tirana
Roma, i tifosi pensano solo a Tirana: la finale elettrizza i giallorossi
Il pari col Venezia e un campionato in chiaroscuro non intaccano l'entusiasmo e la fede in Mourinho. Tutto l'ambiente è proiettato alla sfida di Conference contro il Feyenoord
Torino-Roma, turnover per la finale di Conference? Le idee di Mourinho
Venerdì l'ultima gara di campionato: ci sarà qualche cambio in vista della finale a Tirana, l'allenatore ha notato diversi giocatori stanchi
Serie A TIM, Anticipi e Posticipi 38ª Giornata e programmazione Televisiva
Anticipi e posticipi dell'ultima giornata di campionato: Torino-Roma venerdì alle...
Roma, Spinazzola è l'uomo in più per Tirana
Nella prima partita giocata dall’inizio ha dimostrato di essere quasi pronto, può dare il cambio a Zalewski. La Roma ha ritrovato l’eroe dell’Europeo che sarà prezioso anche in vista della prossima stagione
Dybala e altri tre per la Roma: Mourinho segue Senesi, Matic e Dalot
Sabato sera José Mourinho ha firmato un patto con i tifosi della Roma: resterà in...
 Dom. 15 mag 2022 
Emergenza Feyenoord, quattro i giocatori ai box in vista di Tirana
L'allenatore olandese dovrà fare i conti con una situazione infortuni che non accenna placarsi in vista della finale contro la Roma. Nel match di oggi si sono fermati altri due calciatori
Roma, la road map dei recuperi: Zaniolo e Felix per venerdì col Toro, Mkhitaryan per la finale
Per la volata di stagione Mourinho punta ad avere tutta la rosa a disposizione. A Trigoria lavoro personalizzato sui tre infortunati
PRIMAVERA 1 - Roma-Fiorentina 4-1
Nella 34ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Roma, Zaniolo e Mkhitaryan: le condizioni per la finale di Conference
I due giocatori ieri non hanno preso parte alla sfida contro il Venezia: i tifosi in ansia per il match del 25 maggio
Roma-Venezia 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
37ªGiornata di Serie A
 Sab. 14 mag 2022 
La Roma saluta i tifosi: giro di campo dei giocatori, striscione della Curva Sud
Spettacolo all'Olimpico per l'ultima partita casalinga della stagione
MOURINHO: "Questo è un club con gente speciale. Vogliamo vincere un trofeo per i tifosi"
ROMA-VENEZIA 1-1, LE INTERVISTE PSOT-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Zaniolo e Felix sono infortunati"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>